-SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Il luogo di dibattito sugli eventi calcistici... Serie A, Champions League, campionati esteri e tutte le altre competizioni. Se volete dire la vostra sullo sport più famoso in Italia... questo è il luogo giusto!
Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 20/09/2016, 19:24

Riuppo così magari Aaron può leggere e dirmi la sua sul gioco di Sarri



Avatar utente
Aaron Kirk
Messaggi: 2174
Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Città: Mugnano di Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Aaron Kirk » 20/09/2016, 19:54

AFM2000 ha scritto:Stavo pensando ad una mossa che potrebbe fare Sarri per giustificare una gara di riposo per Josè, si potrebbe far giocare di nuovo Gabbiadini, con Milik e Mertens, quindi un tridente pesantissimo. Non so se il mister sia uno capace di fare questa scelta.

Comunque quando Aaron sarà disponibile vorrei chiedergli questo, io trovo delle similitudini col gioco di Guardiola, non so se le riscontra pure lui. Perché alla fine giochiamo con un solo uomo a fare schermo davanti alla difesa, gli esterni ovviamente che danno un peso offensivo non indifferente, e oh, io Zielinski ed Hamsik a chiamarli centrocampisti mi sembra pure riduttivo, si inseriscono, attaccano, mettono palloni importanti per gli attaccanti, praticamente danno lo stesso apporto offensivo degli esterni. E questo poi porta inevitabilmente a qualche buco in fase difensiva (perché Ghoulam è una freccia), ma io sto adorando la mentalità offensiva che vuole mettere in testa Sarri ai ragazzi e al tempo stesso essere bilanciati, con qualche rischio che inevitabilmente lo devi prendere sempre. Ma è da ammirare.
Mi ero perso il paragone, rispondo come posso. Più che altro perché lo stesso Guardiola è cambiato nel tempo, faccio finta che hai parlato del Bayern Monaco di Guardiola perché 1) è l'esempio "completo" più vicino nel tempo e 2) ha mooolti più punti di contatto col Napoli che il Barcellona di Guardiola e 3) considero il City di Guardiola non ancora totalmente formato e l'ho visto troppo poco per avere un'idea compiuta del gioco nelle diverse situazioni.
E non prendo in cosiderazione l'Empoli perché aveva un gioco piuttosto diverso.

Sì, credo ci siano punti di contatto fra Sarri e Guardiola. In particolare la ricerca della superiorità numerica attraverso il gioco delle posizioni, ovvero: se un tuo calciatore ha la palla, un avversario deve lasciare la posizione per andarlo a prendere e allora un tuo calciatore può occupare la posizione adesso libera e ricevere il pallone. Entrambe le squadre compiono questa operazione sfruttando triangoli in modo da avere la superiorità numerica in due diverse posizioni, avere opzioni di passaggio relativamente semplici e mantenere il possesso palla.
Poi entrambi utilizzano pressing alto e difesa a zona, addirittura non di rado il Bayern aveva tutta la squadra concentrata nella metà campo avversaria.
È abbastanza simile l'uso della punta per creare superiorità alle spalle dei mediani, ma questo con Sarri cambia in base alla punta.
Entrambi provano a tenere una squadra molto compatta sia in ampiezza che in lunghezza, entrambi provano a giocare meno in orizzontale ma favorire scambi fra le linee.
Però sinceramente per me le similitudini più o meno si fermano qua, ci sono differenze belle importanti (Sarri non usa finti terzini che convergono per consolidare il centrocampo, che è una delle chiavi del sistema di Guardiola, poi ci sono Allan, il carico di gioco sulle fasce, l'uso della punta, dell'ala destra, il Napoli è mooolto più verticale e non si sogna le percentuali di possesso delle squadre di Guardiola, eccetera eccetera).
In genere mi sembrano simili più che altro nell'intenzione generale: dominare lo spazio per fare gioco offensivo e dettare il ritmo partita.

Se con "fare schermo davanti alla difesa" parli di Jorgihno non concordo.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 20/09/2016, 20:42

Mi riferivo banalmente ad una questione di numeri, ad oggi se guardo il City per compiti (parlando appunto di somiglianze fra i due allenatori nelle idee) mi viene più ad accostarlo con Fernandinho. Attenzione compiti non caratteristiche. E con Zielinski/Hamsik può permettersi di colmare le lacune sui lanci lunghi visto che poi, sempre banalmente mi viene da accostare i due con i Silva/De Bruyne, garantendo tantissime opzioni.
E trovo similitudini anche fra Kun e Milik.

D'accordo invece sulle differenze (soprattutto l'analisi della gestione dei terzini)

Avatar utente
Aaron Kirk
Messaggi: 2174
Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Città: Mugnano di Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Aaron Kirk » 20/09/2016, 22:06

Se dici Fernandinho fa filtro davanti alla difesa ti do ragione, è Jorginho che non c'appizza tanto per me. I compiti sono modulati sulle caratteristiche, proprio perché ora Jorginho ha dei compiti adatti alle sue caratteristiche è emerso e si sta imponendo, se dici che i suoi compiti non rispecchiano le caratteristiche sembra che parli del Jorge che giocava a 2 con Benitez più che di questo, lì aveva compiti diversi dalle caratteristiche e si è visto.

Jorginho mi sembra più simile nei compiti a un Thiago Motta o un Biglia qui in Italia. Mi ricorda più Xabi Alonso che Fernandinho.

Hamsik/Zielinski accostati a Silva/De Bruyne è interessante e forse siamo su quella strada, ma i secondi due hanno caratteristiche tecniche su cui i primi non possono contare, una tendenza alla rifinitura che i nostri mostrano a sprazzi (ma penso che in ogni caso sia quella la direzione che intenderebbe prendere Sarri).
Però se mi chiedi di fare un parallelo fra Hamsik e un altro calciatore io ti rispondo Fabregas, Hamsik prova a portare meno il pallone rispetto alle mezzali di Guardiola e parte sempre da posizione arretrata per salire insieme al pallone e fare scambi verticali con l'ala o l'attaccante. Hamsik non ha la tecnica di Fabregas e Cesc non ha i gol di Hamsik nei piedi, ma i compiti dei calciatori e quello che si richiede ad entrambi è molto simile, se guardi le hitmap praticamente occupano quasi le stesse zone di campo.
Zielinski è più adatto ad essere inteso come un interno "Guardioliano" perché sa evitare benissimo il pressing palla al piede e sa portare palla sulla fascia oltre che provare l'ultimo passaggio, se cresce come si deve può essere un tassello molto importante nel 4-3-3.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 21/09/2016, 10:02

Forse non mi sono espresso bene, non era un tentativo per sminuire Jorginho, anzi io lo adoro per il lavoro che fa. Semplicemente per una questione banale di numeri e nel paragone fra questo Napoli e il City di Guardiola mi è venuto ad accostarlo a Fernandinho ma perché più che altro, banalmente, occupano un ruolo davanti alla difesa con i 4 elementi offensivi a svariare con l'attaccante. Poi certo, sono d'accordissimo sul fatto che Jorginho per caratteristiche sia più simile ad un Xabi Alonso o un Thiago Motta.

Anzi, paradossalmente volevo constare come Guardiola con Fernandinho abbia trovato quello che non è riuscito a trovare nel Bayern, il suo Busquets, non so se sei d'accordo o meno.

Avatar utente
Aaron Kirk
Messaggi: 2174
Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Città: Mugnano di Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Aaron Kirk » 21/09/2016, 10:45

Non ho mai creduto che volessi sminuire Jorginho :/ fare filtro mica significa essere scarso. È che non ha gli stessi compiti di Fernandinho.

Non sono tanto d'accordo nel dire Fernandinho uguale a Busquets diverso da Xabi perché Barcellona, Bayern e City sono tre squadre molto diverse che Pep ha gestito e gestisce in modo diverso, il parallelo volendo si può anche fare ma il City occupa molto più campo in ampiezza rispetto al vecchio Barça e quello che fa Fernandinho col pallone è per forza di cose diverso da quello che fa Sergi col pallone.
Entrambi fanno più filtro di Alonso, questo sì.
Ma attenzione a non sottovalutare il lavoro difensivo del basco, fra i registi "puri" si è sempre distinto per l'equilibrio che porta e l'attenzione con cui gioca.

Avatar utente
GGG
Messaggi: 2944
Iscritto il: 23/12/2010, 11:20
Contatta:

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da GGG » 21/09/2016, 14:30

Busi è più bravo a gestire il ritmo, è un passatore migliore ed è più intelligente tatticamente del brasiliano.
Dal canto suo Fernandinho è nettamente più atletico, veloce, maggiormente utile in fase di pressione e quindi più adatto in un campionato come quello inglese (a livello generale però direi che ora come ora lo spagnolo sta un gradino sopra).

Comunque mi sembrano giocatori piuttosto diversi, come anche Xabi Alonso che vabbè. :love:
Se lui e Cambiasso decidessero mai di fare gli allenatori... :love:

Avatar utente
Sacopus
Messaggi: 6863
Iscritto il: 18/10/2012, 20:56
Città: Roma
Has thanked: 2 times
Been thanked: 33 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Sacopus » 21/09/2016, 16:33

Sembra banale perché è una frase ripetuta milioni di volte ma il mezzo tocco di Busquets al mondo non lo fa nessuno. Per inciso , è sottovalutatissimo da chiunque guarda il calcio con occhio superficiale , Busquets è un giocatore straordinario.

Comunque Cheating scriveva di punti in comune tra Milik ed Aguero. Sono l'unico a non vederli? Mi sembrano due giocatori dalle caratteristiche profondamente diverse , sia per quanto riguarda la tecnica di base sia per quanto riguarda l'interpretazione del ruolo.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 21/09/2016, 16:41

E' una cosa personale, nel senso che trovo due interpreti perfetti nei due sistemi di gioco, che io appunto ci ho trovato delle somiglianze. Chiaramente parliamo di due attaccanti che non rimangono ad aspettare il pallone e comunque hanno una tecnica di base importantissima (ovviamente la tecnica di Aguero non è nemmeno in discussione, Milik mi sta sorprendendo, e i due gol sono la dimostrazione che non segna solo tramite opportunità), ad esempio il primo gol di Milik contro il Bologna penso che Aguero sia capacissimo di farlo. E comunque sono molto istintivi, che si fanno trovare presenti nell'area piccola (infatti i due già hanno fatto un paio di gol su assist dei vari Kolarov/Ghoulam, si fanno trovare pronti) ed è questo che volevo far notare. Ma ripeto è una considerazione personale, nel pratico probabilmente ci sono delle differenze, era più un voler constatare come siano due ottimi interpreti moderni di un gioco offensivo come ottimamente li stanno attuando Sarri e Pep.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 22/09/2016, 10:09

Giocherei, ahimè, così contro il Chievo (partita tosta, non hanno nulla da perdere, ma volano sulle ali dell'entusiasmo, ma necessitiamo di turnover altrimenti arriviamo spompati contro il Benfica, oh sempre se ci tiene Sarri alla competizione eh non sia mai)

Reina
Maggio
Maksimovic
Koulibaly/Albiol
Ghoulam
Allan
Diawara
Zielinski
Giaccherini
Milik
Mertens/Insigne

Uno fra Koulibaly/Albiol assolutamente a riposo (poi vabbè, Tonelli preso per fare nulla), così come per Hamsik, Hysaj, Callejon e Jorginho che sono spompatissimi. Pensa che farei giocare pure Rog, però no dai, ci sono Allan e Ziello una la giocano domenica e l'altro si riposa per la Champions, sarà per la prossima volta. Esterno sinistro in base a chi vuoi far giocare contro il Benfica, Milik deve giocare perché deve riprendere confidenza col gol. Poi magari a gara in corso fai quello che ti pare perché hai i mezzi. Però ecco, arrivare ad una gara giù presumibilmente delicata (perché non puoi perdere punti), contro una squadra che sta lì e che sorprende col fatto che devi oggettivamente fare turnover (altrimenti qualcuno si spacca non si può fare altrimenti), non è il massimo della vita.

Avatar utente
chrisy2j
Messaggi: 19257
Iscritto il: 28/02/2012, 3:29
Città: Napoli
Località: #TeamArya
Has thanked: 5 times
Been thanked: 33 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da chrisy2j » 22/09/2016, 12:16

Che belli DeLa e Sarri che si mandano a cagare reciprocamente.

Ambiente sereno, competitivi.

Avatar utente
Aaron Kirk
Messaggi: 2174
Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Città: Mugnano di Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Aaron Kirk » 22/09/2016, 17:10

Ma le dichiarazioni di DeLa vanno anche prese per quello che sono.
Ovvero deliri in preda all'effetto della coca.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 22/09/2016, 19:10

Perplesso da questo feud inatteso.

Comunque devo dire che la strategia comunicativa di Sarri mi lascia sempre perplesso.

Avatar utente
Jolly
Messaggi: 12062
Iscritto il: 17/07/2011, 20:12
Città: Sant'ambrogio di Torino
Località: Modestamente, la seconda venuta di Cristo

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Jolly » 22/09/2016, 19:34

AFM2000 ha scritto:Perplesso da questo feud inatteso.

Comunque devo dire che la strategia comunicativa di Sarri mi lascia sempre perplesso.
A me sembra molto basilare in realtà.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14237
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 62 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 22/09/2016, 19:39

Jolly ha scritto:
A me sembra molto basilare in realtà.
Sono d'accordo, la perplessità deriva dal suo atteggiamento.
Non che sia sbagliato il ragionamento, però non mi pare banale nelle dichiarazioni, non fa nulla per essere scontato.

Solo che non capisco cosa porti questo atteggiamento. A me non sembra che porti ottimismo al gruppo.

Rispondi