-SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Il luogo di dibattito sugli eventi calcistici... Serie A, Champions League, campionati esteri e tutte le altre competizioni. Se volete dire la vostra sullo sport più famoso in Italia... questo è il luogo giusto!
Rocks
Messaggi: 28964
Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Has thanked: 17 times
Been thanked: 51 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Rocks » 25/05/2017, 10:19

Il Napoli non concede tantissime occasioni su palla attiva ma su palla inattiva è estremamente debole e impreparato.
Basti pensare che con il Real avete preso gol sempre su calcio d'angolo (mi sembra. O forse erano 2 su 3) nella gara di ritorno.
Quello che il Napoli deve fare è prepararsi per la tripla competizione, al momento solo il centrocampo ha riserve degne di nota.



Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14445
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 92 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 29/05/2017, 13:29

Che mi dite di questo Berenguer? Nuovo pacco alla Lopez?

Sembra ormai vicino il rinnovo di Faouzi, KK parla già in vista della prossima stagione (speriamo siano indizi per la sua permanenza), rottura ormai insanabile con Reina (non ho seguito negli ultimi tempi Leno che sembra uno dei favoriti alla successione, Neto assolutamente NO).

Avatar utente
santinocena
Messaggi: 2141
Iscritto il: 20/10/2013, 10:42
Been thanked: 2 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da santinocena » 29/05/2017, 13:42

AFM2000 ha scritto:Che mi dite di questo Berenguer? Nuovo pacco alla Lopez?

Sembra ormai vicino il rinnovo di Faouzi, KK parla già in vista della prossima stagione (speriamo siano indizi per la sua permanenza), rottura ormai insanabile con Reina (non ho seguito negli ultimi tempi Leno che sembra uno dei favoriti alla successione, Neto assolutamente NO).
Non l'ho mai visto giocare ma a quanto pare è un classe 95 che sa ricoprire diversi ruoli,oltre all'esterno può fare pure il terzino,e comunque verrebbe per fare il vice Callejon che gioca praticamente sempre,quindi secondo me è un affare fattibile,alla fine si parla di massimo 10 milioni per il suo acquisto.
Per sostituire Reina Leno sarebbe perfetto,Neto mai nella vita,Donnarumma un sogno che non si realizzerà mai,Skorupski il grande azzardo.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14445
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 92 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 30/05/2017, 11:49

Pagellone
Spoiler:
REINA: 6
Si è preso troppe colpe che in fondo non erano tutte sue, ha fatto un po' da parafulmine quando i risultati non arrivavano. Si diceva che le sue condizioni fisiche erano precarie, ha saltato solo una partita. La sufficienza non mi sembra regalata, è vero che ha commessi degli errori (così come per quasi tutti i portieri top di tutti i campionati top, anche se non mi è sembrato ricevere la stessa rilevanza mediatica), ma ha anche fatto delle partite importanti (tipo contro l'Inter) o parate che magari fra un paio di anni ci ricorderemo ancora (tipo quella con la Roma).
Comprendo senz'altro che in questo momento Pepe non garantisce quella continuità necessaria nell'arco delle 38 partite, ma bisogna riflettere sul fatto che il suo apporto nella fase attiva è fondamentale, e che in giro tanto di meglio non c'è se si vuole giocare in una certa maniera. Quindi si parla dei punti di persi per "colpa" di Reina, ma quanti punti potrebbero perdersi senza l'apporto di un portiere con queste caratteristiche? Bisogna porsi il quesito.
Per il resto ha onorato la maglia, uno dei pochi che in quello spogliatoio ci tiene (e lo si nota dagli errori come ci rimane male) al di fuori del progetto tecnico, comunque vada a finire il rapporto che lo si faccia in maniera dignitosa per uno che ha speso parole d'amore per la nostra maglia, non voglio altre sceneggiate stile Higuain e Reina non se lo merita perché ha dimostrato di tenerci.
Sono dell'idea comunque di tenerlo come secondo, perché il suo carisma e la sua personalità non possiamo permetterci di perdere come abbiamo fatto due anni fa rimanendo scoperti. Vediamo come andrà a finire.


RAFAEL: S.V
1 partita ha fatto, non si può giudicare. Che vedano loro cosa fare.

SEPE: S.V
A qui è un mistero eh, Sarri gli ha fatto giocare un campionato intero ad Empoli, un anno prima ceduto random in prestito alla Fiorentina, quest'anno ha fatto il terzo. Da mandare assolutamente da qualche parte ma per crescere se non altro.

HYSAJ: 7
Campionato di alto livello, sempre preciso, gioca con entrambi i piedi rischiando anche con dei palloni in orizzontale in fase di manovra, purtroppo ha il limite di non essere un grande crossatore, non spinge con continuità ma è sempre pulito ed ordinato. Se c'è stato ovviamente qualche calo è per forza dovuto al fatto che manca un'alternativa in quel settore, ma grossomodo ha fatto più che bene. Molto bravo.

ALBIOL: 7+
Nel mentre in cui si condanna la fase difensiva del Napoli, se non sbaglio ci sono dei dati che dimostrano che in quasi tutte le partite in cui il Napoli ha giocato con la difesa titolare, se togliamo le partite con squadre obiettivamente superiori, il Napoli quasi sempre non ha mai subito gol. E' stato per un periodo di due mesi fuori e la sua assenza si è sentita. Ha orchestrato poi abbastanza bene la difesa quando Koulibaly è andato a giocare la Coppa D'Africa, poi per il resto davvero gli incolpo poco, anche le famose critiche sul gol di Ramos, li ci sarebbe da contestualizzare quella partita e sinceramente non mi va. Leader.

KOULIBALY: 7,5
Stagione della conferma, l'unica grossa partita sbagliata è stata quella con la Roma. Per il resto questa stagione ha confermato che non si poteva fare a meno di lui, del suo apporto fisico e della sua concentrazione su tutti i palloni a lui disponibili, è diventato ancora più fondamentale con l'assenza di Albiol nonostante i numeri difensivi non abbiano portato i risultati sperati, ma le sue prestazioni da quella partita in poi sono aumentate di rendimento. Poi c'è stata la Coppa d'Africa che l'ha fatto rientrare un po' scarico ma successivamente si riprende. Purtroppo peccherà sempre in fase di impostazione, comunque rimane un discreto palleggiatore che ci può stare perfettamente nell'11. Speriamo che i cambiamenti tattici di Conte non porteranno ad altri tentativi, e se questo patto può portare almeno un anno a riprovare interamente con questo gruppo, quindi con Koulibaly.

GHOULAM: 7
A parte un paio di svarioni difensivi e la cappellata con la Juve (e un periodo in virtù della situazione contrattuale+rientro dalla Coppa d'Africa dove non ha giocato) anche per lui un'ottima stagione che segna la continuità. Costante in fase offensiva, ottimo crossatore anche se col tridente piccolino ha poco senso sfruttare questa virtù, giustamente si sono accorti che mandarlo in scadenza manco fosse l'ultimo scappato di casa non era cosa buona e giusta, e visto che di meglio in giro tanto non c'è giusto spingere per il rinnovo con Sarri che vuole mantenere tutti.

MAGGIO: S.V
Non si può giudicare, per carità, Maggio è uno dei pochi sopravvissuti del ciclo storico dei giocatori del Napoli degli ultimi anni, ma ormai il suo apporto è nulla e per colpa del suo "posto" (ovviamente non è colpa sua) non ci permette di operare in quel settore. Attenzione, se lo vuoi tenere per lo spogliatoio va più che bene, ma che lo si dica poi in maniera chiara, perché ad Hysaj serve un ricambio pronto.

CHIRICHES: 6,5
L'unica grossa partita sbagliata è quella con la Juve in Coppa Italia, purtroppo li non ci ha capito una mazza. In realtà comunque quando è stato chiamato in causa si è sempre fatto trovare pronto (ovviamente in partite contro squadre di livello inferiori, che poi in molti guardando quella partita, ma diciamo che contro la Juve in casa allo Stadium gara di campionato si è comportato bene), è vero che in base alle aspettative che si avevano negli anni precedenti ponevano delle basi diverse per la sua carriera, ma non credo abbia schifato questo percorso, si è riciclato tutto sommato abbastanza bene come ottimo rincalzo, e il percorso con Sarri lo può portare comunque ad una conferma (e non penso che Sarri sia contrario) o ad avere mercato in squadre di mezza classifica in Italia come il Torino che penso abbia bisogno di un giocatore così.

MAKSIMOVIC: 4
Purtroppo è così. Nel momento in cui si scatena quel parapiglia in sede di mercato e non voglio rientrare nel dettaglio, per prendere a tutti i costi un giocatore a 25 milioni (non spiccioli), per poi non combinare effettivamente nulla di buono, non puoi non avere un voto diverso. Si è fatto scalzare definitivamente da Chiriches quando aveva l'occasione di dimostrare quanto valeva dopo l'infortunio di Albiol, addirittura quinta scelta in molti casi quando è rientrato Tonelli.
Giustamente la società lo tutela, che gli schemi di Sarri vanno assemblati e ci vuole tempo, ma sono schemi e comunque non è fisica quantistica. Per carità, se Sarri lo ritiene un giocatore indispensabile per il suo progetto mi fido assolutamente di lui, non è una bocciatura definitiva, ma per quest'anno è una bocciatura.


TONELLI: 5,5
Addirittura goleador in quelle poche volte che ha giocato, diciamo anche pienamente però che non ha rispettato le aspettative riposte dal suo maestro. Troppe volte rotto, e anche nei momenti in cui sembrava poter avere continuità (nonostante ciò non giocando comunque con una concentrazione per tutti e 90 minuti concedendo qualche svarione), si rompeva nuovamente. Lo venderei, piuttosto che venderei Chiriches venderei Tonelli, anche se avere 5 difensori non mi dispiace.

STRINIC: 6,5
Anche in questo caso si è sempre fatto trovare pronto quando è stato chiamato, tipo dovendo sostituire Ghoulam per la Coppa d'Africa ma anche per un discreto periodo con l'algerino pienamente a disposizione (per questioni contrattuali), si non ha quella cattiveria di spinta e comunque qualcosina lo concede, ma per la panchina comunque si è comportato bene. Ok lui forse vuole giocare di più, però se c'è la possibilità lo terrei, se va via va preso comunque un panchinaro che non fa cacchiate quando viene messo in campo.

ALLAN: 6,5
C'è stato solo un periodo forte dove ha accelerato in termini di prestazioni, cioè nel finale di stagione dove dopo le partite con Real e Juventus c'era un bisogno assoluto di compattezza e si è fatto valere alla stragrande. Per tutta la stagione è stato grossomodo sufficiente o anche insufficiente, ha sofferto un po' la verve dei giovani Zielinski e Diawara, comunque si è fatto valere nonostante tutto ed è un giocatore da tenere perché ormai conosce i meccanismi di Sarri da due anni, è un'alternativa in più a centrocampo da un punto di vista della garra e tutto quanto e quindi va più che bene.

JORGINHO: 7+
Un 7+ preso con una grandissima rimonta, un finale di stagione meraviglioso. Le statistiche parlano per lui, ritrovando quel geometra in mezzo al campo che praticamente nel girone d'andata non si è visto (con tanto di clamorosa cappellata contro il Besiktas). Già si era intravisto qualche segnale di netta ripresa contro la Roma, poi ha assolutamente approfittato dell'appannamento dovuto alla giovane età di Diawara (fregato un po' dalla pressione ad alti livelli) per ritornare il Jorginho dell'anno precedente.
Lui comunque non è un giocatore con quell'inventiva alla Pirlo, non ha quel calcio lungo o quel passaggio in verticale, ma in uno schema come il nostro dove far girare la palla per smarcare l'uomo giusto per creare l'occasione da rete, uno come lui diventa veramente fondamentale quando è in palla. Grandissima ripresa.


HAMSIK: 8
Credo che sia la stagione dove ha assunto la consapevolezza di essere totalmente fondamentale per questa squadra. Come leadership, come importanza tecnica. Nonostante 10 anni ad alti livelli (tranne con Benitez), nonostante un percorso di due anni con Sarri dove ha assunto un'importanza fondamentale ma che le squadre avversarie possono tranquillamente studiare per ripudiare le sue qualità, è ancora fin troppo incisivo, con la catena di sinistra che è il fulcro del gioco del Napoli, in fase di possesso, in fase di non possesso ma soprattutto in fase di realizzativa. Anche con l'arrivo dei nuovi, Sarri non l'ha mai messo in discussione, messo su un piano differente rispetto agli altri. Troppo importante. Fondamentale. Certo, ci sono stati alcuni passaggi vuoti come a Sassuolo, un paio di partite dove ha sbagliato dei retropassaggi di troppo, ha anche un po' rifiatato all'ultimo venendo spesso sostituto, ma è stata la stagione dove si è preso definitivamente la leadership del Napoli, in tutto e per tutto.

ZIELINSKI: 7
La sua inventiva e spensieratezza è stata più che importante nel corso della stagione. Tra il parapiglia di nomi quali Klasseen o Herrera (anche il suo con la querelle Liverpool), è stato preso un giocatore che era già a conoscenza del modo di lavorare di Sarri (anche se con lui ad Empoli non giocava, è esploso con Giampaolo) e il suo inserimento è stata una naturale conseguenza. La sua qualità in certi frangenti della stagione è stata fondamentale, lo scatto in progressione o il cercare di osare molte volte nel corso delle partite, molto più fondamentale del compitino di Allan. Poi purtroppo la pressione a certi livelli, del pretendere sempre qualcosa in più l'ha svuotato un po' sia fisicamente ma soprattutto mentalmente, tornando un'altra a ruotare. Ma si parte con una base già solidissima (sperando che nessun pazzo paghi la sua clausola).

DIAWARA: 7
Ha iniziato a giocare dopo la cappellata di Jorginho, da li una scalata fantastica, andando poi a Torino giocando con la personalità di un veterano, sembra di non sentire minimamente la pressione. E' diverso da Jorginho, meno geometra, ma più pratico. Purtroppo però questo modo di giocare ad un certo punto della stagione è diventato quasi un limite, e come per Zielinski alla fine pure per lui la pressione l'ha un po' fregato, facendo tornare indispensabile un giocatore dalle qualità di Jorginho. Ma ottima, ottima stagione, nonostante abbia giocato poco nel finale, ottima.

ROG: 6,5
Sembrava un po' il nostro Gabigol, e invece è sembrato il colpo migliore fra i due croati arrivati in Italia (Rog e Pjaca), poi ripeto anche in questo caso, se Sarri ha ritenuto di farlo uscire fuori dal cilindro dopo mesi e mesi, amen. Ma anche qui parliamo di un giocatore potenzialmente che può dare tanto, scatto in progressione che lascia a terra gli avversari, da li in poi una serie di partite in successione da titolare (e non facili, Roma e Juventus dove non ha assolutamente sfigurato anzi ne è uscito tra i migliori). L'anno prossimo si spera che sia la stagione della consacrazione.

GIACCHERINI: 5
La stagione anonima per antonomasia. E' strano davvero che dopo uno slancio così importante derivante da un buon Europeo abbia inciso poco o nulla, anche nelle rotazioni.
Secondo me Sarri ha capito che è fin troppo centrocampista per poter ricoprire il ruolo di vice Callejon, e a centrocampo con le soluzioni dei giovani gli ha praticamente chiuso tutto lo spazio possibile che si poteva creare. Ovviamente non può essere un vice Insigne all'altezza.
Per me può rimanere seppur rimanga un gobbo, certo se deve fare i piagnistei perché non gioca quando a Torino si ritrovava nella stessa situazione e non diceva nulla, può partire tranquillamente (anche perché si può fare tranquillamente a meno di un gobbo).


CALLEJON: 7,5
Ormai dopo 4 anni che si è capito il suo modo di giocare, niente, va sempre in doppia cifra, sempre che fa il suo maniera ottimale, stranamente ha saltato una partita in stagione. Per carità c'è stato qualche calo, ma vorrei vedere. Di sicuro anche in questo caso c'è bisogno di un'alternativa. Nessuno mette in dubbio la straordinaria preparazione di un mostro di atleta come Josè, ma nemmeno il migliore di atleta può pensare con le sue qualità di essere super continuo (e comunque butta via una perenne doppia cifra), e quindi c'è bisogno di un ricambio, anche dalle caratteristiche diverse di Callejon, per diversificare. Lui rimane comunque imprescindibile, va sempre dietro a coprire, sempre a lavorare su tutta la fascia, sempre a disposizione della squadra.

MERTENS: 8,5
Il migliore della stagione. Era in palla anche nel periodo da esterno, aveva ormai panchinato Insigne, i segnali già s'erano intravisti nel 4-2 contro il Milan, un girone dopo lo ritrovi nella scala del calcio ad ammattire i difensori rossoneri in un ruolo che non era il suo ma che forse è sempre stato il suo da sempre. Chiaramente la sua non prestanza fisica lo porterà sempre ad avere dei limiti in certe partite, ma è comunque impressionante come abbia implementato fin troppo bene il ruolo di prima punta, e per come viene interpretato nel gioco di Sarri, è quasi inquietante vedere come faccia movimenti simili a quelli che faceva Higuain, nel modo di giocare con gli esterni e i centrocampisti che si inserivano e tutto quanto. Ha pagato un po' l'inizio in quel ruolo (come tutto il Napoli) che doveva trovare una soluzione all'infortunio di Milik, ma poi più che soluzione di emergenza si è trovata una risorsa pazzesca. Non so quanti di quei 28 gol abbiano poi portato quanti punti al Napoli, penso comunque parecchi, non proprio tutti ma credo parecchi, e non è male per la sua prima stagione da bomber. Poi sulla situazione rinnovo è stata effettivamente un po patetica di parapiglia generale portata addirittura un anno (dato che si diceva che il rinnovo era stato trovato prima dell'inizio del campionato, per poi portare il rinnovo al termine :esterefatto: chiaramente quelle prestazioni hanno alzato le pretese, ma comunque tempistiche troppo lunghe), fortunatamente si è risolta bene a nostra favore (clausola bassina però).

INSIGNE: 8+
Partiamo da un presupposto, ci vuole ancora tanto tempo prima che si identifichi definitivamente con la nostra maglia, la situazione prima del campionato della scorsa estate non la dimentico, e questo non la devi trasformare sul quotidiano come un'attenuante per non giocare bene. Diciamo che poi l'infortunio di Milik si è rivelata una botta di culo impressionante, nel senso che libero dalle pressioni di ballottaggio con Mertens, ha sempre poi giocato lui e ha finalmente dimostrato quello che valeva come talento con la sua incredibile visione di gioco (e che si è visto anche l'anno precedente), si all'inizio c'è stato qualche sostituzione con Giaccherini, ma poi è diventato imprescindibile. E bisogna mettere le mani avanti su una stagione da 18 gol o quasi se non vado errato. Anche qui lo stesso discorso per Mertens, mi auguro che poi questi gol si siano poi trasformati in punti pesanti portati a casa. C'è ancora da pedalare comunque.

GABBIADINI: 6
Credo che forse parte dello strappo fra Sarri e Aurelio sia derivato anche dalla gestione di Gabbiadini, penso che al secondo gli scotti parecchio doverlo cedere così, in rapporto al valore età/potenziale plusvalenza a cui tiene molto. Si può incolpare in parte Sarri di una pessima gestione, d'altra parte però non c'è stata una volontà di migliorare, anche perché l'anno prima comunque da vice Higuain non si era disimpegnato neanche così male (nonostante abbia toppato di brutto la trasferta di Milano contro l'Inter), poi vuoi per le troppe pressioni e tutto quanto ha floppato di brutto, salvo poi riprendersi con qualche prestazione sufficiente, tipo contro l'Inter (nella vittoria che secondo me ha svoltato la stagione) 3-0, dove si era mosso abbastanza bene seppur non abbia segnato. Poi qualche gol è arrivato successivamente a porta vuota e tramite rigori, buono anche per lui che si sblocca, ma era questione di tempo con la successiva sessione di mercato che venisse ceduto. La cosa curiosa è che praticamente nello stesso ruolo al Southampton ha iniziato poi a segnare in raffica, un impegno che comunque qui non si era visto. Ad oggi non farei il cambio con Pavoletti. Un enorme peccato (specie dopo l'arrivo in pompa magna in cui anch'io mi gasai molto all'epoca, dispiace davvero che sia andata a finire così).

MILIK: S.V
L'inizio è da 10, per il resto purtroppo no (e non per colpe sue) e non si può purtroppo dare un voto. Sarebbe curioso sapere come sarebbe andata la stagione con lui integro, magari non avremo scoperto questo Mertens, però ha lasciato parecchie indicazioni quest'annata. Milik comunque non ha quel tipo di tecnica come ce la può avere Mertens, non è proprio fluido, inoltre in varie situazioni di gioco e di allargamento il suo essere mancino potrebbe non aiutarlo, però ha dalla sua comunque una tecnica di base che lo salva nel progetto a differenza di Pavoletti, e può comunque sfruttare l'arma dei cross di Ghoulam (vedasi gara con la Dynamo Kiev) vista la stazza fisica. Speriamo si riprenda completamente perché è importante avere un Milik come quello di inizio stagione implementato nel nostro attacco.

PAVOLETTI: 4
Nonostante abbia giocato pochissimo (quindi in teoria sarebbe un S.V), ma ha giocato poco purtroppo per palesi ragioni. Non ha sufficienti qualità tecniche che possono abbinarsi a questo Napoli, e una squadra che ha trovato certezze in fase d'attacco facendo segnare parecchi elementi non può abbinarsi con uno che in teoria potrebbe essere un accentratore di gioco, tra l'altro nemmeno con chissà qualità tecniche eccelse. Quindi purtroppo va venduto, era considerato un acquisto importante perché si pensava di poter colmare un vuoto, ma l'ha colmato Mertens, quindi piuttosto lo venderei per rinforzare le fasce d'attacco. Spiace comunque per il ragazzo che ha tentato il grande salto ma è da vendere.

SARRI: 8
Due anni fa ha ripreso un gruppo che era considerato dalla critica come delle mezze schiappe per colpa di un tecnico che ha lasciato solo macerie, con un paio di acquisti ha messo su una mentalità e una cultura del lavoro/di gioco impressionante. L'anno dopo con questa base ha inserito gradualmente tutti i giocatori che si sono rivelati tecnicamente/tatticamente giusti, ed è importante partire da delle basi ottime per poi implementare gente nuova. Senza Higuain aveva trovato il giusto modo di inserire Milik, senza Milik ha spianato la strada per Mertens e rendere efficace un gioco che fa segnare tutti ma proprio tutti migliorando lo score dell'anno precedente. Record storico di punti, l'Inter del triplete ha vinto lo scudetto con 82 punti, Sarri ne ha fatti 86 ed è arrivato terzo. Media punti che tra l'altro ho il grosso sentore che non ripeteremo perché è già difficile di per sé migliorarsi ancora di più, per di più ripetere un'altra annata da 86 punti. Record di vittorie fuori casa, record di gol... si è fatto inchiappettare tatticamente però una volta da Spalletti (anche se gli ha riservato lo stesso trattamento nella gara di ritorno) e purtroppo 2 volte da Gasperini e non è affatto una buona cosa. Poteva gestire meglio la situazione Gabbiadini e forse non sapremo mai tirare le conclusioni sul modo di essersi approcciati su alcuni dei nuovi, ma come detto, se ha valutato così, per uno che ha raggiunto questi risultati, meglio crederci.
Purtroppo l'amara beffa di questo percorso è quella di non aver portato nessun trofeo, e se lo meriterebbe. Certo si può avere dei rimpianti per i punti persi, ma anche Roma e Juve hanno perso punti, in sostanza, quel gap di 5 punti dalla prima, è la palese dimostrazione di come ci sia un gap difficile da colmare. Adesso pretende di riconfermare in blocco il gruppo di quest'anno, speriamo bene (ma non vedo bene il Napoli nel preliminare).


DE LAURENTIIS: 4
Questo non toglie i demeriti del comportamento di Higuain, l'importante è che si faccia sapere che questa piazza non è pro ADL ne ora e ne mai, aldilà di quello che si può vedere in TV. E' stato comunque artefice di un teatrino insieme a quegli altri due screanzati dei fratelli brothers di un teatrino dove solamente la società calcio Napoli ci ha rimesso, insieme ai suoi tifosi. E questo un tifoso non se lo può dimenticare e non se lo potrà mai dimenticare.
Detto questo, ha azzeccato gli acquisti a centrocampo, Sarri crede nel materiale che gli ha riservato in difesa, ha sostituito bene Higuain e i risultati campionato e Champions alla mano gli hanno dato ragione (è uscito nelle coppe dalle due finaliste di Champions, record storico di punti in campionato). Ma molto semplicemente, se quella maledetta clausola fosse stata valida per l'estero, a quest'ora magari si parlava di altro. E se non l'ha messa è colpa solamente sua. E ripeto, non credete a quello che si vede in TV, nessuno si beve la storia dell'etica di una clausola che non andava pagata dai club italiani, non gli riserviamo scuse. Non voglio ripetermi su quello che deve fare De Laurentiis per costruire veramente un Napoli vincente, basta che non prometta più cose a caso (come già sta facendo) e poi ritrovarsi a fare/non fare mercato come nel preliminare di due anni fa. Perché per un tifoso è davvero brutto vedere uno spettacolo così bello come il nostro gioco non raccogliere niente, fa abbastanza male e perlopiù conditi da 6 anni di scudetti bianconeri. Non è facile. Quindi ovviamente come sempre non manterrà le promesse (figurati se le mantiene), perderemo il preliminare per colpa sua e la chiudiamo qua.


STAFF MEDICO: 9
Milik si è rotto in nazionale, tanto per intenderci. Del gruppo solo un paio di volte Chiriches ed Allan hanno avuto (oltre l'infortunio iniziale di Albiol) degli infortuni con varie ricadute, per il resto giocatori che giocano più di 40 partite è solamente merito di un grande staff che ha saputo lavorare alla grande nel far rientrare quei pochi giocatori infortunati, ma anche per rimettere in sesto Milik. Complimenti al dottor De Nicola.

TIFOSI: 10
Alla fine contiamo noi e noi che amiamo la maglia. Passeranno presidenti, allenatori e giocatori, e quest'ultima estate l'abbiamo vissuta sulla nostra pelle. Alla fine conta solo questa e non altro, e noi tifosi l'abbiamo onorata a pieno, con culmine i Brividoni per la gara di ritorno contro una delle squadre più forti di sempre. Conta solo questa, la MAGLIA. Sempre, solo ed unicamente FORZA NAPOLI
Immagine

Anche se poi l'abbiamo vista ogni morte di papa visto che abbiamo usato quella bianca per scaramanzia visto che ci portava bene (vincendo spesso) :ammiccante:
Ultima modifica di AFM2000 il 30/05/2017, 17:51, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Aaron Kirk
Messaggi: 2174
Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Città: Mugnano di Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Aaron Kirk » 30/05/2017, 14:29

Ma non è assolutamente vero che Mertens non è fisicamente prestante, praticamente dribbla quasi solo grazie all'esplosività che ha nelle gambe, se questa non è prestanza fisica cosa lo è?

Infatti fatica quando si ritrova davanti difensori molto prestanti fisicamente proprio perché per imporsi sulle difese conta sulla sua esplosività.

Rocks
Messaggi: 28964
Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Has thanked: 17 times
Been thanked: 51 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Rocks » 30/05/2017, 14:33

Aaron Kirk ha scritto:Ma non è assolutamente vero che Mertens non è fisicamente prestante, praticamente dribbla quasi solo grazie all'esplosività che ha nelle gambe, se questa non è prestanza fisica cosa lo è?

Infatti fatica quando si ritrova davanti difensori molto prestanti fisicamente proprio perché per imporsi sulle difese conta sulla sua esplosività.
Ritengo che per prestanza fisica intendesse la fisicità, cioè la potenza che permette di superare i difensori più grossi e potenti con il fisico quando non ti permettono di ricevere palla a terra facilmente e non ti concedono tanto spazio. Alla Ibra, per intenderci.

Avatar utente
Aaron Kirk
Messaggi: 2174
Iscritto il: 27/05/2012, 15:35
Città: Mugnano di Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Aaron Kirk » 30/05/2017, 14:38

Rocks ha scritto:
Ritengo che per prestanza fisica intendesse la fisicità, cioè la potenza che permette di superare i difensori più grossi e potenti con il fisico quando non ti permettono di ricevere palla a terra facilmente e non ti concedono tanto spazio. Alla Ibra, per intenderci.
Ah, vabbé in quel caso ci sta, ma se un attaccante è alto, spalle larghe, corre come un fulmine, scambia con gli esterni e segna pure quell'attaccante è Lewandowski :P

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14445
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 92 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 30/05/2017, 14:42

Aaron Kirk ha scritto:
Ah, vabbé in quel caso ci sta, ma se un attaccante è alto, spalle larghe, corre come un fulmine, scambia con gli esterni e segna pure quell'attaccante è Lewandowski :P
Vabbè per parcondicio lo venderei comunque, in giro si trova di meglio :trollface:
Spoiler:
Ovviamente scherzo

Avatar utente
PepsiPlunge
Messaggi: 2573
Iscritto il: 05/07/2016, 18:00
Città: Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da PepsiPlunge » 30/05/2017, 14:43

Non d'accordissimo su tutti.
Maggio.
Un paio di partite ha giocato e per me ha fatto sempre prestazioni dignitose ed attente, anche se magari senza l'esplosività di un tempo(gli anni passano eh, tra l'altro lui è stato panchinato da anni, quindi ci sta abbia un po'di ruggine quando schierato)
Capisco che una squadra che ambisce a diventare grande deve coprire al meglio tutti i ruoli, ma, valore affettivo a parte(Superbike rimarrà sempre uno dei miei calciatori preferiti, a tutti i livelli) lui è uno che deve assolutamente restare, anche solo come collante per lo spogliatoio

Hysaj.
Non ci posso far niente, ma lui per me è un giocatore mediocre. Proprio non lo vedo.
Intendiamoci, a correre corre per tutta la partita ed è anche discreto in fase difensiva, ma per me un terzino, specie in un sistema come quello del Napoli deve offrire qualcosina in più in fase offensiva, tipo la possibilità di fare un cross decente all'anno(che quest'anno non servissero ok, ma non cambia la sostanza) o almeno la corsa che ti offriva, chessò, un Maggio(giusto per restare nell'ambito giocatori normali e non citare i fenomeni).
Comunque, io ho detto mediocre e non segaccia, e son due anni che fa il suo e lo fa egregiamente, e quest'anno l'ho visto comunque in crescita.

Callejon.
Ok, il MOTS è per forza Mertens, che è in uno stato di grazia e ci ha salvato il culo quest'anno con l'infortunio di Milik, ma per me Callejon merita più dei meriti letti nel pagellone.
Lui per me è un giocatore spaziale, magari meno appariscente(e forse pure meno talentuoso)di Insigne, ma molto più importante per il gioco di Sarri.
Sarebbe interessante un'analisi di qualcuno più preparato di me sull'importanza che ha Callejon per questo Napoli

Rocks
Messaggi: 28964
Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Has thanked: 17 times
Been thanked: 51 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Rocks » 30/05/2017, 15:08

Se vi offrono 90 milioni per Mertens, 30enne, e non lo vendete per me fate un errore.
Fortissimo quanto volete ma garanzie che ripeta una simile stagione anche l'anno prossimo non ci sono.
Poi per carità, può darsi che superi anche i 40 gol eh.

Avatar utente
PepsiPlunge
Messaggi: 2573
Iscritto il: 05/07/2016, 18:00
Città: Napoli

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da PepsiPlunge » 30/05/2017, 15:11

90 milioni sono un botto.
Certo che lo venderei, però l'altra volta che abbiamo venduto uno ad un botto di soldi non è che abbiamo fatto il salto di qualità che dovevamo fare

Avatar utente
Morris93
Messaggi: 4732
Iscritto il: 17/03/2014, 10:02
Città: Brescia
Has thanked: 12 times
Been thanked: 23 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Morris93 » 30/05/2017, 15:12

Mertens e Insigne dovrebbero fare una statua a Callejon. Sempre al posto giusto al momento giusto, altruista come nessuno mai, gioca completamente al servizio della squadra, sempre a testa alta, pronto a servire prima il compagno, piuttosto che provare la conclusione a rete per la gioia personale. I rientri e gli aiuti in fase di copertura, stile Manduzkic per citarne uno che quest'anno si è messo completamente al servizio di Allegri della Juve più in generale. Statisticamente non sarà mai il migliore, ma per gli allenatori e per i tifosi, lo è (e lo sono, ricollegandomi a Marione). Solo applausi.

Rocks
Messaggi: 28964
Iscritto il: 28/12/2010, 11:59
Has thanked: 17 times
Been thanked: 51 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da Rocks » 30/05/2017, 15:32

Perché serve creare l'ossatura solida della squadra, non spenderne 30-40 per un fuoriclasse e poi non sistemare la difesa. Specialmente la panchina, se non c'è Koulibaly diventa fragilissima.

ps: Callejon fa tantissimo prezioso lavoro sporco, sono d'accordo.

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14445
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 92 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 30/05/2017, 17:49

Mi sono dimenticato di due persone nel pagellone

GIACCHERINI: 5
La stagione anonima per antonomasia. E' strano davvero che dopo uno slancio così importante derivante da un buon Europeo abbia inciso poco o nulla, anche nelle rotazioni.
Secondo me Sarri ha capito che è fin troppo centrocampista per poter ricoprire il ruolo di vice Callejon, e a centrocampo con le soluzioni dei giovani gli ha praticamente chiuso tutto lo spazio possibile che si poteva creare. Ovviamente non può essere un vice Insigne all'altezza.
Per me può rimanere seppur rimanga un gobbo, certo se deve fare i piagnistei perché non gioca quando a Torino si ritrovava nella stessa situazione e non diceva nulla, può partire tranquillamente (anche perché si può fare tranquillamente a meno di un gobbo).


GABBIADINI: 6
Credo che forse parte dello strappo fra Sarri e Aurelio sia derivato anche dalla gestione di Gabbiadini, penso che al secondo gli scotti parecchio doverlo cedere così, in rapporto al valore età/potenziale plusvalenza a cui tiene molto. Si può incolpare in parte Sarri di una pessima gestione, d'altra parte però non c'è stata una volontà di migliorare, anche perché l'anno prima comunque da vice Higuain non si era disimpegnato neanche così male (nonostante abbia toppato di brutto la trasferta di Milano contro l'Inter), poi vuoi per le troppe pressioni e tutto quanto ha floppato di brutto, salvo poi riprendersi con qualche prestazione sufficiente, tipo contro l'Inter (nella vittoria che secondo me ha svoltato la stagione) 3-0, dove si era mosso abbastanza bene seppur non abbia segnato. Poi qualche gol è arrivato successivamente a porta vuota e tramite rigori, buono anche per lui che si sblocca, ma era questione di tempo con la successiva sessione di mercato che venisse ceduto. La cosa curiosa è che praticamente nello stesso ruolo al Southampton ha iniziato poi a segnare in raffica, un impegno che comunque qui non si era visto. Ad oggi non farei il cambio con Pavoletti. Un enorme peccato (specie dopo l'arrivo in pompa magna in cui anch'io mi gasai molto all'epoca, dispiace davvero che sia andata a finire così).

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 14445
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 92 times
Been thanked: 18 times

Re: -SSC Napoli 1926 Official Topic- The Winds of Winter

Messaggio da AFM2000 » 31/05/2017, 13:05

Secondo De Maggio Szczesny è diretto alla Juve per fare il vice Buffon con Neto che verrebbe da noi a fare la coppia con Reina Immagine

NETO NOOO

Rispondi