Pagina 228 di 797

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 26/06/2013, 14:07
da Blingo
Karran ha scritto: Non mi trovo.
Perché un condannato (anche se in primo grado) non dovrebbe risultare automaticamente ineleggibile?
Perché non sei colpevole se non dopo la sentenza definitiva. In Italia vige la presunzione d'innocenza fino a prova contraria e la prova contraria può essere solo una condanna definitiva.

Difatti la condanna di Berlusconi, ad esempio, diventerà esecutiva solo dopo il terzo grado di giudizio (altrimenti non avrebbe senso avere tre gradi di giudizio, non so se mi spiego) e solo se, ovviamente, confermata (al netto di riduzioni o inasprimenti).

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 26/06/2013, 16:07
da Devixe
Però un omicida condannato in primo grado sta in galera mentre un politico sta in parlamento

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 26/06/2013, 16:59
da Jeff Hardy 18
Devixe ha scritto:Però un omicida condannato in primo grado sta in galera mentre un politico sta in parlamento
Dipende dalla pericolosità o meno dell'individuo.
Politici ladri!!!!11111!!!, no tu disinformato.

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 26/06/2013, 23:41
da Blingo
You gotta love the irony! :divertito2: :sorridente: :divertito1: :trollface:
Immagine
:occhiolino:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 0:31
da jack
No ma il bello e che lei era quella che diceva questo...

[youtube][/youtube]

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 8:36
da Marco Frediani
Grillo ha raccolto un altra figura di merda.

Legge male il decreto di Letta e scrive un post accusatorio, poi lo corregge senza ammettere l'errore

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 10:41
da DolphFF
Marco Frediani ha scritto:Grillo ha raccolto un altra figura di merda.

Legge male il decreto di Letta e scrive un post accusatorio, poi lo corregge senza ammettere l'errore
Dai, in Italia siamo passati dal "mi hanno frainteso" al "nascondo le mie cazzate sotto il tappeto".
tutto molto bello

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 10:47
da Blingo
Marco Frediani ha scritto:Grillo ha raccolto un altra figura di merda.

Legge male il decreto di Letta e scrive un post accusatorio, poi lo corregge senza ammettere l'errore
Almeno la Ka$ta ha imparato a leggere.
C'è da dire che è una gran pubblicità per un partito che si lamentava dell'ignoranza della classe politica e vanta tra le sue fila luminari come Crimi e Lombardi :divertito1:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 11:12
da Karran
King of Bling Bling ha scritto:
Perché non sei colpevole se non dopo la sentenza definitiva. In Italia vige la presunzione d'innocenza fino a prova contraria e la prova contraria può essere solo una condanna definitiva.

Difatti la condanna di Berlusconi, ad esempio, diventerà esecutiva solo dopo il terzo grado di giudizio (altrimenti non avrebbe senso avere tre gradi di giudizio, non so se mi spiego) e solo se, ovviamente, confermata (al netto di riduzioni o inasprimenti).
Aspetta però.
Una sentenza in primo grado è comunque una sentenza, e DOVREBBE aver valore esecutivo visto che il ricorso in appello dovrebbe avvenire con la presentazione di "nuove prove", e la Cassazione dovrebbe controllare eventuali errori procedurali e/o di trascrizioni.

Come l'hai messa tu sembra che il "primo" processo sia un "tanto per..."; cosa che, in realtà, non è.

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 11:40
da Blingo
Karran ha scritto: Aspetta però.
Una sentenza in primo grado è comunque una sentenza, e DOVREBBE aver valore esecutivo visto che il ricorso in appello dovrebbe avvenire con la presentazione di "nuove prove", e la Cassazione dovrebbe controllare eventuali errori procedurali e/o di trascrizioni.

Come l'hai messa tu sembra che il "primo" processo sia un "tanto per..."; cosa che, in realtà, non è.
No, ha validità esecutiva solo se di condanna e, anche in tal caso, non è detto che abbia valore esecutivo immediato (quella di Berlusconi, essendo in primo grado, ha valore esecutivo provvisorio e non verrà scontata prima del passaggio in giudicato). Dev'essere esplicitamente espresso nella sentenza. Se vuoi un riferimento preciso, è l'art. 650 c.p.p..

Non è che la sentenza in primo grado la si fa "tanto per", ma certamente non ha valore definitivo. E di conseguenza non è automatico che la pena venga scontata seduta stante (cosa che non può accadere anche perché non sono ancora uscite le motivazioni della stessa).

Aggiungici che Berlusconi è un over 70, che la pena carceraria dev'essere commutata e che il ricorso in appello verrà sicuramente accolto. Fosse così facile andare in tribunale e portarsi a casa una sentenza esecutiva, faremmo tutti gli avvocati.

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 11:59
da Karran
King of Bling Bling ha scritto:
No, ha validità esecutiva solo se di condanna e, anche in tal caso, non è detto che abbia valore esecutivo immediato (quella di Berlusconi, essendo in primo grado, ha valore esecutivo provvisorio e non verrà scontata prima del passaggio in giudicato). Dev'essere esplicitamente espresso nella sentenza. Se vuoi un riferimento preciso, è l'art. 650 c.p.p..

Non è che la sentenza in primo grado la si fa "tanto per", ma certamente non ha valore definitivo. E di conseguenza non è automatico che la pena venga scontata seduta stante (cosa che non può accadere anche perché non sono ancora uscite le motivazioni della stessa).

Aggiungici che Berlusconi è un over 70, che la pena carceraria dev'essere commutata e che il ricorso in appello verrà sicuramente accolto. Fosse così facile andare in tribunale e portarsi a casa una sentenza esecutiva, faremmo tutti gli avvocati.
Ok, ci troviamo perfettamente.
Quello che intendevo dire è che la presunzione d'innocenza dovrebbe essere persa dopo una prima condanna.
Questo non vuol dire che sei certamente colpeve, ok ma, se un giudice ti sentenzia colpevole, premetterai pure che sicuramente non sei "innocente a prescindere". Almeno fino alla sentenza definitiva?

Che poi B non vada in galera, personalmente, me ne frega poco. È l'interdizione la parte che mi interessa.
Anche se è ben magra consolazione, visto che comunque ha già 20 anni di potere alle spalle (con tutti gli sfaceli che sappiamo).

Per come la vedo io:
Sono innocente fino a prova contraria. E sta ai magistrati dimostrare la mia colpevolezza.
Con sentenza in primo grado che mi riconosce colpevole, la mia presunzione d'innocenza decade, e a quel punto spetterà ai miei avvocati dimostrare la mia innocenza.

Sbaglio?

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 12:04
da Blingo
Karran ha scritto: Ok, ci troviamo perfettamente.
Quello che intendevo dire è che la presunzione d'innocenza dovrebbe essere persa dopo una prima condanna.
Questo non vuol dire che sei certamente colpeve, ok ma, se un giudice ti sentenzia colpevole, premetterai pure che sicuramente non sei "innocente a prescindere". Almeno fino alla sentenza definitiva?

Che poi B non vada in galera, personalmente, me ne frega poco. È l'interdizione la parte che mi interessa.
Anche se è ben magra consolazione, visto che comunque ha già 20 anni di potere alle spalle (con tutti gli sfaceli che sappiamo).
Ah no certo, forse in quella parte mi sono spiegato male. Intendevo dire che tanto quanto esiste la presunzione di innocenza prima di una sentenza di condanna, allo stesso modo la condanna non è definitiva se non passa in giudicato. Chiedo venia per il misunderstanding.

Tra l'altro la prescrizione per questo reato è comunque dietro l'angolo (2014), è ancora troppo presto per cantar vittoria anche sull'interdizione dai pubblici uffici.

EDIT: sì, diciamo che mettendola terra terra è così. Anche se rimane la questione della definitività: se vengo condannato in primo grado e non faccio ricorso, in un certo senso ammetto la mia colpevolezza agli occhi della legge. Se però faccio ricorso, diciamo che sono sì colpevole, ma non in via definitiva: sono un colpevole con riserva :D (di certo non ridivento innocente automaticamente e senza sentenza che ribalta quella precedente di condanna, questo è sicuro).

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 12:09
da Karran
King of Bling Bling ha scritto:
Ah no certo, forse in quella parte mi sono spiegato male. Intendevo dire che tanto quanto esiste la presunzione di innocenza prima di una sentenza di condanna, allo stesso modo la condanna non è definitiva se non passa in giudicato. Chiedo venia per il misunderstanding.

Tra l'altro la prescrizione per questo reato è comunque dietro l'angolo (2014), è ancora troppo presto per cantar vittoria anche sull'interdizione dai pubblici uffici.
Ed è proprio in virtù del decadere della presunzione d'innocenza che io vedo giusta l'ineleggibilità.

Agli occhi dei non berlusconiani, dopo una sentenza di colpevolezza, B è colpevole. Punto.
Ora sta a lui dimostrare la sua innocenza mostrando che la magistratura si è sbagliata.
Ma, fino a quel momento, anche se non definitivamente colpevole, sicuramente non è innocente (perché un giudice l'ha detto), quindi NON DOVREBBE stare in parlamento.
Semplice, mi pare.

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 12:15
da Blingo
Karran ha scritto: Ed è proprio in virtù del decadere della presunzione d'innocenza che io vedo giusta l'ineleggibilità.

Agli occhi dei non berlusconiani, dopo una sentenza di colpevolezza, B è colpevole. Punto.
Ora sta a lui dimostrare la sua innocenza mostrando che la magistratura si è sbagliata.
Ma, fino a quel momento, anche se non definitivamente colpevole, sicuramente non è innocente (perché un giudice l'ha detto), quindi NON DOVREBBE stare in parlamento.
Semplice, mi pare.
Aspetta, io non contesto l'ineleggibilità di B. in sé, ma il fatto che a decidere sia un Parlamento che si divide tra strenui sostenitori e indefesso oppositori: tralasciando il caso specifico, mi sembra un ambiente tutto fuorché imparziale.

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Inviato: 27/06/2013, 12:31
da Karran
King of Bling Bling ha scritto:
Aspetta, io non contesto l'ineleggibilità di B. in sé, ma il fatto che a decidere sia un Parlamento che si divide tra strenui sostenitori e indefesso oppositori: tralasciando il caso specifico, mi sembra un ambiente tutto fuorché imparziale.
Eh appunto.
Io ancora peggio: contesto il fatto che l'ineleggibilità debba essere discussa, piuttosto che essere automatica.