POLITICA ITALIANA

Tutto quello che non riguarda wrestling, sport, calcio, tv/cinema o videogiochi... il forum Mondo è il posto per parlare di politica, musica, gossip, arte o quanto altro vi possa venire in mente!
Avatar utente
chrisy2j
Messaggi: 19320
Iscritto il: 28/02/2012, 3:29
Città: Napoli
Località: #TeamArya
Has thanked: 7 times
Been thanked: 41 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da chrisy2j » 07/06/2014, 19:36

Non voto (non posso) ma non voterò mai Pd per ragioni varie.

Ma non ho neanche un partito da votare (voterei un partito liberale caso).



Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5767
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 16 times
Been thanked: 10 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da pingumen96 » 07/06/2014, 19:56

Eh sì, in effetti non ci avevo ancora pensato al fatto che il 'berlusconismo' è visibile anche in questi atteggiamenti.
Giusta osservazione 12lefthook.

Avatar utente
NEO GREEN
Messaggi: 4325
Iscritto il: 02/05/2013, 0:03
Città: Dubai

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da NEO GREEN » 07/06/2014, 20:58

X 12lefthook

Il problema fondamentale che hai è quello di non rispettare chi vota diversamente da te o la pensa diversamente da te, io posso usare dei toni a volte duri però non mi sono mai preoccupato di volerti convincere di qualcosa o di dirti di non seguire le tue convinzioni.

Anche perché onestamente non me ne frega niente.

Accusi gli altri di vivere la situazione politica da tifosi, quando nella realtà l'unico ultrà sei tu e per giunta della peggiore specie, intollerante e ottuso.
Incapace di un minimo di autocritica, che liquida con superficialità ogni questione riguardante il tuo movimento.

Mentre gli altri hanno l'onesta di dire che c'è qualcosa di marcio, che la politica è fatta di ladri ma anche di gente onesta ed entrambe le categorie sono presenti in tutte le forze politiche, dal Pd al Movimento 5Stelle.

Tu invece hai la presunzione di pensare che voi siete tutti casti e puri e che gli altri hanno, invece, il cromosoma da delinquenti.
Ma fai di peggio accusi chi vota diversamente da te di essere mentalmente asservito e compiacente ad una situazione di malaffare.

Accusa che a livelli più alti fa anche Grillo, vedi i continui riferimenti sprezzanti ai pensionati e a quegli italiani a suo dire autori delle proprie disgrazie.

Chi ti ha, chi vi ha innalzato sullo scranno e vi ha dato la statura morale per giudicare chi vi sta intorno?

Nel momento in cui siete andati nel palazzo avete dimostrato come tutte le altre forze politiche di pensare solo ed esclusivamente al vostro tornaconto elettorale, opponendovi ad ogni tipo di proposta, nella speranza/certezza che questa politica d'opposizione intransigente potesse premiarvi alle elezioni.

Questo gli italiani lo hanno capito e su questo vi hanno giudicato negativamente.

Alle elezioni europee i vostri candidati erano dei fantasmi senza nome. Perché ? Dove stavano le loro proposte?
Perché non potevate stabilire prima il vostro collocamento nel parlamento europeo?

Essere chiari e trasparenti verso gli elettori non dovrebbe essere un principio fondamentale?

Ma in quel momento essere chiari su queste cose non era importante, vi interessava esclusivamente intascare il vostro presunto consenso elettorale.

Ed allora dove sta la vostra diversità dagli altri?

Non è che alla fine della fiera non siete diversi dagli altri e il vostro unico o forse più grande interesse è raggiungere il tanto disprezzato potere ?

Avatar utente
Gsquared
Messaggi: 7934
Iscritto il: 12/04/2011, 8:30
Città: Genova
Località: Su una nave pirata
Has thanked: 21 times
Been thanked: 24 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Gsquared » 07/06/2014, 21:05

Mettiamola così: il punto (ed è lì che il M5S si frega) è che esistono molti altri modi per fare danni all'italia che non siano la corruzione. E spesso anche peggiori.
A partire dall'ignoranza, alla follia del complottismo dimostrata da alcuni membri del M5S molto chiaramente (Bernini e i chip sotto pelle, ad esempio) al totalitarismo di pensiero per cui un soggetto politico si sostiene l'unico depositario della verità(o sei con noi o sei ignorante/ti pagano).
L'impressione, corroborata spesso dalle uscite dei "cittadini", è di vedere un gruppo di fanatici impreparati senza capacità di autocritica. E mi fanno terribilmente più paura di un corrotto.
Citando il pittore Mino Maccari "L'attività del cretino è molto più dannosa dell'ozio dell'intelligente."

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5767
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 16 times
Been thanked: 10 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da pingumen96 » 07/06/2014, 21:08

Gsquared ha scritto:Mettiamola così: il punto (ed è lì che il M5S si frega) è che esistono molti altri modi per fare danni all'italia che non siano la corruzione. E spesso anche peggiori.
A partire dall'ignoranza, alla follia del complottismo dimostrata da alcuni membri del M5S molto chiaramente (Bernini e i chip sotto pelle, ad esempio) al totalitarismo di pensiero per cui un soggetto politico si sostiene l'unico depositario della verità(o sei con noi o sei ignorante/ti pagano).
L'impressione, corroborata spesso dalle uscite dei "cittadini", è di vedere un gruppo di fanatici impreparati senza capacità di autocritica. E mi fanno terribilmente più paura di un corrotto.
Citando il pittore Mino Maccari "L'attività del cretino è molto più dannosa dell'ozio dell'intelligente."
Anche quello è vero (e ci mancherebbe).
Il problema, come sempre, è generalizzare.
E tu mi dirai "beh, anche il M5S generalizza".
E infatti questa è la critica che muovo al M5S, che invece di mandare over gli altri partiti come heel, dovrebbe pensare a mandarsi over da solo come face e come promotore di un cambiamento.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 07/06/2014, 21:40

Gsquared ha scritto:Mettiamola così: il punto (ed è lì che il M5S si frega) è che esistono molti altri modi per fare danni all'italia che non siano la corruzione. E spesso anche peggiori.
A partire dall'ignoranza, alla follia del complottismo dimostrata da alcuni membri del M5S molto chiaramente (Bernini e i chip sotto pelle, ad esempio) al totalitarismo di pensiero per cui un soggetto politico si sostiene l'unico depositario della verità(o sei con noi o sei ignorante/ti pagano).
L'impressione, corroborata spesso dalle uscite dei "cittadini", è di vedere un gruppo di fanatici impreparati senza capacità di autocritica. E mi fanno terribilmente più paura di un corrotto.
Citando il pittore Mino Maccari "L'attività del cretino è molto più dannosa dell'ozio dell'intelligente."
L'ignoranza, se c'è (non lo dimostra certo uno che dice una cazzata. Magari puoi essere più chiaro), è un problema temporaneo, perchè col tempo più persone si avvicinano al movimento maggiore è il campione di buoni pensatori fra cui scegliere la classe dirigente. Poi il tempo aiuta anche i già eletti: loro stessi dicono che in questo anno e 3 mesi di Parlamento hanno imparato diverse cose che prima non sapevano.

il ''totalitarismo di pensiero'' non so da cosa lo deduci. Se ti riferisci al ''io sono meglio di voi'' non vedo il problema, è una caratteristica di tutti i partiti.

e visto che ti piacciono gli aforismi, ti rimando a Benedetto Croce: ''Non abbiamo bisogno di chissà quali cose o chissà quali uomini. Abbiamo solo bisogno di più gente onesta''.

Avatar utente
Gsquared
Messaggi: 7934
Iscritto il: 12/04/2011, 8:30
Città: Genova
Località: Su una nave pirata
Has thanked: 21 times
Been thanked: 24 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Gsquared » 07/06/2014, 22:33

Se pensi seriamente che il rapporto con gli altri partiti del M5S si fermi al "noi siamo meglio di voi" tanto vale non discutere.
Assomiglia più a "voi siete la vecchia politica marcia vi manderemo tutti a casa, siete MORTI!". O evitando le parole di grillo al ritenere tutto il resto del parlamento come il nemico, della gente con cui neanche parlare se non per attaccarli.
Tra l'altro anche con clamorose idiozie logiche come non votare dei provvedimenti che migliorano la situazione perchè "non è abbastanza" o spesso non confrontarsi con gli avversari politici neanche su temi su cui si va più o meno d'accordo...
Sugli aforismi, hai ragione, non aggiungono molto alla discussione. Se non farmi notare che ogni tanto anche persone del calibro di Benedetto Croce dicano solenni stronzate.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 08/06/2014, 7:27

Gsquared ha scritto:Se pensi seriamente che il rapporto con gli altri partiti del M5S si fermi al "noi siamo meglio di voi" tanto vale non discutere.
Assomiglia più a "voi siete la vecchia politica marcia vi manderemo tutti a casa, siete MORTI!". O evitando le parole di grillo al ritenere tutto il resto del parlamento come il nemico, della gente con cui neanche parlare se non per attaccarli.
Tra l'altro anche con clamorose idiozie logiche come non votare dei provvedimenti che migliorano la situazione perchè "non è abbastanza" o spesso non confrontarsi con gli avversari politici neanche su temi su cui si va più o meno d'accordo...
Sugli aforismi, hai ragione, non aggiungono molto alla discussione. Se non farmi notare che ogni tanto anche persone del calibro di Benedetto Croce dicano solenni stronzate.
gli altri partiti e i mass media non trattano meglio il M5S, dovresti saperlo. Quindi io questo ''totalitarismo di pensiero'' lo vedo da tutte le parti. Le ''idiozie logiche'' che citi le ascrivo a metodi elettorali: evidentemente ritengono, o ritenevano, più utile per un successo elettorale questo tipo di linea piuttosto che essere pienamente costruttivi. Ma anche i toni duri possono essere ascritti a questa linea: dai toni alla dittatura, sopratutto nel 2014 e in Italia, ci passa un mondo.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 08/06/2014, 17:09

12lefthook ha scritto:
impara l'italiano, ho detto che sei parte del berlusconismo, non che sei berlusconiano.

berlusconi ha fatto scuola, infatti oggi il pd è come il pdl con renzi a fare da frontman (il nuovo che avanza).

per quanto riguarda il tuo discorso senza capo nè coda, i fatti sono che hanno votato contro l'abolizione del vitalizio ai condannati, le speculazioni sono frutto di chi come te non sa più come giustificare i suoi rappresentanti e cerca attenuanti dove non esistono.
dante metteva gli ignavi nella parte più infima dell'inferno e aveva pienamente ragione.
E come si fa ad essere parte del berlusconismo? Illuminami. Visto che mi stai trattando come Silvio (<3) trattava i """comunisti""". Le passo la parola, dottore.

Le "speculazioni" (che non sono) fanno parte del sistema democratico che te dici di difendere. Senza l'ascolto e la valutazione delle parti allora dovremo abolire ogni tipo di discussione. L'abolizione della discussione (parlamentare in questo caso) per alcuni dotti potrebbe essere anche un concreto passo in avanti. Ho detto per i dotti, però.

La metafora con gli ignavi risparmiatela, per favore. Mo non sai un cazzo di politica, non sputtanarti anche letteratura. Come se Dante fosse il padre eterno, daje.
12lefthook ha scritto:comunque notiamo che secondo saint just solo chi ha nozioni giuridiche di master universitario può dare la sua opinione sulle leggi italiane.
ma hai il coraggio di dire queste cose in pubblico? o nella tua università? un ingegnere e un chirurgo non possono parlare di leggi, come i muratori e gli imbianchini, su questo sei democratico.
quanti anni hai? fai un po' rabbrividire quanto scrivi più di due righe e cerchi di articolare un concetto.
poche idee e confuse, hai proprio bisogno di un putin che ti dica cosa pensare, bimbo.
"Nozioni giuridiche" che qualunque istituto superiore dovrebbe darti. Non a caso esiste in certi indirizzi l'ora di "Diritto". Una volta si chiamava "Educazione Civica". E poi, boh, internet? I libri?
Ergo sì, se hai una vaga idea di come funzionino le "fonti del diritto" puoi parlare e fare critica, altrimenti taci e subisci. L'ignoranza è una strada che si sceglie perché è quella più comoda.

Sì, io dico quello che ho voglia in giro. Non mi pare che esista una legge bavaglio sulla libertà di parola e di pensiero. O sbaglio?
L'imbianchino o il muratore se si limita a fare caciara al bar va bene. Quando ha la pretesa di essere "nel giusto" senza sapere le cose, la sua opinione non vale quanto quella di uno studioso. Se dobbiamo essere obbiettivi poi, parecchie decadi fa, gli operai che andavano nei loro circoli avevano le palle di studiare e leggere. Mo, grazie al tuo berlusconismo, il lavoratore medio ha una voglia di apprendere pari a 0.

Ah, allora la tua (presunta) anzianità mi dovrebbe fare la morale? Dove sta scritto? E guardati, entri in contraddizione in modo anche sfacciato.

Ti consiglio un bel ripasso da "Il Grillo canta sempre al tramonto" o su "Siamo in guerra" prima di parlare. Così ti confondi meno le idee, la prossima volta.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 08/06/2014, 17:47

pingumen96 ha scritto:Sono da cell, per cui perdona la brevità delle risposte.

Partendo dalla terza dico che ignoranza non sempre vuol dire onestà e che competenza non sempre vuol dire disonestà, per cui veramente non comprendo il tuo ragionamento.

Per la seconda ti dico che il fumo non attacca col discorso, bensì per le copiature... beh, sono possibili solo perché l'insegnante è idiota, ma chi sa le cose avrà di sicuro più soddisfazione. Dire che le cose ingiuste sono giuste perché per anni sono state fatte non vedo come possa legittimare ciò che dici.

Per la prima risposta ti dico che hai sbagliato persona con la quale fare discorsi simili, perché quando parlo di illegalità mi riferisco all'illegalità, non all'immoralità.
Non posso farti un esempio riguardante il mio paese perché c'è chi sa che io sono iscritto qui e non vorrei rischiare che qualcuno legga, se vuoi ti scrivo in PM. Rilancio però col discorso della corruzione, delle gare d'appalto truccate e tante altre belle cose che si vedono in ogni comune d'Italia, abbinabili il più delle volte ai partiti come Pd, Udc e FI o a gente che ne ha fatto parte e che comunque vive da tempo in politica.
Sei limitante nella risposta. Vuol dire che non ci stiamo intendo sulla terminologia. Io ne sto parlando in senso molto ampio, te in senso molto stretto (e, quindi, fin troppo generale). Poi, sinceramente, non capisco perché devi impostarla a mo di proporzione "sfasata". Sembra un modo per aggirare il discorso. E poi, se una persona è veramente competente (cosa che non dipende dai titoli), specialmente interiormente, non può essere disonesta.

Ah beh, il fumo passivo cos'è?
Ah, quindi è l'insegnante che è una merda e non è l'alunno "stronzo" che copia. Notevole.
Non ho detto che sono "giuste" eh. Ho detto che sono dei pilastri che non puoi togliere e che, francamente, necessari per l'organizzazione della struttura sociale. Io le considero come "dati di fatto" che sono perché "ci sono". Te invece moralizzi e classifichi in modo superficiale. E' come dire (esagero) "la morte è ingiusta". E sticazzi? Possiamo farne a meno?

Allora ti consiglio di esprimerti meglio, perché quella frase potrebbe scatenare l'ira di molti.
Rilanci? Ma cosa rilanci a fare, permettimi. Se chiedi ai vecchi o a molti di mezz'età (di qualunque classe sociale) ti diranno sempre di più: "Craxi? Era un ladro. Ma caspita, si stava meglio". Ricordati che il "rubare" o fare il "tangentista" sono atteggiamenti permessi perché molti preferiscono "chiudere gli occhi" perché, alla fine, un po' se ne avvantaggiano anche loro. Dato di fatto? Sì. Puoi cambiarlo? No, perché un sistema diverso non può aderire con l'Italia.

Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Yourself is Steam » 08/06/2014, 17:54

Stan ha scritto:ti rimando a Benedetto Croce: ''Non abbiamo bisogno di chissà quali cose o chissà quali uomini. Abbiamo solo bisogno di più gente onesta''.
l'uomo giusto da citare in sto topic :stupito:

Saintino, parerino su questa lista: http://rateyourmusic.com/list/NicolaC/i ... vernments/

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 08/06/2014, 17:56

Yourself is Steam ha scritto: l'uomo giusto da citare in sto topic :stupito:

Saintino, parerino su questa lista: http://rateyourmusic.com/list/NicolaC/i ... vernments/
Mo lo seguo pure.

PS: Ma il Pokesci? Lui sarebbe da citare, visto il padre politico. :boh:

Avatar utente
Wednesday
Messaggi: 1353
Iscritto il: 02/01/2014, 14:50
Città: Milano
Has thanked: 18 times
Been thanked: 4 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Wednesday » 08/06/2014, 19:11

SaintJust ha scritto:E poi, se una persona è veramente competente (cosa che non dipende dai titoli), specialmente interiormente, non può essere disonesta.

Puoi cambiarlo? No, perché un sistema diverso non può aderire con l'Italia.
Vorrei un approfondimento (se hai voglia/sbatti) su queste 2 frasi.

La prima è x me incomprensibile. Non capisco "veramente competente = non disonesta"; poi tu hai scritto "specialmente interiormente", e posso capirlo ma perchè specialmente? Nn dovrebbe essere "se una persona è competente interiormente nn può essere disonesta"? intendendo quella coscienza interiore che ti dice cosa è onesto e cosa no. Che tra l'altro è uno dei punti chiave dell'anarchia, ognuno dovrebbe essere in grado di comprendere da solo cosa è giusto o sbagliato, onesto e disonesto, senza delle leggi che glielo impongono.

Invece nella seconda nn capisco il fatto che se una cosa è così nn si deve cercare di cambiarla x una cosa migliore, anche se quasi impossibile certo.

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5767
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 16 times
Been thanked: 10 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da pingumen96 » 08/06/2014, 20:44

Fanculo
Ultima modifica di pingumen96 il 08/06/2014, 20:47, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5767
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 16 times
Been thanked: 10 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da pingumen96 » 08/06/2014, 20:45

SaintJust ha scritto:
Sei limitante nella risposta. Vuol dire che non ci stiamo intendo sulla terminologia. Io ne sto parlando in senso molto ampio, te in senso molto stretto (e, quindi, fin troppo generale). Poi, sinceramente, non capisco perché devi impostarla a mo di proporzione "sfasata". Sembra un modo per aggirare il discorso. E poi, se una persona è veramente competente (cosa che non dipende dai titoli), specialmente interiormente, non può essere disonesta.

Ah beh, il fumo passivo cos'è?
Ah, quindi è l'insegnante che è una merda e non è l'alunno "stronzo" che copia. Notevole.
Non ho detto che sono "giuste" eh. Ho detto che sono dei pilastri che non puoi togliere e che, francamente, necessari per l'organizzazione della struttura sociale. Io le considero come "dati di fatto" che sono perché "ci sono". Te invece moralizzi e classifichi in modo superficiale. E' come dire (esagero) "la morte è ingiusta". E sticazzi? Possiamo farne a meno?

Allora ti consiglio di esprimerti meglio, perché quella frase potrebbe scatenare l'ira di molti.
Rilanci? Ma cosa rilanci a fare, permettimi. Se chiedi ai vecchi o a molti di mezz'età (di qualunque classe sociale) ti diranno sempre di più: "Craxi? Era un ladro. Ma caspita, si stava meglio". Ricordati che il "rubare" o fare il "tangentista" sono atteggiamenti permessi perché molti preferiscono "chiudere gli occhi" perché, alla fine, un po' se ne avvantaggiano anche loro. Dato di fatto? Sì. Puoi cambiarlo? No, perché un sistema diverso non può aderire con l'Italia.
La questione dell'alunno era che uno, copiando, poteva fare strada giusto a scuola, ma nel momento in cui deve fare strada si troverà in difficoltà.

Ti rispondo solo su quello perché sono fuori, però ho capito cosa vuoi dire credo.

Sono giovane e molto utopistico, mi sa.

Rispondi