Pazza Inter amala *Official topic* Believe in Parrucchino

Il luogo di dibattito sugli eventi calcistici... Serie A, Champions League, campionati esteri e tutte le altre competizioni. Se volete dire la vostra sullo sport più famoso in Italia... questo è il luogo giusto!
Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 03/12/2016, 22:02

Frank De Boer: "Il problema dell'Inter? È che in società non comanda nessuno"

Il tecnico olandese torna a parlare della sua sfortunata avventura in nerazzurro. "Il problema del club è il vuoto di potere". Per poi autoassolversi, o quasi: "E a me serviva più tempo..."

Frank De Boer rompe il silenzio e torna a parlare della sua ex Inter. E lo fa dalle pagine di un giornale olandese Ziggo Sport. Il tecnico analizza le cause della sua sfortunata avventura sulla panchina nerazzurra (anche se per il momento la sua media punti è più alta di quella di Pioli), partendo dalle responsabilità del club: "I cinesi sono i proprietari", dice, "Ma hanno però un supervisore che è italiano. Hanno tutto il potere, ma nessuno ha veramente il potere. Nessuno comanda. Penso che questo sia il problema principale. La nuova proprietà pretende molto, ma si dovrebbe prima guardare e valutare a ciò che c’è dentro la società e come è organizzata".

"SERVE UNA MENTALITÀ DIVERSA" — De Boer si sofferma anche sulla tattica: "Giocavo con il 4-3-3: pressione alta e anticipo, se possibile. A volte è andata bene come nella gara contro la Juve. Ma è vero, abbiamo avuto troppi alti e bassi". Secondo l'allenatore olandese la colpa è della fretta che la proprietà ha di volere risultati: "Guardate a Napoli dove ci sono voluti otto anni perché rendesse il progetto... All’Inter invece si aspettavano di vedere qualcosa di buono dopo due settimane. Una cosa impossibile".



Avatar utente
christian4ever
Messaggi: 36215
Iscritto il: 13/04/2011, 13:58
Città: Napoli
Località: Napoli
Has thanked: 131 times
Been thanked: 141 times

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da christian4ever » 04/12/2016, 9:55

Premettendo che nessuno vuole negare alcuni suoi errori, soprattutto nella gestione della partita, ha enunciato i mali dell'Inter nel modo più chiaro e giusto possibile.

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 04/12/2016, 10:10

E intanto la toccano piano:
Dalla Spagna, Gio Simeone: “Mio padre un giorno allenerà l’Inter”

Giovanni Simeone, in un’intervista rilasciata a Onda Cero, ha affermato che in futuro suo padre si siederà sulla panchina nerazzurra: “Credo che mio padre allenerà l’Inter. Io lo spero. Ora è felice a Madrid, ma in futuro può accadere”. Dopo tutte le voci di mercato, le dichiarazioni velate di Diego e il flirt della società interista, ora è direttamente il figlio dell’ex campione a spingere per un suo trasferimento nella società milanese a cui il padre vuole tanto bene e dalla quale continua a ricevere un affetto incondizionato. A giugno sarà la volta buona?
Posto che anche secondo me andrà così...io non lo vedo fattibile prima di 2-3 anni.

A meno che tra le sessioni invernale ed estiva di mercato non finiscano davvero a vendere Griezmann (lo United sembra premere moltissimo) e Carrasco (a quanto pare il PSG punta forte), in tal caso capirei lo sconforto e la voglia di mandare tutti in culo :LOL:

Avatar utente
Double_L
Messaggi: 9797
Iscritto il: 03/03/2011, 23:07
Città: Fano
Località: Fano
Been thanked: 23 times

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Double_L » 04/12/2016, 11:40

Mirko_metal_88 ha scritto:E intanto la toccano piano:



Posto che anche secondo me andrà così...io non lo vedo fattibile prima di 2-3 anni.

A meno che tra le sessioni invernale ed estiva di mercato non finiscano davvero a vendere Griezmann (lo United sembra premere moltissimo) e Carrasco (a quanto pare il PSG punta forte), in tal caso capirei lo sconforto e la voglia di mandare tutti in culo :LOL:
Se vendono Griezmann e Carrasco dovranno lottare per non retrocere. :LOL:

A quel punto allora si che gli converrebbe venire qua, altrimenti non lo farà mai con le situazioni attuali.

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 04/12/2016, 13:41

Secondo me uno dei 2 è ben probabile che vada via (e mi sa che sarà Griezy, per molti motivi),aggiungiamo anche che Godin inizia ad avere i suoi annetti e direi che il ricambio potrebbe non essere così roseo per la squadra...ma beh, è sempre stato un club "rampa di lancio" per i talenti, quindi sapranno cavarsela, suppongo.

intanto l'altro rincoglionito si sente in dovere di dire la sua:
Moratti salva solo Icardi: "L'unico che fa bene. De Boer? Idea troppo nuova"

L'ex presidente nerazzurro, a ruota libera, promuove l'attaccante argentino, ma sferza la squadra: "Devono diventare determinanti". E per quanto riguarda gli allenatori...

Massimo Moratti parla a ruota libera (o quasi) della sua Inter. Nell'intervista rilasciata al "Quotidiano Sportivo", l'ex presidente rievoca i successi della sua gestione, Triplete in testa: "José Mourinho seppe costruire una squadra straordinaria, che pendeva dalle sue labbra e accettava ogni sacrificio. Così poté vincere tutto", ma non mancano nemmeno i riferimenti all'attualità. Thohir e la nuova proprietà cinese: "Si parla della ricca Suning ma io ho conosciuto il signor Zhang Jindong che mi ha parlato dei suoi programmi per il futuro dell'Inter con la stessa passione che ci ho messo io. Non è interessato a una speculazione finanziaria ma a far diventare ancora più grande, nel suo grandissimo Paese, il mito nerazzurro".

DURO CON LA SQUADRA — Moratti però non si sottrae dal criticare la squadra di oggi che sta vivendo una stagione con troppi bassi. Ma salva il tecnico Pioli: "Mi è sembrato la persona giusta per portare ordine e carica nella squadra. È un interista appassionato". Che deve fare i conti con troppi giocatori ancora da inquadrare: "Ce ne sono di bravi, ma devono diventare determinanti come Mauro Icardi, l'unico che fa bene la sua parte. Un conto è avere giocatori importanti, un conto è fare una squadra... Il rimedio? Non sempre dipende dall'allenatore. Ricordate Italo Allodi? Non si lasciava sfuggire un dettaglio, era il tutore della squadra, dell'allenatore. Competenza e passione".

CAPITOLO ALLENATORI — L'ex Patron ripercorre anche la storia degli allenatori nerazzurri: da Helenio Herrera che voleva la cessione di Mario Corso a Marcello Lippi che non ebbe un gran rapporto con Roberto Baggio, "che pure fece due gol a Verona (nello spareggio contro il Parma, ndr) che ci portarono in Champions, ma con Lippi non legò mai e se ne andò". Non mancano i commenti sui più recenti Mazzarri: "Mi piaceva come lavorava, non ha avuto fortuna. Milano non è facile" e Franck De Boer: "Era un'idea nuova, forse troppo".

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 04/12/2016, 13:51

Visto che in questo topic ho un po' il ruolo di "giornalaio" riporto un altro paio di panzanate/notiziucole lette in giro:
Il Tottenham scarica Sissoko: Juventus e Inter alla finestra
Pochettino ha messo in tribuna il centrocampista pagato oltre 30 milioni di euro, le italiane ci pensano

ROMA - Le critiche di Mauricio Pochettino a Moussa Sissoko hanno messo in guardia Juventus e Inter. Il nazionale francese è stato pagato circa 33 milioni di euro in estate dal Tottenham, che lo ha prelevato dal Newcastle di Benitez, retrocesso in Championship. Le sue prestazioni deludenti hanno convinto il manager argentino degli Spurs a non schierarlo dal 22 ottobre scorso (18' con il Bournemouth). "Pochettino non è per nulla soddisfatto del suo rendimento" sostiene il The Mirror. Il francese ha saltato tre partite per squalifica (Leicester, Arsenal e Liverpool in Efl Cup), mentre contro West Ham e Chelsea non è stato nemmeno convocato. In Champions, invece, è stato tra i "protagonisti" dell'eliminazione a sorpresa del Tottenham nella fase a gironi. La rottura sembra imminente. Juve e Inter sono alla finestra.
Inter, obiettivo difesa: Darmian e Lindelöf a gennaio

La priorità per la prossima finestra di mercato è quella di rinforzare il reparto arretrato: il terzino dello United e lo svedese del Benfica in pole. Occhio anche a Widmer dell'Udinese

MILANO - Il sogno di Tronchetti Provera è e resta quello di vedere Leo Messi con la maglia dell’Inter. Trattativa praticamente impossibile per gennaio, ma non da escludere per il futuro. Le voci di mercato che lo vorrebbero un giorno lontano dal Barcellona si fanno sempre più insistenti. L’obiettivo principale della squadra di Pioli, adesso, è la difesa. Il reparto è sguarnito e la pista più calda è legata a Darmian. Il terzino del Manchester United è da tempo un pallino della dirigenza. L’altro nome è quello di Widmer dell’Udinese mentre per Lichtsteiner si fa più difficile anche se il giocatore è in scadenza. L’infortunio di Dani Alves ha un po’ cambiato i piani della Juventus. Per quanto riguarda i centrali è ancora forte l’interesse su Lindelöf, svedese del Benfica. L’unica pecca è la clausola: 30 milioni di euro. Non sarà un affare semplice.
"Leo Messi con la maglia dell’Inter. Trattativa praticamente impossibile per gennaio, ma non da escludere per il futuro"

io davvero non capisco con che coraggio possano pubblicare certe cose.

Avatar utente
Mds32
Messaggi: 8534
Iscritto il: 31/01/2011, 16:24
Città: Agnone (Isernia)
Località: Agnone (Isernia)
Has thanked: 65 times
Been thanked: 31 times

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mds32 » 04/12/2016, 14:42

I numeri di Napoli-Inter 3-0:

POSSESSO PALLA: 50% - 50%
POSSESSO PALLA NELLA PROPRIA META' CAMPO: 17'35" (66%) - 15'00" (55%)
POSSESSO PALLA NELLA META' CAMPO AVVERSARIA: 8'59" (34%) - 12'03" (45%)
TIRI IN PORTA: 14 - 9
TIRI FUORI: 7 - 6
OCCASIONI DA GOL: 14 - 7
PARATE: 6 - 9
PALI/TRAVERSE: 0 - 0
ASSIST: 6 - 4
CORNER: 5 - 7
FALLI FATTI: 7 - 10
AMMONIZIONI: 2 - 3
ESPULSIONI: 0 - 0
PALLE PERSE: 41 - 42
PALLE RECUPERATE: 31 - 27
AZIONI MANOVRATE: 28 - 23
CROSS: 7 - 11
LANCI LUNGHI: 20 - 13
ATTACCHI CENTRALI: 11 - 12
ATTACCHI A DESTRA: 10 - 21
ATTACCHI A SINISTRA: 17 - 13
TIRI IN PORTA: Hamsik 5, Candreva 3, Gabbiadini 3, Icardi 2, Insigne 2, Zielinski 2
ASSIST: Brozovic 2, Callejon 2, Albiol 1, Candreva 1, Ghoulam 1, Insigne 1
OCCASIONI DA GOL: Gabbiadini 5, Hamsik 5, Icardi 3, Candreva 2, Perisic 2, Zielinski 2
PALLE RECUPERATE: Diawara 6, Ghoulam 6, Brozovic 5, Perisic 5, Callejon 4, Kondogbia 4
PALLE PERSE: Perisic 9, Brozovic 7, Albiol 5, Insigne 5, Zielinski 5, Ansaldi 4
FALLI FATTI: Diawara 3, Albiol 2, Banega 2, D'Ambrosio 2, Ansaldi 1, Brozovic 1
FALLI SUBITI: Callejon 3, Banega 2, Diawara 2, Hysaj 2, Ansaldi 1
MVP NAPOLI: Marek Hamsik
MVP INTER: Marcelo Brozovic


I voti di Gazzetta, Corriere e Mattino:

Handanovic 6 - 6,5 - 6,5
D'Ambrosio 4 - 4,5 - 4,5
Ansaldi 5 - 5 - 4
Ranocchia 4,5 - 4,5 - 4,5
Miranda 5 - 5 - 4,5
Perisic 5 - 5 - 5
Banega 5 - 5,5 - 6
Brozovic 5,5 - 5,5 - 5,5
Candreva 4,5 - 5 - 5,5
Kondogbia 4 - 4 - 4,5
Icardi 5 - 5 - 5
(Joao Mario 5,5 - 5,5 - 5,5)
(Eder 5 - 5,5 - 5,5)
(Palacio sv. - sv. - sv.)
Pioli 4,5 - 4,5 - 4,5

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 05/12/2016, 8:42

Inter, Kondogbia verso l'addio: già a gennaio? Si punta su Rincon

Via in prestito con obbligo di riscatto a 22 milioni. Altri cinque in uscita, il genoano Rincon prima opzione in entrata

Potrebbe già essere finita l'avventura di Geoffrey Kondogbia all'Inter: il francese è in caduta libera, l'Inter avrebbe studiato un piano per venderlo senza pesare troppo sul bilancio, visto che nel 2015 costò 31 milioni più bonus. L'idea sarebbe di cederlo già a gennaio in prestito, con obbligo di riscatto fissato a 21-22 milioni (con l'ammortamento, sarebbe un'uscita quasi indolore). Sulla Gazzetta in edicola oggi Matteo Brega spiega le strategie nerazzurre, che prevedono altre uscite: Biabiany, Melo, Jovetic, Palacio e forse Santon. In entrata il primo obiettivo sarebbe Rincon del Genoa, occhio anche a Darmian e Criscito.
Yes pls :godimento:

ps: non credo che Darmian sia la soluzione ideale ma beh, questo passa il convento...

Avatar utente
AFM2000
Messaggi: 15299
Iscritto il: 29/02/2016, 20:26
Has thanked: 198 times
Been thanked: 46 times

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da AFM2000 » 05/12/2016, 14:59

Inter: quanto manca Medel, Miranda a metà campo, Palacio da rilanciare

Idee e alternative di Pioli per uscire dall'ingorgo in cui la squadra si è smarrita, compresa la difesa a tre (o a cinque, meglio)

Suning chiede (pretende) che da qui alla chiusura del girone di andata l'Inter racimoli quattro vittorie in quattro gare. Minimo da dire: esagerati nel pretendere l'impresa da una squadra che in 15 gare di campionato ne ha vinte 6 (per inciso: 3 nelle ultime 10). Pioli chiede ai suoi grinta, concentraznone e quant'altro, per superare le angosce di 4 partite con 10 gol subiti e l'avventuroso 4-2 sulla Fiorentina che dissolve la peggiore delle sensazioni.
A Pioli, nel contempo, si chiede dai cambiare qualcosa perché l'Inter da Mancini a De Boer al nuovo corso non ha cambiato -radicalmente- niente. E allora dai si dice e dai lavori in corso alla Pinetina spuntano varie ipotesi che qui proviamo a riassumere.

1 - L'assenza di Medel pesa oltre ogni amara ipotesi. Chi pensava di poterla scansare con la buona volontà di gruppo, ha sbagliato. Medel è uscito alla mezz'ora del derby, sullo 0-0 e senza l'idea di un tiro in porta milanista, e in 330 minuti senza di lui la difesa interista è rimasta in balia di ogni onda d'urto avversaria. Medel a centrocampo è necessario, Medel posizionato in difesa (idea di Pioli al debutto nel derby) si era rivelato prezioso.

2 - Miranda a guardia della difesa è uno dei punti fermi dell'Inter dal luglio 2015. Ma anche il brasiliano, senza schermi protettivi, finisce per dare il peggio di sé. Nè la compagnia di Murillo o di Ranocchia gli giova: più meno, i due commettono errori in ogni partita, e comunque è davanti alla difesa che non ci sono ripari. L'idea che qualcuno abbozza è che Pioli possa spostare Miranda nel ruolo di Medel davanti alla difesa, con Murillo e Ranocchia centrali. O anche: la difesa a tre, con due esterni (Ansaldi e D'Ambrosio) più difensivi che offensivi.

3 - Kondogbia bocciato, Brozovic necessario, Joao Mario da rilanciare e Felipe Melo -se è il caso- da riciclare. A metà campo, i cattivi pensieri non mancano, ma qualche soluzione alternativa va pensata, compreso Candreva nei panni di interno.

4 - La corsa al gol di Icardi (quota 12) rimane sempre quel tipo di coperta corta. Se non segna lui, si fa fatica, e quando non segna Icardi è troppo solo, a volte irritante e difende pochi palloni nell'area avversaria. Le soluzioni? Avanzare Perisic, in una sorta di 3-5-2 o 4-4-2. Oppure rilanciare Palacio del quale si perdono regolarmente le tracce, salvo poi pensare a lui per un'idea di gioco in zona-gol che l'argentino, come pochi, sa elaborare. Peccato che sia al tramonto della carriera.
:disgustato2:

Peggio della difesa a 3 di De Boer contro il Chievo

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 05/12/2016, 16:24

Si insomma: non sa manco lui che pesci pigliare

Avatar utente
uomodelmonte88
Messaggi: 5164
Iscritto il: 23/12/2010, 0:57
Città: Cuneo
Località: Pioniere del Grande Fratello TW Edition
Has thanked: 378 times
Been thanked: 60 times

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da uomodelmonte88 » 05/12/2016, 16:31

Posso dire la mia con tutto il rispetto?

Questa cosa degli allenatori che "un giorno alleneranno l'Inter" è una delle più deleterie del vostro ambiente.
E Mourinho è interista nel cuore e un giorno tornerà ad allenare l'inter.
E Simeone un giorno allenerà l'Inter.

Ogni allenatore dell'Inter ha sempre una spada di Damocle sulla testa: un ambiente che gli preferirebbe il Mou o Simeone o chi per loro, ma che in mancanza di meglio ha ingaggiato lui. Alla prima difficoltà, riecco i soliti nomi su ogni giornale.

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 05/12/2016, 18:35

Premettendo che si, concordo...è una cosa che succede in ogni club, da sempre, ogni volta che le cose non vanno bene/benissimo.
Le vedove di Conte per i bianconeri, i contestatori di Mourinho/Ranieri/Ancelotti/Emery quest'anno, passando per quelli di Luis Enrique e in generale qualsiasi altro club che non sia in testa al campionato+coppe+bel gioco+non abbia vinto dominando ogni partita.

La filosofia del "si stava meglio quando si stava peggio" o del "eh ma se solo ci fosse...." è abbastanza normale e non riguarda solo noi.

Poi che il nostro ambiente sia più difficile e pesante di altri non ci piove; ad oggi possiamo sicuramente dire che il triplete è stato la nostra più grande croce e delizia allo stesso tempo.

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 05/12/2016, 19:43

ah comunque, giusto per restare in tema...
Inter, Simeone: "Un giorno allenerò i nerazzurri, non è una novità"

Il Cholo ha aperto a un futuro con il club nerazzurro: "Tutti sanno che un giorno allenerò l'Inter"

Il matrimonio tra Diego Simeone e l'Inter s'ha da fare. Almeno secondo lo stesso allenatore ora alla guida dell'Atletico Madrid che, solleticato sull'argomento, ha colto l'occasione per dichiarare che un giorno siederà sulla panchina nerazzurra.

NON È UNA NOVITÀ — Il Cholo ha parlato alla vigilia di Bayern Monaco-Atletico Madrid e alla domanda sulle parole del figlio Giovanni sul futuro del padre, Simeone ha risposto così: "E' mio figlio, con lui parlo molto. I miei figli, mia moglie, mio padre sanno che un giorno allenerò l'Inter. Non è una novità". Parole chiarissime del Cholo, che aveva anche precedentemente detto che il suo futuro "è chiaro, e che non c'è molto da commentare".

PRE BAYERN MONACO — Curiosamente, il Cholo aveva fatto dichiarazioni simili alla vigilia di un'altra gara contro il Bayern, la semifinale lo scorso maggio: "Con Javier Zanetti mi sento al telefono e non ho paura di dirlo: un giorno tornerò all’Inter perché ho lasciato un bel ricordo". Simeone è stato all'Inter per due stagioni dal '97 al '99, vincendo la Coppa Uefa sotto la guida di Gigi Simoni.

Myles Kennedy
Messaggi: 11651
Iscritto il: 28/12/2010, 14:59
Città: Ruvo di Puglia

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Myles Kennedy » 05/12/2016, 20:25

Ma secondo voi uscirà prima l'Italia dalla crisi finanziaria o l'Inter dalla sua crisi? :truce:

Avatar utente
Mirko_metal_88
Messaggi: 2655
Iscritto il: 03/02/2012, 18:00
Città: T'orino
Località: Torino
Been thanked: 1 time

Re: Pazza Inter amala *Official topic* we need Castiel

Messaggio da Mirko_metal_88 » 06/12/2016, 10:06

Ah, ovviamente avevamo bisogno anche di questo nuovo problema:
Gabigol, l'agente sbotta. "All'Inter non è contento. Se non entra sullo 0-3..."

Wagner Ribeiro parla a una radio brasiliana: "Mai una chanche anche da Pioli. Ritorno in Brasile? Più facile prestito in Italia. A gennaio risolvo la questione una volta per tutte"

Scoppia, come era prevedibile, la grana Gabigol. L'Inter attuale ha già molti problemi, ma Stefano Pioli e la dirigenza dovranno presto affrontare quello legato all'attaccante brasiliano, uno dei due grandi acquisti estivi che in questa stagione ha vestito la maglia nerazzurra per meno di venti minuti complessivi. Dal Brasile l'agente del giocatore, Wagner Ribeiro, si lamenta pubblicamente dell'utilizzo del giocatore: "Gabriel non è contento nell’Inter, al di là dell’ottimo rapporto con i compagni di squadra. Il problema è in campo perché non sta avendo alcuna chance di giocare. Tornerò in Italia a gennaio per risolvere questa situazione una volta per tutte".

I DUE ALLENATORI — L'agente parla a Radio Bandeirantes (emittente brasiliana) e se la prende con i due allenatori di questa stagione: "Ho parlato con Kia Joorabchian e lui mi ha raccontato di aver avuto una conversazione con Frank de Boer, poco prima che lasciasse l’Inter, e gli ha chiesto cosa fosse successo con Gabriel e lui disse che non c’era alcun problema. La spiegazione non è stata troppo convincente. Poi è arrivato Pioli, il nuovo allenatore ha detto che gli avrebbe dato un’opportunità, ma fino ad adesso niente di niente. La settimana scorsa l’Inter ha perso 3-0 e Gabriel è rimasto in panchina e non è entrato. Allora quando entra?".

PRESTITO IN ITALIA — Poi uno sguardo al futuro. In Brasile vorrebbero un ritorno al Santos, ma è più probabile un prestito in Italia, spiega Ribeiro: "La possibilità di tornare in Brasile nel 2017 è difficile ma esiste. Vorrebbe dire tornare da sconfitto e soprattutto se dovesse lasciare l’Inter e tornare in prestito, perderebbe il posto da extracomunitario che è stato occupato quando è stato acquistato. Ora, se andasse invece in un’altra squadra italiana, potrebbe tornare a luglio da comunitario. E questo potrebbe succedere solo se restasse in Italia”.
Ne bastava una di "agente" rompicoglioni ma no, era il caso di far uscire qualche malumore in più, bene così :IT:

Rispondi