TWC - War of Change IV

La E-Fed ufficiale di Tuttowrestling.com! Tutti gli utenti possono cimentarsi a diventare un wrestler professionista in uno dei più classici fantasy game praticato dagli appassionati di Wrestling.
Avatar utente
Elban Rattlesnake
Messaggi: 10597
Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Città: Portoferraio
Località: Baretto Kurabu
Been thanked: 1 time

Re: TWC - War of Change IV

Messaggio da Elban Rattlesnake » 01/06/2018, 23:28

Bentornati in diretta con l'AT&T Stadium, signore e signori. Dopo una serata di grande wrestling e spettacolo, l'evento dell'anno TWC si avvicina alla sua conclusione. Detto in altri termini: ladies and gentlemen, è il momento del MAAAAAAAAAAIN EVEEEEEEEEEENNNNNNT!!! E' il momento, in particolare, del match che, in un susseguirsi di eventi, è andato ad occupare lo spot più importante della programmazione attuale della TWC. Mentre sul titantron scorrono le immagini del regno da TWC Champion di Jack Keenan e della lunga storia tra il Pain Deliverer e Lance Murdock, iniziata a Night of Gold del 2015, Hikari Stern e Michael Campbell ci danno gli ultimi commenti sul match cui stiamo per assistere. Le immagini adesso inquadrano l'orchestra presente al lato dell'arena, illuminata da un cono di luce, mentre si esibiscono con il Dies Irae di Mozart.
Al termine dell'esibizione uno scrosciante applauso proviene dagli spalti, ma di Murdock neanche l'ombra. L'orchestra adesso torna nell'ombra con il resto dell'arena e la luce inquadra una figura in tunica bianca presente sul lato dello stage. Questa porta la tromba alla bocca emettendo uno squillo ed il cono di luce si sposta su un'altra persona in tunica bianca presente al suo fianco che a sua volta emette uno squillo con la tromba. Si prosegue così fino al settimo ed ultimo uomo: i sette angeli con le loro sette trombe hanno cantato, i sigilli dell'apocalisse stanno per abbattersi ed una nuova theme risuona nello stadio.
Who's that writin'? John the Revelator
Who's that writin'? John the Revelator
Who's that writin'? John the Revelator
Wrote the book of the seven seals
Al termine del ritornello iniziale un flash di luce acceca l'arena, al diminuire d'intensità vediamo finalmente Lance Murdock sullo stage! Una raffinata e lunga tunica bianca con dei ricami in oro, un cappuccio sulla testa, lo sguardo basso.
Immagine
Accompagnato dagli angeli come in una processione Lance percorre la rampa con calma, mani congiunte a testa bassa. Il titantron proietta le immagini apocalittiche dell'apertura dei sette sigilli, alternate ai sette sigilli che Murdock libera dentro il ring. Mr. Goldfinger entra nel quadrato, apre le braccia e si lascia sfilare la tunica dagli angeli, rimanendo in ring attire, anch'esso bianco con dettagli in oro. Si inginocchia al centro del ring con le braccia aperte, ed è il pubblico ad urlare "WITNESS ME!". Il tempo, tuttavia, stringe; come a volercelo ricordare, tutte le luci dell'arena si spengono contemporaneamente. Nello stesso momento, si diffonde in tutto lo stadio una theme ormai iconica.
Immagine
Ed ecco che prontamente, al riaccendersi delle luci, Jack Keenan fa la propria comparsa in cima alla rampa d'ingresso. Spalleggiato da una serie di individui vestiti con un abito tradizionale da ninja, completamente rosso, Jack Keenan indossa un completo gessato, sotto al quale porta una camicia ed una cravatta viola. Tra le mani, il TWC Champion stringe un bastone da passeggio dorato. Ricamata a grandi lettere, sul retro della giacca, c'è la parola "Kingpin". A completare il quadretto, strettamente legato alla vita del Next Generation Demon è il TWC World Heavyweight Championship, splendente come non mai nella cornice del suo più grande palcoscenico. Con un cenno del capo, JK scioglie la formazione dei ninja, che rientrano rapidamente nel backstage. Dal canto suo, Keenan inizia a scendere la rampa d'ingresso. Arrivato circa a metà, si ferma e, con il bastone da passeggio, colpisce il terreno.
Immagine
Al suo gesto, alle sue spalle esplode una serie di spettacolari pyros. Tra i fischi del pubblico, cui risponde con un sorrisetto di sufficienza, Jack Keenan si dirige verso l'area del timekeeper. Qui lascia il bastone da passeggio, il completo e, soprattutto, il TWC Championship, in una teca appositamente preparata per il titolo. JK fissa il suo sguardo nella teca per qualche istante; poi lancia un rapido occhiolino alla cintura e, con un'espressione di pura determinazione, sale sul ring, dove osserva il proprio avversario.

TWC WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPIONSHIP MATCH:
JACK KEENAN(C) VS LANCE MURDOCK
Il triplice rintocco della campanella segna il via delle danze: ha inizio quello che, potenzialmente, è il match più importante dell’anno! Per qualche secondo Jack Keenan e Lance Murdock rimangono immobili, ciascuno nel proprio angolo, squadrandosi a vicenda. Il pubblico canta a squarciagola "Who's that writin? John the Reveleator!" per svariati secondi. Poi, il TWC Champion fa il primo passo e si sposta verso il centro del ring, imitato a specchio dall’avversario. I due iniziano a girare in tondo lungo tutto il ring, mantenendo inalterata la distanza, in una fase di studio sempre più esasperata. A rompere gli indugi, protendendo in avanti le braccia per un clinch, è lo sfidante. Jack Keenan accetta e si prepara ad intrecciare le proprie mani con quelle del rivale… solo per tirarsi indietro all’ultimo istante, con un sorrisetto beffardo dipinto sul volto. Una nuova salva di fischi per lui scende dagli spalti. JK, ridacchiando, invita con un cenno del dito l’avversario a riprovarci. Il Pain Deliverer viene accontentato e, stavolta, non si tira indietro, dando il via ad una fase di clinch che si risolve in un nulla di fatto. I due tornano ad allontanarsi, massaggiandosi i polsi. Segue qualche altro istante di studio, poi un nuovo clinch va a spezzare l’atmosfera di pura tensione che circonda il ring. Questa volta Keenan riesce a costringere l’avversario ad arretrare di qualche passo; puntellandosi sulle gambe, tuttavia, Murdock si ferma prima di essere chiuso all’angolo e tenta una reazione. Keenan cambia allora strategia e chiude di scatto il rivale in una Headlock, tentando subito una Side Headlock Takedown, ma di nuovo Lance Murdock riesce a rimanere stabile sulle proprie gambe. JK colpisce il DareDevil con un pugno allo stomaco e prova di nuovo a trascinarlo a terra con una Side Headlock Takedown, ma il suo tentativo non ha ancora successo. Arretrando, il Goldfinger riesce ad appoggiarsi alle corde, azionando immediatamente l’arbitro, che ordina a Keenan di mollare la presa. Lentamente, il TWC Champion lascia andare il collo dell’avversario, mantenendo comunque le proprie mani a pochi centimetri dal volto di Murdock. Keenan fa partire un pugno a distanza ravvicinata! Murdock alza le braccia per difendersi, ma era una finta. JK ridacchia E DÀ UN BUFFETTO SULLA GUANCIA A MURDOCK.
Immagine
Il TWC Champion arretra a centro ring, alzando le mani in un segno di innocenza rivolto all’arbitro, mentre il suo sfidante si passa la mano sulla guancia, apparentemente incredulo. Con una smorfia di rabbia, Murdock si lancia ora in avanti, ma Keenan lo anticipa e questa volta riesce a portarlo al tappeto con una Side Headlock Takedown. Quasi d’istinto, Lance Murdock rinchiude subito la testa di Keenan fra le proprie gambe: JK sfugge alla morsa con un kip-up, ma così facendo è costretto a lasciar andare l’avversario. I due si rialzano subito e vanno faccia a faccia. Murdock punta il proprio indice contro il petto del campione, sussurrandogli parole al veleno; la risposta di Keenan sta nel suo sorrisetto beffardo e nell’invito ad una nuova fase di clinch. Invito prontamente accolto da Murdock, che questa volta riesce a portarsi in vantaggio torcendo il braccio di Keenan. Sul viso del Pain Deliverer per un istante si dipinge una smorfia di dolore, ma la sua reazione è pronta: capriola in avanti, kip-up, torsione del braccio nel verso opposto ed è libero. Il sorriso di Keenan torna a dominare l’inquadratura della telecamera, mentre il Next Generation Demon allarga le braccia e, tra i fischi del pubblico, inizia a girare su sé stesso, scimmiottando la tipica taunt di Murdock. Il Goldfinger non sembra averla presa affatto bene, ma si controlla, limitandosi a proporre l’ennesimo clinch: ora è Keenan a torcere il braccio del rivale, ridacchiando. Lance Murdock, tuttavia, si fa trovare pronto: ruota su una mano sola, capriola in avanti, kip-up! Si lascia cadere all’indietro, secondo kip-up! E poi ancora! E ancora! E ancora! Infine, Lance Murdock rimane in posizione eretta e, con un movimento fluido, torce il braccio del rivale e lo trascina a terra con uno Snapmare. L’applauso del pubblico, fattosi più alto ad ogni kip-up, si fa ora fragoroso. JK si rialza subito e adesso è lui ad andare a muso duro con Lance Murdock, che gli risponde con un sorrisetto. Il TWC Champion digrigna i denti e propone un nuovo clinch… ma poi sorprende Murdock con una ginocchiata alla bocca dello stomaco! Il DareDevil si piega in avanti per il colpo e viene trascinato al tappeto con uno Snapmare. Keenan si posiziona con le spalle rivolte verso Murdock e mette a segno una Standing Moonsault!
Immagine
L’esecuzione della mossa, per Keenan praticamente un inedito, non è troppo pulita, ma non è questo ad attirare i fischi del TWC Universe: lo è, semmai, il fatto che Keenan torni a scimmiottare la taunt dell’avversario, urlando un sonoro “Witness me!” all’indirizzo del pubblico. Con una smorfia disgustata sul volto, Lance Murdock si rialza ed è di nuovo faccia a faccia con l’avversario. Keenan gli fa un occhiolino, poi lo colpisce con un gancio al volto… parato, ginocchiata all’addome da parte di Murdock, Snapmare e il Goldfinger si mette di spalle rispetto all’avversario. Standing Moonsault: Keenan rotola all’indietro, ma Murdock atterra in piedi! E va subito per un nuovo Standing Moonsault! Questa volta JK rotola in avanti, ancora Murdock cade in piedi! Immediata Standing Shooting Star Press! Keenan evita MA DI NUOVO LANCE MURDOCK ATTERRA IN PIEDI! L’espressione incredula di Jack Keenan la dice lunga, mentre il pubblico va letteralmente in visibilio per quanto appena mostrato da Lance Murdock! Il DareDevil se la ride ed ora è lui a fare la propria classica taunt, alimentando l'entusiasmo del TWC Universe. Scuro in volto, Jack Keenan si porta faccia a faccia con l'avversario per l'ennesima volta in questi primi minuti di match. I due vanno a toccarsi, fronte contro fronte, e volano alcune parole che i microfoni non riescono a catturare. Tutto ad un tratto, Keenan si stacca e mette a segno un gancio destro. Murdock reagisce subito con un proprio Jab. Pugno di Keenan. Pugno di Murdock. Pugno di Keenan. Pugno di Murdock. Pugno di Keenan. Pugno di Murdock. Pugno di Keenan. Pugno di Murdock. Pugno di Keenan. Pugno di Murdock. I colpi aumentano man mano di intensità e rapidità, così come la risposta del pubblico. I due ora sono stretti l'uno all'altro, mentre la sequenza di colpi non accenna a finire. Non sarebbe un match TWC degno del Main Event di War of Change senza lo spot dei pugni, d'altronde.
Immagine
Lance Murdock riesce a portarsi in vantaggio con un paio di colpi che costringono JK a mollare la presa, seguiti da una serie rapidissima di Jab, da un Back Elbow in rotazione e da un Overhead Pelè Kick... no, parato con gli avambracci da Keenan. Murdock, mancato in bersaglio, cade al tappeto e viene subito rialzato e lanciato alle corde, Jack Keenan salta per il Best Dropkick Ever... a vuoto, il Goldfinger si tiene alle corde e stavolta è il TWC Champion ad impattare malamente con la schiena contro il tappeto. Immediata Standing Shooting Star Press di Murdock, evitata pure questa, e lo sfidante non riesce ad atterrare di nuovo in piedi. Keenan lo afferra subito alle spalle, rialzandolo e proiettandolo in avanti per la Painmaker. Short-Arm-Lariat... no, come ad Indoor War Murdock la rovescia nella Painkiller! Questa volta, però, Keenan pianta i piedi a terra e la Spanish Fly non va a segno! Da questa posizione, Jack Keenan afferra le gambe dell'avversario e le tira a sè, impostando la Pain Delivery. Murdock sfugge alla presa prima che sia troppo tardi e, di slancio, si scaglia in avanti. Verticale, rimbalzo alle corde, KISS OF THE DEVIL... mancata, Keenan si sposta all'ultimo! E Murdock, con una capriola in aria, atterra in ginocchio.
Immagine
I due contendenti rimangono immobili per qualche istante, a nemmeno un paio di metri di distanza, gli occhi dell'uno in quelli dell'altro. Jack Keenan arretra poi di un passo, scrocchiandosi le nocche; Lance Murdock lo imita subito ed i due tornano a disegnare ampi cerchi nel ring, studiandosi a distanza. Passano una decina di secondi perchè i due si avvicinino di nuovo per un clinch... che non arriva, perchè Keenan all'ultimo momento si abbassa e chiude l'avversario in uno School-boy roll-up! 1... 2... kick-out all'ultimo respiro! Un sospiro di sollievo percorre il TWC Universe. Lance Murdock rialza la testa e squadra il campione con un'espressione quasi scandalizzata; JK fa spallucce, ridacchiando. Una venatura di rosso tinge il volto di Lance Murdock, che ora carica un pugno, ma il Pain Deliverer evita l'impatto, passa sotto il braccio del rivale e lo afferra per le spalle, trascinandolo a terra in Backslide: 1... 2... Murdock rotola all'indietro e si rialza subito, ma Keenan lo abbranca alle ginocchia e lo sbilancia, facendolo cadere al tappeto e tentando un Jacknife pin: 1... 2... kick-out. Il Goldfinger si rimette in piedi, ma di nuovo viene trascinato a terra, stavolta con uno Small Package: 1... Keenan si rialza, trascinando con sè l'avversario in completo deadlift! Ancora bloccato nella morsa, Lance Murdock viene sollevato per la Package Pain Delivery... ma riesce a sfruttare lo slancio del rivale per salire in piedi sulle sue spalle, rimanendo in equilibrio! Il pubblico si fa sentire con un nuovo boato, che si fa assordante alla vista di quanto segue: capriola E STRAORDINARIA DEVILRANA A MEZZ'ARIA!!
Immagine
Jack Keenan viene proiettato fuori ring dalla incredibile manovra di Murdock, eseguita tra l'altro con grande pulizia. Praticamente ad una sola voce, l'AT&T Stadium inizia a cantare "GOLD! GOLD! GOLD!" all'indirizzo del wrestler di Hell's Kitchen, che annuisce soddisfatto. Fuori ring, un confuso Jack Keenan si è nel frattempo rialzato appoggiandosi alle transenne, ma Lance Murdock non sembra intenzionato a lasciargli un istante di troppo per recuperare e si lancia a folle velocità verso le corde, pronto per il DareDevilDive... ma Keenan si sposta all'ultimo secondo!!
Immagine
E MURDOCK SI SALVA CON UN BACKFLIP RIMBALZANDO SULLA CORDA PIÙ BASSA! Il TWC Universe è letteralmente in delirio ed i cori "GOLD!" tornano a riempire l'arena. Apparentemente con i nervi a fior di pelle, Jack Keenan si guarda intorno, arricciando il labbro. Con uno scatto il Pain Deliverer tenta di salire sull'apron, ma Murdock è più rapido e lo colpisce con una Baseball Slide, facendolo di nuovo franare a bordo ring. Ora il Goldfinger prende una nuova, lunga rincorsa e si lancia un'altra volta fuori ring, con la seconda Baseball Slide: all'ultimo, però, Murdock divarica le proprie gambe e, invece di colpire Keenan, lo aggancia al collo, tentando la DevilRana. La cosa gli riesce a metà: afferra effettivamente il TWC Champion, ma questi riesce a rimanere in piedi e Murdock resta appeso a testa in giù all'avversario. Con uno sforzo lombare, Jack Keenan solleva sopra le proprie spalle il rivale, in posizione Powerbomb. JACK KEENAN VUOLE LA POWERBOMB CONTRO L'APRON! Lance Murdock, tuttavia, si aggrappa alle corde ed evita la mossa che ha rischiato di fargli saltare War of Change. Il DareDevil riesce a sfuggire alla presa del rivale e, dall'apron, lo colpisce con un violento calcio al volto. Apparentemente stordito, Jack Keenan arretra di qualche passo. Lance Murdock, ancora sull'apron ring, osserva la posizione dell'avversario e prende accuratamente la mira. SPRINGBOARD WHISPER OF THE DEVIL!
Immagine
Lance Murdock si rialza subito e, sollevato Keenan, lo rigetta sul ring. Fatto ciò, il Goldfinger sale di nuovo sull'apron e si prepara ad una nuova offensiva aerea. Lance Murdock attende che il rivale sia di nuovo in piedi, quindi salta in Springboard... ma Jack Keenan si lancia improvvisamente contro le corde! Lance Murdock finirebbe certamente sbilanciato se non fosse, un'altra volta, per i suoi incredibili riflessi: nel vedere Keenan scagliarsi contro le corde, difatti, Murdock scende immediatamente sull'apron con un salto all'indietro, evitando il contraccolpo. Ora il Goldfinger ricompensa il TWC Champion con un violento Forearm al volto, costringendolo ad arretrare... ma improvvisamente Jack Keenan si abbassa e lo colpisce con un Leg Sweep all'altezza della caviglia! Sgambettato, Lance Murdock cade all'indietro ed impatta con il collo contro l'apron. Jack Keenan coglie immediatamente l'occasione: Springboard Flying Assassination alla nuca del rivale!
Immagine
Atterrato in piedi nell'area a bordo ring, Jack Keenan non perde nemmeno un istante: tira subito a sè Murdock, che rimane appeso all'apron solo per i piedi, e mette a segno una DDT contro il duro terreno. Ora Jack Keenan fa rotolare l'avversario sul ring ed entra a sua volta sul quadrato. Il Pain Deliverer, senza alcuna fretta, inizia a girare intorno al rivale, che si tiene evidentemente il collo, infortunato da Keenan ancora qualche settimana fa ad Indoor War. Non appena Murdock accenna a rialzarsi, il Pain Incarnate si mette in azione e gli scarica addosso una serie impressionante di pestoni al collo ed alla nuca. Il Goldfinger ripara alle corde, ma anzichè fermare la propria offensiva Keenan ora lo rinchiude in una presa irregolare al collo con l'aiuto delle corde stesse. JK mantiene la presa fino al conto di 4 dell'arbitro, che è costretto quasi a separarlo fisicamente dall'avversario. Il referee si piega verso Murdock per sincerarsi delle sue condizioni, ma Keenan tira un calcetto contro la corda più bassa e il contraccolpo prende in pieno il collo del DareDevil, che subisce un piccolo colpo di frusta. Subito l'arbitro spintona all'indietro Keenan, redarguendolo, mentre il Pain Deliverer si limita a dare una scrollata di spalle. Ora Jack Keenan si riavvicina all'avversario... che da terra lo sorprende con una Kip-up DevilRana. Con una smorfia di dolore, Murdock si rialza e si scaglia contro l'avversario, ma JK sfrutta il suo slancio per caricarselo sulle spalle e mettere a segno la sua Ushigoroshi.
Immagine
Nuovo colpo per il collo di Murdock, che stringe le proprie braccia a circondare la nuca, sbattendo i piedi a terra. Ridendo sotto i baffi, Jack Keenan colpisce l'avversario con un paio di calcetti per costringerlo a togliere di mezzo le braccia, per poi mettere a segno tre Knee Drop di fila sulle vertebre cervicali, aumentando l'elevazione di colpo in colpo. Ora JK rialza l'avversario e con una Irish Whip lo spedisce all'angolo. Keenan prende una breve rincorsa e poi gli si scaglia contro... ma Murdock alza le gambe, colpendolo in pieno volto e costringendolo ad arretrare. Subito Lance Murdock cerca di approfittare del break e sale sulla seconda corda, ma Keenan afferra la sua gamba e la strattona in avanti, facendo sbattere il Goldfinger contro il turnbuckle con la nuca! Lance Murdock si affloscia lungo l'angolo e Jack Keenan può tentare di nuovo un attacco in corsa all'angolo... e per la seconda volta Murdock alza le gambe, evitando il peggio! Il pubblico applaude la perseveranza del Goldfinger, che alza ancora le gambe ad anticipare l'assalto di Keenan... ma questa volta il TWC Champion le afferra prontamente, spingendole al di là delle corde. Rope Hung Neckbreaker!
Immagine
Di nuovo, Jack Keenan si lancia in corsa verso l'angolo, e questa volta non incontra resistenza. Corner Jumping Clothesline a segno! Immediatamente seguita da un Corner Pelè Kick! La Lethal Combination è innescata: ora Keenan proietta l'avversario in avanti con uno Snapmare e poi, invece di concludere con il Running Low Uppercut, mette a segno un Low Dropkick alla nuca dell'avversario. L'arbitro controlla le condizioni di Lance Murdock, che appare sempre più dolorante al collo. Jack Keenan irride il proprio sfidante con un paio di leggeri calcetti alla mascella; stoico, Murdock cerca di strisciare verso le corde, ma JK si afferra alle stesse per mantenersi in equilibrio e sale con tutto il proprio peso sulla nuca dell'avversario! L'arbitro si precipita davanti a Keenan, ma nulla può impedire al campione di mantenere la posizione fino al conto di 4. Tra i fischi del pubblico, Jack Keenan afferra l'avversario per le braccia e lo trascina a centro ring, costringendolo a rimettersi in ginocchio e dandogli un nuovo buffetto... a cui Murdock risponde con un Forearm praticamente da terra! Più sorpreso che dolorante, JK si massaggia la mandibola, per poi girare l'avversario in posizione supina e sistemare la sua testa fra i propri piedi.
Immagine
Terrificante Double Feet Neck Snap! Un brivido percorre tutta l'AT&T Stadium all'urlo di Murdock, che schizza a sedere con una smorfia di dolore stampata sul volto. Senza lasciare un istante di respiro al proprio sfidante, Jack Keenan gli pianta una ginocchiata nella nuca, per poi afferrare le sue braccia e chiuderlo in una Surfboard Stretch. Il Pain Deliverer sembra fare quanto in suo potere per applicare la maggior pressione possibile sul collo infortunato del rivale, spostando di continuo il ginocchio per seguire i suoi movimenti. Sia pur evidentemente dolorante, Lance Murdock pianta i propri piedi a terra e, facendovi leva, cerca a fatica di rialzarsi... ma Keenan si rialza prima di lui e, senza lasciare la presa sulle sue braccia, gli fa calare addosso una scarica impressionante di pestoni alla nuca. La serie di colpi costringe Murdock a tornare in posizione seduta. JK cerca di applicare di nuovo la Surfboard, ma tutto ad un tratto il DareDevil sembra ritrovare delle forze e tenta ancora di alzarsi in piedi. In tutta risposta, Keenan torna a seppellirlo di pestoni... e Murdock, con un urlo, si rialza di scatto! Keenan, stupito, cerca di riportare a terra l'avversario facendo pressione con il proprio piede sul ginocchio del rivale, che però lo sorprende con un Mule Kick! Stupefacente gesto atletico di Murdock, che colpisce al petto l'avversario con un doppio calcio all'indietro e, così facendo, si dà una spinta in avanti, sfuggendo alla presa sulle proprie braccia! Jack Keenan torna subito a farsi avanti, ma Murdock si fa trovare pronto e mette a segno un Double Palm Strike e un European Uppercut in rapida sequenza. Ora il lottatore di Hell's Kitchen afferra per il collo il rivale e si lancia verso l'angolo per la sua versione della Shiranui, Poetry in Motion... no! Keenan lo tira improvvisamente a sè e lo chiude in una Dragon Sleeper!
Immagine
Jack Keenan ha rinchiuso Lance Murdock nella Savior's Clutch, una delle mosse migliori del maestro di Murdock! Nuovi fischi del pubblico all'indirizzo del TWC Champion. Per non farsi mancare nulla, Keenan trascina a terra l'avversario e chiude le proprie gambe a forbice davanti all'addome del DareDevil, in modo da applicare una maggiore pressione sul collo. Vediamo difatti subito le braccia e le gambe di Lance Murdock annaspare alla cieca, alla ricerca delle corde, che però sono ad almeno un metro di distanza. In questo movimento inconsulto, il Daredevil finisce per afferrare i capelli di Keenan e li tira per cercare di liberarsi; in tutta risposta, Keenan si piega ancora di più all'indietro, torcendo il collo del rivale in una posizione sempre meno naturale. Murdock cambia allora strategia e, lentamente, inizia a spostarsi verso le corde trascinandosi verso le gambe. Centimetro dopo centimetro la punta del piede di Murdock si fa più vicina alla corda più bassa, finalmente riesce a toccarla... ma la tocca prima Keenan, che la sfrutta per darsi la spinta e tornare verso il centro del quadrato! Nel fare ciò, tuttavia, JK è costretto a mollare la presa con le gambe e, quando prova a richiudere la Bodyscissors, Murdock inarca la schiena. Digrignando i denti, Keenan torce ancora di più il collo a Murdock; il DareDevil si lascia scappare un urlo, ma mantiene l'arco con la schiena. Il Pain Deliverer, senza mollare la presa, torna in piedi e da questa posizione cerca di riportare a terra il rivale, che però non continua a divincolarsi... e allora Jack Keenan cambia strategia: Spinning Headlock Neckbreaker!
Immagine
Ora chiude gamba e collo di Murdock con un lucchetto per uno schienamento molto old school, riceve un solo conto di due ma Lance deve compiere un grande sforzo per uscire dal pin, mettendo pressione sul collo malandato. Keenan da terra cinge il diavolo alla vita e con un grosso sforzo lo tira in aria per poi schiantarlo addosso all'angolo con un deadlift german! Altra botta tremenda per il collo di Murdock, il campione adesso lo cinge ancora alla vita e lo schianta con un nuovo german... Ma Lance si rialza immediatamente! Keenan gli corre contro, scivola sotto il suo braccio, lo blocca di nuovo sulla vita e mette a segno uno Snap German... ma Murdock atterra in piedi! Boato del pubblico! Murdock inizia ad assestare una rapida serie di Roundhouse kick al petto del Kingpin, Keenan subisce e all'improvviso risponde con un Keenan Obliteration, ma Murdock passa sotto e va alle spalle per poi sorprenderlo con un Pelè Kick: primo sigillo a segno! NO! Jack riesce a bloccare la gamba! Gli schiaccia il collo a terra con un ginocchio e chiude una violenta stretch muffler sulla gamba bloccata.
Immagine
Lance stringe i denti per il dolore mentre Jack continua a stretchare la sua gamba, Murdock però riesce a sfruttare la sua posizione ed andando a tentoni con la gamba libera riesce a toccare la prima corda. Keenan rimane ancorato alla presa fino al conto di quattro per poi allontanarsi. Non appena Lance sta per rialzarsi torna all'attacco ma Murdock riesce a mandarlo in ginocchio con un disperato superkick al ginocchio! Altro superkick: Eyes Wide Shut! Secondo Eyes Wide shut di fila! Prende fiato un secondo mentre Keenan rimane in ginocchio, si sposta alle sue spalle, alza il gomito in aria... e lo schianta sulla nuca di Keenan con la sua gomitata decapitatrice: secondo sigillo! NO! Keenan conscio di ciò che sta per ricevere riesce a bloccare il braccio prima che il colpo vada a segno, ed infligge la Pain Injection! Keenan mette a segno la sua letale crossface ma Murdock si dà la spinta con le gambe alle corde e riesce a ribaltarsi prima che la morsa sia chiusa. Rimane col peso sopra Keenan e l'arbitro conta uno schienamento: 1, 2, no! Keenan alza il busto con un ponte, afferra il collo di Murdock e ribalta le posizioni, sollevandolo in aria e poi schiantandolo con una Lifting Reverse DDT!
Immagine
Murdock si tiene il collo dolorante, Jack non soddisfatto ripete la manovra, ma questa volta Murdock a mezz'aria mette a segno una Stundog millionaire! Keenan indietreggia stordito e Murdock fa precipitare entrambi fuori ring con una spear che li catapulta tra la prima e seconda corda! Boato del pubblico mentre entrambi i contendenti rimangono a terra per alcuni secondi. Si rialzano quasi contemporaneamente, Keenan si regge alle barricate e Murdock con un Mafia Kick lo spedisce oltre queste. Scivola dentro il ring per interrompere il conteggio, osserva Keenan stordito oltre le barricate ed allora sale in cima al paletto! Il pubblico si carica e Murdock li incita agitando le braccia, salta con un incredibile slancio ed atterra oltre le barricate con un incredibile tope! Lance va a segno con il terzo sigillo, ma attenzione! Keenan si sposta all'ultimo istante e Murdock precipita rovinosamente a terra, sul pavimento non coperto dai tappetini! Botta incredibile per Lance che ancora una volta non riesce a mettere a segno uno dei sette sigilli. Keenan ne approfitta e come un avvoltoio banchetta sul cadavere di Murdock: lo solleva in piedi per poi abbatterlo con un Suplex Neckbreaker!
Immagine
Murdock rimane steso immobile a terra mentre Keenan sbatte i piedi a terra per il dolore del contraccolpo dovuto alla caduta sul pavimento, ma il campione torna rapidamente in piedi e va oltre le barricate per poi scivolare dentro il ring, lasciando Murdock in balia del conteggio dell'arbitro! E' arrivato già al 6 e Murdock non dà ancora segni di vita! 7... 8... Ancora niente mentre Keenan ride divertito... 9... Murdock è ancora immobile... Di... e Keenan esce fuori dal ring prima che l'arbitro completi il conteggio! Scuote il dito ed urla "Too easy!". Si sporge oltre le barricate per recuperare l'avversario ma questo risponde con un Enziguiri Kick dal nulla! Keenan crolla a terra a bordo ring, Murdock non perde tempo, salta sopra le barricate e da qui connette un incredibile 450 splash! Ma non è abbastanza! Con una capriola si rialza dall'altro lato e finisce sull'apron, da qui salta sulla terza corda e mette a segno una fenomenale Implosion 450 senton!
Immagine
Immagine
Meravigliosa sequenza di Murdock che si guadagna la standing ovation del pubblico ma che paga le conseguenze degli sforzi, infatti ora è steso a terra insieme a Keenan fuori dal ring, rischiando di nuovo il count out! Al conto di 7 torna in piedi e dentro il ring, Keenan torna in piedi all'8 ma stordito non rientra nel ring, questa volta è lui a rischiare il count out. Ma Murdock non lo permette, schizza alle corde, con una verticale si eleva oltre le corde poggiando le mani sull'apron e poi si schianta con una incredibile DevilRana addosso a Keenan, azzerando il conteggio!
Immagine
Spedisce Keenan dentro il ring e vi scivola dentro anche lui. Corre contro Keenan non appena torna in piedi per la Spanish Fly ma Keenan lo blocca e lo schianta con una STO[p me if you can]! Lo getta alle corde per poi decapitarlo al rebound con il Best Dropkick Ever ma Murdock lo cattura a mezz'aria con una powerbomb! Jack finisce a terra ed il Daredevil ancora una volta sale sul paletto. Si getta con un moonsault ma Keenan rotola via, Murdock atterra in piedi e subito si getta con uno standing moonsault, Keenan rotola in avanti, Murdock ancora in piedi si getta con la standing shooting star press... a segno! Con una capriola si getta sulla seconda corda: Phoenix Splash!!! Ma non è abbastanza, torna al paletto: Double Jump Moonsault!! Murdock senza alcun freno questa sera! Non prova neanche il pin e getta Keenan addosso alle corde, il campione però lo atterra con una spallata prima che il diavolo passi all'offensiva, ma questo si rialza immediatamente con un kip-up!
Immagine
La folla è in visibilio mentre Keenan è shockato, Murdock gli gira attorno come una trottola e mette a segno la Caput Mundi! L'impatto è così forte che Keenan torna in piedi, stordito, e Murdock tenta di nuovo il Pelè Kick. Di nuovo bloccato ma questa volta lo scaccia via con un mule kick. Con un penalty kick alla gamba lo fa rovinare a terra e gli cade sopra con un legdrop sulla nuca. Gli afferra un braccio per poi iniziare a riempire di violenti stomp la nuca dell'avversario, Murdock dopo lo spettacolo di incredibile atletismo offerto finora ingrana la marcia e passa allo striking rendendo a Keenan pan per focaccia. Ora prende anche l'altro braccio e vuole subito provare la Blood Eagle ma Keenan scappa via verso le corde. Qui osserva Murdock, quasi preoccupato, mentre con cautela si porta in piedi. Con cautela si avvicina al suo sfidante... che lo secca con uno Spinning Roundhouse! No, Keenan evita per un pelo! Carica Murdock per la Pain Delivery ma questo non si smuove. Adesso è lui ad afferrare Keenan e lo solleva, lo ribalta a testa in giù... Jumping Tombstone!
Immagine
Botta durissima per il collo di Keenan, Murdock lo porta a sedere e scarica un roundhouse tra spalle e collo, seguito da una secca chop e da un altro roundhouse per poi schiacciargli il collo saltandovi sopra con un double foot stomp! Murdock, con un sorrisetto stampato sul volto, torna ad afferrare per la nuca l'avversario... il quale, senza alcun preavviso, si rialza e di scatto gli torce il collo, con una manovra apparentemente davvero dolorosa. Un sussulto di sgomento scorre tra il pubblico, mentre Murdock finisce in ginocchio, tenendosi il collo, colpito di nuovo dopo qualche minuto di tregua. Anche Jack Keenan, però, è in ginocchio, sicuramente provato dalla frenetica offensiva dell'avversario. I due impiegano qualche istante per rialzarsi e sono ora di nuovo faccia a faccia. Lo sguardo del TWC Champion va al braccio che Murdock sta ancora tenendo a coprirsi il collo; il Pain Deliverer ridacchia, per poi mettere a segno una Front Chop al petto del rivale. Il colpo risuona in tutta l'arena. Murdock subito si piega a metà, ma ha poi la forza di tornare in posizione eretta e rispondere con una propria Front Chop. JK arretra di un passo e contrae il volto in una smorfia di dolore, ma si fa di nuovo avanti. Front Chop di Keenan. Front Chop di Murdock. Front Chop di Keenan. Front Chop di Murdock. Front Chop di Keenan. Front Chop di Murdock. Front Chop di Keenan. Front Chop di Murdock. Front Chop di Keenan. Front Chop di Murdock. Front Chop di Keenan. Front Chop di Murdock. L'intensità e la rapidità dei colpi diminuiscono mano a mano, mentre il pubblico risponde ogni volta che una manata raggiunge il bersaglio. I due lottatori fanno per accasciarsi, esausti, con il petto visibilmente arrossato... ma Murdock ne ha ancora! Front Chop di Murdock. Front Chop di Murdock. Front Chop di Murdock. Front Chop di Murdock. Improvvisamente, Keenan si aggrappa al collo del rivale e glielo torce di scatto! Urlo di dolore di Murdock, che gira le spalle all'avversario... ma completa la piroetta con un Backfist! Keenan accusa il colpo e sembra mantenersi in piedi a fatica, ma poi sorprende tutti con il suo Jumping Enzeguiri, o Killshot! VIOLENTISSIMO PUGNO DI MURDOCK ALLA MANDIBOLA DELL'AVVERSARIO! KEENAN OBLITERATION! PELE' KICK!
Immagine
Applausi del pubblico per questa rapidissima combinazione di colpi! Entrambi i lottatori finiscono a terra, boccheggianti. Lance Murdock, sempre tenendosi il collo infortunato, è il primo a rialzarsi. Il Goldfinger si sfoga con un urlo, una parola: "FIRST!". Il primo sigillo è andato, ed ora Murdock si prepara ad infilare il secondo. Jack Keenan, difatti, è ora in ginocchio e sta cercando di rialzarsi. Lo sfidante prende la mira e va per l'Elbow alla nuca... no! Murdock va a vuoto! Keenan si è abbassato e, al contempo, ha afferrato il braccio con cui il rivale stava cercando di colpirlo! Keenan tira a sè l'avversario per la sua Short-Arm-Lariat: PAINMAKER! NO! Murdock blocca il colpo scagliandosi contro il braccio del rivale e fermandolo prima che sia troppo tardi! E poi va per la Caput Mundi... ma Keenan non cade e lo trattiene fra le proprie braccia! Il Pain Deliverer stringe le proprie gambe intorno al collo infortunato di Murdock e si prepara a rispondere alla Tombstone del DareDevil... il quale riesce però a liberarsi, dibattendosi e portandosi alle sue spalle. Thrust Kick al retro della coscia di Keenan, che crolla in ginocchio. Back Elbow dritto alla sua nuca!
Immagine
Jack Keenan, stordito, si affloscia al tappeto, per poi rotolare debolmente fuori ring. Lance Murdock si appoggia un istante alle corde per riprendere fiato; fiato che usa poi per urlare al cielo un potente "SECOND!". Anche il secondo sigillo è andato. Ora lo sfidante rotola a sua volta fuori ring, dove va a rialzare un ancora stordito Keenan. Lance Murdock fa segno ai fan delle prime file di spostarsi, poi scaglia il proprio avversario oltre le transenne. Ora il Goldfinger torna sul ring e si porta alle corde, saggiandone la resistenza. Murdock attende che Keenan si rialzi, cosa che il Pain Incarnate fa, aiutandosi con le barricate. Murdock questa volta prende con molta cura la mira, memore dello schianto di prima. Il Goldfinger trae un lungo sospiro E VOLA OLTRE LE BARRICATE, CENTRANDO IN PIENO IL RIVALE!
Immagine
Con le mani nei capelli, l'arbitro si getta fuori ring e va immediatamente a controllare le condizioni dei due sfidanti, per accertarsi che siano ancora in grado di continuare. Murdock e Keenan non muovono nemmeno un muscolo. Per qualche secondo, si teme il peggio. Poi, un braccio di Lance Murdock si solleva, e sul suo pugno si alzano tre dita. Il terzo sigillo è stato impresso! Sorprendentemente, un po' per inerzia, un po' appoggiandosi al referee, si rialza però prima Keenan. Il Pain Deliverer caracolla fino alla barricata e la supera, afflosciandosi però subito fuori ring. Lance Murdock, a sua volta tornato in piedi, osserva la posizione del rivale e, tenendosi il collo, si sposta verso la propria sinistra, appoggiandosi alle transenne. SOMERSAULT LARIAT!!
Immagine
Boato del pubblico per l'ennesima manovra spettacolare di Lance Murdock dall'inizio del match. Ora il wrestler di Hell's Kitchen getta di nuovo l'avversario sul ring e tenta uno schienamento: 1... 2... kick-out! Senza disperare, Murdock arretra di qualche passo, spostandosi all'angolo. Nel frattempo, un replay ci mostra che, dopo i colpi degli ultimi minuti, anche Keenan pare dolorante al collo, sia pur, apparentemente, meno del rivale. JK poggia ora i gomiti a terra e cerca di rialzarsi, a carponi. Lance Murdock prende la mira e si prepara a imprimere il quinto sigillo: si lancia in avanti, salta altissimo, Corkscrew Roundhouse Kick... ma, dopo il doppio carpiato a mezz'aria, Murdock coglie solo il mat. Keenan, difatti, si tira indietro all'ultimo, evitando il colpo. Subito, Jack Keenan cerca di afferrare per i fianchi un dolorante Lance Murdock... ma il DareDevil, strisciando all'indietro, sfugge alla presa e passa fra le gambe del Pain Deliverer. Murdock si lancia subito alle corde: verticale, rimbalzo, Kiss of the Devil! No! Keenan lo afferra al volo in posizione di Dragon Suplex! Murdock spinge le braccia verso il basso, rompendo la presa... ma Keenan chiude repentinamente le proprie braccia intorno al collo dell'avversario: Sleeper Suplex!
Immagine
Colpo durissimo al collo infortunato di Murdock, che è atterrato di testa ed ora è immobile al tappeto. Il pubblico ammutolisce. Keenan tenta uno schienamento: 1... 2... no! Murdock si salva! Il Pain Deliverer si rialza, con un gesto di stizza. Per qualche istante, JK rimane immobile, contemplando il proprio avversario e massaggiandosi distrattamente il collo dolorante. Non dura molto: tutto ad un tratto, un sorriso sinistro si dipinge sul volto del Next Generation Demon, che inizia a scaricare una pioggia di pestoni sulla nuca e sul collo dell'avversario. L'attacco prosegue almeno per una ventina di secondi, ad ogni colpo Murdock sembra sempre più in balia del campione. Il Pain Deliverer, finalmente soddisfatto, rialza di peso l'avversario e se lo carica sulle spalle. Nuovo duro colpo in arrivo per il collo di Murdock. Ushigoroshi!
Immagine
ROVESCIATA CON UN REQUIEM ASSOLUTAMENTE DAL NULLA!!! 1... 2... non basta ancora! Lance Murdock scatta all'indietro, come morso da qualcosa, e si passa una mano fra i capelli. La smorfia di frustrazione sul volto del Goldfinger muta però rapidamente alla vista della posizione dell'avversario, il quale, carponi, sta cercando di rialzarsi il più rapidamente possibile. Murdock fa un paio di passi indietro, poi, senza alcuna esitazione, si proietta in avanti. Corkscrew Roundhouse Kick! Questa volta a segno!
Immagine
1... 2... Jack Keenan alza la spalla come ne andasse della sua vita, e Lance Murdock la afferra immediatamente con un braccio, mentre con l'altro cinge il collo del rivale. Il Goldfinger rialza di scatto l'avversario e lo solleva per la Bloody Sunday, ma il TWC Champion, a mezz'aria, evita il peggio con una ginocchiata ben assestata che gli permette di tornare con i piedi per terra. Ancora bloccato dall'avversario, Keenan spinge Murdock all'indietro, riuscendo a portarlo all'angolo e poi a metterlo a sedere sul turnbuckle più alto. Da questa posizione, il DareDevil lo colpisce con un calcione al volto, ma Keenan risponde con una Front Chop che risuona in tutta l'arena e che lascia il rivale apparentemente senza respiro. Il Pain Deliverer ne approfitta per salire a sua volta sulla terza corda, dove si mette a sedere davanti a Murdock, arpionando con le gambe le corde più basse. Jack Keenan tenta una Spider Superplex, ma Lance Murdock si libera e mette a segno un Forearm. Keenan barcolla, ma la presa delle gambe sulle corde lo mantiene in equilibrio. Il campione contrattacca ora con un Forearm. Murdock rischia di cadere fuori ring, e a sua volta usa le gambe per stabilizzarsi. Forearm di Murdock. Forearm di Keenan. Forearm di Murdock. Forearm di Keenan. Forearm di Murdock. Forearm di Keenan. Forearm di Murdock. Forearm di Keenan. Forearm di Murdock. Forearm di Keenan. Lo scambio ad alta quota si fa sempre più intenso, in una sorta di strano de-ja-vù di un anno fa. Murdock si porta in vantaggio con un paio di colpi, ma tutto ad un tratto Keenan libera una gamba e mette a segno un Roundhouse Kick alla tempia del rivale. Come a War of Change III! MA QUESTA VOLTA MURDOCK NON CADE! Lance Murdock reagisce! Alza a sua volta una gamba e, in equilibrio precario, colpisce Keenan con una serie di calcioni al collo, al petto e alla testa, scanditi dal pubblico. Lentamente, il TWC Champion si accascia, ma una gamba è ancora agganciata alle corde e Keenan non cade. Lance Murdock si appoggia alle spalle del rivale, si mette in piedi sulla terza corda e, con movimenti lenti e misurati, si porta dietro di lui, con le spalle rivolte al ring. SUPER. REVERSE. DEVILRANA.
Immagine
1... 2... NO! NO! NON BASTA! Dagli spalti scende un lungo applauso per i due lottatori, ora entrambi al suolo, apparentemente esausti. L'arbitro inizia a contare a terra campione e sfidante, che proprio in questo momento iniziano a strisciare l'uno verso l'altro. Le teste dei due vanno a toccarsi e, fronte contro fronte, Keenan e Murdock si rialzano appoggiandosi l'uno all'altro, con le rispettive braccia a tenersi il collo. Senza preavviso, il braccio di Keenan si stacca dal collo del campione per avvicinarsi alla guancia del rivale e dargli un nuovo buffetto... e Murdock non ci sta più! Improvviso Forearm di Murdock! Forearm di Murdock! Forearm di Murdock! Forearm di Murdock! Il Goldfinger, seguito da tutta l'arena, si lascia andare ad un urlo liberatorio. Nuovo Forearm di Murdock... no, Keenan si abbassa e connette con un Dragon Suplex! Murdock atterra sul collo, ma si rialza immediatamente! Murdock si lancia subito contro il rivale, che però lo intercetta con un altissimo Standing Double Foot Stomp. MURDOCK SI RIALZA SUBITO! Keenan si volta e, incredulo, si trova davanti un Murdock già in piedi. Bloody Sunday di Murdock!
Immagine
Murdock si porta a centro ring, come in preda all'adrenalina, lasciandosi scappare un altro urlo liberatorio. L'urlo si trasforma in una parola: "SIXTH!". Il sesto sigillo è stato apposto, e Murdock sembra voler completare subito la pratica: rialza l'avversario e si mette in posizione per la sua versione della Spanish Fly, aka Painkiller. All'ultimo, tuttavia, Lance Murdock sembra cambiare idea e trascina con sè un apparentemente indifeso Jack Keenan sull'apron. Il wrestler di Hell's Kitchen dà ora le spalle alla zona del timekeeper e si mette di nuovo in posizione. Murdock vuole la Painkiller dall'apron! Improvvisamente, però, Keenan passa sotto il braccio del rivale e si lascia cadere nell'area a bordo ring. Murdock cerca di colpirlo subito con un calcio... ma JK afferra il suo piede e lo tira a sè, facendo cadere l'avversario sulle proprie spalle. POWERBOMB! POWERBOMB DI JACK KEENAN CONTRO L'APRON!!
Immagine
Un boato di sgomento attraversa il pubblico. Jack Keenan ha appena colpito Lance Murdock con la mossa con cui lo aveva quasi spedito in ospedale alcune settimane fa. Il Goldfinger impatta con il collo sull'apron, per poi crollare a terra. Il suo corpo ha un paio di spasmi, per poi rimanere immobile. Jack Keenan, esausto, arretra alle transenne, a cui si appoggia per rifiatare. L'arbitro, sbiancato di colpo, si precipita fuori ring per verificare le condizioni di Lance Murdock. Stando ben attento a non muovere la testa o il collo dello sfidante, il referee verifica i riflessi della pupilla del Goldfinger, chiedendogli poi di stringere le dita intorno alla propria mano. Non riusciamo bene a capire la valutazione dell'arbitro, anche se ora inizia a parlare in modo concitato all'auricolare, forse chiamando qualcuno dal backstage... ma tutto ad un tratto il referee viene spostato di peso da Jack Keenan. Tra i fischi assordanti del pubblico, il Pain Deliverer rialza a forza il rivale e sembra intenzionato a proseguire nella Cura Manson. Keenan solleva sulle proprie spalle Murdock e prende la mira, puntando al paletto. Powerbomb contro il paletto... RIBALTATA IN UNA DEVILRANA!!! Jack Keenan si schianta contro la copertura dell'apron e Lance Murdock si salva!! Forse per la sola inerzia della manovra, Murdock si rialza e barcolla fino all'angolo adiacente dell'apron, cui si appoggia con entrambe le mani per non cadere. Anche Jack Keenan si appende al telo che copre la parte inferiore del ring per rialzarsi, ancora più zoppicante del DareDevil, che non esita: si lancia in corsa, passa tra un turnbuckle e l'altro, SPECIAL 4DT A SEGNO!!
Immagine
Jack Keenan impatta con il collo contro il pavimento e rimane immobile. Anche Lance Murdock impiega almeno una decina di secondi a rialzarsi, sorvegliato strettamente dall'arbitro, che sta ancora verificando le condizioni dei due lottatori. Il referee e Murdock si scambiano un paio di frasi, dopodichè l'arbitro, apparentemente rassicurato, torna sul ring, iniziando solo ora a contare fuori i due avversari. Non senza fatica, Lance Murdock rialza ora di peso Keenan e lo trascina sull'apron, non riuscendo a lanciarlo oltre a causa della stanchezza. Il DareDevil entra poi sul ring, dove si prende qualche istante per massaggiarsi il collo martoriato. Keenan, nel frattempo, non si è mosso dall'apron. Murdock sembra accorgersene solo ora e sale sulla terza corda, per poi afferrare il rivale e trascinarlo con sè in cima al paletto. Spalle al ring, Murdock si prepara di nuovo per il settimo sigillo. Painkiller... no! Per la seconda volta di fila, Keenan sfugge alla presa e si salva, passando fra le gambe dell'avversario. Con inattesa rapidità, un rinvigorito Keenan afferra per il costume Murdock e lo trascina a terra, afferrandogli subito un braccio da dietro e tirandolo a sè per la propria Short-Arm-Lariat: PAINMAKER... ROVESCIATA IN UNA PAINKILLER!!!
Immagine
Il settimo sigillo! La sequenza di Lance Murdock è completata! Un boato del pubblico accoglie la impressionante counter del Goldfinger, boato che aumenta ancora di intensità quando Murdock si rialza di scatto e inizia a camminare ad ampi cerchi per il ring, in preda alla foga agonistica. Il DareDevil si ferma a centro ring, accanto a Jack Keenan, che si è rimesso in ginocchio, ma non sembra in grado di reagire.
Spoiler:
Immagine



Avatar utente
Elban Rattlesnake
Messaggi: 10597
Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Città: Portoferraio
Località: Baretto Kurabu
Been thanked: 1 time

Re: TWC - War of Change IV

Messaggio da Elban Rattlesnake » 01/06/2018, 23:32

Il braccio di Lance Murdock si alza al cielo, pollice ed indice sollevati a mo' di pistola.

LM: I ONLY NEED

ONE!

LM: BULLET!

Il Goldfinger abbassa la propria pistola, puntandola verso la tempia di Jack Keenan.
Immagine
MA KEENAN LO AFFERRA PER IL POLSO E LO TIRA A SE'! PAINMAKER! PAINMAKER A SEGNO! E Jack Keenan stringe ancora nella propria mano il polso del rivale!! Con uno strattone, il TWC Champion rialza il rivale: PAIN DELIVERY!!
Immagine
SCHIENAMENTO! 1... LANCE MURDOCK ESCE AL CONTO DI UNO!! Keenan si rizza a sedere, con le mani nei capelli e gli occhi sgranati. Lance Murdock, ora immobile al tappeto, è riuscito ad uscire dal pin prima che la mano dell'arbitro battesse a terra per la seconda volta, e il pubblico gli dedica un lungo applauso. Passano alcuni istanti prima che Keenan si rimetta in piedi, apparentemente provato dal match. Il Pain Deliverer si guarda intorno per un paio di secondi, lasciando scorrere il proprio sguardo lungo gli spalti dell'AT&T Stadium. L'incredulità sul suo volto lascia il posto alla rabbia e alla determinazione. Jack Keenan torna a prendere in consegna Murdock, gli blocca un braccio tra le proprie gambe, un altro sotto il proprio braccio sinistro e inizia a martellare l'avversario con una serie spaventosa di gomitate al collo infortunato: Keenan Special! L'assalto continua per almeno una trentina di secondi, durante i quali lo sguardo dell'inerme Murdock si fa sempre più vacuo ed assente. Mantenendo la presa, Keenan si concede qualche istante di pausa, ridacchiando... e in questo momento Lance Murdock cerca di fare leva sulle proprie gambe e rialzarsi. Keenan, colto di sorpresa, digrigna i denti e ricomincia a colpire il rivale con maggior foga, costringendolo di nuovo al tappeto. Ma attenzione! Murdock riesce a liberare il braccio stretto tra le gambe del rivale e fa scivolare la propria testa sotto il braccio di Keenan, sgusciando alle sue spalle. Situazione completamente ribaltata, e Murdock ne approfitta subito: Virtuous Mission!!
Immagine
Murdock ripaga ora Jack Keenan con la sua stessa moneta, colpendolo con una sequenza di gomitate al collo da cui JK non può proteggersi. Una, due, tre, quattro, cinque, sei, sette, otto, nove, dieci, undici... il pubblico perde il conto, mentre l'attacco di Lance Murdock continua, aumentando man mano di intensità. I movimenti di Keenan si fanno ad ogni colpo meno controllati, il Pain Deliverer sembra pian piano scivolare nell'incoscienza... ma tutto ad un tratto Keenan libera un braccio e blocca una gomitata, afferrando l'avversario per il polso! Per qualche istante, tra i due si crea uno stallo: sono avvinghiati al tappeto, i volti a pochi centimetri l'uno dall'altro, gli sguardi, gelidi, intrecciati. Poi, Jack Keenan riesce a rialzarsi, trascinando con sè Murdock, il cui polso è ancora stretto nella mano del campione. PAINMAKER!!
Immagine
ROVESCIATA IN UNA CAPUT MUNDI ASSOLUTAMENTE DAL NULLA! L'ARENA ESPLODE! E MURDOCK RIALZA SUBITO PER UN BRACCIO KEENAN! SI LANCIA ALLE CORDE! KISS OF THE DEVIL!!
Immagine
1... 2... 3! NO! NO! Keenan alza un braccio al cielo! E MURDOCK GLIELO AFFERRA SUBITO, E LO STESSO CON L'ALTRO! IMMEDIATA BLOOD EAGLE!
Immagine
Jack Keenan è bloccato a centro ring nella presa migliore di Murdock!! Il Goldfinger inarca la schiena, in modo da applicare la maggior pressione possibile sulle spalle e, soprattutto, sul collo dell'avversario. allunga immediatamente le gambe all'indietro, cercando alla cieca la corda più bassa, ma è decisamente troppo lontano. Il Pain Deliverer tenta allora di fare forza sulle gambe per avvicinarsi alle corde, ma oltre al proprio dovrebbe spostare anche tutto il peso di Murdock e non sembra riuscire a muoversi! In tutta risposta, il DareDevil inarca ancora di più la schiena, strappando un urlo di dolore al rivale. JACK KEENAN ALZA UNA MANO, COME PER CEDERE! Poi la chiude a pugno, stringendo disperatamente i denti. L'arbitro controlla le condizioni del TWC Champion, bloccato da ormai almeno mezzo minuto nella presa, e gli chiede se voglia arrendersi. In questo momento, però, Keenan torna a spostare il peso sulle gambe e si dà delle leggere spinte in avanti. Una inquadratura diversa ci mostra la ragione della cosa: così facendo, Keenan sta ripetutamente spingendo la propria spalla contro la testa di Murdock, spostandola leggermente verso una posizione che costringe il rivale a piegare il collo infortunato in maniera innaturale! Rosso in volto per l'afflusso di sangue alla testa, Murdock stringe a sua volta i denti per il dolore, mentre Keenan prosegue nella sua strategia disperata. E' una sfida all'ultimo respiro... LANCE MURDOCK NON RESISTE E CROLLA A TERRA! Jack Keenan è libero! I due avversari, stremati, rimangono sdraiati a terra, fianco a fianco. Per qualche istante, c'è spazio solo per l'applauso e i cori del pubblico. Il primo a rialzarsi, massaggiandosi in maniera evidente il collo, è un esausto Lance Murdock. Il wrestler di Hell's Kitchen osserva per un istante il suo avversario a terra, con un'espressione indecifrabile, poi lo rialza e si lancia alle corde. ALTISSIMA KISS OF THE DEVIL!
Immagine
INTERCETTATA DAL BEST DROPKICK EVER!!! Centrato in pieno volto, Lance Murdock crolla al tappeto in posizione seduta. La testa del Goldfinger è incassata nelle sue spalle, il suo sguardo è vacuo. Dagli spalti scendono nuovi applausi, ma Murdock sembra non sentirli. Murdock sembra non sentire nulla, nè vedere nulla, nè sapere dove sia. Tutto ad un tratto, lo sguardo del DareDevil si stringe. Qualcosa sembra aver catturato la sua attenzione. La telecamera si sposta in quella direzione e va ad inquadrare, fuori ring, la teca che contiene il TWC World Heavyweight Championship, dritto davanti a Lance Murdock. Il Goldfinger allunga debolmente la propria mano in avanti, come a voler raggiungere la cintura.
Immagine
REAR YAKUZA KICK! JACK KEENAN INVESTE MURDOCK CON UN REAR YAKUZA KICK ALLA NUCA! Senza emettere un suono, Lance Murdock si affloscia al suolo. Jack Keenan lo rialza completamente a peso morto e lo mette in posizione. PAIN DELIVERY!
Immagine
1... 2... 3! 3! 3!
Spoiler:
NO! NO! KICK-OUT! KICK-OUT DI MURDOCK! ALL'ULTIMISSIMO ISTANTE!
NON E' FINITA! NON E' ANCORA FINITA! Lance Murdock è il primo lottatore ad uscire dalla combinazione Rear Yakuza Kick + Pain Delivery! Jack Keenan, che aveva già sollevato un braccio per esultare, rimane completamente immobile. Non sembra avere la forza per rialzarsi, per protestare, nemmeno per spalancare gli occhi. Il suo sguardo rimane fisso sul soffitto dell'AT&T Stadium, quasi assente. Per quella che sembra un'eternità, nessuno dei due lottatori muove un muscolo. Poi uno sconfortato Jack Keenan si rialza, muovendo qualche lento passo verso il centro del ring, anche se la sua mente sembra distante miglia dal Texas. Boato improvviso del pubblico per Lance Murdock che, anche lui apparentemente ormai privo di forze, riesce comunque a rimettersi in ginocchio. Keenan si volta nella sua direzione. Per qualche istante, gli sguardi dei due si perdono l'uno nell'altro.

Keenan: Dillo, Murdock.

E' poco più di un sussurro, ma le telecamere riescono comunque a coglierlo. Nessuna reazione dal Goldfinger. Keenan aspetta un secondo, poi colpisce Murdock con uno schiaffo.

Keenan: Di' che mi rispetti.

Nell'arena è piombato un silenzio tombale. Lance Murdock non fa una mossa. Keenan lo colpisce con un secondo schiaffo.

Keenan: DILLO!

Per alcuni lunghissimi istanti, non succede nulla. Poi, debolmente, il braccio destro di Lance Murdock si alza a mostrare il dito medio a Keenan. Il volto del Pain Deliverer si tinge completamente di rosso. Il TWC Champion sbatte al tappeto il volto dell'avversario E LO INVESTE CON UNA SCARICA DI PESTONI AL COLLO DI VIOLENZA INAUDITA!
Immagine
L'assalto di Keenan viene subissato dai fischi dell'intero TWC Universe. Il Pain Incarnate blocca la propria offensiva e si guarda intorno, quasi confuso. Il suo viso viene immediatamente deformato da una nuova smorfia di rabbia. Jack Keenan esce sull'apron, per poi salire sulla terza corda. Il TWC Champion punta ora il suo sguardo di sfida verso il pubblico; allarga le braccia ed urla a pieni polmoni "Witness me!". Jack Keenan salta...
Immagine
SPIRAL TAP! SPIRAL TAP! E POI SCHIENAMENTO: 1... 2... KICK-OUT!!! Murdock è ancora in gioco! La manovra assolutamente innovativa di Keenan non gli è bastata! JK si alza, in preda alla furia, e va subito a fronteggiare l'arbitro, il quale non può fare altro che dirgli che il conto era effettivamente di 2. Jack Keenan stringe i pugni lungo il corpo, inspirando a fondo, ad occhi chiusi. Poi, lentamente, il Pain Deliverer si volta verso Murdock, ancora steso a terra. Il braccio di Keenan si punta verso il rivale e le dita del campione si sollevano a mo' di pistola. Keenan rialza a forza lo sfidante E SE LO CARICA SULLE SPALLE PER LA GOLDEN GUN!!! Ma Murdock ribalta con un nuovo strabiliante Requiem!! Murdock lo rialza immediatamente e carica una nuova Caput Mundi, ma viene bloccato a mezz'aria! Murdock scalcia per liberarsi ma Keenan lo afferra saldamente alla vita... OMIODIO, SIT DOWN TOMBSTONE! Murdock crolla vertiginosamente sul suo collo!
Immagine
Ma Keenan non lo lascia! Si rialza mantenendo Murdock a testa in giù... GOTCH STYLE TOMBSTONE! Mio dio! Adesso Keenan lo imprigiona in un double underhook e lo solleva in aria: Tiger Driver! NO! Ennesima Devilrana disperata di Murdock! Keenan viene sbalzato addosso ad un angolo, Murdock barcolla pesantemente e poi gli corre contro ma Keenan lo respinge con un Big Boot. Dà un calcio in spazzata alla gamba del daredevil e questi finisce carponi sul tappeto. Keenan sale rapidamente sulla terza corda, cerca il Flying assassination sulla nuca! Ma Murdock schizza in piedi: PAINKILLER! SETTIMO SIGILLO DAL NULLA DALLA TERZA CORDA!
Immagine
Keenan viene sbalzato via dall'impatto fino a rotolare sull'apron. I due si trovano nuovamente entrambi a terra, duramente provati da questo estenuante match, sotto gli applausi del pubblico. Murdock è il primo a rialzarsi, dentro al ring, Keenan poco dopo fa lo stesso sull'apron. Lance va in corsa e prende la sponda alle corde per un Triangle Dropkick ma Keenan si abbassa riuscendo a caricarlo sulle spalle... Death valley driver sull'apron! Keenan lo afferra e lo posiziona tra le sue gambe, lo carica in aria... Powerbomb sull'apron, ma da in cima a questo! No, Murdock fortunatamente si libera con un backflip e riesce ad atterrare fortunosamente in piedi, sebbene manchi d'equilibrio. Keenan tenta un calcio in corsa, Murdock evita e balza sull'apron: PAINKILLER!!!! PAINKILLER DALL'APRON!
Immagine
Murdock vuole porre fine al dolore una volta per tutte e portare l'apocalisse sulla Age of Keenan con tutti questi settimi sigilli. Trova la forza di rialzarsi e getta Keenan dentro il quadrato. Con fatica sale sull'apron... e va sulla terza corda! Si alza in piedi dalla cima del paletto, trova l'equilibrio necessario, balza, rotazione, doppia rotazione, atterraggio... EXCELSIOR! EXCELSIOR A SEGNO! Rimane sopra di Keenan per lo schienamento: 1... 2... MA MURDOCK ALZA LA TESTA DI KEENAN DAL TAPPETO! Murdock interrompe volontariamente il pin! Un boato di sorpresa si alza dagli spalti sotto le critiche dell'ufficiale di gara. Murdock fa segno di no con la testa e trascina l'esanime TWC Champion sull'apron. Lo posiziona tra le gambe e chiama con le mani il Requiem. O santo cielo, Murdock vuole compiere il destroyer sull'apron! Keenan però riesce a spingerlo debolmente via, il tanto che basta per evitare il peggio. Jack, stremato, inciampa e finisce a terra sull'apron. Non appena si rialza viene sbalzato via come un proiettile: KKK DI MURDOCK CHE MANDA KEENAN CONTRO IL PALETTO D'ACCIAIO! Murdock scivola mentre tenta di tornare in piedi, la fatica inizia a farsi sentire prepotentemente. Scuote la testa con gli occhi stralunati e si rialza, l'impatto della KKK riporta Keenan verso di lui, Murdock lo afferra in corsa per una nuova Painkiller da un angolo diverso... Ma, o mio dio, no, no, no, no! Murdock durante la rotazione impatta duramente la testa contro la parte più dura del ring!
Immagine
Tutto il pubblico si ammutolisce d'istante dopo queste dure immagini, Murdock potrebbe anche essersi rotto il collo! Il Goldfinger stramazza a terra, lo sguardo completamente assente, mentre il sangue inizia a sgorgare da un'apertura sulla testa. L'arbitro accorre immediatamente a controllare le sue condizioni, subito seguito dal medico ufficiale a bordo ring! Il pubblico rimane in religioso silenzio mentre il medico controlla le condizioni dello sfidante al titolo che non risponde agli stimoli. Dallo stage arriva di corsa anche Elektra Kellis a controllare le condizioni di Lance. Urla qualcosa preoccupata all'arbitro per poi passarsi un braccio di Lance attorno alle spalle. Trasporta Lance verso la rampa mentre urla all'arbitro, facendo segno di chiamare la campanella. L'arbitro è incerto sul dafarsi e rimane bloccato qualche secondo, sta per chiamare la campanella ma Murdock si stacca da Elektra e crolla sull'ufficiale di gara per bloccargli il braccio! Si rialza barcollando, Elektra gli prende il volto tra le mani, lo sguardo tremendamente preoccupato e gli sussurra qualcosa. Lance le dà un bacio sulla fronte e le dice che è tutto ok. Murdock si volta, tornando verso il ring, mentre Elektra si nasconde il volto tra le mani per la paura. Non appena Lance si volta però viene investito da una KKK di Keenan che lo manda addosso ad Elektra! Valanga di fischi per il campione che ora afferra Murdock: per l'amore del cielo, no, qualcuno lo fermi! Non un'altra volta, non ora! Apron Bomb di Keenan! Murdock è completamente andato, il volto ormai ricoperto di sangue. Jack lo trascina dentro e lo solleva in posizione cradle. Keenan connette la Pain Delivery, no! Vede Elektra di nuovo in piedi fuori dal ring ed invece di andare con la sua DDT rivolta Murdock in aria: ALL NEW SHAZAM DI KEENAN!
Immagine
L'intera arena lo copre di fischi mentre Elektra inviperita balza sull'apron, il volto livido di rabbia, urlando contro il campione. Jack le si avvicina sorridendo e le indica la sua guancia, invitandolo a colpirlo. La spartana si trattiene, sapendo bene che ciò causerebbe la squalifica, ma gli sputa in faccia! Il Kingpin sorride pulendosi il volto per poi voltarsi e salutare Elektra con un cenno della mano, salvo girarsi all'improvviso e scaraventarla già con una KKK! Lance nel frattempo ha trovato a malapena le forze per portarsi in ginocchio. Keenan ora si dirige verso di lui, ed il Daredevil riesce a prenderlo di sorpresa! Infila la testa tra le sue gambe e lo carica sulle spalle per la Golden Gun! Ma non appena prova a portarsi in piedi il collo cede e crolla a terra con urla strazianti. Il Kingpin è lesto ad afferrarlo: PAIN DELIVERY! Con un roll all'indietro si rialza con Murdock addosso senza perdere la posizione: PACKAGE PAIN DELIVERY! Gesù cristo, qualcuno fermi il match! Da qui fa rotolare l'avversario chiudendogli un braccio oltre le sue spalle: PAIN INJECTION!
Immagine
Santoiddio, Keenan stritola Murdock nella sua letale morsa di sottomissione! Ancora danni per il collo di Murdock. Alza debolmente il braccio in aria per cedere, ma perde i sensi prima che possa farlo. O santo cielo, l'arbitro fa suonare la campanella, è ufficiale: Keenan è ancora campione!
Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH BY KNOCKOUT AND STIL TWC WORLD HEAVYWEIGHT CHAMPION: JACK KEENAN!
Dagli spalti piovono valanghe di fischi mentre Keenan rimane seduto sul tappeto, ridendo, mentre gli viene riconsegnata la sua cintura. La osserva e poi si alza in piedi, lasciandosi alzare il braccio dall'arbitro. Elektra è tornata in piedi, si tiene una mano sul collo, e sale sul ring! Osserva Keenan con furia omicida mentre recupera il compagno, portandolo con attenzione verso il bordo del ring, proteggendolo da un eventuale attacco di Keenan come una leonessa con i suoi cuccioli. Inviperita chiede a gran forza l'arrivo dei soccorsi e Murdock dall'apron viene caricato su una barella, dopo esser stato munito del collare protettivo. Elektra si allontana insieme a lui ed i soccorsi mentre Keenan sul ring fa ciao ciao con la manina per poi sollevare in alto la sua cintura. Signori, che War of Change che è stato! E nel bene o nel male la Age of Keenan continua a regnare, probabilmente ancora per molto! Saluti a tutti, ci rivediamo tra due settimane!









Credits:
Elban Rattlesnake, Liontamer, straight edge savior,
Awesome, Christian, CM-Cena, Galactikos, hbkbestfan, Il Ragazzo Woo Woo, KTW, Matt Thunder, NotOnlyWWE, Stevester, SimoAF, Simon, The Hawk, woo woo woo man.

Avatar utente
Elban Rattlesnake
Messaggi: 10597
Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Città: Portoferraio
Località: Baretto Kurabu
Been thanked: 1 time

Re: TWC - War of Change IV

Messaggio da Elban Rattlesnake » 01/06/2018, 23:49

Immagine
War Of Change IV è ormai agli archivi, ma la serata non è ancora finita poiché le telecamere del nostro Fallout ci portano nel backstage e vanno a pescare una sorridente Samantha Hart che cammina a testa alta e a grandi passi mentre tiene sulla spalla il FWP eXtreme Women's Championship appena conquistato.
Immagine
La ragazza continua a procedere per i corridoi dell'arena, ma girato un angolo si blocca e accenna un sorrisetto compiaciuto. Le telecamere si spostano e vanno a inquadrare Alisa Drake seduta a terra con le spalle contro il muro mentre osserva il FWP World Women's Championship con occhi pieni di lacrime di gioia.
Immagine
Samantha: Ma bene...

La Drake si passa l'avambraccio sugli occhi, asciugandosi le lacrime.

Alisa: Scusa, ma è che ho sognato talmente tanto questo momento... Cavolo... Sono campionessa. Campionessa del mondo. Tutto il lavoro che ho fatto per arrivare qui, tutti i sacrifici, tutti coloro che mi hanno detto che non ce l'avrei mai fatta, tutti gli ostacoli, tutte le false partenze, tutti gli stop, tutta la merda che ho dovuto affrontare... Ce l'ho fatta Samy. Ce l'ho fatta.

Dolce sorriso da parte di Samantha che si avvicina alla compagna nelle Un-Enemies e le porge una mano. Alisa afferra l'avambraccio di Samantha e si aiuta a tornare in piedi, portandosi faccia a faccia con lei.

Samantha: Te lo sei meritato Ali, cazzo se te lo sei meritato. Come ti ho già detto prima, War Of Change per te non sarà solo più l'evento in cui hai debuttato dando inizio alla nostra guerra, War Of Change per me non sara più solo l'evento in cui mi hai portato via il mio Little Monster, War Of Change non sarà più solo l'evento in cui ti sei schiantata su un tavolo, War Of Change non sarà più solo l'evento in cui ho preso a calci nelle palle Alex, War Of Change non sarà più solo l'evento in cui mentre stavi delirando sono tornata dopo un anno in cui tutti mi credevano morta e ti ho messo le mani addosso, War Of Change non sarà più solo tutto questo, poiché da oggi War Of Change è l'evento in cui due acerrime nemiche divenute amiche hanno combattuto fianco a fianco e sono divenute campionesse, con una che ha tagliato questo traguardo per la prima volta in carriera dopo anni di sogni, e l'altra che invece ha legittimato ancora di più la sua leggenda divenendo Triple Crown Champion.

Scambio di sorrisi tra le due, poi Alisa alza le sopracciglia.

Alisa: Quindi è per questo che mi hai consegnato il World Championship? Volevi l'eXtreme per poterti chiamare Triple Crown Champion?

Samantha: Nah! Lo meritavi più tu. D'altronde lo schienamento vincente è stato il tuo. Inoltre mi ha sempre intrigato l'eXtreme Championship, è perfetto per me cazzo! D'altronde chi c'è di più adatta di una che lotta, parla e scopa in maniera estrema?

Risatina da parte di Alisa che poi scuote la testa.

Alisa: Sei incredibile...

Samantha: E' un complimento questa volta?

La Boodreina annuisce.

Alisa: Sì.

Altro scambio di sorrisi tra le due, poi Alisa abbassa lo sguardo facendo alzare un sopracciglio a Samantha.

Samantha: Ora mi raccomando, non mortificarti per aver coinvolto Elsa. E' pur vero che abbiamo fatto la stessa identica cosa che tu e Rick avete fatto a me e Chris con Ellie, ma ehi, occhio per occhio dente per dente...

Alisa: Tranquilla Samy, non mi mortifico. Ci siamo dette disposte a tutto quando abbiamo sentito quelle due tramare contro di noi per costringerci al ritiro, non me ne sto pentendo, anche perché avendogli tolto i titoli, ora saranno costrette ad andarsene dalla TWC, rendendo effettiva la cacciata di Indoor War.

Samantha: Esattamente, ora tocca fare la stessa cosa con gli altri tre stronzi e Rick resterà solo.

Alisa: Mh, non penso che Rick sia più un problema. Non dopo che abbiamo mostrato al mondo Elsa.

Samantha: Ok, ma vuoi mettere se divenissimo anche campionesse di coppia contro i Cloverleaf Fighters? Conta che ti lascerei il titolo degli Stati Uniti giusto per farti battere quel cane di Dave Jackson. Insomma, le opzioni sono infinite, e come usano dire quei coglioni... We're just getting started!

Mezzo sorriso da parte di Alisa che fa arricciare le labbra a Samantha.

Samantha: Ma nonostante ciò c'è qualcosa che non va...

La FWP World Women's Champion sgrana leggermente gli occhi.

Alisa: Ma no Samantha, è solo che tutte queste emozioni, tutto il percorso che mi ha portata qui e tutto il resto... Ora che l'adrenalina sta iniziando a calare mi sento semplicemente un po' stanca. Tutto qui.

La Hart Princess alza un sopracciglio.

Samantha: Se lo dici tu...

Leggero sorriso per Samantha.

Samantha: Beh, allora che si fa? Tu a Philly, io a Toronto e ci si vede a Miami per Eternal Frontline?

La Drake arriccia le labbra e fa le spallucce.

Alisa: Direi di sì...

Samantha: Oppure...

Alisa: Oppure?

La FWP eXtreme Women's Champion alza un sopracciglio e sospira seccata.

Samantha: Oppure visto che Frontline chiude i battenti e di conseguenza anche la nostra esperienza da coinquiline per l'occasione, direi di andare direttamente a Miami e passare la settimana li.

Alisa: Ma tu non avresti una figlia che ti aspetta a casa?

Samantha: Ellie non può portarmi in giro per locali a festeggiare il Triple Crown Championship. Inoltre è con la zia Sasha, persona decisamente più responsabile di me.

Risatina da parte di entrambe.

Alisa: E va bene, se per te non è un problema allora si può fare.

Sguardo compiaciuto per Samantha.

Samantha: Bene! E porca troia se nemmeno a 'sta botta non rimedi una stantuffata vaginale comincerò a pensare che hai dei seri problemi.

La Drake arrossisce leggermente mentre mostra un'espressione sgomenta.

Alisa: Samantha!

Altra risatina per The Best In The Twelve Universes.

Samantha: Andiamo Alisa! Se sarebbi in te non ci penserei due volte a farmi riempire quei buchi!

Sguardo seccato per Alisa.

Alisa: Fossi...

Espressione interrogativa per Samantha che poi annuisce con sguardo illuminato.

Samantha: Andiamo Alisa! Se sarebbi in te non ci penserei due volte a farmi riempire quei fossi!

Sguardo esterrefatto per Alisa.

Alisa: Idiota...

Risata compiaciuta per Samantha, e Alisa dopo qualche istante di resistenza accenna anch'ella una risata difficile da reprimere, e fatto ciò scuote la testa. Alisa ora punta lo sguardo in quello di Samantha.

Alisa: Grazie di tutto Samantha, senza di te non ce l'avrei mai fatta a vincere questo titolo, a uscire dalla difficile situazione in cui mi sono ritrovata, e a provare nuovamente sentimenti positivi per qualcuno...

Samantha: L'ho fatto con piacere Ali.

Le due si scambiano un altro sorriso, poi Alisa abbassa lo sguardo mentre Samantha continua a guardarla. Alisa rialza gli occhi e Samantha le sorride di nuovo, causandole un sospiro.

Samantha: Beh, allora vogliamo andare? Abbiamo un jet privato, perché non sfruttarlo?

Espressione interdetta per Alisa.

Alisa: Di Alex scommetto?

Samantha: Bravissima.

Non appena Alisa alza un sopracciglio, Samantha le passa un braccio attorno al collo e glielo posa sulle spalle per poi avviarsi con lei in questa posizione.

Samantha: Tranquilla, non gliel'ho fregato, ma l'ho ricattato dicendogli che se non ci avesse dato un passaggio a Miami avrei...

Le due si allontanano fin quando la voce di Samantha non è più udibile, e su queste immagini il collegamento si interrompe.



/----------------------------------------------/



E bentornati all’esclusivo Fallout di questa indimenticabile quarta edizione di War of Change!
Immagine
Le immagini si spostano nell’area di commento, dove vediamo la nostra Ally Sullivan in compagnia di un ospite veramente ragguardevole…
Immagine
Akuma “Pain” Fujihara, vestito elegantemente, fresco come una rosa come se non avesse neanche combattuto, compare accanto alla ragazza in tutta la sua pericolosità, in compagnia del suo avvocato Richard Griffith e di Daijiro Tanaka.
ImmagineImmagine
Ally fa per parlare, quando una mano dalle spalle le tappa la bocca e la blocca.
Immagine
E’ Felisin, la guardia del corpo personale del Demone. Griffith si porta un dito alla bocca e fa segno alla povera intervistatrice di stare zitta. Mr. Pain, che tiene in spalla il TWNA World Heavyweight Championship, batte violentemente una mano sulla cintura, formulando una semplice e radicale constatazione.
Immagine
FJH: This, i what I deserve... Words create lies, Pain can be trusted!

Poi il giapponese conclude con una semicitazione di Cartmaniana memoria, guardando direttamente in camera, alzando i due indici e indicando con entrambi alla sua sinistra.

FJH: Fatevi un clistere, io me ne torno a Okinawa…

Dopo di che il leggendario lottatore giapponese gira i tacchi e se ne va via, seguito da Griffith, Tanaka e da Felisin, che lascia andare Ally Sullivan spingendola via. E le immagini sfumano. Ma il Fallout continua.



/----------------------------------------------/



Le immagini ci accompagnano ancora una volta presso lo AT&T Stadium, Arlington, Texas, dove si è appena concluso un nuovo appuntamento con lo spettacolo più grandioso dell'anno, War of Change.
Immagine
Armata di microfono e di uno stanco ma dolce sorriso, Ally Sullivan, la giovane intervistatrice della TWC, ci introduce il suo prossimo ospite.

AS: Signore e signori, ecco a voi il vincitore del Meda of Honor, Fred Franke.
Immagine
Un sorriso a trecentosessanta gradi, il capitano degli Ermunduri mostra prima l'anello, poi lo indossa, gli occhi che gli brillano.

AS: Congratulazioni per la tua vittoria, Fred!

FF: Grazie, grazie di cuore, Ally. E' splendido.

Fred, il fiato grosso, la voce appesantita dalla fatica ma al tempo stesso elettrizzata, osserva quasi ossessivamente l'anello. Il suo anello.

AS: E ora? Qual è la prossima tappa del tuo viaggio?

Il Sopravvissuto annuisce.

FF: Stanotte abbiamo visto in azione Akuma Fujihara e Mark Arvesti per la prima volta in quasi quattro anni. Abbiamo rivisto Galactikos, e Kid The Wizard. Straordinario: ci siamo gasati, abbiamo applaudito, abbiamo pianto, anch'io ho pianto, perché loro sono fra i motivi per cui sono qui. Unico, davvero unico. Ma loro non possono salvare la TWC. Appartengono a un'altra era ed è giusto che ci rimangano e lascino a noi la disponibilità del presente, a me.

Il gladiatore teutonico dall'armatura d'acciaio si fa serio.

FF: Ho sacrificato così tanto per arrivare fin qui e adesso, adesso manterrò la promessa fatta col nostro pubblico: oggi questo anello, domani il titolo, e dopodomani una nuova era. Rifonderò la TWC, con le mie mani, e, lo giuro, festeggeremo tanti, tantissimi altri anniversari di War of Change. Il viaggio continua, fra due settimane, a Indoor War. Grazie.

Fred si allontana e, l'andatura claudicante, gli occhi sempre puntati sul suo tesoro, finisce in un lungo, silenzioso corridoio. D'un tratto il passo s'arresta: la sua attenzione viene catturata da un oggetto che si trova a terra, davanti a sé, un oggetto brillante. Una spilla. La coglie, la esamina, l'espressione piena di dubbio. Sorride.
Spoiler:
Immagine

/----------------------------------------------/



Fallout Time! Le immagini si spostano nell’infermeria riservata ai lottatori all’interno dell’AT&T Stadium.
Immagine
Immagine
Qui troviamo “Superstar” Sigfried Jaeger, seduto su un lettino, circondato da tutti i suoi amici, compreso Riki, il suo adorato corvo.
ImmagineImmagineImmagine
ImmagineImmagineImmagine
ImmagineImmagineImmagine
Come vediamo, il Best from the West è rimasto conciato veramente male dopo la battaglia senza esclusione di colpi persa contro Vincent Cross. La spalla di Sigfried, la stessa rotta due anni fa contro Leon Black, e spaccata stasera da un violento pugno finale del Biker, è stata pesantemente fasciata dal Dottor Brooks, così come la gamba infortunata, munita ora anche di un tutore. Nel cupo silenzio generale, vediamo Sylmeria Sorensen, la compagna del tedesco, avvicinarglisi, mettendosi a sedere accanto a lui, mormorandogli qualcosa.

SYM: Sei stato straordinario stasera, Sig. Ma ora basta…

Il Corvo la guarda a lungo, poi annuisce, guardandosi il braccio e la gamba, pesantemente infortunati.

SGF: Sì. Direi proprio che ho bisogno di una pausa.

Poi stringe la mano della ragazza.

SGF: Ma nonostante tutto, ora che il viaggio è concluso, guardandomi alle spalle, non posso non dire che ne è valsa la pena...

Sylmeria annuisce a sua volta.

SYM: Ne è valsa la pena…

Al ché anche Brunild fa un passo in avanti.

BND: Ne è valsa la pena…

E un commosso Gunther si unisce al coro, pronunciando per la prima volta nella sua carriera in TWC una frase in perfetto inglese.

GNT: Ne è valsa la pena…

Aiutato da Sylmeria, Sigfried si alza in piedi, sorridendo verso i suoi compagni di mille avventure, dopo di che i quattro si abbracciano stretti in cerchio a lungo tra loro, in un silenzio rotto ogni tanto da Riki, sotto lo sguardo solenne di Dieter Hoss, Ullrich Muller, Ludwig Weber, e quello di Fritz Mayer e Agnes Schneider, che singhiozzano entrambi, asciugandosi le lacrime.

Rispondi