POLITICA ITALIANA

Tutto quello che non riguarda wrestling, sport, calcio, tv/cinema o videogiochi... il forum Mondo è il posto per parlare di politica, musica, gossip, arte o quanto altro vi possa venire in mente!
Avatar utente
Delphi
Messaggi: 13079
Iscritto il: 03/04/2011, 18:42
Città: Genova
Località: Chaos is a ladder
Has thanked: 57 times
Been thanked: 32 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Delphi » 14/10/2019, 21:33

Sì ma io fossi un elettore con certe idee voterei Lega, visto che è più "potente", e non FdI che sembra proprio una Lega 2.0. Forse sarà che FdI insiste ancora di più sul patriottismo, sul nazionalismo e sul cristianesimo, e questo basta a fare la differenza per un certo tipo di elettorato.
Però non è come scegliere di votare uno tra PD o SI, per dire.



Avatar utente
uomodelmonte88
Messaggi: 5071
Iscritto il: 23/12/2010, 0:57
Città: Cuneo
Località: Pioniere del Grande Fratello TW Edition
Has thanked: 246 times
Been thanked: 35 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da uomodelmonte88 » 15/10/2019, 14:40

Se io fossi un patriota fissato con la patria, che dico patria in ogni frase anche quando non c'entra e che mi sveglio ogni mattina pensando alla patria,
non ho dubbi sul fatto che voterei la Meloni per difendere la patria.

Il turn "tutti uniti contro i clandestini" di Salvini e della sua Lega è simpatico, ben riuscito e tutto il resto, ma rimane evidentissimo come i terùn gli facciano abbondantemente schifo.
La "Patria" evocata dalla Lega era e rimane la Padania.

Depeche boy
Messaggi: 5666
Iscritto il: 09/01/2011, 0:12
Città: Orto
Has thanked: 1 time
Been thanked: 4 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Depeche boy » 15/10/2019, 15:53

Certo è che essere un patriota oggi viene visto come un fattore di estrema destra e questo fa venire i brividi . Come se interessarsi del paese è una cosa di estrema destra. Si sono impossessati e ossessionati di patriottismo.

Roberto Rosso
Messaggi: 234
Iscritto il: 04/05/2019, 21:10
Has thanked: 2 times
Been thanked: 12 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Roberto Rosso » 16/10/2019, 12:20

:TV:

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5866
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 23 times
Been thanked: 12 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da pingumen96 » 16/10/2019, 12:52

Come ha scritto un mio amico su FB, ieri sera si sono affrontati due generatori automatici di tweet.
Trovo Renzi molto più incisivo con la sua mic-skill, comunque.

Avatar utente
Delphi
Messaggi: 13079
Iscritto il: 03/04/2011, 18:42
Città: Genova
Località: Chaos is a ladder
Has thanked: 57 times
Been thanked: 32 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Delphi » 16/10/2019, 18:49

uomodelmonte88 ha scritto:
15/10/2019, 14:40
Se io fossi un patriota fissato con la patria, che dico patria in ogni frase anche quando non c'entra e che mi sveglio ogni mattina pensando alla patria,
non ho dubbi sul fatto che voterei la Meloni per difendere la patria.

Il turn "tutti uniti contro i clandestini" di Salvini e della sua Lega è simpatico, ben riuscito e tutto il resto, ma rimane evidentissimo come i terùn gli facciano abbondantemente schifo.
La "Patria" evocata dalla Lega era e rimane la Padania.
Non so guarda, perché ormai la Lega di Salvini è un perenne "prima gli italiani", "w l'italia", "italia sovrana" e macchiette nazionalistiche varie. FdI forse lo accentua ancora di più, ma nella sostanza sembra la versione 2.0 della più diretta Lega. C'è da dire però che la Lega , rispetto a FdI, mira molto più alla concretezza, mentre FdI sproloquia più volentieri su moralismi e sentimentalismi.
Secondo me del 30 e passa % che vota oggi la Lega ce ne sono ben pochi di "morte ai terun", visto che prima di Salvini erano al 4%. Non so quanto del "nazionalismo" padano sia rimasto tutt'oggi, basti vedere il raduno di Pontida com'è diverso rispetto a quando c'erano Bossi e Maroni.

Roberto Rosso
Messaggi: 234
Iscritto il: 04/05/2019, 21:10
Has thanked: 2 times
Been thanked: 12 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Roberto Rosso » 17/10/2019, 13:14

che ne dite del piano casa?

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5866
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 23 times
Been thanked: 12 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da pingumen96 » 17/10/2019, 15:19


Avatar utente
Hard Is Ono
Messaggi: 1101
Iscritto il: 10/01/2018, 20:04
Has thanked: 2 times
Been thanked: 37 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Hard Is Ono » 17/10/2019, 15:22

uomodelmonte88 ha scritto:
15/10/2019, 14:40
Se io fossi un patriota fissato con la patria, che dico patria in ogni frase anche quando non c'entra e che mi sveglio ogni mattina pensando alla patria,
non ho dubbi sul fatto che voterei la Meloni per difendere la patria.

Il turn "tutti uniti contro i clandestini" di Salvini e della sua Lega è simpatico, ben riuscito e tutto il resto, ma rimane evidentissimo come i terùn gli facciano abbondantemente schifo.
La "Patria" evocata dalla Lega era e rimane la Padania.
Non sono molto d'accordo Panda.
Credo che Salvini abbia rappresentato esattamente la svolta nazionale della Lega e che ora abbia un profilo marcatamente nazionale e non "padano".
Ovviamente ha maggiori riscontri al nord, ma sarebbe stato davvero strano il contrario.
Non solo per la storia della Lega, ma anche per le diverse composizioni sociali che dividono nord e sud italia.

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5866
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 23 times
Been thanked: 12 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da pingumen96 » 17/10/2019, 16:11

Hard Is Ono ha scritto:
17/10/2019, 15:22
Non sono molto d'accordo Panda.
Credo che Salvini abbia rappresentato esattamente la svolta nazionale della Lega e che ora abbia un profilo marcatamente nazionale e non "padano".
Ovviamente ha maggiori riscontri al nord, ma sarebbe stato davvero strano il contrario.
Non solo per la storia della Lega, ma anche per le diverse composizioni sociali che dividono nord e sud italia.
"Marcatamente" dove? Parli degli stessi che vogliono l'autonomia?
Quale dovrebbe essere l'obiettivo finale della Lega se non la secessione?
Il fatto che ora facciano i nazionalisti di staminchia non significa che non stiano tramando ben altro.

Roberto Rosso
Messaggi: 234
Iscritto il: 04/05/2019, 21:10
Has thanked: 2 times
Been thanked: 12 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Roberto Rosso » 17/10/2019, 16:26

pingumen96 ha scritto:
17/10/2019, 16:11
"Marcatamente" dove? Parli degli stessi che vogliono l'autonomia?
Quale dovrebbe essere l'obiettivo finale della Lega se non la secessione?
Evitare gli sprechi pingu, sempre quello è l'obiettivo dell'autonomia.

Avatar utente
Hard Is Ono
Messaggi: 1101
Iscritto il: 10/01/2018, 20:04
Has thanked: 2 times
Been thanked: 37 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Hard Is Ono » 17/10/2019, 16:41

pingumen96 ha scritto:
17/10/2019, 16:11
"Marcatamente" dove? Parli degli stessi che vogliono l'autonomia?
Quale dovrebbe essere l'obiettivo finale della Lega se non la secessione?
Il fatto che ora facciano i nazionalisti di staminchia non significa che non stiano tramando ben altro.
L'autonomia non configura certo una forza secessionista.

Soprattutto ora che la Lega ha un radicamento nazionale.

Inoltre non è che una forza politica agisce per bianchi e neri. Non è che se cambia orizzonte di fondo passando da una forza sostanzialmente regionale con pulsioni secessioniste\federaliste radicali ad una forza nazionale smette di portare avanti un certo tipo di rivendicazioni specifiche.

Anche il PD è stato un significativo e drastico cambio di pelle rispetto ai DS (che in realtà sono l'incubatore di questa trasformazione, ma vabbè, se preferisci prendiamo il PDS), ma non significa che hanno cambiato il 100% della loro azione politica.

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5866
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 23 times
Been thanked: 12 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da pingumen96 » 18/10/2019, 8:33

Permettetemi di dubitare sui veri obiettivi leghisti.

Avatar utente
uomodelmonte88
Messaggi: 5071
Iscritto il: 23/12/2010, 0:57
Città: Cuneo
Località: Pioniere del Grande Fratello TW Edition
Has thanked: 246 times
Been thanked: 35 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da uomodelmonte88 » 18/10/2019, 8:34

Depeche boy ha scritto:
15/10/2019, 15:53
Certo è che essere un patriota oggi viene visto come un fattore di estrema destra e questo fa venire i brividi . Come se interessarsi del paese è una cosa di estrema destra. Si sono impossessati e ossessionati di patriottismo.
essere un patriota=/=interessarsi del paese, imho...
Comunque non hai tutti i torti. Sono riusciti a mandarmi sullo stomaco tutta la retorica nazionalista, mi hanno esasperato. Io ho avuto una fase punkettona a quindici anni in cui cantavo coi Punkreas "disonora lo stato e brucia la bandiera", poi però nel corso degli anni mi sono reso conto di quanto fossi legato alla mia terra (tanto da non volermene mai separare e rifiutare opportunità all'estero), riscoprendo tradizioni eccetera eccetera.
Ora non ne posso più, loro e le loro bandierine di merda su Twitter.
Delphi ha scritto:
16/10/2019, 18:49
Non so guarda, perché ormai la Lega di Salvini è un perenne "prima gli italiani", "w l'italia", "italia sovrana" e macchiette nazionalistiche varie. FdI forse lo accentua ancora di più, ma nella sostanza sembra la versione 2.0 della più diretta Lega. C'è da dire però che la Lega , rispetto a FdI, mira molto più alla concretezza, mentre FdI sproloquia più volentieri su moralismi e sentimentalismi.
Secondo me del 30 e passa % che vota oggi la Lega ce ne sono ben pochi di "morte ai terun", visto che prima di Salvini erano al 4%. Non so quanto del "nazionalismo" padano sia rimasto tutt'oggi, basti vedere il raduno di Pontida com'è diverso rispetto a quando c'erano Bossi e Maroni.
Hard Is Ono ha scritto:
17/10/2019, 15:22
Non sono molto d'accordo Panda.
Credo che Salvini abbia rappresentato esattamente la svolta nazionale della Lega e che ora abbia un profilo marcatamente nazionale e non "padano".
Ovviamente ha maggiori riscontri al nord, ma sarebbe stato davvero strano il contrario.
Non solo per la storia della Lega, ma anche per le diverse composizioni sociali che dividono nord e sud italia.
Ma prima di Salvini erano al 4% per tanti fattori, tanti motivi. La gente subiva comunque uno stigma sociale, si vergognava ad essere un razzista di merda, magari aveva i figli che andavano a scuola e creavano tensione in famiglia (anche da me, certe scene...).
Per esempio nel cuneese, dove questo stigma è sempre stato molto debole, la Lega era al 20% già nel 2008. Si è solo diffuso l'odio...

Però non so, è chiaro che è da imbecilli basare analisi politiche sul proprio vissuto e le proprie conoscenze, ma rimanendo nell'ambito del "pour parler", ho tanti conoscenti patrioti/nazionalisti che nell'ultima tornata hanno votato Salvini perchè era il meglio possibile, ma l'hanno fatto comunque con un po' di ritrosia appunto perchè nazionalisti. Ora li vedo tutti ringalluzziti con la Meloni, che è più credibile quando parla di patria.

Invece i tanti conoscenti leghisti (come fa uno a non averli qui? ribadisco, stavano al 20% nel 2008, con molta più gente alle urne) Non vedono l'ora di poter gettare la maschera e prendersela coi terùn. Hanno accettato la tregua solo perchè i neri fanno loro più schifo rispetto ai terùn, ma li vedono comunque come i due step di una guerra da combattere.

Avatar utente
Delphi
Messaggi: 13079
Iscritto il: 03/04/2011, 18:42
Città: Genova
Località: Chaos is a ladder
Has thanked: 57 times
Been thanked: 32 times

Re: POLITICA ITALIANA

Messaggio da Delphi » 19/10/2019, 11:56

Sì ma la mia perplessità sta più nel ruolo attivo della Meloni, che a parte il discorso sul presidenzialismo e l'elezione diretta del capo dello Stato non si differenzia proprio in niente dalla Lega. Anche quando scrivo in qualche gruppo Facebook straniero e mi chiedono quale sia la differenza fra i due partiti, proprio non so come rispondere.
Ma credo che alla fine giochi a favore di FdI il fatto di essere all'interno di una "casa" della destra, di più rispetto a FI, e che quindi uno è libero di scegliere FdI anziché Lega, perché consapevole che comunque rimarranno sempre a braccetto e il proprio voto non verrà sprecato.
Diversamente dalla sinistra, dove sono in tanti a votare PD perché timorosi che a votare partiti più inclini alle proprie idee come SI, LEU, Possibile o altri, il proprio voto si disperda (e credo sia per questo motivo che alle Europee La Sinistra, Europa Verde e +Europa hanno fallito, di fronte alla paura di Salvini al 30 e passa %).
In Basilicata, Abruzzo e Sardegna il centro sinistra, nonostante la sconfitta, è ritornato più in alto nelle percentuali anche perché la coalizione prevedeva molti più partiti e movimenti, e infatti il PD da solo non aveva percentuali elevatissime. Lo schema dell'Unione è pericoloso, come visto nel 2008, ma secondo me ha i suoi vantaggi rispetto alla vocazione maggioritaria del PD (che porta dentro di sé tutte le sue contraddizioni).

Rispondi