TWC - Friday Night Indoor War(#73-#76)

La E-Fed ufficiale di Tuttowrestling.com! Tutti gli utenti possono cimentarsi a diventare un wrestler professionista in uno dei più classici fantasy game praticato dagli appassionati di Wrestling.
Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 21:36

???: D-Dove siamo?

La diretta riparte: si sente una voce rimombare, ma la telecamera non mette a fuoco nulla, è tutto completamente buio.

???: È davvero importante?

???: Direi di sì, dato che-

???: Non lo è. È tutto relativo, dovresti averlo capito. Anche lo spazio, anche il tempo. Passare del tempo, relativamente parlando, in quel luogo, relativamente parlando, avrebbe dovuto fartelo capire.

Si sente un sospiro.

???: Ma, evidentemente, sei relativamente stupid-

Una luce si accende. Qualcuno si gira di scatto.
Immagine
TZO! Il Rappresentante del Clan del Piede è in piedi in mezzo ad uno stanzino pieno di scope e stracci. Un addetto ai lavori è entrato nella stanza, TZO lo guarda in cagnesco.

TZO: MANNAGG A MARONN, RO CAZZ FAJ QUI!?

L'addetto è sorpreso, spalanca le palpebre e alza le mani.

Addetto: I-Io ero so-solo venuto a prendere q-q-questo.

Il ragazzo, visibilmente scosso, indica un kit per il pronto soccorso.

Addetto: I-Il mio collega si è tagliato e io...

TZO diventa paonazzo.
Immagine
E stende il ragazzo con uno sei suoi incerdibilmente innovativi GaTZO Kick! L'addetto finisce fuori dalla stanza, ma il piedista non è soddisfatto...
Immagine
FOOTBEAT OVERDRIVE SUL KIT DEL PRONTO SOCCORSO! Precisione estrema di TZO che manda il kit fuori dalla stanza! Il leader del Clan del Piede abbozza un sorriso, ma una voce proveniente dall'esterno della stanza lo distrae.

Addetto: P-posso avere un kit anche per me? S-sto sanguinando.

TZO: 'Sta cap' ei' cazz'!

Immagine
IN PIEDIS MEMORIAM SU UN ALTRO KIT DI PRONTO SOCCORSO!

TZO: E mo ei' fernut' e' rumpr' 'o cazz'?

Altro geniale calcio alla porta, che si chiude.

TZO: Torniamo a noi.

TZO alza lo sguardo al soffitto.

TZO: Ho aperto questo canale solo per scambiare quattro chiacchiere.

???: E ch-zzzzzzzzz -sti-zzzzzzzzzzzzzz ch-zzzzzzzzzzzzzz

TZO: Aspetta, aspetta: non si capisce un cazzo.

Con le dita dei piedi, TZO piedeggia sui tasti di una radiolina appoggiata su di uno scaffale.

???: zzzzZZZzz -mavaffanczzzzZZZZzzz

TZO: No, nulla.

Il più grande piedista di sempre decide di apire un portale.
Immagine
SPOONY! Il viso di Spoony appare dal portale!

TZO: Ciao, Spoony.

Il biker prova ad uscire dal portale, ma senza riuscirci.

TZO: Non ti dimenare troppo, ho preso tutte le precauzioni del caso. Non puoi uscire da lì, a meno che non lo decida io.

SPOONY DIVENTA PAONAZZO!

SPN: OH NO, NO, NOOOOOOOOO! VUOI VIOLARE LA MIA PUREZZA! AIUTO! STUPRO! STUPRO OMOEROTICO! AIUTO! AIUTOOOOOOOOOOOOO!

TZO facepalma col piede. Footpalma.

TZO: Ti voglio parlare, Spoony. So che mi consideri una persona cattiva, ma in realtà sono un tipo molto al piede.

Il guru suda.

SPN: Maaaaaaaa non si diceva tipo alla MANOH!?

TZO: NO! AL PIEDE!

TZO sospira.

TZO: Scusa, mi sono lasciato trasportare. In ogni caso, mi sento in dovere di darti una notizia: Agnes...

Spoony si inizia a dimenarsi!

SPN: COSA!? COSA!? COSA!? COSA!? COSA!?

TZO: È stata rapita. Sono stati loro.

SPN: CHI!? CHI HA OSATO RAPIRE IL MIO ANGELO E COMPAGNA DI VITA A SUA INSAPUTA!? CHI HA OSATO IO LO STRANGOLO LO UCCIDO LO-

TZO: Quegli sporchi utilizzatori di altri arti!

Il piedista batte un piede a terra.

TZO: STENG!... oh my ged!... Quel maledetto... MITOMANE!

SPN: COSA!? PERCHE'!?

TZO: Prova a pensarci. Tu gli sei costato la vittoria ad Homeland. E una volta capito questo, dovevano agire, dovevano fartela pagare.

TZO scuote il capo.

TZO: Sono qui per darti un piede, Spoony. Io voglio aiutarti.

SPN: Cioè... "darmi una mano"?

Sguardo torbo del piedista.

TZO: È così che mi tratti? Ti porgo il mio piede e tu nomini quelle...

Conato di vomito di TZO.

TZO: Non meriti Agnes. Non meriti di recuperarla.

SPN: NO NO! SCUSA! SCUSA! SCUSA! SUA SUPREMA PIEDEZZA, MI PERDONI, MI AIUTI A RECUPERARE AGNES, LA PREGO, HO SOLO LEI ED ALTRE 40502020 DONNE AL MONDO, SAREI COMPLETAMENTE SOLO E VUOTO SENZA DI LEI!

TZO: Dimostrami di aver capito. Porgimi il piede.

TZO alza una gamba.

TZO: Ah giusto, aspetta.

Il piedista sferra un calcio dritto verso il portale, poi rimane in equilibrio sulla gamba sinistra, mentre la destra è ancora sporta verso Spoony, che guarda schifato il piede.

TZO: Ora il portale ti consente di stringermi il piede.

Il biker è titubante.

TZO: Avanti, Spoony. Non potrai liberarla, se rimarrai per sempre nel piano abissale.

SPN: Ma io sono... afflitto da una grave malattia contagiosa che mi impedisce di toccare i piedi, non sa quante feticiste ho deluso in questa maniera, capisce, sa come sono queste situazioni, la medicina sta cercando di risolverla glielo giuro, MA LO STESSO FARO' QUALSIASI COSA PER LA SUA CAUSA NON TEMA!! MI RIDIA SOLO AGNES ED IO UBBIDIRO'!

TZO guarda fisso il suo interlocutore.

TZO: Sai cosa? Non so se fidarmi di chi non vuole stringermi il piede. Ma dato che ti sei offerto volontario...

Sorriso malizioso.

TZO: Ti libererò. Ma voglio provare la tua fedeltà. Preparati, avrai un match stasera.

SPN: Ma come mi preparo qua!?

TZO sorride ancora di più.

TZO: Cazzi tuoi!

TZO si allontana, mentre Spoony rimane shockato. Pubblicità.



Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 21:38

Bentornati ad IW, e risuona subito la theme song di Elektra Kellis!
Immagine
Una giacca di pelle marrone sopra una t-shirt nera e dei jeans a vita alta. Fasciature sul collo, microfono nella mano, il pubblico esplode per i fischi, lei cerca di ignorarli percorrendo a passo spedito la rampa ed entrando nel ring. Porta il microfono alla bocca ma i fischi si amplificano, lei desiste un attimo per poi riportare il microfono alla bocca alzando la voce.

ELK:No, no, no! Questa volta chiudete quella cazzo di bocca e mi state a sentire, chiaro? Non ho intenzione di essere ostaggio dei vostri umori un'altra volta.

Elektra lancia uno sguardo al pubblico ammutolito e scuote la testa.

ELK:Come vi permettete? Come cazzo vi permettete? Dopo tutto quello che vi ho dato, tutto quello che ho fatto per voi... Basta un nulla per vanificare tutti i miei sforzi? Vi è davvero così facile cambiare bandiera?

Elektra si passa una mano tra i capelli.

ELK:Penso proprio che non ricevo il rispetto che mi merito. Ho costruito questa divisione con il mio cazzo di sangue ed il mio corpo a pezzi, e cosa ricevo in ritorno? Niente! Sono stata via per mesi, ogni medico che ho visitato mi consigliava di ritirarmi, torno solo per aiutare questa divisione e cosa ricevo in ritorno? Niente!

La Kellis abbassa lo sguardo.

ELK:Lo capisco che non sono più in grado di fare quello che facevo una volta, ma sapete cosa mi fa davvero incazzare? Alice Angel.

Nuova esplosione di fischi. Elektra li incenerisce con lo sguardo.

ELK:Esattamente questo mi fa incazzare. Ho tutto il rispetto del mondo per Alice e quello che ha raggiunto, non è direttamente con lei che ce l'ho ma con questo trattamento. Mi avete buttato via come un cazzo di giocattolo vecchio non appena avete trovato il nuovo giocattolino con cui spassarvela. Avete buttato via la vecchia Elektra solo per prenderne una più giovane e più prestante, ma questa Elektra non può essere rimpiazzata.

Elektra indica il ring.

ELK:Io a Nemesis combatterò per questo, per dimostrare a tutti voi che io ancora appartengo dentro questo cazzo di ring, e che la nuova Elektra non sarà mai in grado di raggiungere i miei livelli. Ribadisco ogni singola parola di apprezzamento che ho speso negli ultimi mesi su Alice e non c'era nulla di personale nel mio attacco. Era un incoraggiamento, perché io ho intenzione di non risparmiare nulla quando sarò su questo ring, e dovevo assicurarmi che tirasse fuori le unghie. Perché deve essere pronta ad aspettarsi di tutto quando si trova in mezzo a queste corde, ha il peso del mondo su di lei e voglio assicurarmi che sia pronta a sostenerlo.

Elektra alza le spalle.

ELK:Gli animi si sono un po' troppo scaldati da quel momento, ma non fa niente. Per lo meno so che combatterà con la giusta determinazione. Non mi importa quello che è costato e non mi importa se lei non è d'accordo e non crede di averne bisogno, ho fatto quello che andava fatto. Mi rimane solo un po' di amarezza, perché con voi ho passato tanti bei momenti e mi avete aiutato a crescere, ma ci sono abituata a rimanere sola. E da sola riprenderò il mio titolo e vi farò ingoiare ogni singolo momento fin quando non vi renderete conto che la spartana è ciò di cui avete bisogno.

Elektra lascia cadere il microfono e va verso le corde, quando risuona la theme song della campionessa!!

Immagine
La giovane, cintura in spalla, entra in scena fra gli applausi del pubblico. Determinata e concentrata, la Angel percorre la rampa fissando Elektra. Alice entra nel ring e si avvicina ad Elektra, la tensione è così alta che si rischia un'elettroshock, Elektra la osserva impassibile. Alice porta il microfono alla mano ma viene interrotta dalla theme di Beverly!!
Immagine
Una canotta rossa e dei jeans neri. Accolta da una bordata di fischi, si presenta sullo stage con un microfono sorridendo.

BB:State zitti, state zitti, state fottutamente zitti. Piccolina, spiacente ma il tuo turno dovrà aspettare, non che avessi comunque qualcosa di interessante da dire. Ma veniamo alla dolce Ellie...

La rossa ride mentre percorre la rampa e sale sull'apron.

BB:Non puoi neanche immaginare il godimento che sto avendo nel vederti così miserabile, vedendo quanto ogni singolo stronzo pagante sugli spalti sia solo un verme strisciante privo di buon senso. Meglio tardi che mai, tesoro, peccato però che sia TROPPO tardi. Perché tu non hai più un cazzo da dire su questo ring. E non mi frega niente dei bisticci che avete tra di voi, tu non avrai un match titolato. Vai in una cazzo di casa di riposo e lascia fare a chi si merita davvero un'opportunità.

La rossa si indica con il pollice, sorridendo.

BB:Me!

Si fa seria tutta d'un tratto.

BB:Perché sono stata fottutamente derubata da questa piccola stronzetta, e la faccenda è ben lontana dalla fine! Io ti stacco quel cazzo di braccio con tutta la cintura dietro quando avrò la chance che merito. E non accetto che dopo due puntate dal quale mi hanno coattivamente escluso, per una stupida sospensione per un ancora più stupido motivo, solo perché qualche arbitro e membro della security non ha un minimo di palle e non è in grado di reggere un pestaggio. E per colpa di questa sospensione mi sono ritrovata in fondo alla fila, senza possibilità di reclamare un match titolato e quando torno le uova sono già state rotte nel paniere. Ma col cazzo che lo accetto, io mi prendo quello che mi spetta e non mi frega un cazzo di quello che avete da dire.

La londinese passa attraverso le corde, Elektra ed Alice si scambiano uno sguardo d'intesa e partono all'unisono calciando via Beverly dal ring! Esplosione del pubblico! Alice corre alle corde mentre Bev si rialza, Suicide Dive!!! Si scansa mentre si rialza ed Elektra la segue con un Suicide Dive a sua volta!! Cozzano le teste a bordo ring mentre si scambiano alcune parole. Elektra poi si volta verso Beverly: SHAZAM! Apre le braccia e lascia uno sguardo di sfida alla campionessa che raccatta la rossa: TWIST OF LIGHT!! Le due si guardano negli occhi mentre sale l'esaltazione del pubblico e contemporaneamente rientrano nel ring, riprendendo i loro microfoni. Alice sospira.

AA: Dove sbagli, Elektra, è che ti stai cucendo addosso un ruolo che non è tuo.

La campionessa annuisce.

AA: Sei ancora giovane. Non dovresti nemmeno essere lontanamente vicina al ritiro, eppure l'unica cosa che ti resta è cercare di rimandarlo. Ma non è giusto, lo sappiamo entrambe. E proprio perché lo sai anche tu, non puoi essere la veterana che insegna alla nuova scuola. Perché in fin dei conti, eravamo entrambe la nuova scuola.

Alice accenna un sorriso amaro.

AA: Questo business, questo posto, ha imposto a tutte voi di correre e di spezzarvi. Tu ti sei adeguata, perché volevi essere la migliore, e questo è ammirevole. Ma guarda dove sei ora: a un passo dalla fine della tua carriera, abbandonata alla fine anche dal pubblico.

Respiro profondo da parte della campionessa.

AA: Dici che non sono pronta al tipo di vita che ti ha travolta, e probabilmente è vero. Ma ecco cosa differenzia me da te, Jane e tutte le campionesse che ci sono state.

La Blazing Angel alza la cintura.

AA: Con questa in mano, non voglio solo rappresentare la divisione. Io voglio cambiare questo business.

Applausi da parte del pubblico per la campionessa.

AA: E anche se fossimo le ultime rimaste, non importa. Voglio che questa divisione diventi un posto sicuro, un posto dove persone come Beverly non possono provocare danni permanenti alle altre atlete, un posto dove non c'è bisogno di rompersi il collo ad ogni match per provare qualcosa. Tu non hai avuto questa mentalità, non la hai e anche provandoci non riusciresti ad averla. Altrimenti non mi avresti attaccata due puntate fa.

Elektra abbassa lo sguardo.

AA: No, El, guardami. Io rispetto il lavoro che avete fatto. Lo faccio, davvero. Ma non posso permettere che questa cintura ritorni in mano tua, o di una qualsiasi rientrante. Perché non so se questa divisione sopravviverà, ma puoi stare certa che se lo farà non voglio che altre ragazze di venticinque anni debbano ritrovarsi a piangere sul ring perché la loro carriera è finita.

La greca guarda la campionessa negli occhi, mentre i suoi si fanno lucidi.

ELK:Rispetto il tuo pensiero, e lo ammiro. Forse hai anche ragione ma questo è lo stile che ha reso grande questa divisione e che l'ha resa famosa in tutto il mondo. A me non rimane altro da fare che reclamare il mio posto e il mio titolo, perché altrimenti sono finita. Sono costretta ad interpretare il ruolo della vecchia leonessa perché ogni match che lotto mi sento più vecchia di cento anni, e perché deve rimanere qualcuno ad onorare la memoria delle altre leonesse. Tu hai tutte le ragioni del mondo, e spero anche che tu riesca a vincere quasi, perché anche io sono stata nei tuoi panni, ma a me non resta altro da fare.

Alice annuisce.

AA: Lo so. Mi dispiace.

Momento di silenzio.

AA: Questo rende me la ragazza che dovrà metter fine alle tue sofferenze.

Alice si morde un labbro.

AA: Non arrabbiarti con me quando succederà.

La greca sorride amaramente.

ELK:Non potrei chiedere un'esecutrice migliore, ma non andrò giù facilmente, sappilo.

Elektra stringe rapidamente la mano di Alice per poi uscire dal ring ed incamminarsi sulla rampa a testa bassa, noi andiamo in pubblicità.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:05

Bentornati ad IW, ci precipitiamo subito nel ring dove vediamo Lance Murdock pronto ad accoglierci! Una camicia nera su pantaloni scuri, microfono in mano mentre sta appoggiato alle corde con sguardo torvo.
Immagine
LM:Voi tutti sapete bene quanto significhi il Medal of Honor per me, no?

Affermazioni dal pubblico.

LM:Dello scontro di War of Change III contro Jack Keenan in persona. Tutti i grandi piani che non ho potuto realizzare perché sono caduto, sono letteralmente caduto mentre Jack continuava la scalata fino a prendersi l'anello, solo per poi perderlo poco dopo. Immaginate la mia frustrazione lì, ed immaginate la mia frustrazione adesso, quando c'era ancora la possibilità di rimediare al torto, e poi incassare la mia title shot contro Jack Keenan in persona! Mio dio, che magnifica chiusura del cerchio che sarebbe stata, non trovate?

Altri cori positivi dal pubblico.

LM:Peccato che quell'inetto di Matt Thunder sembri l'unico che non capisca tutto questo, e si senta in diritto di venire a rovinare il mio match e costarmi una magnifica opportunità. Un'opportunità per tornare sulla cima dell'olimpo contro Jack Keenan, perché ora come ora non ho alcun motivo per reclamare quel posto. E devo ammettere che ancora devo riprendermi da quella sconfitta, fisicamente ma soprattutto psicologicamente. Perché il Lance Murdock delle ultime settimane non è affatto il miglior Lance Murdock che abbiate visto, e di questo mi scuso. Ma se c'è una cosa di cui vado fiero di ciò che ho fatto negli ultimi mesi è la mia missione contro la mediocrità.

Murdock annuisce agli applausi.

LM:Ho lottato affinché le cinture di questa federazione non marcissero più in mano a mediocri come gli EWE, ed ora è il turno della mediocrità per eccellenza, Matt Thunder. Un uomo che non merita di indossare neanche la cintura dei pantaloni. Ho fatto di BBB un uomo decente perché c'era qualcosa in lui per la quale valeva la pena di lottare, ma per fare di te un uomo decente Thunder avrei bisogno di un miracolo. Perché in te non c'è assolutamente nulla di decente, e l'unica fine che meriti è l'oblio.
Ma attenzione, ecco che risuona la theme del campione US! Matt Thunder is in da house!!!
Immagine
L'electric splinter percorre lentamente la rampa con il titolo sulla spalla.

MT: Really? Pensavo di aver messo le cose in chiaro con te ma ancora ti ostini a non andare giù.

Thunder sale sui gradoni ed entra nel ring.

MT: Guardati Lance, sembri un bambino che frigna perché non ha ricevuto l'opportunità che tanto voleva. Che poi, opportunità di cosa? Andare a Nemesis! e allungare ancora di più il regno di Keenan uh?

Il pubblico australiano ricambia le parole di Thunder con dei sonori fischi.

MT: Hai fallito a War of Change, hai permesso a due come Lukas Sannhet & Malaquias di diventare campioni di coppia e hai anche il coraggio di venire qui e blaterare discorsi sulla mediocrità, sai, forse dovresti un po' rivedere il tuo concetto di "mediocrità", la tua voglia morbosa di ritrovare sotto le luci della ribalta sta creando più disastri che altro, hai rovinato la categoria tag team, non direttamente, ma lo hai fatto irrimediabilmente, e ora hai scelto di puntare me e il mio ti...

Thunder si finge sorpreso.

MT: Oh mio Dio! E' per questo che lo fai?! Tu vuoi il mio TWC United States Championship?! Guess what Murdock? Tu e la tua mediocrità non metteranno mai e mani su questa cintura e credimi che non c'è niente che tu possa fare per ottenere una chance per il MIO titolo.

LM:Non ne sarei così sicuro, Matt, perché ho già fatto qualcosa per ottenerla. Ho parlato a qualcuno che può decisamente fare qualcosa a riguardo.


Immagine
Sullo stage, accolto da cori di ovazione si presenta niente meno chi il general manager di Indoor War Virgil Brown.

VB:Matt Thunder! Immagino che intuirai perché sono qui... Bisogna pur trovare un avversario per la tua cintura, non penserai mica di potertela portare in giro senza difenderla? Comunque sia, con gran parte della gente impegnata nel torneo, e viste le tue riprovevoli azioni di due settimane fa ufficializzo che difenderai il tuo titolo contro Lance Murdock a Nemesi!! Magari la prossima volta ci penserai due volte prima di falsare un match importante come quello di due settimane fa. Buon proseguimento di serata!

Virgil saluta con un cenno della mano, il pubblico è in visibilio, Thunder è incredulo e si sbraccia.

MT:ARE YOU FUCKING KIDDING ME?!

Lance sorride.

LM:Benvenuto tra i bimbi grandi, ometto. A Nemesis! capirai cosa vuol dire andare contro un avversario di un certo calibro, e sarà la più grande umiliazione della tua vita.

Lance Murdock droppa il microfono ed esce dal ring con la sua theme in sottofondo mentre Thunder esprime con "pacatezza" il suo disappunto, su queste immagini noi andiamo in pubblicità.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:18

Bentornati a questa scoppiettante settantacinquesima puntata di TWC Friday Night Indoor War, live dall'Adelaide Entertainment Centre di Adelaide, Australia! E' tempo di un altro incontro del torneo la cui finale riassegnerà il Medal Of Honor, reso vacante dopo l'infortunio di Fred Franke ad Homeland: Rome, causato in un brutale Stretcher Match da Vincent Cross.


E a proposito, ecco che lui fa il suo ingresso! L'uomo che ha causato tutto questo, l'infortunatore di Sigfried Jaeger e Fred Franke: Vincent Cross!

Immagine

In sella ad una delle sue patentate Harley Davidson color nero ed argento, il biker sgomma verso il quadrato con un sorriso. Ci appare il tabellone del torneo!

MoH Tournament ha scritto:Quarter Final Round - TWC Friday Night Indoor War #74 - #75
08-24 Damien defeats Lance Murdock
09-07 Vincent Cross vs. Lukas Sannhet
08-24 Big Black Boom vs. Sean Morgan results in a draw
09-07 Malaquias vs. Sanshkin

Semifinals - TWC Friday Night Indoor #76
09-21 Damien vs. ???
09-21 Sanshkin advances to the finals

Final - TWC Nemesis!! Sanshkin VS ???
10-05

Il suo avversario sarà metà degli attuali TWC Tag Team Champion, Lukas Sannhet! Cross parcheggia la propria moto a bordo ring, dandone le chiavi a degli addetti che la portano nel backstage. L'erede della famiglia Rossen sale sul ring con un sorriso enorme sul volto, è certo di vincere questo incontro.


Risuona quindi la theme song del suo avversario, one half of the TWC Tag Team Champions along with Malaquias: Lukas Sannhet!

Immagine


Esibisce con fierezza la propria cintura il mistico norvegese, che si avvia verso il ring con cipiglio veloce. Cross lo osserva dal ring, tranquillissimo. Lukas, che ha il TWC World Tag Team Title saldo alla propria vita, sale sul quadrato togliendosi il giacchetto, e slacciando la cintura dalla propria vita, dandola al referee Vincent Good. Cross adocchia il titolo per qualche istante, sospira e si gira verso Sannhet, che sembra pronto a combattere. Il biker si avvicina a lui. si può partire!



Medal of Honor Tournament
Singles Match

Vincent Cross vs. Lukas Sannhet



Vincent Cross troneggia su Lukas Sannhet, circa trenta centimetri di differenza separano i due e tutti in favore del Biker Demon, che mantiene la propria espressione sornion; Sannhet rimane serissimo, i suoi occhi non lasciano la massiccia figura dell'avversario, il quale adesso scoppia in una risata che però viene soffocata immediatamente da un calcio del norvegese dritto dritto al ginocchio destro del Biker! Vincent Cross si vede costretto ad arretrare per via della ferocia dei colpi nemici, Lukas continua a puntargli la gamba destra con dei calci veloci... Spintone improvviso da parte di Vincent Cross che fa addirittura fare una capriola a Sannhet! E VIA DI STREET SPEED! NO! Sannhet si scansa per tempo e Cross finisce con il petto contro le corde in maniera violenta, cosa che lo costringe a restarci sdraiato contro... E dà modo a metà degli attuali TWC Tag Team Champions di andare con Tiger Feint Kick!

Immagine


Cross arretra al centro del ring: e via Springboard Shoulderblock da parte del tag team champ! Il Biker finisce a terra e il proprio avversario lo chiude in una immediata Headlock, cercando di tenerlo a terra; Vincent è troppo grosso però ed inizia a muoversi, gomitate su gomitate alla nuca dell'erede di Sylvie Rossen da parte di Sannhet che si sta preparando la strada per il suo AZOTH Project... Cross tiene stretto a sé il nemico e prova a sollevarlo in aria senza alcun aiuto da parte sua! Sannhet però riesce a staccarsi e riprende con la sua offensiva di calci che costringono il suo avversario all'angolo destro basso! Colpi su colpi da parte di un Itahqua che sembra incontrollabile e che sicuramente vuole sfiancare quanto più possibile e quanto prima possibile il rivale; il Biker Demon però riesce a prenderlo per la gola e lo lancia via un'altra volta. Sannhet rotola e si rimette in piedi, tenta una Spear contro l'angolo ma Cross si sposta! Sannhet riesce ad evitare l'impatto contro l'angolo destro basso, il suo avversario corre alle corde per darsi nuovamente slancio ma incredibilmente il norvegese trova il guizzo per corrergli dietro immediatamente e fermarlo con un Running European Uppercut!

Immagine

Cross finisce con le braccia intrappolate tra le corde, in posizione seduta, in seguito allo stordimento! Il lottatore norvegese a questo punto ne approfitta alla grande colpendolo con diversi pugni al volto! Vincent Good fa in modo di fermare il mistico, arrivando addirittura a trascinarlo via! Lukas saltella per il ring, ancora fresco, mentre il Biker Demon viene aiutato ad uscirsene dalle corde dall'arbitro e rimane carponi a terra a rifiatare. Veloce attacco con le gambe da parte di Lukas che va con degli Stomps al corpo del nemico, per poi prenderlo per il volto e rifilargli dei Koala Kicks! Serie di calci violentissimi al volto del Biker della TWC, che però riesce improvvisamente a fermare la gamba destra del rivale e tenta un nuovo sollevamento... Headscissor in risposta da parte del Tag Team Champion, e Cross rotola nuovamente per terra! Cerca velocemente di rimettersi in piedi ma il suo avversario è già scattato alle corde tentando una manovra in corsa. Vincent tenta un braccio teso! Ma Lukas lo evita e corre di nuovo alle corde dandosi slancio per saltargli addosso con un Jumping Forearm!

Immagine

Ma Vincent riesce a prendere il proprio avversario al volo, e subito lo schianta sul proprio ginocchio con un magistrale Tilt-A-Whirl Backbreaker! Finalmente Vincent Cross è riuscito a mettere giù l'avversario per la prima volta nel corso dell'incontro! Tra i fischi del pubblico il Biker Demon si slaccia la bandana sudata che ha sulla testa e la getta fuori dal ring addosso ad un fan. Cross sospira, osservando l'avversario che inizia già a sollevarsi in piedi, e lo prende per la testa da dietro, mandandolo a sbattere di faccia con violenza contro il turnbuckle più alto dell'angolo sinistro basso! Brutto impatto per Sannhet che si tiene le mani al volto. Vincent si porta alle corde e quindi va con un Jumping Leg Drop immediato alla nuca del nemico, quindi lo gira e tenta uno schienamento: 1... e Lukas si scuote, niente da fare per ora. Vincent si rialza, rialza anche l'avversario e lo solleva, tenendolo tra le proprie braccia a lungo e facendo sfoggia della propria capacità di sollevamento, prima di schiantarne la schiena sul suo ginocchio!

Immagine

Altro schienamento da parte di Vincent Cross: 1... 2 ed ancora niente da fare! Lukas Sannhet si scuote uscendo così dallo schienamento. Cross scuote il capo vigorosamente, andando a rialzare nuovamente l'avversario e portandolo alle corde, in maniera simile alla situazione di poco fa, ma a parti invertite; qui Vince inizia a colpire l'avversario con una serie di Giant Chops al petto! Brutti colpi questi per Sannhet, sul suo petto si sta formando un livido grosso quanto la mano del proprio avversario. Vincent prende l'avversario per il braccio sinistro, Hip Toss che lo spedisce dall'altra metà del ring! Il Biker raggiunge il mistico proveniente da Oslo, lo prende un'altra volta per il braccio sinistro, altro Hip Toss e Sannhet ritorna alla posizione iniziale! Il Biker Demon quindi inizia a mostrare i muscoli, facendo una serie di pose che scatenano l'ira e i fischi del pubblico, mentre Lyset inizia lentamente a rimettersi in piedi... Cross se ne avvede e lo raggiunge, ma questi gli rifila un improvviso schiaffo, spintonandolo! Cross si sposta di poco, ma ecco che dopo un istante di immobilità prende rabbiosamente il rivale e lo schianta contro l'angolo sinistro basso con violenza!!

Immagine

Il Biker Demon quindi procede a colpire il lottatore norvegese con delle Corner Clothesline: ONE! TWO! THREE! FOUR! FIVE! SIX! SEVEN! EIGHT! NINE! TEN! Dieci bracci tesi devastanti che fanno barcollare il Tag Team Champ verso il centro del ring per poi caderci sopra a peso morto. Vincent si fionda su di lui girandogli la schiena e andando per il pin: 1... 2... 3! NO! Lukas si scuote, c'è ancora! Vincent, decisamente poco contento, si rialza e lo colpisce con un violentissimo stomp allo stomaco che fa sputare un po' di saliva al norvegese. Quindi il Biker della Total Wrestling Corporation risolleva il nemico di questo incontro, portandolo all'angolo destro alto ed issandocelo sopra con facilità. Sale quindi sulla seconda corda ed abbranca il rivale, tentando di andare per un Superplex... Ma Sannhet ha una reazione improvvisa, colpendolo con un Headbutt! Cross arretra e finisce per cadere dall'angolo in piedi. Lukas prova ad issarsi sulla terza corda, ma il Biker torna alla carica: BELLY TO BELLY SUPERPLEX! NO! ANCHE QUESTO TENTATIVO NON VA! Lukas rimane saldo alla terza corda e colpisce il rivale con dei pugni ed infine con una serie di testate... e finalmente il Rossen va giù, schiena contro il mat ring! Lukas si issa sulla terza corda, aspetta un po' per calibrare bene le distanze... E si lancia con un Top Rope Splash!

Immagine

Perfettamente a segno! Lukas va con uno schienamento ai danni del Biker: 1... 2... 3 e no, niente da fare! Vincent Cross esce dallo schienamento scuotendosi! Lukas non demorde e prova un altro schienamento: 1... 2... e Vincent Cross esce un'altra volta dal pin. Sannhet si rialza, colpisce l'avversario con un violento stomp, e quindi schiena un'altra volta: 1... E CROSS ESCE DI POTENZA DAL PIN! SANNHET ADDIRITTURA SALTA VIA LONTANO TALE E' LA VIOLENZA DEL BIKER! I due iniziano a rimettersi in piedi, sono ambo pieni di adrenalina ma Lukas è più veloce e riesce a prendere per primo il rivale ancora in ginocchio tentando una Mercury! No, nel corso dell'esecuzione il Biker Demon riesce a sollevare il rivale per un Back Suplex... Ma Lukas rotola con una capriola incredibile alle spalle del Biker, atterrando in piedi! Cross si gira e viene colpito con un Gut Kick dal nemico che poi lo stende con una Stunner!

Immagine

Tale è il contraccolpo che Vincent finisce sotto la prima corda! Sannhet si accorge della posizione pericolante dell'avversario e gattona da lui per poi trascinarlo con grande fatica all'interno del ring per evitare di farlo cadere, ma non lo schiena perché Cross ha avuto tempo per riprendersi dal colpo improvviso. Lukas allora lo trascina al centro del quadrato, sollevandolo quel poco che basta per metterlo in posizione per il suo AZOTH Project... Ma il sollevamento si rivela più difficile del previsto, al primo tentativo non va... Al secondo neanche... Lukas non riesce a sollevare il biker che adesso si pianta al terreno con i piedi e tenta improvvisamente un sollevamento per la Deadly Bomb! Lukas però reagisce e riesce a prendere il rivale per la testa e lo schianta sul mat ring con una Tornado DDT! Lukas tenta quindi un ennesimo schienamento: 1... 2 e Cross scuote la spalla destra, si continua. Lukas sbuffa e si rimette in piedi, prova nuovamente a mettere il proprio avversario nella posizione ideale per connettere l'AZOTH Project... Ma ecco che out of nowhere Vincent lo lancia per aria e lo piglia al volo per poi connettere con la Spinning Wheel!

Immagine

Vincent si rialza, si guarda intorno, annuisce, e si passa il pollice sotto la gola! Vuole chiudere! Fischi a profusione da parte della folla presente qui ad Adelaide alla Titanium Security Arena, ed adesso il Biker Demon solleva Lukas Sannhet, mettendolo in posizione per la sua Deadly Bomb... Ed adesso lo solleva sopra la propria testa... aumenta il sollevamento... HURRICANRANA IMPROVVISA DA PARTE DEL TWC TAG TEAM CHAMPION! Lukas si salva in corner! I due rimangono a terra... iniziano a rialzarsi, Lukas al centro del ring, Vincent Cross si appoggia all'angolo destro basso... Ed è il lottatore proveniente da Oslo a colpire per primo correndo contro di lui e tentando un Corner Splash! Ma Cross si sposta in tempo! Lukas sale sull'angolo però senza fermare la propria corsa, poi si getta con un Diving Crossbody sull'erede di Sylvie Rossen! Ma questi riesce a prenderlo al volo e a tenerlo fermo!! E non solo, lo solleva sopra la propria testa, lo porta sulle proprie spalle! E CONNETTE CON LA BEER FALL!

Immagine

MANOVRA IMPROVVISA E LETALE DA PARTE DI VINCENT CROSS! Ed ora il Biker Demon si rimette in piedi, tenendosi attaccato l'avversario, e senza perdere tempo lo mette in posizione da Deadly Bomb un'altra volta, sollevandolo!

Immagine

DEADLY BOMB! A SEGNO! Cross si precipita sull'avversario schienandolo: 1... 2... 3! DIN DIN DIN!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH: VINCENT CROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOSSSSSSSS!!!


Vittoria importantissima per il Biker Demon, che avanza verso la semifinale contro Damien! Cross scende dal quadrato, mentre riappare il tabellone aggiornato.

MoH Tournament ha scritto:Quarter Final Round - TWC Friday Night Indoor War #74 - #75
08-24 Damien defeats Lance Murdock
09-07 Vincent Cross defeats Lukas Sannhet
08-24 Big Black Boom vs. Sean Morgan results in a draw
09-07 Sanshkin defeats Malaquias

Semifinals - TWC Friday Night Indoor #76
09-21 Damien vs. Vincent Cross
09-21 Sanshkin advances to the finals

Final - TWC Nemesis!! Sanshkin VS ???
10-05


Sulle immagini del Biker che si avvia nel back con un sorriso sul volto andiamo in pubblicità.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:22

Bentornati ad Indoor War! Le immagini ci portano nel backstage, dove troviamo Matt Wrestling!
Immagine
Il nuovo Manista si dirige con passo deciso verso la Gorilla Position, tutto è pronto per il match che deciderà il suo futuro in TWC. Sarebbe un vero peccato se improvvisamente spuntasse fuori...
Spoiler:
Immagine
UN PIEDE!
Immagine
GaTZO Kick! Matt Wrestling crolla a terra!
Immagine
TZO entra in scena con un sorriso a settecentoventi gradi, poi fa un cenno con la testa, invitando i suoi accoliti a farsi avanti.
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Il resto dei Piedisti entra in scena. Stige e Flegetonte si avventano subito contro la carcassa del povero Matt Wrestling, che viene lanciato e malmenato lungo il corridoio. Nel frattempo Hood e Nelli si avvicinano a TZO.

TZO: Bene, il piano è riuscito. Ora è tutto nei piedi di Spoony.

Il Messo dell'Abisso si schiarisce la voce.

TNY: Signore, mi dispiace contraddirla, ma io di quell'uomo... NON MI FIDO!

TZO risponde ferocemente.

TZO: Vuoi forse combattere tu, Nelli? Potrei correre il rischio di schierarti, stasera o a Nemesis!, e vederti soccombere in quattro femtosecondi come la scorsa volta?

Nelli deglutisce e fa un passo indietro, colpito dallo sguardo infuocato di TZO.

TZO: Spoony è l'unico ad essere riuscito nell'impresa di battere quel maledetto di Gunther Schmidt.

Marton Hood stringe i pugni, memore della distruzione del suo laboratorio, poi si rende conto dell'errore e riporta le braccia lungo i fianchi prima che TZO lo osservi.

TZO: Il nostro lavoro qui è finito.

I tre Piedisti si dileguano, mentre sullo sfondo Stige e Flegetonte continuano a prendere a calci il povero Matt... lo stanno proprio usando come un tappeto. Vabbè, dopo questa, arrivederci.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:26

Corridoi dell'Adelaide Entertainment Centre, la telecamera ci mostra il frenetico via vai degli addetti ai lavori per la puntata in corso. Passa qualche secondo, da una porta esce Big Black Boom.
Immagine
Il mascherato fa qualche passo, si ferma quando una voce lo nomina.

???: Oh ehi, chi si rivede.

Boom si volta, vedendo Travis Miller.
Immagine
TM: Quindi... Doppio count out, eh? Seriamente hai deciso di chiudere bruciare così la tua shot?

BBB piega la testa su un lato e fissa lo scozzese.

BBB: Che problema hai?

TM: Io? Nessun problema, figurati. Molto presto sarò il campione del mondo della TWC, devo tenere d'occhio i miei potenziali sfidanti. Certo, di te non ho di che preoccuparmi, ma non potevo aspettarmelo.

BBB: Senti, Travis: dimmi cosa cazzo vuoi, oppure lasciami andare.

TM: Io da te non voglio assolutamente nulla, ti ho solo incrociato nel corridoio ed ho pensato di dire a quella che era la mia pick per il torneo dell'anello qualcosa che penso ormai sia abituato a sentirsi dire: Sono deluso.

BBB: Ho cose più importanti da fare.

Triple B fa per andarsene.

TM: Ma per favore, sappiamo entrambi che saresti già fortunato a comparire in puntata stasera.

Il mascherato si ferma.

TM: Sai perché non ti ho ignorato come fa chiunque altro in questo backstage? Perché quando ti ho visto stasera mi sono ricordato di quanto mi irriti. Tu eri il motore dietro ai Pulp Fiction, coloro che hanno detronizzato i No More Heroes. Sei riuscito a togliere di mezzo una volta per tutte Shawn Gates, qualcosa che nemmeno io ero riuscito a fare. Hai vinto quasi ogni titolo ci sia da vincere in questa federazione, ed io ero onestamente entusiasta di difendere il mio titolo del mondo contro di te un giorno. Ma poi fai stronzate come quella di settimana scorsa e mi fai vergognare di aver anche solo pensato di dedicarti la mia attenzione. Saresti potuto essere il prossimo grande nome dopo Travis Miller, io ci speravo, ma a questo punto dubito imparerai mai a fare sul serio, finché sarò campione non vedrai mai una title shot.

Sorriso di Miller.

TM: Beh, buona fortuna col catering stasera, vado a prendermi una title shot.

Lo scozzese esce dall'inquadratura mentre Il mascherato lo guarda con aria pensierosa, e su queste immagini noi andiamo in pubblicità, Stay tuned!

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:27


Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:28

Bentornati all'odierna, spettacolare puntata di TWC Friday Night Indoor War!


Ma ecco che risuona la theme del nuovo, ingenuo, fessissimo alleato del Clan del Piede: SPOONY! Il guru donnaiolo torna a lottare in TWC per il bene immaginario della sua amata Agnes, che è stata rapite ma anche no.


Immagine


Tra i fischi della folla che non apprezza questo schieramento coi piedisti da parte dell'amico di Vincent Cross, che è un heel anche lui quindi i fischi raddoppiano all'immediata associazione tra i due! Spoony sale sul ring, pronto allo scontro, si leva il giaccone di pelle e si mette in posizione del lato sul ring. Tutta l'attenzione del pubblico ritorna verso lo stage, tutti si chiedono se Matt Wrestling riuscirà a presentarsi per il match, oppure se dovrà rinunciare a causa dell'assalto patito precedentemente dai Piedisti. I secondi scorrono e nessuno si presenta. Spoony va dall'arbitro a chiedere di contare fuori il suo avversario... ma all'improvviso una them song risuona nell'arena!

"BOATO" del pubblico! I Pokemon rientrano nelle Pokeball ed entrano quelli dopo in squadra, e c'è l'ingresso di Matt Wrestling, il nuovo alleato dei Manisti! In the heat of the night, he comes out of the blue, and with all of his might, points his finger at YOU!

Immagine

È LA CATTEDRALE DI ANOR L- ehm, È MATT WRESTLING! Fasciato e bendato, ma il submission specialist è qui ed è pronto a combattere! Matt si muove anche piuttosto fluidamente per aver subito un pestaggio giusto qualche minuto fa. Ad ogni modo, la luce di speranza del fiero gruppo manista raggiunge il quadrato, puntando il dito contro Spoony! Che prontamente lo punta indietro!

Immagine


Scambio intensissimo di puntate di dito tra i due, che si vede sono nemici in grado di usare bene la favella per insultare l'altro. Matt entra nel ring, faccia a faccia con Spoony. Si può partire, fai suonare la campanella Vincent Good!


One on One Match
Spoony vs Matt Wrestling

E via! Spoony si avventa su Matt Wrestling che lo intrappola in una Armbar! NO! Spoony sgattaiola via, il suo avversario lo ha già portato a terra. Matt si rialza sorridendo. Spoony si riavventa su di lui! ARMDRAG E CROSSFACE, NO! Spoony scivola via di nuovo, e finisce fuori dal ring chiedendo un break. Matt lo raggiunge e lo insegue, ma Spoony rientra immediatamente nel ring per sfuggirgli! Wrestling lo segue e subito gli è addosso come una piovra, tentando una Octopus Hold, appunto! Ma Spoony esce anche da questa! Il donnaiolo guru alleato del Piede e fa vedere tutta la sua elasticità eseguendo uno Spoony-aroonie!


Immagine

Spoony si rimette in piedi, trionfante!


SPN: Vedi!? Faccio tantra e yoga! Oramai sono perfettamente elastico, immune alle tue sottomissioni!!


Spoony si avvicina all'avversario.


SPN: O dovrei forse dire... ALLE TUE MANIH!? AHAHAAHAH! ED ORA DIMMI DOVE E' LA MIA AMATISSIMA AGNES, MANISTA!


Matt Wrestling sembra pensarci su...

Immagine

Ed inizia ad usare le sue MANI colpendo il donnaiolo con dei pugni e delle chops! Spoony subisce questi colpi per un ammontare di tempo innaturale, un altro uomo sarebbe morto dopo tutti questi colpi, ma voglio dire, questa è la federazione in cui Leon Black faceva cento pugni in un match ed il match continuava per altri quaranta minuti e tutti gli davano il Match Of The Year solo perché erano lunghi e tanto non li leggevano, quindi che importa? Spoony continua a subire e finisce alle corde, stringendole con tutte le sue forze e chiedendo una pausa. Vincent Good si frappone tra i due, e Spoony ha tempo di respirare. CALCIO NELLO STOMACO!

Immagine

Spoony si riprende velocemente da questa serie di colpi incredibili e reagisce con questa incredibile mossa. Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Spoony usa i suoi piedi con saggezza, TZO sarà fiero di LVI! Matt Wrestling finisce all'angolo destro basso. Hurricanrana da parte del donnaiolo che riporta l'avversario al centro del quadrato! Wrestling si rialza. Calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! Altro calcio al petto! I piedi di Spoony sembrano invincibili. Matt finisce all'angolo sinistro alto. Spoony porta Matt sopra l'angolo. Si porta quindi fuori dal ring... E tenta un'altra Hurricanrana, una SUPER HURRICANRANA!

Immagine


MA MATT WRESTLING ROVESCIA INCREDIBILMENTE IL TUTTO IN UNA LIONTAMER! Matt tiene i piedi di Spoony con le sue MANIH, il donnaiolo è al centro del ring chiuso in una morsa incredibile, in barba alla sua elasticità!



SPN:
AAHHHHHHHHHHH!!! USO TROPPO LE MIE TRE GAMBE, SONO STANCHE! NON RIESCO A LIBERARMI!
Spoiler:
Dentro la testa di Spoony:

TZO: ED ALLORA RAGGIUNGI LE CORDE COGLIONE!

La voce di TZO ridà forza a Spoony, che effettivamente raggiunge le corde che erano a due passi ed ottiene un ennesimo break da questo estenuante incontro. Il guru del wrestling e delle donne si rimette in piedi, osservandosi con l'avversario, e portandosi vicino a lui.


SPN: Ok, ok, facciamo un patto! Io non uso più i piedi, e tu non usi più LE MANIH! Sennò non ne usciamo più! Ci stai?


Matt Wrestling ci pensa... E PORGE LA MANO A SPOONY COME PER ACCETTARE!

Immagine

Pelè Kick improvviso da parte del donnaiolo, che stende l'avversario a terra!

SPN: Volevi ingannarmi eh!? Ho visto la tua MANOH!


Il Guru quindi schiena il nemico: 1... 2 e kickout di Matt che alza la spalla e la MANOH destre! Spoony si rimette in piedi, colpendo l'avversario con delle piedate, ehm, degli Stomps! TZO applaude nella testa vuota di Spoony, e perciò si sente l'eco del suo applauso. Il Biker slash Guru slash Donnaiolo è pronto a chiudere la contesa per il proprio team e per Agnes... Si porta quindi vicino all'angolo sinistro basso, è tempo per la Well Payed Exposition, la sua Shooting Star Press patentata... Sale sull'angolo, è pronto a spiccare il volo e conquistare tutto... SPOONY VOLA!

Immagine

Ma finisce abilmente tra le MANIH di Matt Wrestling che spostandosi ed evitando il colpo lo mette a terra in una Cross Armbreaker! Spoony soffre intensamente, le corde sono lontane e non riesce a raggiungerle coi propri piedi prensili, è finita per lui, è finita, è finita, la luce sta scomparendo, i colori vanno verso il nero, il respiro inizia a mancare, la voce dei tifosi si fa sempre più fioca man mano che i secondi passano, la vita gli scivola da...


Spoiler:
Dentro la testa di Spoony:

TZO: Smettila, non stai morendo!

SPN: Ma non ce la faccio! Sono impotente, non in quel senso, ma nel ring lo sono!

TZO: Capisco. Allora ci vuole... TERAPIA D'URTO! Rimani in linea.

SPN: Come sarebbe a dire "rimani in lin-"


TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU-TU

Torniamo alla narrazione corrente: gli occhi di Spoony vanno via via chiudendosi, ed i ricordi della sua vita gli passano dinanzi, l'amiciza con Cross, con Ben Roberts, con Temperance e Noah, il viso di Agnes Schneider, le urla di Matt Wrestling nel suo orecchio che sopraffanno la soave voce della tedesca e tutti i suoi amorevoli e pieni di grazie "NO!" e "Gunthy caro, chi è questo qui?" che avrebbero rimbombato nel suo orecchio se non stesse lottando... Addio mondo crudere, addio monti di ghiaccio sorgenti dall'acqua, addio Gervin-

Spoiler:
Dentro la testa di Spoony:

TZO: Sono tornato. Ed ho i rinforzi! Dimmi, caro, cosa ne pensi di questo match?

???: Direi... IMPATTANTE!

SPN: AHHHHHHHHHHHH!!!!


SPOONY SI DIMENA! Spoony esce dalla sottomissione come una anguilla e cerca di fuggire dal quadrato in preda alla disperazione, ma Matt lo prende per le gambe e va con una Indian Deathlock, riportandolo al centro del ring, Triple H sarebbe fiero.

Spoiler:
Dentro la testa di Spoony:

TZO: Ci serve qualcosa di più!

???: Spoony, quanti peni è lungo il tuo pene!?

SPN: AHHHHHHHHHHHH!!!! C'E' ANCHE LA FEMMINA!


Spoony si rimette in piedi con lacrime che si vedono uscire dai suoi occhiali da sole che non si è tolto per tutto il corso del match, e sguiscia via via come due anguille, ma Matt Wrestling è troppo in fotta per perdere questa contesa! Torna a prendere l'avversario!

Immagine


CROSSFACE CANONICA AL PRESTAVOLTO! SPOONY NON HA SPERANZE!


Spoiler:
Dentro la testa di Spoony:

TZO: CAZZO CAZZO CAZZO! CI SERVE QUALCOSA DI PIU', CI SERVE... Sono un genio. Portatemi qui la doppiatrice!

SPN: La che?

TZO: Aspiett' 'nu mument', e' checazz'.

SPN: Ma-

TZO:Spoony? C'è qualcuno per te.


Immagine



La voce di Agnes.


AGN: Ti amo.





SPOONY SI RIMETTE IN PIEDI URLANDO! MATT WRESTLING NON CAPISCE COSA STIA SUCCEDENDO! IL GURU SI BATTE I PUGNI SUL PETTO, E' IMPERVIO AL DOLORE, HULK HOGAN SAREBBE FIERO! Spoony va all'assalto: PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! PUNCH! ANCORA ED ANCORA! FURY OF A TWO HUNDRED PUNCHES! Suca, Leon Black! I colpi lasciano Matt Wrestling modreatamente stordito, ovviamente, fosse contro il cavaliere che fugge dai jobs sarebbe durato almeno altre tre finisher. Matt si piega in avanti...

Immagine


E Spoony lo finisce con il Never Skip Leg Day! Il suo incredibile Scissor Kick! Spoony schiena il rivale: 1... 2... 3! Incredibile vittoria per i piedisti!

JR: The winner of this match: Spoooony!

I Piedisti arrivano di corsa, o meglio, di passo dell'oca, a bordo ring. Spoony scende dal quadrato e viene congratulato dalla sua nuova famiglia. All'improvviso, la musica viene tagliata, mentre sul Titantron appare un'immagine del match appena concluso: Matt Wrestling che prende a pugni il suo avversario. MATT WRESTLING CHE PRENDE A PUGNI IL SUO AVVERSARIO? Un'espressione rabbiosa compare sul volt di TZO.
Immagine


Una voce viene diffusa nell'arena.

??? Che strano... proprio oggi Matt Wrestling è riuscito a sconfiggere la sua maledizione ed ha deciso di diventare un cosplayer di Leon Black. O forse no?

Sul Titantron appare...
Spoiler:
Immagine
UNA MANOH! Inaspettatissimo!
La cosa in spoiler che nessuno avrà intuito si sposta, rivelando...
Spoiler:
Immagine
UN'ALTRA MAN- Ah no, scusate. È la forza dell'abitudine. Rivelando Matt Wrestling!
TZO si gira verso il ring, dove a restituirgli lo sguardo c'è...
Spoiler:
Immagine
ESAGON JR! L'Ingovernabile wrestler messicano ha preso le sembianze del suo alleato!
Matt Wrestling, quello VERO, ricomincia a parlare.

MW: Quindi, non avendo partecipato al match, non ho perso la possibilità di ottenere un contratto. Di conseguenza, l'incontro verrà ripetuto tra due settimane. Arrivederci.

Le immagini sul Titantron si chiudono, lasciando TZO a scalciare a destra e a manca come suo solito. Il Piedista colpisce l'aria in maniera totalmente casuale, calciando in maniera imprevedibile... e colpendo incredibilmente qualcosa di invisibile con un Foot of the Devil!
Immagine
Immagine
Ma è Esagon Jr! Il Titubante Lestofante stava cercando di svignarsela, ma il suo ex maestro è riuscito ad intercettarlo fortunosamente! Ora TZO torreggia sul corpo di Mucho Rudo, per poi chiamare i suoi a raccolta... e parte il pestaggio! Persino Nelli si getta nella mischia colpendo Esagon con dei temibili Stomp! Stige e Flegetonte lanciano il trasformista verso Hood, che lo pianta a terra con la Black Hole Slam! Il dottore rialza Esagon e fa un cenno d'intesa alle sue creazioni...
Immagine
"Fuffi" Abyssal Powerbomb! Sul tavolo dei commentatori! Esagon Jr rimane a terra, inerme, mentre i Piedisti si ritirano festanti marciando lungo la rampa. Pubblicità!
Ultima modifica di Liontamer il 07/09/2018, 23:07, modificato 1 volta in totale.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:31

Ci troviamo nel backstage dell'arena, qui vediamo Beverly Bailey passare mentre si tiene la testa dopo la botta presa nel ring poco fa. Sembra tutt'altro che felice e ribalta un secchio con un calcio mentre passa.
Immagine
Ribalta un tavolo del catering urlando per poi respirare pesantemente con le mani tra i capelli. Si siede per terra quando qualcosa attira la sua attenzione, sorride e scatta in piedi.

BB:Tu... Sì, tu potrai essermi molto utile!

La rossa si avvicina al suo obiettivo, che la telecamera rivela essere Damien.
Immagine
Beverly afferra Damien per la maglietta e lo trascina verso di sé, con lo sguardo spiritato.

BB:Ho buoni affari da proporti.

D: Prima di tutto fai un respiro profondo e cerca di calmarti, rilassati. Dimmi, cosa può fare il Diavolo per te? Sono sempre in vena di fare buoni affari, soprattutto se a propormeli è una bella ragazza dai capelli rossi, non so se lo sai ma il rosso è il mio colore preferito.

La ragazza sorride.

BB:Fa piacere sapere che c'è ancora qualcuno con del buon gusto da queste parti. Ma dimmi, tecnicamente hai ancora un rematch per i titoli di coppia, no?

D: Esatto.

BB:Bene, allo stesso tempo non hai alcun partner, giusto?

D: Esatto anche questo ma sai com'è, i miei partner hanno l'abitudine a mollare appena le cose vanno storte dimostrando di essere dei codardi senza carattere. Arriva però al punto della questione anche se comincio a capire dove tu voglia andare a parare.

BB:Beh, si dà il caso che mi abbiano fottuto il match per il titolo femminile, ma col cazzo che a Nemesis! rimarrò a casa a guardare. Mi prenderò comunque una fottuta cintura, perché non quella di coppia? Ne guadagniamo entrambi, tu sei senza partner e io senza nulla da fare.

D: Mmh, quello che dici è vero. A essere onesto non mi è mai passato per la mente fare team con una ragazza, non è una cosa che ritengo anzi, ritenevo alla mia altezza fino ad ora. A pensarci bene devo ammettere che è una proposta interessante visto che viene da una ragazza diversa e superiore dalle altre. Ci penserò su e ti farò sapere.

Damien fa per andarsene ma Beverly lo ferma.

BB:Ehi, dubito tu possa trovare qualcuno di meglio. In fondo la pensiamo in modo abbastanza simile, no? A me piace il rosso, a te piace il rosso. A te piace il diavolo ed, ehi, anche a me piace il diavolo! Siamo entrambi ragazzi cattivi che vogliono vedere il mondo bruciare, chi possiamo trovare di meglio con cui allearci?

La rossa poggia una mano sulla spalla di Damien.

BB:Sai che ti dico? Abbiamo tempo per pensarci. Ti dò fino al prossimo Indoor War per decidere. So che sei ancora nel torneo per l'anello ma sicuramente Virgil ti costringerebbe a doppio lavoro se avanzi. Può andar bene?

D: Sai che ti dico? Va più che bene.

BB:Perfetto, allora conterò i giorni per la prossima puntata. Ci vediamo tra due settimane.

Beverly fa un occhiolino al diavolo e poi si allontana lasciando Damien sogghignare mentre le immagini sfumano.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 22:34

Bentornati a Friday Night Indoor War, in onda da Adelaide, Australia! E siamo nel backstage in questo momento, DOVE APPARE VINCENT CROSS CHE VIENE SCARAVENTATO SU UN TAVOLO!

Immagine

Il Biker Demon tenta di rialzarsi, ed ecco che in camera appare lui: SANSHKIN! IL FU MICHAEL EDWARDS!
Immagine

SHK: Davvero Vincent dovresti migliorare nelle imboscate, questa l'avevo vista!

Sanshkin fa l'occhiolino al Biker.

SHK: Se davvero mi vuoi fare fuori inseguimi!


SANSHKIN CORRE! Vincent Cross, ancora stordito, digrigna i denti e si precipita all'inseguimento a gran velocità!

Immagine

Sanshkin è più veloce e scompare alla nostra vista, ora siamo nell'area parcheggio dei tir e trasporto materiali pesanti dell'arena. Cross si guarda intorno, cercando l'avversario... CHE SALE SU UNA SCATOLA, SI ERA NASCOSTO! SANSHKIN SI AVVENTA SUL BIKER DEMON CON UNA LOU THESZ PRESS IMPROVVISA!

Immagine

Il fu Edwards si abbatte con furia inaudita sul Biker Demon, riempiendolo di cazzottoni al viso! Cross cerca di scrollarsi di dosso l'avversario, ma questo sembra incontrollabile. Arrivano altri uomini della sicurezza a separare i due, Cross adesso inizia a rialzarsi, Sanshkin si scrolla con determinazione gli uomini da dosso e fa cadere un riflettore addosso al colossale Biker! Brutto colpo per Cross preso alla nuca! Il Biker crolla al suolo mentre l'uomo che ha sfidato Jack Keenan ad Alpha Horiszon tenta di scrollarsi di dosso ancora una volta gli uomini della sicurezza. Il Biker Demon viene sollevato dalla sicurezza, e tentano di trascinarlo via... Sanshkin si distrae spingendo via da sé altre guardie, e viene attaccato dal Biker Demon che torna alla carica correndo contro di lui!

Immagine

Altra furibondo scambio di colpi tra i due lottatori! Sanshkin morde la faccia di Vincent Cross che lo spinge via da sé e poi lo colpisce con un Gut Kick! La security allontana i due con più forza che possono, cercando di tenerli lontani, ed impedirgli di scontrarsi ancora. Su queste immagini andiamo in pubblicità.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 23:02

Bentornati in collegamento con Friday Night Indoor War, episodio numero settantacinque! L'interno dell'Adelaide Entertainment Center ci riaccoglie, in diretta con il tour mondiale della TWC. Dopo una ampia panoramica sul pubblico australiano, che ha letteralmente invaso lo stadio, e mentre Campbell e Stern continuano a commentare quanto visto finora, la telecamera stacca sulla cima della rampa d'ingresso. Proprio in questo momento risuona una theme song più che conosciuta.
Immagine
Il TWC World Heavyweight Champion esce dal backstage in una veste piuttosto nuova. Gli abiti eleganti hanno lasciato il posto ad un abbigliamento più - per così dire - casual: JK indossa dei pantaloni scuri ed una giacca di pelle, sul cui retro campeggia la scritta "Age of Keenan". Anche le scarpe tendono allo scuro, se non fosse per una riproduzione della placca personalizzata "JK" che si trova sul TWC Championship. I capelli di Keenan sono coperti da un berretto targato "The Kingpin", mentre sul microfono che stringe in mano il logo della TWC è stato sostituito dai caratteri "K1".

Keenan: Ladies and Gentlemen, my name is Jack Keenan and I am the Kingpin of modern pro wrestling.

La reazione del pubblico, modesta, sembra più figlia dell'abbigliamento del Next Generation Demon che non della sua frase di presentazione. Jack Keenan slaccia ora la giacca di pelle, rivelando così la maglietta sottostante - nera, marchiata "K1 Climax" - e, soprattutto, la cintura di TWC Champion, legata saldamente alla vita. JK si avvia ora a passo misurato verso il ring. Salito sul quadrato, appoggia la giacca di pelle al paletto più vicino, per poi portarsi al centro dell'inquadratura.

Keenan: Buonasera, Adelaide. Mi scuso se per questa sera ho deciso di vestirmi in maniera più informale del solito. Due settimane fa mi è stato detto che Jack Keenan è un ripetitore di marchi registrati, un brand, in sostanza una semplice macchina da merchandise, ed ho voluto indagare se effettivamente sia così.

Con la mano libera, Keenan si toglie il cappellino e lo lancia tra il pubblico. Le telecamere ci mostrano un paio di persone contenderselo per qualche istante. Il Pain Deliverer si toglie anche un polsino, prima coperto dalla giacca di pelle, sul quale spicca il simbolo del Red Dragon: anche il polsino viene scagliato verso gli spalti.

Keenan: Non male essere griffato Jack Keenan, eh? Un vantaggio: non ho dovuto pagare un centesimo per questo completo. Tuttavia, non è questo il punto. Se effettivamente questo fosse quello che voglio essere, se effettivamente il mio scopo fosse essere la macchina da soldi di Virgil - anzi, meglio, la mia macchina da soldi -, penso che mi presenterei ad ogni episodio, ogni conferenza stampa, ogni trasmissione televisiva o evento a cui vengo invitato in queste vesti. Credo di poter dire con una certa sicurezza che i miei guadagni lieviterebbero di non poco.

JK si gratta il mento, mentre un'ombra passa sul suo viso.

Keenan: In ogni caso, non è tanto questo che mi ha colpito. Quello che mi ha fatto veramente incazzare è che, due settimane fa, Travis Miller abbia insinuato, in sostanza, che io mi sia costruito questo "brand" per rimanere sulla cresta dell'onda e per pormi un gradino sopra tutto il resto della TWC. Non so se tu non ci abbia pensato, Travis, ma è un vero e proprio insulto; e mi diverte che tu, dopo questo, abbia detto di rispettarmi. Io non sono il campione perchè sono un top seller, sono un top seller perchè sono il campione. Io non sono il migliore perchè rappresento la TWC, rappresento la TWC perchè sono il migliore.

Keenan sospira.

Keenan: Quel che mi ha fatto incazzare ancora di più è che questo discorso sia venuto da te, Travis. Tu hai ridotto a un brand il mio ruolo di campione, un ruolo che vorresti prendere per te, quando hai dimostrato più volte di non reggere la pressione nemmeno come comprimario. Abbiamo sentito tutti quanti, e da più voci, il discorso 'Travis Miller fallisce sempre nelle occasioni importanti', credo che nessuno abbia bisogno di ascoltarlo di nuovo. Tuttavia, c'è una cosa che voglio dire. La mia e la tua strada si sono incrociate ben poche volte, Travis; sicuramente la più importante è stata quando io e te ci siamo ritrovati su un ring insieme ad Akuma Fujihara, l'Atomic Club, Leon Black, Sigfried Jaeger e Shawn Gates. Allora ti dissi che Travis Miller era l'uomo che meno aveva senso fosse nel mezzo di quella conversazione. È passato più di un anno, sono cambiate tante cose e, delle persone che si trovavano su quel ring, siamo rimasti in circolazione solo io e te. Una cosa non è cambiata, però: sei ancora l'uomo che ha meno senso sia nel mezzo di questa conversazione.

Jack Keenan si schiarisce la voce.

Keenan: Ti sei rivoltato contro Shawn Gates, l'uomo con cui avevi scritto la storia della categoria di coppia di questa federazione, ed alla fine hai perso la guerra con lui. Ti si sono presentate un serie di opportunità per risalire, sei stato nel Medal of Honor match di War of Change, e non ne hai approfittato. Ogni volta hai accampato scuse, hai accusato il TWC Universe di non capirti, la dirigenza di tarparti le ali. Tutto questo senza mai riuscire a dimostrare davvero nulla. Ed ora vuoi questo?

Il Pain Deliverer indica la cintura di campione massimo. Se la slaccia, la alza al cielo.

Keenan: Questo non è un brand, Travis. Questo significa sguardi indagatori sempre su di sè. Significa attacchi alle spalle, colpi bassi, bersagliamenti continui. Significa sangue. Sudore. Sacrificio. Pressione. Travis Miller è un uomo che non è mai riuscito a realizzarsi e comunque viene additato come il passato della TWC. L'uomo che non ha saputo capitalizzare la vittoria nel primo, storico Main Event di War of Change saprebbe mai portare questa federazione sulle proprie spalle? Io non credo.

Il tono di voce di Keenan si fa ancora più grave.

Keenan: Due settimane fa ho promesso a Travis Miller che gli avrei dimostrato cosa significa davvero essere il TWC Champion. Ora puoi provare ad attaccarmi di nuovo alle spalle, Travis, ma l'ultimo tentativo non è andato troppo bene. Oppure puoi raggiungermi qua e fare quattro chiacchiere faccia a faccia, almeno stavolta. A te la scelta.
Immagine
Murder risuona nell'arena, e dopo pochi secondo Travis Miller compare sullo stage armato di microfono. Lo scozzese fa cenno di togliere la sua musica mentre comincia a percorrere la rampa.

TM: Prima che tu ti compiaccia di te stesso, lascia che metta in chiaro una cosa. Se oggi ho deciso di presentarmi ed andare faccia a faccia con te piuttosto che tentare di aggredirti di sorpresa come le scorse settimane è solo ed unicamente perché non ne ho più bisogno.

Travis arriva in zona ring e si sposta verso i gradoni, cominciando a salirli.

TM: D'altronde perché dovrei? Ormai ho quello che mi serve, ho la tua attenzione.

Travis arriva sull'apron ed entra nel ring.

TM:Onestamente, non è mai stato il mio obiettivo spezzarti a metà. Un campione che non può difendere è un campione inutile, e non voglio che la dirigenza ti levi il titolo di mano per infortunio e lo vada a mettere in palio in qualche altro torneo in cui mi toccherebbe passare per l'ennesima fila di Sanshkin e Morgan. Per quanto sia stato soddisfacente alzare il braccio sopra il corpo esanime del campione del mondo ora come ora è uno scenario di cui non ho bisogno se non in un match ufficiale. L'unica cosa di cui ho bisogno è quel cazzo di sì, e di certo tu non sei il tipo di persona a cui si può estorcere un match con la forza.

Miller si ferma per qualche secondo, poi riprende a parlare.

TM: Assolutamente, tu ormai ti sei fatto le ossa. Difendere quel titolo ti ha abituato al peggior dolore fisico che questa federazione possa offrire. Sei duro come l'acciaio ormai. Ma dal punto di vista psicologico ed emotivo sei in condizioni catastrofiche.

Il pubblico reagisce in maniera confusionaria alle parole dello scozzese.

TM: Insomma, guarda cosa ti ha fatto quella cosa del brand di due settimane fa, guarda come ti sei conciato. Sono entrato nella tua testa, ed onestamente non ci voglio nemmeno entrare nella tua testa, non ne ho bisogno per vincere un match contro di te. Però dovevo aspettarmelo, ormai sei campione da molto tempo. E certo, te la sei sempre cavata perfettamente a mantenere quell'atteggiamento arrogante e sicuro, a tutti sembri esattamente lo stesso Jack Keenan di Gennaio. Ma osservando scene come questa più da vicino non posso fare a meno di vedere quel cambiamento graduale. Ora vedo perfettamente come tu non sia affatto la stessa persona che ha vinto il titolo, come ogni singolo nome in quella lunga lista di avversari sconfitti che ti spiace spesso citare ad ogni incontro si sia preso una parte di te, e come mentre il tuo corpo si faceva gradualmente più resistente la tua mente si faceva gradualmente più debole. Quel titolo ti sta consumando dall'interno. Ad ogni aggressione, ad ogni main event, ad ogni colpo basso tu continui a rialzarti ma ogni volta la fatica raddoppia. Il dolore raddoppia. E sono sicuro che questo sia il punto più alto della tua carriera, ma sono anche sicuro che una parte sempre più grande di te spera che il prossimo sfidante sia in grado di tenerti a terra per il conto di tre. Dev'essere strano per te, passi la tua carriera a costruirti la fama di Pain Deliverer, e sotto il peso di questa stessa fama ti lanci alla disperata ricerca di un Pain Reliever. Per tua fortuna è qui che entro in gioco io.

Il pubblico fischia Travis, il quale li ignora e torna a parlare.

TM: Già, Travis Miller. Quello del Main Event di War of Change, quello dei No More Heroes. Per un gran numero di persone è tutto quello che sono, ed è esattamente la stessa etichetta che tu mi hai dato. E non mi stupisce, quelli sono due monumenti enormi alla mia carriera, chiunque sappia qualcosa di me ne è al corrente. Ma tu, come chiunque altro abbia compiuto il tuo stesso errore, non ti sei mai fermato ad osservarmi.

Travis si ferma per qualche secondo.

TM:Mentre scalavi la montagna e ti costruivi il tuo impero io facevo esattamente la stessa cosa. Mentre lucidavi la tua cintura sul cadavere di ogni altro wrestler di questa federazione io continuavo a crescere appena al di fuori del tuo campo visivo e diventavo più capace, più spietato, e soprattutto più maturo. Il mio record di vittorie e sconfitte non sarà il più alto della federazione, ma ti assicuro che ho molta più esperienza di quanta me ne serva per passare sopra un wrestler come te. Lo so che ai tuoi occhi io sono ancora il ragazzino 26enne di War of Change, e sì lui non avrebbe avuto alcuna speranza contro di te. Ma il Travis Miller del 2018 ha steso titani molto più imponenti di te. Tu non sei il wrestler più forte che abbia mai affrontato, non sei nemmeno il più agile o il più intelligente. Non sei il mio primo Main Event di un Pay Per View, non sei il mio primo match contro un campione e non sei il mio avversario più prestigioso. Non sei quello che odio di più, non sei quello che desidero sconfiggere più di ogni altro e di sicuro non sei quello che temo di più. Tu, Jack Keenan, sei quello contro cui vincerò il mio primo titolo del mondo, niente di più, niente di meno.

Il pubblico si fa sempre più rumoroso.

TM: Ma quello che è importante qui non è come io veda te. Non ti sto spiegando tutto questo per darmi delle arie o dimostrare a qualcuno che abbia il palmares adatto per un match di questo calibro. Quello che sto cercando di dirti, Keenan, è che del tuo metro di giudizio io non me ne faccio un cazzo. Gli altri hanno avuto la loro chance, ora è il mio turno. Sancisci il match.

Keenan: Travis, sei un oratore dannatamente sottovalutato. Quella calma glaciale, quella fermezza nella voce, quelle pause ad effetto nei momenti giusti, quella capacità di guidare il pubblico nella direzione che vuoi... sai, è uno degli elementi che potrebbero fare di te un campione mondiale decente. Se fossi in grado di reggere la pressione che ne consegue e non fossi discontinuo come pochi altri, naturalmente. Ma, di nuovo, lasciamo da parte questo discorso.

JK si gratta distrattamente il mento.

Keenan: Sì, un ottimo oratore davvero. Per risollevarsi dopo una sconfitta, Travis Miller non ha bisogno che gli sia assegnato un match prestigioso o simili; gli è sufficiente prendere in mano un microfono. Non gli servono nemmeno degli argomenti reali.

Keenan dà una scrollata di spalle.

Keenan: Un esempio? Mi viene da pensare all'ultimo capitolo dell'eterna storia Miller-Gates. Dopo esserti rivoltato contro di lui hai passato mesi a ripetere che era stato solo un male necessario, una scelta dovuta a semplici ragioni di business. Nulla di personale. Poi è arrivato Alpha Horizon, e lì tutto si è rivelato estremamente personale. Hai cercato di terminare la carriera di Shawn Gates. Hai cercato di spaccargli la testa con un martello, per la precisione. Ed hai perso proprio per questo motivo.

Un sorrisetto beffardo si fa strada sul volto del Pain Deliverer.

Keenan: Chissà quanto deve essere stato difficile vedere Shawn chiudere la propria carriera giusto un paio di mesi dopo, in un match abbastanza anonimo e senza un pensiero o una parola per te.

Di nuovo, JK fa spallucce.

Keenan: Hai attaccato Shawn Gates perchè, per l'ennesima volta, hai visto il cono d'ombra intorno alla tua figura allargarsi. Ed hai attaccato me per la stessa ragione. Poi, vedendo che l'elemento sorpresa non è più dalla tua, questa settimana hai cercato di attaccarmi in altro modo. Prima ti sei aggrappato ad una mia boutade - quella del brand -, quindi hai tentato di alterare la realtà dei fatto per intaccare le mie convinzioni. Va bene, starò al tuo gioco. Poniamo che il TWC Championship mi stia prosciugando. Poniamo che Jack Keenan sia in condizioni psicologiche disastrose. Questo Jack Keenan, nell'ultimo anno, ha visto la sua casa d'infanzia bruciata ad opera di Vincent Cross; ha dovuto affrontare Kenneth Myers, l'uomo che aveva annullato la più grande opportunità della sua vita ed era arrivato vicino a porre fine ad ogni sua ambizione di carriera; si è ritrovato circondato da una intera arena di individui mascherati come Sanshkin; ha sentito la sua legittimazione calpestata ripetutamente da Lance Murdock, uno dei pochi uomini che rispettava in questo ambiente; ha visto Sean Morgan giocare sul suo rapporto con Viola Vixen. E tu mi stai dicendo che questo Jack Keenan dovrebbe essere destabilizzato da Travis Miller?

Keenan scuote la testa.

Keenan: Comunque, su una cosa hai ragione. Non è importante come tu mi veda. Quel che importa è come io vedo te. Da questo dipende la tua serata a Nemesis!!, no? Bene, già due settimane fa ho detto come ti vedo. Ti vedo come un wrestler che mi deve dimostrare qualcosa. E se sei tanto disperato da tentare di spostare il discorso sulle mie "condizioni emotive e psicologiche", questo non versa certo a tuo favore. Hai detto che mi piace sentirmi recitare la lista di tutti coloro che ho sconfitto in questo anno. Hai ragione, ma c'è un altro motivo per cui lo faccio. Andy Moon. Vincent Cross. Kenneth Myers. Michael Edwards. Sean Morgan. Sigfried Jaeger. Lance Murdock. Ancora Sean Morgan. Loro hanno portato tutto quello che avevano sul ring, contro di me, e non è bastato. Travis Miller, tu cosa hai che tutti questi nomi non avevano?

Travis accenna una risata ad alza il microfono per parlare.

TM: Ti serve davvero che risponda? Perchè ovviamente posso farlo. Posso sfoggiare la mia lista di avversari sconfitti e passare ad uno ad uno i nomi che hai detto per dimostrarti come io sia migliore di loro. Posso parlarti di come Andy Moon non sia mai stato capace di usare la propria rabbia, o di come Sean Morgan non sia mai stato capace di controllarla. Posso parlarti di come Sanhskin sia troppo impegnato a cercare di entrare nella mente dei suoi avversari per riuscire a concludere qualcosa sul ring, e di come Cross non sia da meno. Posso parlarti di come Lance Murdock sia troppo pieno di se, ed ovviamente posso ricordarti cosa sia successo l'ultima volta che io e Sigfried ci siamo ritrovati sullo stesso ring. Ma il fatto è che non ce n'è alcun bisogno, sono tutte cose che sai benissimo pure tu.

Travis si interrompe brevemente.

TM: D'altronde la lista di nomi è tua, tu li hai sconfitti e tu sai benissimo dove loro hanno sbagliato quando li hai affrontati. Così come sai che nessuno di quelli fosse il loro vero problema. Il problema è uno solo, ed è comune a tutte le persone che tu hai sconfitto, così come a tutte quelle che ho sconfitto io: Nessun altro in questa federazione è in grado di vedere i propri errori. E sì, ho detto "altro", perché per quanto sia talentuoso sul ring e per quanto sia capace di mettere assieme un discorso, l'unico vero vantaggio che avrò mai su ogni altro wrestler in TWC è che io ho sbattuto la testa contro il muro talmente tante volte da aver imparato ad evitarlo. Per questo io ora sono qui mentre Sanshkin e Cross fanno a gomitate con il resto del roster per un anello, per questo io sono faccia a faccia con il campione mentre Murdock e Morgan non sono nemmeno riusciti a sfruttare quello straccio di opportunità che la dirigenza ha deciso di offrirgli, e per questo sono io a sfidarti mentre Moon e Jaeger hanno deciso di abbandonare definitivamente il ring. Loro sono destinati a spendere il resto delle loro vite girando attorno agli stessi errori di sempre, mentre io ad ogni caduta mi avvicino sempre di più a quel titolo, e se c'è una persona che può capire di cosa sto parlando qui quella sei tu.

Il pubblico reagisce rumorosamente alle parole dello scozzese, che è costretto ad interrompere il discorso momentaneamente.

TM: Ricordi dov'eri tu la sera in cui io vincevo il main event contro Jaeger? Perché io lo ricordo, ed il wrestler che ho visto essere schienato a War of Change tre anni fa non sarebbe mai riuscito ad arrivare fino a questo punto commettendo sempre gli stessi errori. Sei migliorato, hai continuato a sbattere la testa contro quel muro fino a quando non sei riuscito a superarlo e ad ottenere quella.

Travis indica la cintura.

TM: Nessun altro nel backstage sarebbe in grado di fare quello che tu hai fatto per arrivare in cima, eccetto me. Quindi, puoi decidere di portare la tua cintura in un altro paese, bruciare i ponti con la TWC, combattere la metà dei tuoi match in preda al jet lag, difenderti da ogni federazione in cui andrai quando queste faranno di tutto per strapparti il titolo dalle mani in modo da tenersi il prestigio per se, perdere il titolo e passare il resto della tua carriera a cercare di convincere i promoter di tutto il mondo che questa volta non scapperai con il loro titolo. Puoi rimanere qui, ignorarmi e continuare ad affrontare ogni altro nome di questa federazione, batterli ogni volta per la stessa ragione fino a quando uno di loro non sbatterà la testa contro il muro talmente tante volte da sfondarlo e vincere molto di più di quanto si meriti. Oppure puoi affrontare me. Accettare la sfida migliore della tua vita a testa alta, perdere il titolo con onore, passare i mesi successivi ad imparare dai tuoi errori e tornare di nuovo ad affrontarmi quando ti sentirai in grado in superarmi. A te la scelta.

Per qualche istante JK rimane in silenzio, tamburellando ritmicamente con un dito sul microfono.

Keenan: Bravo, Travis. Bravo. Come dicevo, prima? Un ottimo oratore? No, un eccellente oratore. Ed hai ragione, è questa la cosa che ci accomuna. Siamo due eterni sopravvissuti.

Il Pain Deliverer annuisce leggermente.

Keenan: Eppure, per essere un uomo che impara dai propri errori, non mi stai ancora dando quello che voglio.

TM: Ah già, mi hai chiamato perché volevi mostrarmi cosa voglia dire essere un campione degno di questo nome, giusto? Beh, direi che abbiamo parlato abbastanza, cosa devo fare, sconfiggere te? Sconfiggere un qualche ex campione? Battere Sanshkin un'altra volta?

Keenan: Ci sei vicino, in un certo senso. Come ti dicevo, se vuoi davvero questa opportunità, dovrai prima capire cosa significhi veramente essere il campione. Cosa significhi essere un bersaglio mobile. Cosa significhi reggere un Main Event quando mezzo spogliatoio è contro di te.

JK si schiarisce la voce.

Keenan: La sfida è semplice. Un match. Chiunque ottenga lo schienamento vincente - te compreso, naturalmente - avrà diritto a un incontro titolato.

Keenan muove un passo verso Miller.

Keenan: Quanto all'avversario... Beh, come campione si deve essere pronti a trovarsi davanti qualunque membro dello spogliatoio. La tua sfida, dunque, è affrontare chiunque abbia voglia di picchiare Travis Miller. Per la precisione, nel corso di questa serata si è presentato un valido candidato...
THE NUMBER TWELVE LOOKS LIKE YOU! La theme song di Big Black Boom risuona nell'arena!
Immagine
Il mascherato compare sullo stage e si dirige verso il ring sotto lo sguardo di Miller, che dopo qualche attimo di incredulità si allontana dalle corde e gli fa cenno di salire. Una volta nel ring Boom va faccia a faccia con Travis, mentre Keenan esce dal ring dirigendosi verso il tavolo dei commentatori. Noi andiamo in pubblicità, a presto con il Main Event di questa puntata!

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 23:39

Bentornati a TWC Indoor War! E' giunta l'ora del nostro Main Event, Travis Miller contro Big Black Boom. Diamo il via alle danze!

Travis Miller VS Big Black Boom


La Campanella suona ed i due contendenti si spostano verso il centro del quadrato. Miller alza la mano per chiamare la prova di forza e BBB dopo qualche momento di esitazione la alza a sua volta per chiudere la presa... No, calcio nello stomaco da parte di Travis seguito da un rapido schienamento a School Boy.....1.....2... BBB esegue il kick out e si riporta immediatamente in posizione eretta. I due si osservano concentrati e poi tornano al centro del ring, dove Travis chiama di nuovo la prova di forza. BBB alza il braccio... ma poi scatta in avanti e va a colpire l'avversario con un Forearm che lo lascia stordito. Boom lancia l'avversario al paletto con un'Irish Whip e successivamente si lancia per un attacco, ma viene bloccato dallo scozzese, che riesce a fermare la propria corsa poco prima dell'impatto contro il paletto ed a intercettare l'avversario con una gomitata al volto. Miller non perde tempo e va ad afferrare il nemico in posizione di Exploder Suplex, preparando la Regret... No, BBB si libera con delle gomitate per poi afferrare la testa dell'avversario e voltarsi verso il paletto. Il mascherato mette un piede sulla seconda corda e la usa per darsi slancio in un tentativo di Tornado DDT... No! Travis lo blocca a mezz'aria e lo trasporta di peso in centro ring, per poi modificare la presa preparando la Fallaway Slam... No, BBB scivola alle spalle dell'Ice Demon e chiude la Inverted Headlock... No, Travis si volta prima della caduta a Backbreaker ed afferra l'avversario per la vita, sollevandolo di peso... Backdrop Suplex a segno!
Immagine
Miller tenta subito uno schienamento....1.....No, BBB esegue il kickout. Il wrestler di Inverness afferra il rivale per il collo e lo solleva con fatica, per poi immobilizzargli un braccio ed andarlo a colpire con delle ginocchiate al petto, seguite da una brusca ginocchiata al volto che fa barcollare Boom fino alle corde. Travis va a raggiungerlo mentre è appoggiato alla terza corda, ma BBB cerca di respingerlo con un calcio... No, Miller afferra la gamba del mascherato ed approfitta la posizione per cercare di caricarlo per una Reverse Alabama Slam. Si carica entrambe le gambe in spalla, ma prima di poter strappare l'avversario dalle corde, questi si libera la gamba e lo colpisce in testa con un calcio, liberandosi. L'Ice Demon si allontana stordito di qualche passo, e BBB ne approfitta per andarlo a colpire con un Superkick alla nuca che manda Travis in ginocchio. Il mascherato non perde tempoe rimbalza alle corde dietro a Travis, per poi connettere un Leg Drop Bulldog!
Immagine
BBB tenta a sua volta lo schienamento....1....2No! Miller esegue il kickout. Boom si allontana dall'avversario per qualche secondo, ma questi approfitta della distanza per cercare di rimettersi in piedi, costringendo il mascherato a tornare all'attacco e chiudere una headlock. Travis viene immobilizzato in quella posizione per qualche secondo, ma poi comincia lentamente a rialzarsi, in modo da potersi ilberare dalla presa. BBB stringe la sottomissione il più possibile per togliere aria dall'avversario, ma questi riesce a rimettersi in piedi ed a liberarsi con dei colpi allo stomaco dell'avversario, il quale viene successivamente lanciato alle corde per un attacco in rimbalzo. Boom intercetta il sollevamento lanciandosi in un Tilt-a-Whirl, ma Miller riesce a bloccare l'avversario in spalla in posizione di Oklahoma Slam. Lo Scozzese punta il dito verso un angolo del ring e parte in corsa... Ma Boom si libera e scivola alle spalle del rivale poco prima dell'impatto, mandandolo contro il paletto e buttandocisi immediatamente contro subito dopo con uno Shining Wizard alla nuca. Travis rimane stordito, ed il mascherato non perde tempo ad allontanarlo dall'angolo quanto basta per chiudere la Headlock. Boom chiama la Cut-To-Black... No, Miller lo afferra nuovamente per la vita e lo trascina in centro ring, dove lo solleva ancora una volta per il Backdrop Suplex... No, BBB atterra alle spalle dell'avversario e lo attende al varco... Low Dropkick che manda il wrestler di Inverness in ginocchio. L'ex membro dei Pulp Fiction si lancia ancora alle corde e ritenta il Leg Drop Bulldog... No, Miller approfitta del movimento della mossa per sollevarlo in posizione di Powerbomb e schiantarlo al suolo. Tentativo di pin....1.....2.. Kick out di Boom che viene risollevato di peso... Seconda Powerbomb! Ma BBB modifica la posizione e riesce a chiudere una Triangle Hold su Miller! Lo scozzese è dolorante in centro ring, mentre il mascherato cerca di stringere il più possibile la mossa per sottometterlo...
ATTENZIONE! LA MUSICA DI SEAN MORGAN RISUONA NELL'ARENA! Il wrestler del Kansas compare sullo stage adirato e percorre rapidamente la rampa lanciando degli insulti verso il mascherato ed attirando la sua attenzione. Sean una volta in zona ring comincia a percorrere l'esterno del quadrato dirigendosi verso il tavolo dei commentatori, mentre la distrazione permette a Travis di sollevare l'avversario e liberarsi dalla presa schiantandolo a terra. Sean si rivolge direttamente a Keenan, lamentandosi dell'opportunità concessa a Boom. Keenan osserva l'Orphan divertito, si alza e si toglie le cuffie. Morgan lo osserva confuso, mentre Keenan gli fa cenno di aspettare e va verso l'announcer, sussurrandogli qualcosa nell'orecchio. Questa lo guarda contrariata per qualche secondo.

JR: Ladies and Gentlemen, Sean Morgan has been added to the contest. This is now a Handicap Match.

Handicap Match: Travis Miller VS Sean Morgan and Big Black Boom


La campanella suona, mentre Sean si precipita verso l'angolo di BBB. Per qualche istante Travis Miller e Big Black Boom rimangono immobili a centro ring, confusi dall'annuncio appena ricevuto. Gli sguardi di entrambi si spostano da Jack Keenan, che se la sta palesemente ridendo sotto i baffi, a Sean Morgan, che è appena salito sull'apron ring, andandosi a posizionare nell'angolo di BBB. Tutto ad un tratto, Travis Miller fa la prima mossa: con Boom ancora girato di spalle, lo colpisce alla nuca, gettandolo a terra. L'Ice Demon, tra i fischi del pubblico australiano, rialza di scatto l'avversario e lo spedisce alle corde con una Irish Whip: l'energia del lancio costringe però lo scozzese a piegarsi in avanti e BBB, al rebound, lo colpisce con un calcione in pieno volto. Attenzione! BBB cinge immediatamente il collo di Miller, impostando la Cut-to-Black! Lo scozzese riesce a liberarsi e spintona in avanti l'avversario, per poi tentare un attacco in corsa... Boom gli arpiona la gamba! Capriola in avanti, Calf Killer! No, Miller si libera appena in tempo! L'Ice Demon arretra rapidamente di un passo: BBB, viste le ultime novità, ha deciso di innestare la quinta e sembra voler trovare la vittoria il prima possibile. Con cautela, Travis Miller torna verso l'avversario, che propone un clinch. Miller vince la prova di forza e chiude Boom in una Headlock, ma viene spinto alle corde, dove BBB approfitta del rebound per liberarsi. Boom prova un attacco al rimbalzo, ma uno Shoulder Tackle di Miller lo mette a terra. Miller va a sua volta alle corde, Boom si abbassa ed evita un impatto. Nuovo rimbalzo, Leapfrog di BBB. Ennesimo rebound, il mascherato tenta un Crossbody... ma Miller lo afferra al volo, se lo carica sulle spalle e si lancia verso il proprio angolo. Ice Age!
Immagine
Attenzione, però! Pure Miller crolla a terra, ed ora viene seppellito di pestoni da Sean Morgan! Un replay ci mostra quel che è appena successo: nell'afferrare BBB al volo, Miller ha fatto un passo all'indietro e Morgan ne ha approfittato per toccare il piede del mascherato, prendendosi il tag. Poi, nel momento della Powerslam, Morgan ha messo a segno un Low Dropkick contro il ginocchio di Miller, sgambettandolo e facendolo cadere insieme a Boom. L'Orphan continua nella sua offensiva a suon di pestoni, per poi tentare un rapidissimo pin: 1... kick-out fulmineo di Miller. Stizzito, Morgan torna a seppellire di colpi l'avversario, che sembra in grossa difficoltà. Ora l'ex sfidante al titolo massimo rialza lo scozzese e, con un movimento fluido, lo solleva tra le proprie braccia, quasi senza sforzo.
Immagine
Travis Miller viene scagliato dall'altro lato del ring come se pesasse la metà del suo peso effettivo. Sean Morgan va subito a schienarlo: 1... 2... altro kick-out frenetico di Miller. L'Orphan si accorge in questo momento di essere esattamente di fronte a Jack Keenan, sempre comodamente seduto al tavolo di commento. Morgan lo saluta ironicamente, per poi indicare la cintura che JK porta alla vita. Ora Morgan rialza per i fianchi, a peso morto, Miller: Gutwrench Suplex. Morgan mantiene la presa, spostandosi però alle spalle dell'avversario: German Suplex. E poi Tiger Suplex. E Teardrop Suplex. E Vertical Suplex. davanti alla postazione di Keenan, Morgan si lascia andare alla sequenza di Suplex che proprio i match con il campione hanno reso nota.

Keenan: Vedo con piacere che Sean ha conservato la sua maniera di lanciare messaggi. Certo, abbiamo visto tutti a Roma come sia andata. Ed ora non sta facendo nulla se non il mio gioco. Continua così, Sean.

All'applauso ironico di Keenan, il volto di Sean Morgan si contrae in un sorriso pericoloso. L'Orphan rialza a forza Travis Miller, sistemando la sua testa fra le proprie gambe. Sean Morgan solleva Miller per la Kansas Bomb! Scalciando verso l'aria, tuttavia, Miller riesce a tornare a terra sui proprio piedi, evitando il peggio. Morgan lo colpisce alla schiena, per mettere a tacere la sua reazione, poi tenta di nuovo il sollevamento... ma Miller rovescia tutto con un Back Body Drop! Sean Morgan si rialza di scatto e si lancia di nuovo all'attacco, ma Miller sfrutta il suo slancio e, afferratolo per la nuca, lo scaglia fuori ring. Attenzione, però! Non visto dallo scozzese, Big Black Boom si è preso il cambio ed è entrato sul quadrato. Miller si gira e, immediatamente, subisce un calcio al ventre. Big Black Stunner! Miller crolla al tappeto, Boom si lancia alle corde, Boomsault!
Immagine
Schienamento immediato di Boom: 1... Sean Morgan interrompe il pin!! Sean Morgan è rientrato di scatto sul ring ed ha interrotto lo schienamento del proprio compagno di tag!! Incredulo, Big Black Boom si rialza e va subito faccia a faccia con il rivale. Rosso in volto, Morgan urla qualcosa all'indirizzo di BBB, indicando prima sè e poi Miller; il mascherato, dal canto suo, non se ne sta certo in silenzio. Tutto ad un tratto, Sean Morgan dà un violento spintone a BBB, che risponde allo stesso modo. La scena si ripete una, due, tre volte, l'incontro sta evidentemente degenerando.

Campbell: Era questo che volevi quando hai proposto questo match, Jack?

Keenan: Non lo so, Michael, ma ti posso dire che da tanto non mi divertivo così.

Campbell: Stai dicendo che hai dato il via a tutto questo senza un piano preciso?

Keenan: Non sono il campione per caso. Se non ho un piano, è perchè ne ho almeno tre. Oh, ma perchè sto parlando con te? Shut up, Campbell.

Nel frattempo, sul ring, la rissa verbale tra i due partner sta continuando... e tutto ad un tratto Morgan si scaglia contro BBB, che finisce fuori ring! Anzi, Morgan non si è lanciato di propria volontà! Miller si è ripreso e ha scagliato l'orfano contro il mascherato, mandando i loro crani a cozzare. Fulmineamente, Travis Miller afferra per il costume lo stordito Morgan e lo tira a sè, avvicinandolo al proprio angolo. Regret!!
Immagine
Miller tenta il pin, ma Morgan non è l'uomo legale. Il vero uomo legale, BBB, sta invece scalando verso la terza corda al lato opposto del quadrato... Miller se ne accorge per tempo! SACRIFICE!!
Immagine
Big Black Boom si affloscia lungo il paletto e rimane immobile. Travis Miller sale subito a cavalcioni sulla seconda corda ed imposta una Superplex. Sollevamento... no, BBB si aggrappa con tutte le proprie forze alle corde e riesce a rimanere in quella posizione. Miller cerca di soffocare la sua resistenza con un pugno, BBB risponde con una Double Palm Strike al pomo d'adamo. Miller barcolla, BBB cerca di approfittare della nuova situazione ed imposta una Sunset Flip Powerbomb... ma lo scozzese si riprende improvvisamente e mette a segno una seconda Sacrifice!

Keenan: Un giorno o l'altro si farà male davvero, a suon di testate. Come non esistessero altri modi di infliggere dolore. Stupido.

Ora Miller torna ad impostare la Superplex... anzi, aggancia anche una gamba di BBB, in posizione di Fisherman Suplex! Miller vuole una Super Frost Bite! Di nuovo, BBB fa resistenza... ma tutto ad un tratto torna in scena Sean Morgan! L'Orphan afferra Miller per le gambe, TOWER OF DOOM!!!
Immagine
Sean Morgan si rialza di scatto, solleva di peso Miller, se lo carica sulle spalle, KANSAS BOMB!!!
Immagine
Morgan va immediatamente per il pin... ma Thomas Kiley non conta! L'uomo legale è ancora Big Black Boom. Schiumando di rabbia, Sean Morgan esce dal ring, dove è rotolato il suo partner, e lo trascina al proprio angolo. Rientrato sul ring, Morgan si prende il tag e poi prova lo schienamento: 1... 2... no! Kick-out! Miller si salva!! Con un gesto di frustrazione, Sean Morgan dà un pestone a Miller, che sussulta. Infine, l'Unstoppable Machine sale sulla seconda corda, pronto per la Last Chance. Salto, mezza rotazione, atterraggio... a vuoto!! Miller si sposta all'ultimo, salvandosi! Sean Morgan cerca di rimettersi subito in ginocchio, tenendosi il naso, che sembra aver colpito violentemente il tappeto...
Immagine
REDEMPTION!! Redemption praticamente dal nulla di Miller! Lo scozzese rimane immobile a terra, ma un suo braccio si appoggia sul petto di Morgan!! 1... 2...
Immagine
ZEN HEADBUTT!! Big Black Boom vola addosso ad avversario e tag team partner, colpendo entrambi e salvando il match!! Incredibile!! Anche il mascherato rimane a terra, rantolando, evidentemente dolorante per il colpo subito. Morgan si muove disorientato cercando le corde, mentre BBB riesce a riprendersi più in fretta e si dirige verso il proprio angolo, per poi rimettersi in piedi e chiamare il tag. Morgan si appoggia alle corde e riesce con fatica a rimettersi in ginocchio. BBB lo chiama a gran voce, ma lo sguardo di Morgan improvvisamente si blocca in direzione dello stage. Il mascherato lo guarda confuso e poi si volta verso la direzione del suo sguardo.
ImmagineImmagineImmagine
I Vendicatori sono sullo stage! Morgan li fissa con sguardo intenso, mentre Boom gli urla di concentrarsi e di dargli il cambio. Sean riesce a riportarsi in posizione eretta, continuando a dare le spalle all'avversario. Big Black Boom entra nel quadrato e si avvicina al compagno di tag, urlandogli di riprendersi ed afferrandogli bruscamente il braccio per spostarlo. Morgan risponde istintivamente liberandosi dalla presa e spingendo via Boom. Questi lo guarda irritato... E si lancia all'attacco! Boom e Morgan si rivoltano l'uno contro l'altro, scambiandosi una serie di pugni fino a quando non raggiungono il proprio paletto. Boom riesce a chiudere il wrestler del Kansas all'angolo prima di essere spinto via... Superkick del mascherato che manda Sean contro il paletto... E continua l'aggressione con uno Shining Wizard al paletto! Morgan sembra disorientato e Boom ne approfitta per lanciarsi contro il paletto opposto e rimbalzarvi contro... NO! Morgan intercetta il colpo e lo getta oltre la terza corda con un Back Body Drop! Boom cade rovinosamente fuori dal ring, mentre Sean cerca di riprendersi.

Keenan: Sapete cosa mi piace più della stipulazione di stasera? "Chiunque abbia voglia di picchiare un po' Miller". Non vi sembra accurato?

CHE SUCCEDE? Tutto ad un tratto Jack Keenan lascia cadere le cuffie, appoggia la cintura sul tavolo di commento, si toglie la maglietta e si precipita sull'apron ring. JACK KEENAN SI PRENDE IL TAG DA MORGAN! L'arbitro sembra ovviamente confuso, ma lo sguardo di Keenan non lascia spazio a proteste.
Handicap Match: Sean Morgan, Big Black Boom & Jack Keenan VS Travis Miller
Il Pain Deliverer rialza Sean Morgan e lo getta fuori ring di peso. Jack Keenan prende di mira Miller, il quale è in piedi ma ancora disorientato... Yakuza Kick alla nuca! Il Pain Deliverer se la ride sotto i fischi del pubblico, poi solleva poi rapidamente il rivale ed imposta la Pain Delivery... anzi, no! Ci ripensa, sistema la testa di Miller fra le proprie gambe e solleva il rivale in posizione di Piledriver: RELIEF!!
Immagine
Seppur titubante, Thomas Kiley conta: 1... 2... 3! Big Black Boom, Sean Morgan e, apparentemente, Jack Keenan hanno vinto questo match!
Spoiler:
The Winners of this match: Sean Morgan, Big Black Boom & Jack Keenan!
Jack Keenan si rialza con facilità e si fa passare la cintura, mentre Morgan e Boom risalgono con fatica sul ring, osservando la scena contrariati. La sua theme song risuona nell'arena, mentre il Campione alza la cintura verso il pubblico e successivamente la mostra a Miller esanime, dicendogli qualcosa che i nostri microfoni non riescono a catturare. Dopo essersi trattenuto ulteriormente per festeggiare la vittoria, Keenan scende dal ring dal lato della rampa, mentre Travis rotola dolorante fuori dal ring dalla parte opposta. Sul ring rimangono solo Boom e Morgan, che discutono animatamente sull'esito del match sotto lo sguardo dei Vendicatori, ancora sullo stage. Ciascuno incolpa l'altro sulla mancata vittoria personale. Il pubblico, ovviamente, si schiera tutto dalla parte del mascherato che adesso spintona via l'Orfano, abbandonando il quadrato. Questo evento causa l'avanzamento dei Vendicatori che percorrono la rampa in direzione opposta a quella di Boom. Il gruppo incontra BBB a metà rampa, scambio di sguardi, ma poi ognuno procede per la sua strada e i Vendicatori circondano il ring.
Immagine
Il gruppo entra nel quadrato, con Sean che si chiude in un angolo preoccupato dalla situazione che si sta venendo a creare. I Vendicatori accerchiano l'Unstoppable Machine e uno di essi tira fuori dal completo un portagioie. Questa immagine, trasmessa sul titantron, conquista l'attenzione anche di Boom che, quasi rientrato nel backstage, si volta e cerca di capire di più su sto che sta succedendo nel ring. L'inquadratura torna nel quadrato, dove il membro dei Vendicatori porge ora la scatola al wrestler di Kansas City, che la afferra. Un boato del pubblico interrompe la scena, perchè qualcuno ha attaccato Boom alle spalle!! Un ulteriore membro dei Vendicatori ha fatto il suo ingresso dal backstage e colpito in piena schiena BBB, trascinandolo ora in zona ring. Due Vendicatori che erano disposti di fronte a Morgan, scendono per aiutare il loro compagno a gettare Boom nel ring. L'assalitore del wrestler sposta la sua attenzione su Sean, ancora chiuso nel ring e con il portagioie in mano. Il mascherato si avvicina minaccioso, mentre l'espressione di Morgan varia con il tempo. Inizialmente preoccupato, adesso The Orphan sembra quasi ridere di ciò che sta per succedere. Il Vendicatore si leva la maschera..
Immagine
DEVIL ANTONIUS!! Devil Antonius torna a Indoor War!! Il Devil Criminal fa un occhiolino a Morgan.. E si volta raggiungendo i suoi compagni nell'attacco a BBB. Pestaggio senza precedenti per il mascherato che, in inferiorità numerica, non può far altro che soccombere. Morgan rimane fermo all'angolo con il portagioie in mano, per poi raccogliere la maschera lasciata a terra da Antonius e indossarla!! Sean Morgan è nuovamente il leader dei Vendicatori! The Orphan passeggia per avvicinarsi al corpo esanime di Boom e invita due suoi alleati a rialzare il suo rivale, in modo che possa assistere a ciò che sta per succedere. Una volta che BBB è in posizione, Morgan apre il portagioie.
Immagine
La chiave che Boom aveva mostrato due puntate fa!! Morgan alza al cielo il portagioie come se fosse un titolo, poi ordine ai suoi scagnozzi di lasciare andare BBB che crolla a terra. Sulle immagini di Morgan che stringe la mano a tutti i Vendicatori, compreso Devil Antonius, le immagini staccano.

Liontamer
Messaggi: 15012
Iscritto il: 22/01/2011, 17:17
Città: Treviglio,Bergamo
Località: Di notte, quindi all'alba

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Liontamer » 07/09/2018, 23:42

Immagine
Siamo nel parcheggio. Ed ecco che appare, ferito e con dei lividi sul corpo, ma nonostante tutto sempre sorridente, lui: SANSHKIN!

Immagine

Il dragonico si guarda intorno, con spavalderia.

SHK: Andiamo, Vinnie! Andiamo, fatti vedere su, dobbiamo finirla no!? Non vuoi che stia in mezzo alle palle per il Medal Of Honor, l'ho capito sai. Tu mi temi, buon Vincent! E su questa paura costruirò la mia vittoria!

VC: Ma piantala.

Ed ecco che, sulla propria moto, l'Harley Davidon usata per l'entrata del match contro Sannhet, appare Vincent Cross!

Immagine

VC: Sanshkin, Michael, te lo dirò con grazia: sei un maledetto psicopatico, sociopatico, violento, instabilie figlio di puttana che devo prendere a calci prima che sia troppo tardi. Quando sei nel ring ti prende una voglia d'uccidere che al momento è pari solo alla mia. E non voglio che la mia voglia aumenti la tua o le dia forza. Tu devi cadere. Prima è, meglio è.

Sanshkin trattiene una risata.

SHK: E quindi vuoi investirmi? Ti facevo più creativo Vinnie!

VC: No, niente di così elaborato.

Immagine

ALLE SPALLE DEL DRAGONE APPARE ALEJANDRO SIGNOS ARMATO DI SEDIA!

Immagine

MA QUESTO LO INTERCETTA ED IL MESSICANO FINISCE A TERRA CON UN SUPERKICK! Prima che Sanshkin possa dire una sola parola però, Cross sgomma!

VC: Però mi sono fatto un'idea dei tuoi riflessi!

Vincent sgomma via, osservato da Sanshkin che scuote il capo. Guarda Signos a terra, sorridendo.

SHK: Non ti paga abbastanza.

Sanshkin si allontana, su queste immagini Indoor War finisce. Ma la guerra, quella non finisce mai.

Avatar utente
Elban Rattlesnake
Messaggi: 10597
Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Città: Portoferraio
Località: Baretto Kurabu
Been thanked: 1 time

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-#76)

Messaggio da Elban Rattlesnake » 21/09/2018, 21:02

Immagine
Immagine
Signore e signori, benvenuti ad una nuova puntata di Indoor War, live dalla Rogers Arena di Vancouver, Canada! Panoramica sul pubblico che sta affluendo nell'arena. Coloro che hanno già raggiunto il proprio posto stanno fremendo in attesa di vedere cosa li aspetta in questo spumeggiante Kickoff. I secondi passano, ma nessuno si presenta. Che la canaia l'abbia fatta da padrona? Ma allora, per quale motivo siamo andati in diretta se non abbiamo un segmento? Il dubbio amletico viene forse sciolto dal diffondersi di una ben nota theme song.
Immagine
TZO entra in scena come un fulmine, col FootTitolo al collo! Il Salvatore percorre la rampa a velocità impressionante, col suo collaudatissimo passo dell'oca. Il rappresentante del Clan del Piede è quasi arrivato sul ring quando la sua gang appare di corsa sulla rampa.
ImmagineImmagineImmagineImmagine
I quattro corrono trafelati lungo la rampa, per poi raggiungere il loro capo sul ring. Tony Nelli si raddrizza gli occhiali e si piega in due per riprendere fiato. Nel frattempo TZO si è fatto velocemente calare un microfono dall'alto.

TZO: Inaccettabile. Inaccettabile! Cosa significa che nessuno si è degnato di presentarsi nello spazio più importante della puntata? Come osano i miei inetti colleghi snobbare il mitologico KICKoff? Sono indignato!

Tony Nelli si riprende giusto in tempo per annuire energicamente alle ultime parole del suo Capo.

TZO: Benissimo! Sarò io a prendere possesso di questo spazio! Ed ora invito sul ring l'ultimo acquisto della nostra grandissima squadra, il tassello che ci porterà alla vittoria nel match di Nemesis!... Spoony!
Immagine
Ingresso pieno di fischi per il donnaiolo dalle mille posizioni... mediatative, ovviamente. Spoony lancia il suo cappottone di pelle alla folla, e finisce prontamente per essergli lanciato addosso dalla stessa. TZO scuote il capo e batte i piedi incitando il membro del clan ad entrare nel quadrato e darsi una mossa con i suoi piedi. Il donnaiolo scuote il capo, salendo finalmente nel quadrato. Hood, Stige e Flegetonte gli offrono il piede, ma Spoony si volta disgustato, mandando un bacio a delle fan in prima fila, e prontamente una gli lancia una scarpa in faccia. TZO sospira e torna a rivolgersi alla folla.

TZO: Ed ecco qua la nostra formazione completa per il 5 vs 5. Il dottor Marton Hood, coi fidi Stige e Flegetonte. Spoony, lo sterminatore di crucchi. Ed io, il rinnovato, imbattibile detentore del FootTitolo, TZO!

Momento di silenzio, dove TZO chiude gli occhi e alza la testa verso l'alto, beandosi della sua "gloria". Tony Nelli si schiarisce la voce.

TZO: Ah, al nostro angolo ci sarà anche il valido Messo dell'Abisso, pronto a pontificare immediatamente sull'epicità delle nostre gesta.

Sorriso sghembo di TZO.

TZO: Questa è la squadra che sventerà il vile tentativo di Virgil Brown di sottrarre il FootTitolo al Clan del Piede. Ci liberemo dei nostri infami avversari senza perdite e sbrigheremo la formalità del match tra i componenti del team, coi miei fidati luogotenenti che si sdraieranno per me.

Le telecamere inquadrano Hood che scambia qualche losco commento con i suoi sgherri, Stige e Flegetonte. TZO non sembra accorgersene.

TZO: In tutto questo, i nostri subumani rivali non hanno alcuna possibilità di allestire un team di cinque persone. Chi è realmente pronto per affiancare il maledetto STENG!, oh my ged? Messo, procedi con l'elenco.

Nelli fa un passo avanti, schiarendosi la voce.

TNY: Roland Ernest Turner.

TZO: Un mongolo che sarà più preoccupato di non farsi inquadrare che di lottare. Per noi è un vantaggio.

TNY: Esagon Jr.

TZO: Dubito che possa tenersi in piedi dopo l'assalto di due settimane fa.

TNY: Matt Wrestling.

TZO: Che verrà sconfitto stasera dal prode Spoony e verrà così privato di ogni possibilità di ottenere il contratto che gli serve per salire sul ring a Nemesis!.

Nelli continua nel suo fondamentale ruolo dell'annuire in maniera convinta.

TZO: Tra cadaveri e idioti, sarebbero in quattro nella migliore delle ipotesi. Quind-

SPN: Wo-wo-wo, fermi fermi tutti. Io non sono ancora convinto di tutto questo...

Spoony punta il leader del clan del piede con gli occhi.

SPN: Boss... Se non vedrò la mia amatissima Agnes fisicamente, io non lotterò più per voi! Io voglio vedere la mia amata fisicamente, non solo udire la sua melodiosa voce e basta dietro un muro o nella mia testa mentre lotto per voi; tutto questo mistero non mi fa...

TZO: Ma Spoony, non devi preoccuparti. Il nostro Messo dell'Abisso si è già impegnato per soddisfare il nostro accordo. Dopo una lunga mediazione coi Manisti rapitori, Agnes Schneider...

Tony Nelli diventa rosso ed inizia a sudare copiosamente, scuotendo la testa ripetutamente in direzione di TZO. Il Salvatore, però, non lo degna di uno sguardo.

TZO: ...È QUI!

Non succede nulla. Il leader del Clan del Piede non demorde, mentre il Messo dell'Abisso si mette le mani nei capelli, sotto lo sguardo preoccupato degli altri Piedisti.

TZO: AGNES, MOSTRATI!

È come se Magikarp avesse usato Splash. TZO guarda ora in direzione di Nelli con sguardo omicida e si rende conto della situazione.

SPN: Ah, è così che che la mettiamo?

Spoony si volta verso TZO.

SPN: Permettimelo di dire, mio intrepido "leader"...

Faccia a faccia...

SPN: IO...

LA SITUAZIONE E' TESISSIMA!

SPN: NON MI FIDO!!

SHOCK DEL PUBBLICO!

SPN: Se non vedrò Agnes, io non lotterò per te! E visto che non la sto vedendo, io sono pronto ad andarmene...

TZO: E va bene. Ti assicuro che a Nemesis! avrai la tua amata. VERO TONY NELLI? Non vorrai mica combattere al posto di Spoony, GIUSTO? Vedi di portare a termine la tua missione!

Il Messo dell'Abisso si inchina, remissivo. Ma sulla sua caviglia appare...
Spoiler:
Immagine
UNA MANOH! Che tira il piede di Nelli fino a farlo sbilanciare all'indietro e farlo cadere a terra di testa!
Sopra il corpo inerme di Nelli appaiono quattro figure torreggianti.
ImmagineImmagineImmagineImmagine
Arriva la cavalleria! STENG!, oh my ged, inquietante come sempre. RET, inquadrato rigorosamente fino al busto. Esagon Jr, acciaccato e munito di stampelle. Matt Wrestling, anch'egli fasciato ma con un'espressione determinata sul volto. I quattro Manisti fanno rotolare via il corpo del Messo dell'Abisso, poi si girano verso Jessica Rose, che porge loro un microfono. Momento di stallo, dove tutti si rifiutano di prendere il mic. STENG!, oh my ged, si indica platealmente la gola, ricordando ai compari di non poter parlare. Esagon Jr fa vedere che gli servono entrambe le braccia per muoversi con le stampelle. Matt Wrestling si gira verso Turner, ma nel frattempo RET si è sdraiato faccia a terra sul ring, per minimizzare le possibilità di essere inquadrato in faccia. Wrestling sospira e agguanta il microfono.

MW: Madonna che due coglioni. Mi tocca parlare.

Matt scuote la testa, mentre i Piedisti rimangono interdetti.

MW: Vabbè, volevamo solo dirvi che sicuramente avremo una squadra di cinque persone per Nemesis!. Fatto, ciao a tutti.

Wrestling fa per gettare il microfono, ma Esagon Jr gli urla di reggere il mic per lui. Matt accetta e dirige indolentemente il microfono verso la bocca di Mucho Rudo.

ESJ: El pequeño y estúpido TZO, ¿estás tan convencido de ponerme fuera del juego? No querido, a Némesis! Estaré listo. Te preguntas cómo me recuperaré en solo dos semanas, ¿eh? Debes saber que en el pasado he pasado un entrenamiento mucho más difícil que el tuyo, en una pequeña nación sudamericana. Fue difícil, pero ahora puedo usar el poder que he adquirido, un poder que me permitirá arreglarlos todos en los últimos minutos ... ¡Sí, TZO! ¡Yo, Esagon Jr, puedo usar garra charrua!
(Piccolo stupido TZO, sei così convinto di avermi messo fuori gioco? No caro, a Nemesis! sarò prontissimo. Ti chiedi come farò a recuperare in sole due settimane, eh? Devi sapere che in passato ho superato un addestramento molto più duro del tuo, in una piccola nazione sudamericana. È stato difficile, ma ora posso usare il potere che ho acquisito, un potere che mi permetterà di sistemare tutti negli ultimi minuti... Ebbene sì, TZO! Io, Esagon Jr, sono in grado di utilizzare la garra charrua!)

Boato di sgomento del pubblico, mentre TZO spalanca gli occhi.

ESJ: Además Matt Wrestling se deshará de tu secuaz esta noche y ¡oficialmente obtendrá el lugar en el equipo!
(Inoltre stasera Matt Wrestling si libererà facilmente del tuo sgherro e otterrà ufficialmente il posto in squadra!)

STENG!, oh my ged da una pacca sulla spalla ai suoi compari, mentre RET annuisce, finendo di conseguenza a prendere il ring a capocciate. Nel frattempo Matt Wrestling sembra non prestare attenzione alle parole del Titubante Lestofante. Anzi, chiede spazientito ad Esagon di velocizzare il discorso.
Spoiler:
Immagine
Esagon non fa una piega e prosegue.

ESJ: Entonces te advierto con un buen avance que no revelaremos al quinto miembro de nuestro equipo antes del PPV. ¡Solo sé, TZO, verás regresar una de tus peores pesadillas!
(Vi avviso poi con lauto anticipo che non sveleremo il quinto membro del nostro team prima del PPV. Sappi solo, TZO, che vedrai ripresentarsi uno dei tuoi incubi peggiori!)

TZO si guarda intorno frastornato, per poi chiedere alla sua squadra di radunarsi. Ed ecco che i due schieramenti si trovano faccia a faccia. Stiamo per assistere a un antipasto di quello che accadra a Nemesis!?...;,!?.!?*altra punteggiatura a caso*
Immagine
No! Virgil Brown fa il suo ingresso sullo stage, microfono alla mano(h)!

VB: Ehi! Chi vi ha dato il permesso di uscire durante il Kickoff? Chiunque sia presente sul ring senza averne diritto si dilegui immediatamente o verrà sbattuto fuori dall'arena! Capito, TZO?

Il Salvatore risponde irato.

TZO: Sior Virgil, non ho capito perché stai facendo il cazziatone solo a me, come se fossi un guitto. Perché non te la prendi con quel maledetto di STENG!, oh my ged e con la sua combriccola che...

TZO si gira per accennare con la testa ai suoi rivali, ma i Manisti non ci sono più! Si sono dileguati! TZO digrigna i denti.

VB: Sul ring ci siete solo voi, TZO, perché me la dovrei prendere con gli altri? Sei forse IMPAZZITO? Suvvia, ora smamma.

Il pubblico esulta e Brown se ne va soddisfatto. Sulle immagini di un TZO che SBROCCA a Virgil e viene praticamente portato via a forza da Stige e Flegetonte, si chiude questo movimentato KICKoff. Dopo la pubblicità torneremo in diretta con l’inizio ufficiale della settantaseiesima puntata di Friday Night Indoor War, non cambiate canale!




Up Next: TWC Friday Night Indoor War #76

Avatar utente
Elban Rattlesnake
Messaggi: 10597
Iscritto il: 24/12/2010, 18:48
Città: Portoferraio
Località: Baretto Kurabu
Been thanked: 1 time

Re: TWC - Friday Night Indoor War(#73-???)

Messaggio da Elban Rattlesnake » 21/09/2018, 21:07

Immagine
And now, from the Rogers Arena, Vancouver, Canada: TWC presents Friday Night Indoor War #76!
Immagine
Immagine
Welcome everyone to Friday Night Indoor War!!! Questa sera la Total Wrestling Corporation torna nel continente americano, più precisamente all’interno della pregevolissima Rogers Arena di Vancouver, dove assisteremo alla conclusione dell’avvincente Road to Nemesis!!, che ci ha accompagnato per la seconda metà dell’estate. Ma prima di assistere agli ultimi confronti tra i protagonisti della federazione di wrestling più figa del mondo, la parola passa immediatamente al ring, per il primo incontro della serata!
E che incontro! Si tratta della semifinale del Medal of Honor Ring Tournament, che vedrà l’inquadrato Damien giocarsi le sue chance contro Vincent Cross. In palio un posto a Nemesis!! per la finalissima contro il già qualificato Sanshkin.
Immagine
Oltrepassata una cortina di fiamme, il Diavolo della TWC cala lungo la rampa sogghignando nonostante i fischi ripetuti del pubblico canadese. Una volta scalati i gradoni, eccolo irrompere nel quadrato e andare a dirne subito quattro al referee. Infine Damien si appoggia alle corde, la schiena rivolta al tavolo di commento, in attesa dell’ingresso del Biker Demon, Vincent Cross.
The Trooper tiranneggia nelle orecchie del pubblico, mentre vediamo sbucare dalla Gorilla Position il gigantesco biker della TWC.
Immagine
Vincent, ovviamente fischiato, si guarda intorno, scuote il capo, poi percorre la rampa a passi pesanti. Una volta arrivato ai piedi del ring, eccolo scrutare malamente Damien. Una volta tolta la giacca in pelle, e volati via occhiali e bandana, ecco Cross balzare sull’apron, passare le corde, e infine avvicinarsi pericolosamente al suo avversario. Mentre l’arbitro ha il suo bel da fare per far rispettare le distanze ai due contendenti, ecco la tabella ufficiale di riepilogo del torneo.
MoH Tournament ha scritto:Quarter Final Round - TWC Friday Night Indoor War #74 - #75
08-24 Damien defeats Lance Murdock
09-07 Vincent Cross defeats Lukas Sannhet
08-24 Big Black Boom vs. Sean Morgan results in a draw
09-07 Sanshkin defeats Malaquias

Semifinals - TWC Friday Night Indoor #76
09-21 Damien vs. Vincent Cross
09-21 Sanshkin advances to the finals

Final - TWC Nemesis!!
10-05 Sanshkin vs. ?????
Ci siamo, tutto è pronto per l’inizio della contesa. Pubblico canadese caldissimo. Scambio di sguardi di fuoco tra Damien e Cross. Triplice rintocco della campanella. Here. We. Go!!!


Medal of Honor Tournament Semi-Final
Singles Match

Vincent Cross vs. Damien



Vincent Cross va faccia a faccia con Damien, espressione di rabbia da parte del Biker Demon, che ricorda come il demone abbia debuttato proprio attaccandolo in quella lontana sera di War Of Change III; Damien rimane con una espressione demoniaca, il suo sorriso malvagio ed i suoi occhi spiritati non lasciano la massiccia figura dell'avversario, il quale adesso scoppia in una risata che però viene soffocata immediatamente da un calcio del demone dritto dritto al ginocchio destro del Biker! Vincent Cross si vede costretto ad arretrare per via della ferocia dei colpi nemici, Damien continua a puntargli la gamba destra con dei calci veloci... Spintone improvviso da parte di Vincent Cross che fa addirittura fare una capriola all'ex campione di coppia! E VIA DI STREET SPEED! NO! Damien si scansa per tempo e Cross finisce con il petto contro le corde in maniera violenta, cosa che lo costringe a restarci sdraiato contro... E dà modo all'ex TWC Tag Team Champions di afferrarlo e stenderlo con la Devil's Kiss!

Immagine


Schienamento velocissimo da parte dell'Anti-Christ Lucifer: 1... 2, e Cross esce dallo schienamento di un Damien on fire! Il Biker prova a rialzarsi velocemente ma il proprio avversario lo chiude in una immediata Headlock, cercando di tenerlo a terra; Vincent è troppo grosso però ed inizia a muoversi, gomitate su gomitate alla nuca dell'erede di Sylvie Rossen da parte di Damien che prova a metterlo in posizione per un altro Devil's Kiss... NO! Cross tiene stretto a sé il nemico e prova a sollevarlo in aria con pura forza! Damien però riesce a staccarsi e riprende con la sua offensiva di calci che costringono il suo avversario all'angolo destro basso! Colpi su colpi da parte di un demone che sembra incontrollabile e che sicuramente vuole sfiancare quanto più possibile e quanto prima possibile il rivale; il Biker Demon però riesce a prenderlo per la gola e lo lancia via un'altra volta. Damien rotola e si rimette in piedi, tenta una Spear contro l'angolo ma Cross si sposta! Damien riesce ad evitare l'impatto contro l'angolo destro basso, il suo avversario corre alle corde per darsi nuovamente slancio ma incredibilmente il Lucifero della TWC lo intercetta subito... CON UNA RED MIST!!!

Immagine

Morgan si tiene tra le mani il volto che sta bruciando ed urla di dolore, lasciando tempo al signore dei diavoli di prenderlo e schiantarlo al suolo con la sua Hell Bomb! Ponte di Damien che mantiene la presa: 1 e Criss si dimena urlando, in preda ad un atroce dolore! L'arbitro Vincent Good, il grande ed irreprensibile Vincent Good, si lamenta con Damien per il trucco usato, ma il demone replica che è stato solo un incidente e la semi finale non può finire in una squalifica così velocemente. Il Biker Demon intanto rotola fuori dal quadrato, riuscendo a prendere una bottiglietta d'acqua da uno del pubblico e rovesciandosela sul viso, lavando via la sostanza bruciante. Ma Damien non gli dà tregua, atterrandolo con un Double Flying Axe Handle da fuori a dentro ring!

Immagine

Holy shit! L'ex tag team partner di Rick Frye nell'Evil Whisperers Empire si rialza lentamente, tenendosi il braccio destro... ed una volta che è su due piedi alza le braccia al cielo, per poi colpire il corpo di Cross con uno stomp! Il biker emette gemiti di dolore, ma non sembra in grado di rimettersi in piedi. The Anti Christ Lucifer si passa le mani sulla faccia ridendo satanicamente, prima di cercare di sollevare il Careless... Lo porta verso il quadrato, mettendolo sull'apron; indica la folla ridendo e questa lo fischia. Damien rientra quindi nel quadrato e da dentro il ring prende Cross per la testa e tenta di riportarlo nel quadrato... MANO ALLA GOLA DA PARTE DI CROSS! Reazione del Biker Demon! Damien si allontana velocemente dopo aver colpito l'avversario con un calcio, sputando e tossendo. Rientrato nel quadrato il biker raggiunge il former tag team champion lo solleva e lo schianta contro l'angolo sinistro basso con violenza con una potente Oklahoma Slam!!

Immagine

Il Biker Demon procede quindi a non lasciare la presa, portando l'avversario al centro del ring... E schiantandolo sul quadrato con una Running Powerslam! Il Biker sorride, andando immediatamente per il pin: 1... 2... Damien si scuote, c'è ancora! Vincent, decisamente poco contento, si rialza e lo colpisce con un violentissimo stomp allo stomaco che fa sputare un po' di saliva al demone. Quindi il Biker della Total Wrestling Corporation risolleva il nemico di questa semifinale, portandolo all'angolo destro alto ed issandocelo sopra con facilità. Sale quindi sulla seconda corda ed abbranca il rivale, tentando di andare per un Superplex... Ma Damien ha una reazione improvvisa, colpendolo con un Headbutt! Cross arretra e finisce per cadere dall'angolo in piedi. Il Lucifero prova ad issarsi sulla terza corda, ma il Biker torna alla carica: BELLY TO BELLY SUPERPLEX! NO! Damien rimane saldo alla terza corda e colpisce il rivale con dei pugni ed infine con una serie di testate... e finalmente il Rossen va giù, schiena contro il mat ring! Damien si issa sulla terza corda, aspetta un po' per calibrare bene le distanze... E si lancia con una Frog Splash!

Immagine

Perfettamente a segno! Damien va con uno schienamento ai danni del Biker: 1... 2... 3 e no, niente da fare! Vincent Cross esce dallo schienamento scuotendosi! L'ex campione di coppia non demorde e prova un altro schienamento: 1... 2... e Vincent Cross esce un'altra volta dal pin. Damien si rialza, colpisce l'avversario con un violento stomp, e quindi schiena un'altra volta: 1... E CROSS ESCE DI POTENZA DAL PIN! DAMIEN ADDIRITTURA SALTA VIA LONTANO TALE E' LA VIOLENZA DEL BIKER! I due iniziano a rimettersi in piedi, sono ambo pieni di adrenalina ma Damien è più veloce e riesce a prendere per primo il rivale ancora in ginocchio tentando un'altra Devil's Kiss! No, nel corso dell'esecuzione il Biker Demon riesce a sollevare il rivale e caricarselo sulle spalle per la Incoming Danger... Ma Damien si dimena e finisce alle spalle del Biker, atterrando in piedi! Lo afferra dietro.... e lo solleva!

Immagine

PLAGUE! PLAGUE! PLAGUE! DAMIEN CONNETTE CON IL SUO LETALE GERMAN SUPLEX SUL BEN PIU' GROSSO VINCENT CROSS!! Damien rotola per terra recuperando fiato, va a carponi verso l'avversario a terra e tenta quindi un ennesimo schienamento: 1... 2 e Cross scuote la spalla destra, si continua. Damien sbuffa e si rimette in piedi, prova nuovamente a mettere il proprio avversario nella posizione ideale per connettere la sua Apocalypse... Ma ecco che out of nowhere Vincent lo lancia per aria e lo piglia al volo per poi connettere con la Outburst!

Immagine

I due rimangono a terra per alcuni secondi, stanchi. Vincent si rialza, si guarda intorno, annuisce, e si passa il pollice sotto la gola! Vuole chiudere! Fischi a profusione da parte della folla, ed adesso il Biker Demon solleva il demone, mettendolo in posizione per la sua Deadly Bomb... Ed adesso lo solleva sopra la propria testa... aumenta il sollevamento... HURRICANRANA IMPROVVISA DA PARTE DELL'EX TWC TAG TEAM CHAMPION CHE SI SALVA IN TEMPO! I due rimangono a terra... iniziano a rialzarsi, Damien al centro del ring, Vincent Cross si appoggia all'angolo destro basso... Ed è il lottatore demoniaco a colpire per primo correndo contro di lui e tentando un Corner Splash! Ma Cross si sposta in tempo! Damien sale sull'angolo però senza fermare la propria corsa, poi si getta con un Diving Crossbody sull'erede di Sylvie Rossen! Ma questi riesce a prenderlo al volo e a tenerlo fermo!! E non solo, lo solleva sopra la propria testa, lo porta sulle proprie spalle! E CONNETTE CON LA BEER FALL!

Immagine

MANOVRA IMPROVVISA E LETALE DA PARTE DI VINCENT CROSS! Ed ora il Biker Demon si rimette in piedi... e poi punta l'angolo sinistro alto! Damien è a terra ed appare privo di forze dopo i duri colpi subiti, il Biker sembra rendersene conto, tanto che scala l'angolo con calma. Una volta giunto lì inizia a salire sulla terza corda, il pubblico è in attesa per vedere se lo farà davvero... Cross si gira mettendosi in posizione simil Moonsault.... ed ecco che l'erede della Rossen Incorporated connette la sua Biker From Paradise!!

Immagine

Vincent Cross schiena... 1… 2... DAMIEN ESCE DALLO SCHIENAMENTO! Si è quasi slogato il braccio tale è stata la foga per interrompere questo conteggio. Il Biker però non perde la concentrazione e si rimette dopo alcuni secondi in piedi, seguito dal Demone: i due sono faccia a faccia al centro del ring. Sguardi di fuoco tra i due lottatori che puntano a quel Medal Of Honor per avere finalmente un incontro per il titolo massimo TWC. Sembra tutto pronto per la fase finale di questo incontro.... Ed ecco che Damien tira uno schiaffo a Cross, sputandogli poi in faccia! Questo fa scatenare il figlio di Sylvie Rossen che lo colpisce con una serie di Chops al petto. Damien finisce alle corde, Irish Wip di Vincent Cross... Big Boot al rimbalzo! Damien va a terra! Cross lo schiena... 1... 2 e Damien esce più velocemente dallo schienamento a questo giro. Cross solleva di nuovo l'avversario... Ma questo reagisce improvvisamente e connettendo alla disperata una Implant DDT!

Immagine


I due atleti giacciono a terra, nuovamente, stanchi per questo intensissimo incontro. Damien si rimette in piedi per primo, colpendo Vince con degli stomps per sfiancarlo. Lo mette in posizione carponi, serie di colpi alla schiena. Cross prova una reazione, ginocchiata da parte del lottatore demoniaco! Cross finisce in posizione perfetta per la Apocalypse di Damien, che tenta nuovamente la sua devastante mossa conclusiva, la più adatta per un gigante come il Biker Demon... Damien tenta il sollevamento dopo aver messo l'avversario in posizione, ma Cross rimane saldo al terreno! Damien tenta ancora il sollevamento per schiantare la testa del rivale al tappeto, ma niente da fare... E' Cross che lo solleva! Lo tiene sulle sue spalle! Alabama Slam! Impatto durissimo per la schiena del demone! Approfittando di avere vicino le gambe nemiche Vincent va per una mossa di sottomissione, una Cloverleaf!

Immagine

Da predatore ecco che in poco tempo il former Tag Team Champion si ritrova ad interpretare il ruolo di preda, intrappolato nella morsa del nemico... Damien striscia verso le corde, Cross lo porta di nuovo verso il centro del ring, Damien però come posseduto riparte subito con la sua marcia disperata... e raggiunge le corde! 1... Il Biker Demon tenta di trascinarlo via, ma Damien, ora con entrambe le mani, mantiene la presa sulla corda più bassa... 2... Fischi da parte del pubblico contro l'una volta campione di coppia... 3... L'arbitro Vincent Good gli urla di mollare la presa, ma Cross rimane impassibile alle proteste dell'ufficiale... 4.... Nuovo intervento da parte del direttore di gara, questa volta fisico e finalmente il Biker scoglie la presa, Damien è libero. Però Cross lo rimette subito in piedi, sollevandolo dopo avergli preso il collo: CRASH!

Immagine

CHOKESLAM A SEGNO! CROSS FA IL SEGNO DEL TAGLIAGOLE!!! E RISOLLEVA DAMIEN!

Immagine

ROAD END! JACKHAMMER A SEGNO! E' FINITA! Vincent Cross si precipita sull'avversario schienandolo: 1... 2... 3! DIN DIN DIN!

Spoiler:
THE WINNER OF THIS MATCH: VINCENT CROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOSSSSSSSS!!!!
Cross c’è! Cross c’è! Il Biker Demon riesce ad avere ragione del Diavolo in persona al termine di un incontro veramente complicato per lui. Vincent approda così alla finalissima del torneo che vede il Medal of Honor Ring in palio a Nemesis!!.
MoH Tournament ha scritto:Quarter Final Round - TWC Friday Night Indoor War #74 - #75
08-24 Damien defeats Lance Murdock
09-07 Vincent Cross defeats Lukas Sannhet
08-24 Big Black Boom vs. Sean Morgan results in a draw
09-07 Sanshkin defeats Malaquias

Semifinals - TWC Friday Night Indoor #76
09-21 Vincent Cross defeats Damien
09-21 Sanshkin advances to the finals

Final - TWC Nemesis!!
10-05 Sanshkin vs. Vincent Cross
Mentre Damien rotola lentamente fuori dal ring ed esce di scena, Cross si tira su sfruttando le corde, dopo di che alza il pugno destro al cielo in segno di vittoria, spingendo via l’arbitro. Ma attenzione! La theme di Cross si interrompe e il titantron si illumina, attirando l’attenzione di tutti quanti!
Titatron ha scritto:Applausi teatrali, da un posto oscuro. Un uomo con la faccia sporca di grasso si affaccia sul titatron.

SHK: Bravo Cross, ce l'hai fatta! Finalmente sarai su un ring contro di me sono felicissimo.
Immagine
Il sorriso di Sanshkin si apre sull'inquadratura di quella che sembra essere una GoPro.

SHK: Il punto è che forse c'è un piccolo problema Vincent.

Il wrestler mascherato si alza e mostra qualcosa con la sua GoPro: LA MOTO DI CROSS!
Spoiler:
Immagine
SHK: Non so se questa ti porterà da qualche parte stasera. Calmati, ho tagliato i freni e spostato qualche bullone qua e là, nulla che tu e il tuo amichetto non possiate pagarvi. Detto questo direi di andare. Addio caro biker da quattro soldi.
Il collegamento si chiude e notiamo come Cross sia già sparito correndo verso il backstage. Noi diamo la linea come sempre alla pubblicità, ma voi non cambiate canale!




Up Next: Malaquias

Rispondi