Un match al giorno 2019 - Opening The Series

Il forum principale di Tuttowrestling: il posto giusto per discutere di wrestling (WWE, TNA e quant’altro) insieme agli altri appassionati.
Avatar utente
GMPunk
Messaggi: 490
Iscritto il: 04/01/2011, 22:58
Has thanked: 19 times
Been thanked: 6 times

Re: Un match al giorno 2019 - 99

Messaggio da GMPunk » 24/09/2019, 12:42

Madonna i Guns, che nostalgia! :love: :cia:
Shelley forse è il wrestler più underrated e sottoutilizzato della sua generazione, gli avrei dato il mondo in mano quando era al top.



Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Kamikaze!

Messaggio da HSMA » 25/09/2019, 9:10

268 di 365
13/07/1984 EMLL Super Viernes; Kamikaze Misawa, Cachorro Mendoza & Tony Salazar vs Jerry Estrada, El Egipcio & Coloso Colosetti
Il canale Dailymotion più interessante per quanto riguarda il wrestling è senza dubbio quello dei classici di Roy Lucier. Un'infinità di incontri nascosti, sconosciuti, rari tra i quali si nascondono delle chicche mica da ridere. Per esempio questo match di un giovane Misawa in Messico, assistito da una serie di luchador a me assolutamente sconosciuti.
La cosa che più mi preme è sottolineare il fatto che Coloso Colosetti sia il nome più bello che io abbia mai sentito su un ring di wrestling e non solo.
Incontro al meglio delle tre cadute parecchio ondivago. A brillare è la prima fall, davvero movimentata e divertente tanto che non sembrava un match di trentacinque anni fa, anche grazie ad alcuni dive e proiezioni avanti rispetto al loro tempo. Invece la seconda caida è stata davvero brutta, senza un sussulto o nulla di particolarmente gradevole. La terza è un po' a metà tra le due, confusa, ma comunque piacevole da guardare.
Quello che mi ha impressionato di più è stato, manco a dirlo, Misawa, che ha mostrato, oltre alla solita intesità, delle inattese acrobazie. Una contesa molto curiosa e particolare, ve la consiglio.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Masked Fun

Messaggio da HSMA » 26/09/2019, 7:01

269 di 365
19/07/2014 CHIKARA The Living Daylights; The Pieces Of Hate vs The Osirian Portal
Una piccola perla nascosta nella massiccia produzione della CHIKARA. Da una parte il team rudos dei Pieces of Hate, i campioni di coppia in carica, composto da Jigsaw e Shard, dall'altra parte gli idoli del pubblico Ophidian e Amasis.
In poco meno di un quarto d'ora questi quattro ci regalano un incontro frizzante, ritmato, ricco di combinazioni fresche e innovative. Le tante manovre a più uomini aggiungono ulteriore divertimento e i tanti capovolgimenti di fronte (uniti all'assenza di titoli in palio) donano genuina incertezza e tensione. Se Jigsaw e Shard sono due garanzie, qua anche Amasis e Ophidian tirano fuori una prestazione convincente, soprattutto l'ultimo che mostra i primi segni di quel grande talento che sta esplodendo in questo periodo.
Consigliatissimo.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Down Under Again

Messaggio da HSMA » 27/09/2019, 12:23

270 di 365
06/05/2017 WR Revolution; Jonah Rock vs AJ Istria
Innanzitutto, ringrazio GMPunk per la segnalazione.
Torniamo in Australia, vera e propria miniera d'oro contemporanea di talenti, per un incontro tra uno dei portabandiera del movimento, Jonah Rock, e un ragazzo un po' più nascosto, ma molto talentuoso come Istria.
Incontro lungo, di più di trenta minuti, ma perfetto nella durata visti gli intenti. Quali intenti? Beh, sicuramente la voglia di creare un main event memorabile, ricco di intensità e con una gran psicologia. Tra l'altro riescono a sfuggire con disinvoltura alla tentazione spotfest o overkill, dimostrando grande maturità nella costruzione e nello svolgimento del tutto. Rock tira fuori un selling al braccio molto convincente, aiutato da un buon armwork di Istria, mai ripetitivo e di conseguenza avvincente. Le fasi iniziali mostrano un altro lato ancora di Rock, abile anche tecnicamente (cosa che, per motivi di stazza, non viene quasi mai fuori), mentre le fasi finali testimoniano ulteriormente la bravura di entrambi.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Pure Dynamite

Messaggio da HSMA » 28/09/2019, 7:51

271 di 365
10/01/1985 AJPW 85 Gekitoh! All Star Wars Tag 9; Dynamite Kid & Davey Boy Smith vs Masanobu Fuchi & Tiger Mask
Visto che sul ring abbiamo Dynamite Kid e Tiger Mask, è facile intuire come questo incontro sia molto avanti per la sua epoca. Una decina di minuti scarsi in cui questi quattro atleti sfoderano una varietà nell'offensiva mostruosa, spaziando da manovre di potenza a spot in velocità, passando per mosse di coppia combinate.
Il ritmo, quindi, rimane elevato, perchè i continui tag consentono molte variazioni di spartito, mantenendo sul ring wrestler sempre freschi. A impressionare è Kid: si muove con una velocità, una pulizia e una precisione totale, risultando al contempo elegante e spietato. Un paio di trovate sono, nella loro semplicità, visivamente spettacolari e impreziosicono ulteriormente il tutto.
Un match interessante che dura davvero poco. Consigliato.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Wonder Of Stardom

Messaggio da HSMA » 29/09/2019, 10:05

272 di 365
10/08/2019 Stardom X Stardom; Arisa Hoshiki vs Jungle Kyona
Aiuto, sto diventando un fanboy della Hoshiki. Dopo quel bellissimo incontro con la Nakano, cerco di vedere tutte le difese del Wonder of Stardom e anche questa mi ha convinto parecchio.
Ottima l'idea dietro al match, con Kyona che lavora la gamba destra della campionessa per neutralizzare la sua arma più temibile, i calci. Il selling di Arisa mi è piaciuto, anche se non l'ho trovato eccezionale (come per esempio quello di Devlin contro Strickland). Quello che invece ho adorato è la cattiveria, i colpi duri e il senso di urgenza per la vittoria finale. Inoltre ci sono state un paio di false finish da far rizzare i peli del culo.
Sottolineo, infine, la bellezza totale dei calci della campionessa. Dirò una cosa forte, ma i suoi kick sono i miei preferiti nel panorama, anche più dei vari Mochizuki, Ridgeway, Nakajima, Marufuji e compagnia cantante.

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1007
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 20 times
Been thanked: 17 times
Contatta:

Re: Un match al giorno 2019 - Wonder Of Stardom

Messaggio da poppo the snake » 29/09/2019, 12:14

HSMA ha scritto:
29/09/2019, 10:05
272 di 365
10/08/2019 Stardom X Stardom; Arisa Hoshiki vs Jungle Kyona
Aiuto, sto diventando un fanboy della Hoshiki. Dopo quel bellissimo incontro con la Nakano, cerco di vedere tutte le difese del Wonder of Stardom e anche questa mi ha convinto parecchio.
Ottima l'idea dietro al match, con Kyona che lavora la gamba destra della campionessa per neutralizzare la sua arma più temibile, i calci. Il selling di Arisa mi è piaciuto, anche se non l'ho trovato eccezionale (come per esempio quello di Devlin contro Strickland). Quello che invece ho adorato è la cattiveria, i colpi duri e il senso di urgenza per la vittoria finale. Inoltre ci sono state un paio di false finish da far rizzare i peli del culo.
Sottolineo, infine, la bellezza totale dei calci della campionessa. Dirò una cosa forte, ma i suoi kick sono i miei preferiti nel panorama, anche più dei vari Mochizuki, Ridgeway, Nakajima, Marufuji e compagnia cantante.
Arisa è una delle sorprese di quest’anno, non nascondo di aver storto il naso quando le avevano dato il titolo, ma mi sto davvero ricredendo, anche perché sta smussando alcune imperfezioni che l’avevano sempre caratterizzata, come ad esempio lo spam esagerato della finisher o l’uso molto limitato del move set.

Le manca giusto il selling, al momento molto scarso (cosa che ha limitato la qualità di alcuni incontri di per sè più che buoni).

Sui calci però Momo e la Yamashita le da le piste :BigBoss:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Jack’s Last Dance

Messaggio da HSMA » 30/09/2019, 9:36

273 di 365
18/04/2010 wXw 18+ Underground Chapter Three; HATE vs Thumbtack Jack
L'ultimo incontro ultraviolent di TJ, uno storico 200 Light Tubes Death Match, nella cornice degli show Underground della wXw. A sfidarsi due wrestler che hanno definito la scena UV europea.
La quintalata di tubi al neon è usata in maniera perfetta, in un crescendo di spettacolarità e pericolosità. Va detto che questa è la mia stipulazione preferita in assoluta, perchè il neon crea un effetto visivo affascinante e il vetro rimane in gioco anche dopo l'utilizzo del tubo, aumentando esponenzialmente i danni ad ogni caduta. Il ritmo parte elevatissimo, per poi rallentare in coerenza con il devastante body damage, lasciando spazio all'epicità. La cosa figa è il fatto che, nonostante il risultato fosse abbastanza scontato, ci sono tantissimi falsi finali, caratterizzati dalla resistenza strenua di TJ, che non vuole abbandonare il suo mondo senza aver dato tutto.
C'è tanta violenza (ovvio) e tantissimo sangue (ancora più ovvio).
Un gran death match.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Come Fly With Me

Messaggio da HSMA » 01/10/2019, 9:11

274 di 365
03/04/2015 PWG Don't Sweat The Technique; Ricochet vs Andrew Everett
Che combinazione interessante! Due grandissimi flyer uno contro l'altro, anche se con due status molto diversi e, ora lo possiamo dire, con due futuri molto diversi.
Nel 2015 Ricochet era già al picco di notorietà, di forma e di prestazioni, azzardo dicendo che era il miglior flyer in circolazione, mentre Everett era il nuovo, emergente, destinato ad essere il top flyer del futuro. Purtroppo tra gravi infortuni e scelte discutibili (Impact LOL), non si è confermato.
Però, l'incontro è davvero bello. Una sfida sul campo comune, quello delle acrobazie, ma che va anche oltre. Infatti non si limitano al mero spotfest, inserendo spunti narrativi magari banali, ma comunque presenti (ad esempio, si lanciano in una gara a chi riesce a far cadere per primo l'altro a suon di rana e di ruote). Inoltre si prendono i loro tempi: agli spottoni seguono pause, le accelerazioni sono delle combo fighissime, ad alto tasso di spettacolo, ma comunque ben pensate.
Consigliato, ma fa aumentare i rimpianti per la meteora Everett.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Vintage RVD

Messaggio da HSMA » 02/10/2019, 7:43

275 di 365
09/06/1995 AJPW Super Power Series 1995 Tag 15; Danny Kroffat vs Rob Van Dam
Nella serata in cui Misawa, Kobashi, Kawada e Taue hanno fatto un main event letteralmente a cinque stelle, c'è un altro match che spicca per bellezza ed è questo, valevole per il titolo junior della federazione.
A sfidarsi due gaijin, da una parte un giovane flyer dal Michigan, dall'altra il campione canadese con un background nella kickboxe, Danny Kroffat (conosciuto anche come Phil LaFon). Una quindicina di minuti entusiasmanti, in cui si vede di tutto e di più: uno striking ricco di veemenza e di varietà, accelerazioni paurose seguite da pause per spezzare il ritmo, proiezioni assassine e tantissimi voli dalle corde.
Se devo trovare un difetto, il finale non è proprio il coronamento di un climax ascendente, ma rimane una prova clamorosa, divertentissima e avanti vent'anni.
Un must-

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Wednesday Night War

Messaggio da HSMA » 03/10/2019, 10:10

276 di 365
02/10/2019 WWE NXT #372; Adam Cole vs Matt Riddle
Che la guerra abbia inizio! Se il buongiorno si vede dal mattino, NXT potrebbe davvero essere una miniera d’oro per quanto riguarda il buon wrestling.
Il primo incontro di questo testa a testa NXT/AEW è una dichiarazione forte: qua non si scherza un cazzo. Match televisivo splendido, segue la struttura canonica fino a un certo punto, poi esplode in una fase finale clamorosa. Ci sono accelerazioni pazzesche, combo splendide, capovolgimenti di fronte continui e un forte equilibrio e tutto ciò ha aumentato alla grande la resa del tutto. La storia del polso di Cole è stata gestita alla perfezione: non invade, non disturba, ma risulta fondamentale al fine della narrazione.
Vorrei, infine, soffermarmi un attimo su Riddle. Questo è un fenomeno puro, sa fare tutto (pure volare!) e lo sa fare con una puntualità, una precisione e un’eleganza da talento raro. È davvero un piacere vederlo sul ring.
Match straconsigliato, una delle migliori prove televisive da tempo.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Dark Light

Messaggio da HSMA » 04/10/2019, 6:36

277 di 365
13/05/2011 WWE Friday Night Smackdown #612; Sin Cara vs Daniel Bryan
Forse la prestazione più convincente dell'ex Mistico in WWE e, per puro caso, l'ha fatta contro Daniel Bryan. Un match televisivo da meno di dieci minuti molto gradevole, in cui Sin Cara inserisce alcune acrobazie elegantissime e un paio di highspot favolosi e Bryan tiene tutto insieme con il suo talento e la concretezza.
C'è un piccolo errorino del messicano, rimediato alla perfezione da Bryan, ma alla fine è pochissima roba. Tutto scorre bene, liscio, senza problemi, è davvero un ottimo TV match. Mi ero scordato quella fantastica trovata di far combattere Sin Cara al buio per cercare di nascondere i botch, geniale.
Nel suo piccolo, bello.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - A Ninja In Mexico

Messaggio da HSMA » 05/10/2019, 7:35

278 di 365
19/06/1992 UWA TV; Cassandro & Rudy Reyna vs Ninja Sasuke & El Matematico
Basta, ormai grazie al canale di Roy Lucier sono riuscito ad apprezzare anche quello che consideravo il mio punto debole, la lucha libre anni 80/90. Ora mi mancano giusto la AEW e il wrestling americano anni 80.
Siamo nella Universal Wrestling Association per un taping televisivo nella città di Nezahualcoytl e l'opener vede la coppia di exotico formata da Cassandro e Reyna affrontare Matematico e il giapponese Sasuke. La stipula è sempre la solita al meglio delle tre cadute, ogni caida è ad eliminazione. Qua andiamo su un incontro abbastanza standard, breve (comprimono le tre cadute in meno di quindici minuti), ma molto ricco e divertente. Si vede che non c'è grudge, che non ci sono maschere o capigliature in palio, il tutto rimane leggero e spensierato, come deve essere un opener. Abbiamo tante acrobazie e una super prestazione di Rudy Reyna, un flyerino davvero bravo, e del Matematico, più piazzato ma altrettanto creativo e spettacolare. Sasuke dà prova del suo grande talento, ma rimane un po' più nascosto (o forse non l'ho apprezzato come gli altri perchè lo conoscevo già), mentre Cassandro è l'anello debole dell'incontro, un po' più goffo e impacciato.
Una prova interessantissima.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - Discovery Gauntlet

Messaggio da HSMA » 06/10/2019, 12:49

279 di 365
15/05/2019 Beyond Wrestling Uncharted Territory: Episode 7; Thomas Santell vs Juan Francisco De Coronado
Siamo ad Uncharted Territory, il nuovo show settimanale della Beyond e questo incontro fa parte di una serie speciale, chiamata Discovery Gauntlet. Single match tra due volti nuovi, in cui vale la regola "chi vince regna". In chiave mark (ma neanche troppo), questo è un modo per farsi conoscere al pubblico e, ovviamente, più si vince più match si hanno a disposizione per farsi vedere.
Il campione in carica è Thomas Santell, che molti di voi potrebbero ricordare in WWE come parte di uno dei tag team migliori di sempre. Gli Heart Throbs. Menomale che ha accantonato quella gimmick orrenda per passare a una un po' meno orrenda, il nerd palestrato. Coronado, invece, si è visto parecchio in CHIKARA.
Una decina di minuti gradevolissimi, perfetti nel contesto di uno show settimanale e per far conoscere i due. Nonostante il bel fisico, Santell si dimostra dotato dal punto di vista tecnico, con un buon senso del selling e alcune transizioni notevoli. Francisco si vede che è lì per far risaltare Santell, ma ha il suo spazio e la credibilità per la vittoria finale.
Santell mostra cose ottime, non sarei stupito se tra poco diventasse un nome importante nel panorama, anche se purtroppo l'età nom gioca a suo favore (ridendo e scherzando, ha già trentotto anni).
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 748
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2019 - RINGS

Messaggio da HSMA » 07/10/2019, 7:54

280 di 365
21/08/1992 RINGS Mega Battle Special ~ ISHIZUE 1992; Volk Han vs Dick Vrji
E alla fine arriva anche la RINGS. Federazione giapponese fondata nel 1991 da Akira Maeda, è basata fortemente sullo stile marzialista (niente pin, solo KO e sottomissioni, con regole particolari per quanto riguarda i rope break e i down), tanto che dal 1995 diventerà una promotion di MMA a tutti gli effetti. Inoltre, la cosa interessante è che, non avendo tanti lottatori a disposizione in Giappone, la RINGS ha fatto massiccio uso di gaijin, provenienti un po' da tutto il mondo.
Qua, infatti, si sfidano il russo proveniente dal Daghestan Volk Han e l'olandese Dick Vrij.
Il match è molto bello, nonostante lo stile difficile da digerire, perchè alterna momenti di tensione dovuti alle sottomissioni, tentativi di counter e controcounter e striking sul confine tra legit e work. In meno di un quarto d'ora mettono in campo uno storytelling notevole, con Han maestro delle sottomissioni alle gambe, capace di chiuderle in ogni momento e da ogni posizione; mentre Vrij ha dalla sua una maggior potenza di fuoco nello striking, con grandi calci e pugni per mettere KO l'avversario. Il match è tutto in questa direzione, con un utilizzo delle regole perfetto, soprattutto negli ultimi due minuti, per creare un climax ricco di pathos e di incertezza, con una serie di svolte e colpi di scena.
Come detto, duro da digerire, ma meraviglioso.

Rispondi