Un match al giorno 2019 - Tournament Special - ToD

Il forum principale di Tuttowrestling: il posto giusto per discutere di wrestling (WWE, TNA e quant’altro) insieme agli altri appassionati.
Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - El Generico And A Snake

Messaggio da HSMA » 12/11/2019, 10:49

316 di 365
12/11/2011 CHIKARA Cibernetico: The Animated Series; El Generico vs Ophidian
Una piccola perla nascosta, nonchè dimostrazione che El Generico tra il 2009 e il 2011 era una macchina da wrestling meravigliosa.
Nonostante il focus dell’evento fosse il Cibernetico, a rubare lo show è questo opener in cui un big come Generico si mette in discussione e costruisce un match con il fine di mettere in luce il talento, ancora grezzo, di Ophidian. Il membro dei Portal qua mette in mostra le sue capacità di flyer, un timing ottimo, una gran consapevolezza del gap fisico e delle chicche di storytelling mica male. Il tutto si gioca su Ophidian che cerca di sorprendere il rivale, counterando le sue offensive più note, e funziona alla perfezione.
Dategli un’occhiata, merita davvero.



Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Studio Taping

Messaggio da HSMA » 13/11/2019, 8:58

317 di 365
13/11/2016 Beyond Wrestling Studio Taping; Sebastian Cage vs Manny Martinez
La Beyond ha sempre dimostrato una certa attenzione al far crescere le nuove leve. E, mentre negli show principali spingeva su atleti consolidati come Gulak, Edwards e Busick, in questi “studio taping” si esibivano davanti ad altri wrestler e pochi intimi i rookie, quelli alle prime armi, con l’idea precisa di portarli poi negli stage più grandi.
Eccoci quindi con questo Cage vs Martinez, due lottatori che non avevo mai sentito e che magari tra qualche anno si imporranno in qualche realtà. Oddio, Martinez neanche tanto, ma Cage sì. Sebastian, infatti, mostra una grande agilità e spiccate doti da flyer, racchiuse in un fisico asciutto e longilineo.
L’incontro è divertente, con Martinez che cerca di abbassare il ritmo e tenere il rivale a terra, mentre Cage punta tutto sulla velocità per trionfare. Storia semplice, ben raccontata, con buoni spot. Per essere un match di uno show di sviluppo, niente male davvero.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Opening The Series

Messaggio da HSMA » 14/11/2019, 9:48

318 di 365
14/11/2004 WWE Survivor Series; Spike Dudley vs Rey Mysterio vs Billy Kidman vs Chavo Guerrero
Novembre vuol dire Survivor Series, quindi preparatevi a vedere parecchi incontri tratti da varie edizioni di questo PPV. Apriamo con un opener leggero in tutti i sensi. Leggero per la statura dei partecipanti, leggero per la struttura ariosa e aperta, leggero per il minutaggio, leggero per le manovre portate in scena.
Il ritmo è alto, grazie all’alternarsi degli atleti sul quadrato, anche se a prendersi l’attenzione è soprattutto Rey Mysterio. Il wrestler mascherato tira fuori sequenze paurose e le fa sembrare di una banalità sconvolgente, a dimostrazione del suo talento smisurato. Ci sono anche un paio di buoni falsi finali nel poco tempo a disposizione e la conclusione è divertente.
Merita un’occhiata.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - AJ, Joe & Daniels

Messaggio da HSMA » 15/11/2019, 11:00

319 di 365
15/11/2009 TNA Turning Point; AJ Styles vs Daniels vs Samoa Joe
Indubbiamente uno dei punti più alti della storia della TNA. Rematch di quel capolavoro di Unbreakable, questa volta valido per il titolo massimo della federazione, a testimonianza della crescita strepitosa di questi tre fenomeni.
La costruzione del climax è impeccabile, c’è un equilibrio perfetto e tutti e tre hanno spazi equivalenti. Si parte piano, poi il ritmo e l’intensità crescono, crescono e crescono, per arrivare ad una fase finale incerta, ricca di salvataggi all’ultimo istante. Da sottolineare le tante counter a manovre viste nelle prove precedenti, a testimoniare quanto questo tre si conoscano a memoria. Sono sottigliezze, ma aggiungono tanto alla storia.
Imperdibile.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Dragon Speed

Messaggio da HSMA » 16/11/2019, 8:58

320 di 365
16/11/2008 DG The Gate Of Destiny; Masato Yoshino vs Dragon Kid
Open the Brave Gate in palio tra due dei simboli della Dragon Gate, Kid e Yoshino. La struttura è quella classica del big match della federazione: partenza folle, fase centrale più lenta, finale ancora più folle.
La corsa di Yoshino è sempre impressionante, a memoria non credo di aver mai visto un wrestler così veloce nell’esecuzione e qua era al picco della sua forma. Kid è perfetto nell’assistirlo, così come Masato è perfetto a fare da base ai giri complessi del mascherato. La fase finale è magnifica, piena di counter e controcounter in velocità impressionanti e di false finish memorabili.
Un piccolo capolavoro.
Spoiler:



Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Surviving The Tables

Messaggio da HSMA » 17/11/2019, 9:37

321 di 365
17/11/2002 WWE Survivor Series; Bubba Ray Dudley, Spike Dudley & Jeff Hardy vs Rosey, Jamal & Rico
Per aprire l’edizione del 2002 di Survivor Series abbiamo un 3vs3 tables match ad eliminazione. La stipulazione è interessante perchè, a differenza dei tables normali, abbiamo molti meno falsi finali e molti di più spot spettacolari con i tavoli di mezzo. La presenza di molti wrestler rende il tutto ritmato e divertente e i grandissimi spot alzano il livello della contesa. C’è qualche imprecisione, ma nel complesso è tutto notevole, con un Jeff in stato di grazia e i Three-Minute Warning che uniscono fisicità e svolazzi.
Sottolineo la swanton bomb di Hardy, la cui preparazione ha un impatto visivo impressionante, una delle scene più suggestive viste su un ring di wrestling. Dura poco, ve lo consiglio.
Spoiler:

Avatar utente
HappyHellShow
Messaggi: 1117
Iscritto il: 23/12/2010, 0:18
Città: Carrara
Been thanked: 1 time

Re: Un match al giorno 2019 - Surviving The Tables

Messaggio da HappyHellShow » 17/11/2019, 11:38

HSMA ha scritto:
17/11/2019, 9:37
321 di 365
17/11/2002 WWE Survivor Series; Bubba Ray Dudley, Spike Dudley & Jeff Hardy vs Rosey, Jamal & Rico
Per aprire l’edizione del 2002 di Survivor Series abbiamo un 3vs3 tables match ad eliminazione. La stipulazione è interessante perchè, a differenza dei tables normali, abbiamo molti meno falsi finali e molti di più spot spettacolari con i tavoli di mezzo. La presenza di molti wrestler rende il tutto ritmato e divertente e i grandissimi spot alzano il livello della contesa. C’è qualche imprecisione, ma nel complesso è tutto notevole, con un Jeff in stato di grazia e i Three-Minute Warning che uniscono fisicità e svolazzi.
Sottolineo la swanton bomb di Hardy, la cui preparazione ha un impatto visivo impressionante, una delle scene più suggestive viste su un ring di wrestling. Dura poco, ve lo consiglio.
Spoiler:
Match che adoro. Passato in sordina perché collocato in un evento focalizzato interamente sul suo storico Main Event, ma uno di quei match che riguarderei volentieri più e più volte per divertirmi e godermi azione non stop.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - WWF vs Alliance

Messaggio da HSMA » 18/11/2019, 8:52

322 di 365
18/11/2001 WWF Survivor Series; Team WWF (The Rock, Chris Jericho, Undertaker, Kane & Big Show) vs Team Alliance (Stone Cold Steve Austin, Kurt Angle, Booker T, Rob Van Dam & Shane McMahon)
Beh, novembre è periodo di Survivor Series e quindi non può mancare un classico Survivor Series Match. Ho optato per quello considerato da molti come il migliore del genere, almeno per quanto riguarda la WWE, e devo dire che ne comprendo il punto di vista.
La prima cosa che balza all’occhio è lo starpower. C’è una collezione di superstar da capogiro, invidiabile da qualunque federazione in qualunque momento storico (anche grazie alle recenti razzie da WCW e ECW). E poi l’azione. Nonostante la lunga durata, attorno ai 45 minuti, non c’è mai un momento di noia, il ritmo è sempre sostenuto e l’azione fila che è un piacere. Se devo proprio trovare un difetto, va detto che alcune eliminazioni sono un po’ tirate, nel senso che arrivano presto (soprattutto Kane e Undertaker), però si possono giustificare dall’azione massiccia.
La fase finale è epica e tesissima, con un’incertezza vibrante e un pubblico totalmente coinvolto. L’overbooking non rovina nulla, anzi risulta funzionale alla narrazione proposta. Se avete tre quarti d’ora liberi, merita tanto.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Surviving The Beast

Messaggio da HSMA » 19/11/2019, 8:16

323 di 365
19/11/2017 WWE Survivor Series 2017; Brock Lesnar vs AJ Styles
Che io non segua la WWE in questi ultimi anni non è un mistero. Ha uno stile che non mi piace e non mi interessa, però ogni tanto salta fuori qualcosa di interessante.
Questo è il caso di Lesnar vs Styles. La prima parte mostra un Brock travolgente, inarrestabile, che sembra poter disporre del rivale in cinque minuti, senza subire un colpo, assistito da un grande Styles che vende ogni mossa come se fosse una fucilata. Poi, il ritorno di fiamma. A metà tra le distrazioni di Lesnar e le abilità di AJ, ci sono vari tentativi di riequilibrare la contesa. Uno Styles indomito, che le prova tutte per buttare giù la bestia, mettendoci un’intensità e una cattiveria clamorosa, andando a sfiorare il colpaccio.
Da incorniciare la counter alla Calf Killer, favolosa.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Always A Better Way

Messaggio da HSMA » 20/11/2019, 11:28

324) 20/11/1994 AJW Doumu Super Woman Great War ~ Big Egg Wrestling Universe; Aja Kong vs Manami Toyota
Matchone! Siamo al Tokyo Dome, nel primo turno del VTOP Woman Torunament e a sfidarsi sono probabilmente due delle migliori wrestler della storia.
Qua siamo ad un livello di bellezza esagerato. Una sfida titanica tra una bestia nella stazza e cattiveria e una bestia nella velocità e nella resistenza. Il tutto si può riassumere così.
Toyota si affida alle sue manovre volanti e ai dropkick assassini, mentre la Kong sfodera big moves su big moves. L'incontro è abbastanza squilibrato nella quantità di azione, a favore della Kong, ma è assolutamente perfetto così perchè con gli spot devastanti che ha eseguito è psicologicamente coerente. Nonostante ciò, comunque, avrebbero potuto vincere entrambe, perchè la Toyota ha mostrato una resistenza sovraumana, per poi sorprendere la rivale con spot assurdi.
Poi, va beh, ci sarebbero un migliaio di cose da dire, tipo l'eleganza fuori dal mondo di Manami o sequenze avanti di vent'anni o che ha preso le ***** Meltzer, ma la chiudo qua. Correte a vederlo.
Spoiler:

Avatar utente
Saimas
Messaggi: 10619
Iscritto il: 22/12/2010, 21:58
Località: Vostok
Has thanked: 63 times
Been thanked: 35 times
Contatta:

Re: Un match al giorno 2019 - Always A Better Way

Messaggio da Saimas » 20/11/2019, 12:11

HSMA ha scritto:
20/11/2019, 11:28
324) 20/11/1994 AJW Doumu Super Woman Great War ~ Big Egg Wrestling Universe; Aja Kong vs Manami Toyota
Matchone! Siamo al Tokyo Dome, nel primo turno del VTOP Woman Torunament e a sfidarsi sono probabilmente due delle migliori wrestler della storia.
Qua siamo ad un livello di bellezza esagerato. Una sfida titanica tra una bestia nella stazza e cattiveria e una bestia nella velocità e nella resistenza. Il tutto si può riassumere così.
Toyota si affida alle sue manovre volanti e ai dropkick assassini, mentre la Kong sfodera big moves su big moves. L'incontro è abbastanza squilibrato nella quantità di azione, a favore della Kong, ma è assolutamente perfetto così perchè con gli spot devastanti che ha eseguito è psicologicamente coerente. Nonostante ciò, comunque, avrebbero potuto vincere entrambe, perchè la Toyota ha mostrato una resistenza sovraumana, per poi sorprendere la rivale con spot assurdi.
Poi, va beh, ci sarebbero un migliaio di cose da dire, tipo l'eleganza fuori dal mondo di Manami o sequenze avanti di vent'anni o che ha preso le ***** Meltzer, ma la chiudo qua. Correte a vederlo.
Spoiler:
Questo ricordo di averlo visto diversi anni fa perché dovevo fare una ricerca su Manami... Forse uno dei primi match jappi che ho visto dopo decenni... Lo rivedrò assai volentieri

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1033
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 22 times
Been thanked: 20 times
Contatta:

Re: Un match al giorno 2019 - Always A Better Way

Messaggio da poppo the snake » 20/11/2019, 12:41

HSMA ha scritto:
20/11/2019, 11:28
324) 20/11/1994 AJW Doumu Super Woman Great War ~ Big Egg Wrestling Universe; Aja Kong vs Manami Toyota
Matchone! Siamo al Tokyo Dome, nel primo turno del VTOP Woman Torunament e a sfidarsi sono probabilmente due delle migliori wrestler della storia.
Qua siamo ad un livello di bellezza esagerato. Una sfida titanica tra una bestia nella stazza e cattiveria e una bestia nella velocità e nella resistenza. Il tutto si può riassumere così.
Toyota si affida alle sue manovre volanti e ai dropkick assassini, mentre la Kong sfodera big moves su big moves. L'incontro è abbastanza squilibrato nella quantità di azione, a favore della Kong, ma è assolutamente perfetto così perchè con gli spot devastanti che ha eseguito è psicologicamente coerente. Nonostante ciò, comunque, avrebbero potuto vincere entrambe, perchè la Toyota ha mostrato una resistenza sovraumana, per poi sorprendere la rivale con spot assurdi.
Poi, va beh, ci sarebbero un migliaio di cose da dire, tipo l'eleganza fuori dal mondo di Manami o sequenze avanti di vent'anni o che ha preso le ***** Meltzer, ma la chiudo qua. Correte a vederlo.
Spoiler:
Uno dei miei tornei preferiti, sia per l'alto livello che per la varietà di performer presenti: hai l'ignoranza di quella mattacchiona della Combat Toyoda (se non ricordo male lottava in FMW in quel periodo), le kaiju Kong e Dynamite Kansai (da vedere assolutamente il loro scontro in semifinale), la Toyota a fare da flyer, le shooter Hotta e Inoue e quelli strani essere mitologico che sono la Eagle Sawai e la Hokuto con la sua perenne aura da mummia :love: :love:

La Kong e Manami hanno costruito la loro lunghissima rivalità sulle variazioni, ogni match segue la struttura base forza bruta vs attacchi aerei, variando però la psicologia del match, in questo caso Manami veniva dalla precedente sconfitta in cui aveva perso il titolo in maniera netta e come in quel caso ha subito per tutta la prima parte e come hai detto è venuta fuori alla distanza grazie alla resistenza, ma anche provando a demolire l'avversaria fuori ring con lo spot del tavolo. La differenza (e la bellezza di questo match) è che in questo caso Aja verso la fine prima inizia a sfidare l'avveraria sullo stesso piano con le mosse dal paletto, e poi attraverso le counter riesce addirittura a batterla volgendolo a suo favore.

E pensare poi che questo match era solo il primo turno!

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Very Europeans

Messaggio da HSMA » 21/11/2019, 9:12

325 di 365
21/11/2013 WWE NXT #80 Rewind; Antonio Cesaro vs William Regal
Prima di tutto, un’informazione sulla data. Questo incontro è stato trasmesso a Natale del 2013, ma è stato combattuto il 21 di novembre dello stesso anno.
Beh, abbiamo un match meraviglioso, in cui entrambi sfoggiano una tecnica magistrale, da esibizione, unita ad un’intensità da guerra al massacro. Il tutto si fonde in maniera strepitosa, grazie anche all’acting e al selling dei due.
La storia si snoda tra finezze tecniche e cambi di direzione, riuscendo così a mantenere elevata l’attenzione, perchè può sempre succedere qualcosa e la situazione si può ribaltare da un momento all’altro.
Davvero bello, tra l’altro testimonia la maestria di un ring general come Regal.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - I Quit

Messaggio da HSMA » 22/11/2019, 7:38

326 di 365
22/11/2008 ROH Rising Above; Austin Aries vs Jimmy Jacobs
Undici anni fa si è concluso con questo I Quit Match il sanguinoso feud tra Aries e Jacobs. Un match intenso, violento, con litri di sangue a condire il tutto. Aries e Jacobs si scambiano il pallino dell’offensiva, con momenti di dominio dell’uno alternati a dominio dell’altro.
In genere gli I quit match vivono sul dramma e l’epicità più che sul ritmo e la velocità e questo non fa eccezione. La chiave per l’ottima riuscita di questi incontri è come si riempiono i tempi morti, come si trasmette la drammaticità e l’urgenza. Qua hanno centrato tutto alla perfezione. Come detto, il sangue è cruciale, ma anche l’espressività dei due ed il contorno hanno fatto tanto. Un must see, con tanti richiami alla rivalità tutta.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 784
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 6 times
Been thanked: 43 times

Re: Un match al giorno 2019 - Leyenda De Plata

Messaggio da HSMA » 23/11/2019, 9:12

327 di 365
23/11/2018 CMLL Super Viernes; El Barbaro Cavernario vs King Phoenix
Ammetto di aver preferito il primo incontro tra i due, però anche la finale del Leyenda de Plata 2018 ha il suo perchè, ed infatti si è presa le ****1/4 Meltzer.
È interessante perchè si scosta dai soliti canoni dei 2 out 3 falls del Consejo, infatti già dalla prima caduta abbiamo azioni pazzesche con Fenix che vola da una parte all’altra del ring e Cavernario che attacca in maniera dura e concreta. Ma la cosa figa è che si vedono azioni che ribaltano i ruoli, con il tecnico che tira stiffate pesanti e il rudo che spinge con manovre aeree estreme.
C’è comunque un po’ di incertezza in qualche passaggio, forse causata dal fatto che Fenix viene da una scuola diversa, però nulla che pregiudichi pesantemente la buona riuscita del match. Sottolineo comunque che il luchador AAA si è fatto tutta la terza caida da infortunato (e ancora non ho capito se lo spot del tope fosse previsto o shootato da Barbaro, anche se spero vivamente la prima).
Dategli un occhio, merita.

Rispondi