Un match al giorno 2021 - Dream And Nightmare

Il forum principale di Tuttowrestling: il posto giusto per discutere di wrestling (WWE, TNA e quant’altro) insieme agli altri appassionati.
Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Un match al giorno 2021 - You Never Forget Your First - Manami Toyota

Messaggio da poppo the snake »

Il punto di partenza della classe 1986 che tante gioie regalerà in seguito, anche se a parti mescolate, cachorras da una parte Toyota-Yamada dall'altra (queste ultime due peraltro avevano già una buona chimica fin dagli esordi).

Confrontato fa comunque un certo effetto se paragonato con l'esordio di molte altre rookie famose dell'epoca visto che di solito in questi opener di esordio uscivano robe al limite dell'amateur.



Avatar utente
Saimas
Messaggi: 12011
Iscritto il: 22/12/2010, 21:58
Località: Vostok
Has thanked: 291 times
Been thanked: 181 times
Contatta:

Re: Un match al giorno 2021 - You Never Forget Your First - Kazuchika Okada

Messaggio da Saimas »

HSMA ha scritto: 14/01/2021, 8:53 14 di 365
26/08/2007 NJPW Last Of CTU ~ CTU Farewell In Korakuen Hall; Tetsuya Naito vs Kazuchika Okada
È il debutto in New Japan per lo studente di Ultimo Dragon Kazuchika Okada. Ovviamente siamo ben lontani dal rainmaker, qua è semplicemente il classico young lion con il mutandone nero. Dall’altra parte un altro young lion (un altro che diventerà abbastanza importante in NJPW), Tetsuya Naito.
L’incontro è molto gradevole, anche se bisogna tenere conto che stiamo vedendo una sfida tra rookie. Quindi, lavoro a terra, back to basics, offensiva semplice, ma con un buon livello di intensità e tracce di quegli spot che diventeranno fortemente caratterizzanti (guardate il dropkick di Okada...).
Una prova curiosa, fa sempre strano vedere due nomi così agli inizi.
Spoiler:
Facile dirlo con "il senno di poi" ma già si intravedeva in Naito e Okada quel "quid" in più: oltre al classico match da Young Lion, Boston Crab di chiusura compresa, ci sono un paio di accelerazioni che facevano ben sperare. Ed infatti...

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - You Never Forget Your First - Goldberg

Messaggio da HSMA »

16 di 365
22/09/1997 WCW Monday NITRO #106; Goldberg vs Hugh Morrus
Devo ammettere che il segmento è interessante e pensato molto bene.
Morrus si prende l’ingresso, mentre Goldberg è già sul ring, sembra il classico midcarder che squasha un signor nessuno. E invece già all’inizio questa montagna di muscoli sembra offrire un po’ di resistenza e Morrus deve spingere di più.
Quando sembra finita, bam, la sorpresa. Goldberg annichilisce l’avversario con un uno/due devastante.
Se l’idea è ottima, non si può dire lo stesso dell’esecuzione. Goldberg è un po’ goffo e ha alcuni problemi nella gestione dei tempi (che in un match così breve è fondamentale).
Comunque, dura il tempo di una pisciata ed ha un’alta rilevanza storica.
Spoiler:

Avatar utente
*play297*
Messaggi: 2191
Iscritto il: 26/02/2011, 18:09
Has thanked: 100 times
Been thanked: 46 times

Re: Un match al giorno 2021 - You Never Forget Your First - Goldberg

Messaggio da *play297* »

Ecco, idea fantastica, però effettivamente se voleva far uscire la sua esplosività non ci è riuscito per nulla.
Se tutte le mosse fossero state eseguite senza quei 3/5 sec di pausa da una all'altra avrebbe fatto molta più impressione

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - You Never Forget Your First - Nigel McGuinness

Messaggio da HSMA »

17 di 365
10/08/2003 ROH Wrath Of Racket; Nigel McGuinness vs Chad Jablonski
Doppio debutto in casa ROH, anche se i due protagonisti dell’incontro avranno destini decisamente diversi. Per Chad Jablonski è stata la prima e ultima volta in federazione, mentre per l’inglese è solo il primo tassello di un percorso spettacolare.
L’incontro è breve, ma molto piacevole, una buona vetrina per i due talenti. Jablonski fa meno, si affida soprattutto a proiezioni varie e innovative, mentre McGuinness lavora più di tecnica, con tante chiavi articolari, e di colpi diretti.
Non un debutto indimenticabile, ma qua si intravedono la pulizia, il talento e l’eleganza di Nigel. Breve, ma interessante.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - Freedom

Messaggio da HSMA »

18 di 365
29/10/2020 FREEDOMS Doms Festival 2020; Daisuke Masaoka, Takahashi Sasaki, Toru Sugiura & Tomoya Hirata vs Masashi Takeda, Jun Kasai, Minoru Fujita & Rina Yamashita
Questa tipologia di incontro, che ho scoperto con la Stardom, mi piace sempre parecchio, anche con queste variazioni sul tema. Quattro contro quattro ad eliminazione, in cui valgono pin, sottomissioni e over the top rope, ma con l’aggiunta di una gran collezione di light tubes ad arricchire il tutto.
Il match è ben combattuto, le armi sono usate molto bene, c’è un’ottima varietà nell’azione, aiutata dal continuo alternarsi di atleti sul quadrato e il booking è a fuoco, con una gestione perfetta delle eliminazioni. Tutti fanno una bellissima figura, anche se a me ha affascinato la performance sopra le attese di Rina Yamashita, che ha interpretato con cuore e credibilità l’underdog cazzuta, capace di ribaltare ogni pronostico.
Non un incontro imperdibile, ma è una prova maiuscola.
Spoiler:
https://m.vk.com/video-4499945_456245047 *da un’ora e venti circa*

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Un match al giorno 2021 - Freedom

Messaggio da poppo the snake »

HSMA ha scritto: 18/01/2021, 8:52 anche se a me ha affascinato la performance sopra le attese di Rina Yamashita, che ha interpretato con cuore e credibilità l’underdog cazzuta, capace di ribaltare ogni pronostico.
Secondo me Rina paga solo il fatto di essere freelance e lottare in ambiti meno considerati (e forse anche il fatto di non riuscire a far percepire l'eredità lasciatale dalla Kansai), però specie in questi match funziona molto bene, anche quello con Risa Sera dello scorso anno merita secondo me.

Ma anche in generale è una worker solidissima, magari non spicca rispetto ad altre, però le va dato atto di riuscire a funzionare più o meno in tutti i contesti (e avendola vista dal vivo posso dire che sa anche lavorare bene il pubblico).

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - Down From The Sky

Messaggio da HSMA »

19 di 365
22/03/1986 WWC; Invader #3 vs Chicky Starr
Lo Scaffold match è sempre difficile da proporre e ancora di più da recensire. Come dico spesso, una stipulazione diventa efficace quando le aggiunte superano i limiti, altrimenti risulta solo di intralcio.
Uno Scaffold, ovviamente, introduce delle limitazioni enormi in quanto a mobilità e a varietà nell’azione. Tuttavia, queste sono bilanciate da un minutaggio ristretto, da una grande incertezza e da un pathos straordinario. Un conto è la tensione che deriva dall’essere schienato o sottomesso, un altro è quella scarica nel vedere qualcuno che cade da un’impalcatura (qua altissima).
Qua c’è questa grande tensione, addirittura il pubblico lancia bicchieri quando uno dei due rischia di cadere, c’è uno striking ritmato, sostenuto e violento e un paio di azioni che mai mi sarei aspettato nel 86 su una piattaforma del genere. Mi è mancata un po’ la voglia di buttare giù il rivale, o meglio non ci sono molti tentativi in questo senso. È più la voglia di usare colpi diretti e la paura di cadere che le manovre finalizzate alla vittoria, però rimane una prova molto interessante.
Spoiler:

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - Perfect Clock

Messaggio da HSMA »

20 di 365
02/07/2015 Dragon Gate Rainbow Gate 2015 - Tag 1 ~ The Generation Gate; Ricochet, Matt Sydal & CIMA vs YAMATO, Naruki Doi & Masato Yoshino
Questo è un 3vs3 molto Dragon Gate. I nomi sono molto importanti, ma l’evento è minore e questo non è neanche il main event, giusto per capire il livello di talento che girava in quel momento.
Si parte forte, poi rallentano in maniera molto sospetta. È la proverbiale calma prima della tempesta, che colpisce in maniera puntale e impetuosa. La fase finale merita, da sola, l’assoluta adorazione. Una sequenza a centocinquanta all’ora, tanto difficile quanto spettacolare, che fa venire il mal di testa da quanto sono bravi. È come quei complessi meccanismi ad incastro, in cui il margine d’errore è nullo perchè anche la minima imprecisione fa inceppare tutto. Un finale stratosferico per un incontro da vedere.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - Back To Greatness?

Messaggio da HSMA »

21 di 365
29/09/2020 NJPW G1 Climax 30; KENTA vs Zack Sabre jr
Ho letto, soprattutto su questo forum, che nel Climax di quest’anno KENTA si sta avvicinando ai livelli dei bei tempi. Non per essere cattivo, ma no, siamo ancora anni luce da quei livelli (anche perchè nel periodo 2006/07/08 era tra i migliori lottatori di tutti i tempi), però per lo meno non sembra più essere un ex wrestler.
L’incrocio con Sabre è molto interessante e il risultato è estremamente piacevole. Il giapponese lavora molto di striking, con una grande intensità e durezza, mentre l’inglese garantisce movimento, spettacolarità e le solite transizioni fluide da far schifo. I due stili si integrano bene anche perchè entrambi si possono spostare sul campo nell’avversario e il tutto è retto alla grandissima dal selling di Sabre.
Questo incontro mi è davvero piaciuto, merita un’occhiata.

Avatar utente
Darth_Dario
Messaggi: 13595
Iscritto il: 22/12/2010, 22:19
Città: Roma
Has thanked: 421 times
Been thanked: 313 times

Re: Un match al giorno 2021 - Back To Greatness?

Messaggio da Darth_Dario »

HSMA ha scritto: 21/01/2021, 8:20 21 di 365
29/09/2020 NJPW G1 Climax 30; KENTA vs Zack Sabre jr
Ho letto, soprattutto su questo forum, che nel Climax di quest’anno KENTA si sta avvicinando ai livelli dei bei tempi. Non per essere cattivo, ma no, siamo ancora anni luce da quei livelli (anche perchè nel periodo 2006/07/08 era tra i migliori lottatori di tutti i tempi), però per lo meno non sembra più essere un ex wrestler.
L’incrocio con Sabre è molto interessante e il risultato è estremamente piacevole. Il giapponese lavora molto di striking, con una grande intensità e durezza, mentre l’inglese garantisce movimento, spettacolarità e le solite transizioni fluide da far schifo. I due stili si integrano bene anche perchè entrambi si possono spostare sul campo nell’avversario e il tutto è retto alla grandissima dal selling di Sabre.
Questo incontro mi è davvero piaciuto, merita un’occhiata.
Bellino assai, gli stili si completano, Kenta sembra discretamente un assassino e Sabre fa una bella figura, rispondendo pure alle tozze dell'avversario.

Zack Sabre mi affascina, il suo match migliore secondo te?

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - Back To Greatness?

Messaggio da HSMA »

È difficile, perchè ne ha fatti una marea, di ogni tipo e per molto tempo.
Ne dico tre che sono stupendi, ma ce ne sono molti altri.
Zack Sabre jr vs Will Ospreay in RevPro dell’anno scorso (sono quasi sicuro di averlo postato nel topic del 2020)
Zack Sabre jr vs Marty Scurll sempre in RevPro, di High Stakes 2017
Zack Sabre jr vs David Starr in PROGRESS, SSS16 del 2018 (ma qua potrei essere un po’ biased, perchè l’ho visto live)

Avatar utente
LukeIsWrestling
Messaggi: 7752
Iscritto il: 16/03/2011, 16:00
Città: Modena
Has thanked: 42 times
Been thanked: 35 times

Re: Un match al giorno 2021 - Back To Greatness?

Messaggio da LukeIsWrestling »

Non riesco a starti dietro :LOL:

Però ti leggo e ti seguo sempre molto volentieri. Complimenti come sempre HSMA :cool

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - Lucharesu ‘03

Messaggio da HSMA »

22 di 365
19/01/2003 AJPW 2ND WRESTLE-1; Ultimo Dragon & Kaz Hayashi vs Ultimo Guerrero & Rey Bucanero
Tanta tanta roba questo tag team targato All Japan, ma con chiare intenzioni di lucha libre. Non solo dall’ovvio punto di vista dei lottatori, ma anche dal punto di vista strutturale. È un incontro particolare, in cui si capisce che siamo in Giappone per la stipulazione a singola caduta e basta.
Per il resto, abbiamo una serie di grandi spot, di tutti i tipi, con proiezioni e voli fuori dal ring folli. Molto bello anche il modo in cui hanno legato gli spot, alternando momenti più statici ad altri più ritmati. Per il tipo di ritmo e di big moves mi ha ricordato parecchio le sfide tra Hiromu e Dragon Lee.
Incontro segnalato anche da Meltzer, che gli ha assegnato ****. Consigliato.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1793
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Un match al giorno 2021 - UltraViolence Around The Clock

Messaggio da HSMA »

23 di 365
14/11/2020 ICW No Holds Barred Volume 8; John Wayne Murdoch vs Orin Veidt
Non capita tutti i giorni di vedere un death match così lungo. Non appena ho saputo di questione match mi ci sono tuffato a capofitto, perchè la curiosità di assistere ad un iron man ultraviolent da un’ora era pazzzesca.
Il match è bellissimo e non me lo sarei mai aspettato. Combattere un’ora un incontro di livello è difficilissimo, farlo in un contesto del genere lo è ancora di più, perchè sopportare questo tipo di dolore, questo tipo di sanguinamento per sessanta minuti è da gladiatori. Hanno strutturato il tutto in maniera molto intelligente, alternando in maniera quasi scientifica sequenze di brawling fuori dal ring a sequenze più d’impatto nel quadrato. Il motivo è semplice: mentre loro erano impegnati a brawlerare tra il pubblico, sul ring venivano portati o montati nuovi oggetti, per dare ancora più varietà all’azione.
Gli unici difetti sono la gestione della prima caduta, che non mi ha convinto per niente, e la macchinosità nel montare lo spot finale (questa non imputabile si lottatori ma alla ring crew). Rimane un match incredibile, sorprendente, imperdibile per gli amanti del genere, perchè unico.

Rispondi