Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Il forum principale di Tuttowrestling: il posto giusto per discutere di wrestling (WWE, TNA e quant’altro) insieme agli altri appassionati.
Rispondi
Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

Apriamo il nuovo anno riprendendo il formato degli ultimi anni e con il consueto riepilogo della situescìon.
Inevitabilmente al momento si parla più della scena giapponese perchè sostanzialmente è quella che ha fornito maggiori spunti da commentare e perchè le altre sono fondamentalmente ferme non solo per via della pandemia, ma anche per fattori di ricambio generazionale assente o nel caso di quella inglese per gli effetti degli ultimi scandali che di fatto hanno messo in ginocchio una realtà consolidata come la EVE.

Stardom - Impossibile non partire da qui vista la maggior notorietà rispetto alla concorrenza e soprattutto per l'ultima bomba sganciata a finne anno con l'invasion di Nanae Takahashi e Yoshiko che di fatto ha riaperto quella che è l'episodio più controverso della storia joshi degli ultimi anni, il ghastly match. Prima di questo il 2020 è stato l'anno della definitiva consacrazione di Mayu Iwatani, ma soprattutto del radicale ricambio generazionale partito con una massiccia campagna ingaggi compiuta dalla proprietà di bushiroad che ha portato alla corte di Rossy Ogawa l'attuale White champion (ricordo il "secondo" titolo per importanza della compagnia e anche qualcosa di più) Giulia in quello che si può definire ad oggi uno dei push più pesanti della storia recente, probabilmente secondo solo a quello del già citato periodo post scissione / ritiro di Act Yasukawa. Il regno di campionessa mondiale è nelle mani dell'ormai ex big rookie Utami Hayashishita a coronamento di un lavoro di tre anni sul quale la compagnia pareva non crederci del tutto nel 2019, ma probabilmente per via del periodo di instabilità unito alla contemporanea tranquillità di non vedersi fregare i talenti dalle major americane deve aver convinto la dirigenza a spingere sul nuovo corso. Infine non si può non menzionare il lavoro eccezionale compiuto da Syuri, l'ex rivale di Kana sta dando apporto qualitativo incredibile ed essendo dopo la Yoneyama il secondo elemento più esperto di tutto il roster potrà portare moltissimi altri benifici alla Stardom, anche dietro alla quinte.

Ice Ribbon - Anche qui c'è stato un certo ricambio, così dopo il polemico addio di Giulia è toccato a Suzu Suzuki prendersi l'onere e l'onore del push da campionessa Infinity ad appena 17 anni (in linea con la tradizione di questa promotion in un certo senso). La qualità degli incontri deve ancora raggiungere gli standard raggiunti negli ultimi anni (premetto che devo ancora vedere Ribbon Mania), perciò al momento si può dire che a togliere un po di peso ci sta pensando Risa Sera grazie al suo regno di campionessa FantasICE (titolo difendibile solo con match a stipula speciale) ed al suo carisma unito ad una sprizzante creatività. Come per la Stardom c'è stato il colpo di scena dell'invasione esterna da parte di Suwama e soci che potrebbe portare all'orizzonte interessanti opportunità come grandi catastrofi, ma io credo fortemente in Tsukasa Fujimoto :BigBoss:

Però RIDIANO IL MAIN EVENT A MAYA:arrabbiato:

Tokyo Joshi Pro - la compagnia che più ha risentito del periodo di crisi avendo perso parte del roster (su tutte Natsumi Maki) e non avendo potuto sviluppare le proprie storyline come si deve, tuttavia la parte finale dell'anno ha prodotto cose molto interessanti come la faida Sakazaki-Mizuki (finalmente messa sotto contratto) che ha dato finalmente un senso al regno della coniglia. Quest'anno si spera che la situazione possa evolversi avendo molti elementi fermi nello sviluppo come Maki Itoh o la sottoutilizzata Miyu Yamashita e proprio il loro futuro scontro potrebbe essere una delle prime note liete del 2021 dato che si parla di una storia che risale alle origini della Cutest in the World (capito Tam? LEI!). In mezzo molte giovinette grezzissime as usual alle quali si è aggiunta la luminosa presenza di Mei Suruga, già proiettata nell'altra storyline più importante che la vede associata a Sakisama (Saki Akai) nelle neobishiki gun che tante gioie ci ha regalato in passato.

E poi c'è Misao, ma che ve lo dico a fare :love: :love: :love:

Sendai Girls' - il Senjo è stato pressochè fermo, salvo dare tutti i titoli alla Hashimoto senza creare altro. Il probabile disimpegno della Satomura poi non presagisce nulla di buono e sarebbe un peccato vedere declinare così l'eredità della GAEA.

Marvelous - Al solito, vale la pena recuperarla non tanto per la proposta in sè ma per le varie collaborazoni che stanno facendo maturare le pigiamine della Nagayo, su tutte Mei Hoshizuki e Takumi Iroha rotta dopo l'ultimo scontro con la Iwatani in Stardom. In mezzo diversi talentini molto interessanti come Maria e la russa americana Masha Slamovich.

SEAdLINNNG - La nuova popolarità di Yoshiko ha stravolto i piani per quello che pareva dovesse essere l'anno del super regno di Arisa Nakajima, invece non solo la stronzona è diventata volto della compagnia prendendosi tutti i titoli, ma probabilmente ricoprirà anche la carica di ace. Rispetto alle scorse annate gli innesti della rientrante (a tempo determinato) Sareee e di Tsukka ha garantito un minimo di varietà rispetto alle rivalità in loop viste e riviste, anche perchè a livello di vivaio parliamo della peggiore scuola attualmente in piedi (l'unico nome prodotto ad oggi è la Honori, che è quel che è dopo quasi 5 anni).

OZ Academy - è ancora il 1999 e tutto va bene.

DIANA - Qui siamo ancora negli anni 80 e Jaguar Yokota lotta ancora a 60 anni come se ne avesse 20, mentre la Kyokona Inoue e Kaoru Ito lottano come se avessero 400 anni per chilogrammo. Per il resto poco altro da dire salvo seguire la crescita dell'interessante Haruka Umesaki, ma se siete di quelli che credono ai voti di cagematch e volete seguire questa fed. rimarrete molto delusi.

Gatoh Move - Se cercate un'etichetta no sense da seguire senza i dettagli, Emi Sakura e compagnia cantante che lotta sui materassini della palestra Choco è qui per voi, gratis sul loro canale Youtube.

La parola d'ordine di quest'anno (e di parte del precedente) saranno le alleanze tra fed. sia all'interno della nuova Assemble (finora deludente per come strutturata e per l'ennesimo tentativo di recuperare un pubblico che ormai non c'è più) e soprattutto fuori da essa, perchè al momento non sembra esserci una vera unità di intenti, ma credo che la situazione di incertezza stia spingendo molte realtà a mettere da parte guerre ideologiche (e di cronaca nera) in nome della pura sopravvivenza e anche in questo caso si può dire che può essere un fattore positivo come negativo, ma solo il tempo lo dirà.
Ultima modifica di poppo the snake il 03/01/2021, 23:22, modificato 1 volta in totale.



Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 31068
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 357 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

Emi Sakura/Minoru Fujita del primo show Chicopro dell’anno, merita.

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

Tokyo Joshi Pro 21 è stato un evento un po fiacco tirato su dalla parte alta della card: è normale pagare lo scotto visto che sono in fase di ricostruzione di gran parte delle giovani leve, però diciamo che da Shoko Nakajima-Misao mi aspettavo qualcosina di più visto il geniale ladder match dello scorso anno, invece la stipulazione troppo cervellotica (bisognava scovare il nuovo ringname da assegnare alla rivale contenuto nelle 100 e passa capsule legate sulle corde del ring) stavolta ha penalizzato troppo lo svolgimento. Comunque anche solo per l'idea questo match raggiunge le 7.000 stelline di valutazione :bike:

Immagine

Meglio i due tag, o almeno quello per le cinte non è stato malvagio, seppure privo di un filo conduttore vero e proprio, infatti ha funzionato quando le Bakuretsu erano in controllo, molto meno quando c'era il duo improvisato. Direi che si può accelerare e proporre qualcosa con le Biishiki che invece funzionano benissimo e ormai sono perfettamente rodate.

A spiccare sono stati i due incontri più costruiti, il primo è stato Maki Itoh-Miyu Yamashita che di fatto ha ripreso ottimamente i temi degli ultimi precedenti, ossia la testa dura di Maki opposta ai calci della Yamashita d il cambio di strategia da parte di Maki per cercare di ottenere la prima vittoria su colei che affrontò al debutto anni fa. Il risultato è buono, anche perchè Itoh-chan ha messo da pare le solite taunt per concentrarsi di più sul selling dei colpi subiti alla testa e sull'acting risultando meno "cartoonesca" (non in senso negativo) e più cazzuta. Unica pecca l'aver usato a metà incontro la Itoh Royal: una reverse del genere poteva giocarsela poco prima del penultimo skull kick per arrivare con maggior incertezza al drammone finale dove comunque approvo la scelta di giocare sul ko tecnico invece dello schienamento.

Poi c'è il main event, altra ottima contesa con sorpresona finale dato che non pensavo che la White dragon l'avrebbe spuntata, ma il vero valore dell'incontro è la sua struttura che ha pienamente valorizzato il percorso delle due lottatrici, infatti la Tatsumi ha usato il dragon screw per limitare le manovre aeree della Sakazaki ed al tempo stesso per fare leva sul suo orgoglio di dragonessa (con tanto di rimando al suo ispiratore, Tatsumi Fujinami), di contro Yuka ha selato con i tempi giusti ma soprattutto ha limitato gli svolazzi proponendo la stessa cattiveria e furbizia vista nella precedente difesa con Mizuki. Un lavoro alla gamba quello di Rika che ha avuto senso dall'inizio alla fine, anche se alternato con i soliti hip attack bomba (gestiti molto bene con un ottimo crescendo di intensità) per variare le situazioni ed aggiungere quel filo di cattiveria adatto ad un match titolato. Anche qui la scelta di chiudere per decisione arbitrale ha aggiunto qualcosa in termini emozionali e - cosa fondamentale in questo ambito - può tranquillamente essere ripresa in qualsiasi momento.

Immagine

Era l'unica orginals a non aver ancora vinto il Princess title e visti i regni precedenti c'è da dire che si tratta di una scelta coerente e comunque meritata per una worker magari meno appariscente degli altri nomi di spicco della TJPW, ma che ha sempre fatto bene anche con meno spazi e minutaggi.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 31068
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 357 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

Visto l'evento WAVE dell'1, niente di particolarmente interessante da segnalare.
Con un main event dove la veterana Sakura Hirota, fa la difesa contro una mezza rookie praticamente, Mikoto Shindo e non ne esce niente di buono.

Avatar utente
HSMA
Messaggi: 1795
Iscritto il: 31/10/2018, 14:57
Has thanked: 43 times
Been thanked: 202 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da HSMA »

Un commentino al volo su quello che ho visto (quest’anno proverò a partecipare di più al topic).

Miyu Yamashita vs Maki Ito
Mi è piaciuto molto. Miyu è una top, porta sul ring un’intensità pazzesca e alcuni dei calci più belli del panorama. Qua la caratteristica chiave dell’incontro è la durezza, con la Ito che riesce ad elevarsi al livello di Miyu e offrire una gran prova. Per ora, il mio match femminile preferito.

Donna dal mondo vs Oedo Tai
Dolceamaro questo two out of three falls. La prima caduta mi ha fatto impazzire, ai limiti della perfezione. Un match completo, ben raccontato, con un ritmo altissimo e tanto divertimento (a parte la tassa Natsuko Tora). La seconda fall è un’idea atroce e senza senso. La terza si riprende un po’, ma la fall arriva un po’ a cazzo. Ho visto Maika un po’ nascosta, ottima invece Natsupoi.

Syuri vs Momo Watanabe
Un buon assaggio che spero di rivedere presto in versione più lunga e da main event. Gli scambi di calci sono splendidi, ma va beh, chi l’avrebbe mai detto?

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

La Wave è già tanto che sia ancora in piedi dato che sono rimaste in 5 sotto contratto, vale la pena recuperare solo se c'è qualche nome freelance d'eccezione o i due tornei.

Spiace per la Nozaki e un po per la storia della promotion, ma oh, vista la situazione attuale se non inventano qualcosa rischiano di sparire.
HSMA ha scritto: 08/01/2021, 13:15 Syuri vs Momo Watanabe
Un buon assaggio che spero di rivedere presto in versione più lunga e da main event. Gli scambi di calci sono splendidi, ma va beh, chi l’avrebbe mai detto?
Visto ieri sera e concordo, però una cosa che sto notando nell'ultimo anno è come i match della Stardom che finiscono in pareggio stiano diventando sempre più sgamabili, sia come struttura (e quello ci sta) ma soprattutto nel fatto che neanche provano a nascondere di allungare palesemente il brodo.

Comunque va bene così, hanno ripreso i mind games visti nelle pre-5 Stars, dalle prossime voglio vederle fare sul serio (e sarà da divertirsi)

Avatar utente
Emperador Horace
Messaggi: 9655
Iscritto il: 23/12/2010, 16:56
Località: Volevo fare l'esperto della lucha libre, così nessuno capiva che dicevo ♥♥♥♥♥
Has thanked: 103 times
Been thanked: 234 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Emperador Horace »

poppo the snake ha scritto: 08/01/2021, 14:28 La Wave è già tanto che sia ancora in piedi dato che sono rimaste in 5 sotto contratto,
Minchia, ma hanno fatto campionessa la Hirota?
Poracce.

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

Emperador Horace ha scritto: 09/01/2021, 0:53 Minchia, ma hanno fatto campionessa la Hirota?
Poracce.
Double champ,
pensa la Hirota detiene anche la Queen Elizabeth della Diana.

Per dire come sono messe

Edit: vedo che l’ha perso in favore della Yokota. Peccato, da bel collector dei poveri poteva essere ancora più tragicomica

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 31068
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 357 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

poppo the snake ha scritto: 09/01/2021, 10:16 Double champ,
pensa la Hirota detiene anche la Queen Elizabeth della Diana.

Per dire come sono messe

Edit: vedo che l’ha perso in favore della Yokota. Peccato, da bel collector dei poveri poteva essere ancora più tragicomica
La Diana è il prossimo show Joshi in lista. Adoro le poveracciate.

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

Jeff Hardy 18 ha scritto: 09/01/2021, 10:56 La Diana è il prossimo show Joshi in lista. Adoro le poveracciate.
Almeno si trovano facili sul tubo tramite il loro canale.

Guardati il main di fine anno con la Yokota, Kairi Ito e la Inoue.

Poetry in slow motion

Avatar utente
Emperador Horace
Messaggi: 9655
Iscritto il: 23/12/2010, 16:56
Località: Volevo fare l'esperto della lucha libre, così nessuno capiva che dicevo ♥♥♥♥♥
Has thanked: 103 times
Been thanked: 234 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Emperador Horace »

poppo the snake ha scritto: 09/01/2021, 10:16 Double champ,
pensa la Hirota detiene anche la Queen Elizabeth della Diana.

Per dire come sono messe

Edit: vedo che l’ha perso in favore della Yokota. Peccato, da bel collector dei poveri poteva essere ancora più tragicomica
Non vedo l'ora che sia luglio, così i match della Yokota potranno partecipare al thread "vecchi che fanno wrestling". Un regno che arrivi fino al suo compimento dei 60 anni sarebbe stupendo, soprattutto se seppellisse qualche giovane midcarder nel frattempo.

Speriamo che pure Dump Matsumoto torni sul ring al più presto.

Ma magari una J-Crown delle cinture poracce, col Super Asia, il Queen of Asia (alla SPW gli si vuole bene), il titolo X-LAW che Ayumi Kurihara avrà buttato in chissà quale scatolone, e altre cinture che girano in quelle compagnie minuscole che usano il dojo della Ice Ribbon.

È la stessa storyline che vorrei mettere in piedi io nel wrestling web, avevo anche chiesto a qualcuno che aveva i vecchi premi di WW, FW o L4W di metterli in palio contro di me.

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

Emperador Horace ha scritto: 09/01/2021, 12:36 Speriamo che pure Dump Matsumoto torni sul ring al più presto.
L’ha fatto per la Assemble poco tempo fa :LOL:

One night only, ma dovrebbe comunque collaborare, quindi non si sa mai

Avatar utente
Emperador Horace
Messaggi: 9655
Iscritto il: 23/12/2010, 16:56
Località: Volevo fare l'esperto della lucha libre, così nessuno capiva che dicevo ♥♥♥♥♥
Has thanked: 103 times
Been thanked: 234 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Emperador Horace »

Al momento credo sia l'unica over-60 a risultare attiva al mondo.

Persino Shinobu Kandori, Chigusa Nagayo e Yumiko Hotta sono più giovani.

Lola Gonzalez non so combatta ancora su qualche ring minuscolo, per cagematch è ferma dal 2018, quando ne aveva solo 59 e mezzo.
Ah ecco, ci sarebbe La Briosa, di età ignota, ma secondo luchawiki era una rookie a metà degli anni '70, possiamo ipotizzare che stia lì pure lei.
Già solo che è figlia di Sugi Sito nel mio immaginario ha 120 anni o giù di lì.
E si trovano pure i suoi ultimi match, figata!

Avatar utente
poppo the snake
Messaggi: 1747
Iscritto il: 18/02/2012, 14:38
Città: Mirano
Località: Mirano
Has thanked: 116 times
Been thanked: 110 times
Contatta:

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da poppo the snake »

Emperador Horace ha scritto: 09/01/2021, 13:48 Al momento credo sia l'unica over-60 a risultare attiva al mondo.

Persino Shinobu Kandori, Chigusa Nagayo e Yumiko Hotta sono più giovani.

Lola Gonzalez non so combatta ancora su qualche ring minuscolo, per cagematch è ferma dal 2018, quando ne aveva solo 59 e mezzo.
Ah ecco, ci sarebbe La Briosa, di età ignota, ma secondo luchawiki era una rookie a metà degli anni '70, possiamo ipotizzare che stia lì pure lei.
Già solo che è figlia di Sugi Sito nel mio immaginario ha 120 anni o giù di lì.
E si trovano pure i suoi ultimi match, figata!
Ma la Gonzalez la vedo citata qua e la, quindi magari fa ancora qualcosina di tanto in tanto, comunque bisogna guardare più in Messico, in Giappone la maggior parte delle veterane sono nate negli anni 70 e sono comunque le stesse che si erano affermate negli anni 90 (e quasi tutte sono state in qualche modo formate dalla Yokota :LOL: ).

Parlando di ritorni, qualche giorno fa ho visto che Act Yasukawa ha lottato un match in Actwres: da quanto ho capito l'ha fatto per pubblicizzare il suo nuovo gruppo di ballo (un progetto che mescola al suo interno elementi del wrestling a suo dire), lo show non l'ho ancora trovato, ho visto solo qualche immagine, comunque fa piacere rivederla in giro.

Almeno una buona notizia dal 2020

Avatar utente
Emperador Horace
Messaggi: 9655
Iscritto il: 23/12/2010, 16:56
Località: Volevo fare l'esperto della lucha libre, così nessuno capiva che dicevo ♥♥♥♥♥
Has thanked: 103 times
Been thanked: 234 times

Re: Wrestling femminile 2021 (Sareee ancora tu? ma non dovevamo vederci più?)

Messaggio da Emperador Horace »

poppo the snake ha scritto: 09/01/2021, 14:50 Ma la Gonzalez la vedo citata qua e la, quindi magari fa ancora qualcosina di tanto in tanto, comunque bisogna guardare più in Messico, in Giappone la maggior parte delle veterane sono nate negli anni 70 e sono comunque le stesse che si erano affermate negli anni 90 (e quasi tutte sono state in qualche modo formate dalla Yokota :LOL: ).
In Messico non ce ne sono molte perché il wrestling femminile, a Città del Messico, era bandito (stavo per scrivere bandido :risata2: ) fino al 1986.
Quindi di lottatrici in giro ce n'erano poche, e quelle della generazione degli anni '90 hanno meno di 60 anni adesso (le varie Rossy Moreno, La Diabolica, Lady Apache).
Quelle che sono giu di lì come Irma Aguilar, Pantera Sureña, Vicky Carranza, La Sirenita, La Marquesa o Martha Villalobos sono ritirate da tempo.
Comunque Mas Lucha dà Lola Gonzalez come "ex luchadora" in questo video di qualche mese fa in cui lei cucina una pietanza mezza messicana e mezza napoletana :boh:

Molto bello lo slow motion di lei che mastica e sputa pezzetti di cibo :incredulo:

Eh, bisognerà aspettare che l'NWA spacchetti Leilani Kai o Peggy Lee Leather, attendendo che Bambi e Madusa raggiungano quell'età.

Rispondi