TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 7428
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 8 times
Been thanked: 84 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

X-Men: Dark Phoenix.
Brutto. E non poco.
Jessica Chastain personaggio più inutile della storia dei cinecomics, 3/4 di personaggi che non servono a un cazzo, la storia di Fenice che non ha una minchia di senso.
Well done, tra questo e il 3 è una bella gara a film più cesso sugli X-Men.



Avatar utente
The master of ROH
Messaggi: 3045
Iscritto il: 30/12/2010, 12:24
Città: Foggia
Località: "The greatest thing the devil ever did, was make you people believe he didn't exist"
Has thanked: 13 times
Been thanked: 22 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da The master of ROH »

Good Time

L'estetica del film è mostruosa, così come l'interpretazione di Pattinson (e da quanto sento in Lighthouse è stato ancora meglio, hype).
Personalmente, dei fratelli Safdie ho preferito questo ad Uncut Gems.
Quindi che dire, gran bel film

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 5614
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 84 times
Been thanked: 52 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Countdown dimensione zero (The Final Countdown).
Film di fantascienza del 1980 dove una portaerei della marina si trova catapultata al 6 dicembre 1941, il giorno prima dell'attacco a Pearl Harbor.
Le premesse sono interessanti ma la trama è sviluppata malissimo, concentrandosi più a mostrarci decolli e atterraggi degli aerei (sequenze bellissime considerando che sono girate 6 anni prima di Top Gun) che non tutto il resto.
Carino il twist finale ma che avrebbe avuto ben altro sapore se la storia fosse stata narrata decentemente.

Avatar utente
FantOs
Messaggi: 97
Iscritto il: 26/11/2019, 23:03
Città: You can try...
Has thanked: 4 times
Been thanked: 6 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da FantOs »

Visto "I Miserabili" (2019) su Miocinema, ma devo dire che non mi ha soddisfatto completamente. Nel senso che secondo me non c'entra appieno quello che è il punto della situazione sociale che vuol raccontare, facendola passare come normale e non criticando il sistema, che ne è la causa o comunque criticando aspetti marginali. Per quanto parta da un'idea forte, esporre la "debolezza" e "l'impreparazione" della polizia, le problematiche legate alla vita di periferia, alle minoranze e il rapporto tra diverse etnie, di fatto ne viene data una descrizione fortemente realistica, ma che è, dal mio punto di vista, assolutamente fine a sé stessa.
Come in tanti altri casi ci si concentra sull'aspetto puramente sociologico della situazione (che va detto è molto accurato), ma non si riesce a fare una critica concreta alle cause di tale situazione (ad esempio non tenendo conto della prospettiva economica).
In questo periodo con meno uscite un'occhiata può comunque valer la pena dargliela, però non aspettatevi un'idea rivoluzionaria di fondo.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 9135
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 116 times
Been thanked: 179 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest »

Dopo essermi fatto tutto Tarkovsky (cuoricino, Archer apprezzerà) sto lentamente recuperando la filmografia di Bresson.
Penso che il suo opus sia stato ampiamente commentato da chi è più esperto e intelligente di me, pertanto mi limito a dire che sto adorando praticamente tutto: per ora ho notato la messa in scena austera e molto vicina a quell'ascetismo che ha contraddistinto alcune sue opere, la centralità dell'immagine e l'acting minimalista, tutti elementi collegati ed estremamente coerenti tra loro.
Per adesso Au Hasard Balthazar film del cuore, non escludo di leggere qualche monografia su di lui nel frattempo.

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 5614
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 84 times
Been thanked: 52 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Visto Glass, film un po' sottotono rispetto ai precedenti della trilogia, purtroppo a mio avviso si sente troppo il peso dei 16 anni di distanza dal primo e, soprattutto, la presenza ingombrante di McAvoy, che è bravissimo ma fagocita un po' tutto il film.
Con una parte centrale un po' più dinamica sarebbe stato perfetto.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 9135
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 116 times
Been thanked: 179 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest »

Immagine
*****

Nom du père
Messaggi: 4
Iscritto il: 23/05/2020, 12:01

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Nom du père »

KanyeWest ha scritto:
23/06/2020, 12:12
non escludo di leggere qualche monografia su di lui nel frattempo.
Leggiti Il trascendente nel cinema.

Ho fatto la pazzia di vedermi tutti i film in concorso a Cannes l'anno scorso (Kechiche a parte, chiaramente), nonostante di quelli che mi rimaneva da vedere fregava poco e... beh, me ne fregava poco per ottime ragioni. Unica sorpresa Little Joe, distopia di stampo kubrickiano che funziona come allegoria su molti livelli (maternità, ecologia, neoliberalismo, immaginazione distopica), un piccolo cult che avrebbe meritato più attenzioni. Il resto... c'è Malick al quinto posto, con la sua miglior prova da TOL, in un film che ha qualcosa da dire qua e là ma che è un mattone di 3h, romperebbe il cazzo pure ai fan di Lav Diaz. Dolan ha iniziato ad auto-parodiarsi, Loach solito "we live in capitalism", Dardenne sensazionalisti, Bacurau distopia postcoloniale anche basta.

Classifica:
1. Parasite (JH Bong)
2. Il traditore (M. Bellocchio)
3. Little Joe (J. Hauser)
4. The Dead don't die (J. Jarmusch)
5. A Hidden Life (T. Malick)
6. La Gomera (C. Porumboiu)
7. Portrait de la jeune fille en feu (C. Sciamma)
8. Bacurau (Mendonça Filho & Dornelles)
9. Les Miserables (L. Ly)
10. Dolor y Gloria (P. Almodovar)
11. Sorry We Missed You (K. Loach)
12. Atlantique (M. Diop)
13. The Wild Goose Lake (Y. Diao)
14. Sibyl (J. Triet)
15. Le Jeune Ahmed (Dardenne bros)
16. It Must Be Heaven (E. Suleiman)
17. Frankie (I. Sachs)
18. Matthias et Maxime (X. Dolan)
19. Roubaix, une lumière (A. Desplechin)
20. Once upon a time in Hollywood (Q. Tarantino)

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 29254
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 182 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

FantOs ha scritto:
20/06/2020, 0:20
Visto "I Miserabili" (2019) su Miocinema, ma devo dire che non mi ha soddisfatto completamente. Nel senso che secondo me non c'entra appieno quello che è il punto della situazione sociale che vuol raccontare, facendola passare come normale e non criticando il sistema, che ne è la causa o comunque criticando aspetti marginali. Per quanto parta da un'idea forte, esporre la "debolezza" e "l'impreparazione" della polizia, le problematiche legate alla vita di periferia, alle minoranze e il rapporto tra diverse etnie, di fatto ne viene data una descrizione fortemente realistica, ma che è, dal mio punto di vista, assolutamente fine a sé stessa.
Come in tanti altri casi ci si concentra sull'aspetto puramente sociologico della situazione (che va detto è molto accurato), ma non si riesce a fare una critica concreta alle cause di tale situazione (ad esempio non tenendo conto della prospettiva economica).
In questo periodo con meno uscite un'occhiata può comunque valer la pena dargliela, però non aspettatevi un'idea rivoluzionaria di fondo.
Mah in realtà dice proprio l'opposto.
La frase da I Miserabili di Hugo finale serve proprio a sottolineare quella che è sia la chiave di lettura di tutto, sia a sottolineare ben forte l'impartanza del fattore ambientale nello sviluppo personologico delle persone.
Non ci sono buoni o cattivi, tanto che anche le figure negative, vedi Issa (il ragazzino), vedi i due poliziotti veterani, se all'apparenza sembrano personaggi negativi, senza riscatto, invece mi mostri palesemente come siano personaggi che in realtà sono anche buoni.
Viceversa quelli che sono buoni, il sindaco, l'himmam, in realtà sono personaggi negativi anche.
Ognuno ha le sue ombre e le sue luci.
Il finale a maggior ragione serve ancora una volta a sottolineare l'importanza dell'ambiente nella fomrazione di un individuo, Issa con la molotov in mano e il poliziotto che gli punta la pistola, si pongono davanti a una scelta, una scelta dettata soltanto da quello che è l'ambiente circostante e non da altri aspetti.

NOn si dice quale sia la causa, perchè semplicemente non è lo scopo del film. Ti mostra uno spaccato di quotidianità. Ti dice più volte che la violenza è forte, ti dice più volte che la questione del mercato è una questione quotidiana, ti dice più volte che Issa fa casini. Lo scopo narrativo è lo sverginamento del poliziotto novellino.

Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 7428
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 8 times
Been thanked: 84 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

Un giorno triste per il cinema: è morto Ennio Morricone.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 9135
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 116 times
Been thanked: 179 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest »

Un gigante, ho avuto la fortuna di assistere ad un suo concerto un anno e mezzo fa poco prima che si ritirasse, uno spettacolo.

Qui una delle mie soundtrack preferite, praticamente l'unica cosa buona di The Mission anche se poi la chiesa cattolica se n'è appropriata

Avatar utente
deadman3:16
Messaggi: 4633
Iscritto il: 11/02/2013, 23:05
Città: Bastia di Rovolon (PD)
Has thanked: 249 times
Been thanked: 145 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da deadman3:16 »

Ho avuto anch'io la fortuna di vederlo dal vivo l'anno scorso all'Arena di Verona.

Concerto incredibile e commovente, sono arrivato vicino alle lacrime più di una volta. È senza dubbio il mio compositore preferito.

Nel cuore mi porto soprattutto il tema di "C'era una volta il West" e quello di Deborah in "C'era una volta in America". Il secondo, soprattutto, per me è un capolavoro, solo ascoltando quelle note riesci a capire e a provare tutte le sensazioni che poi ti danno le immagini del rapporto tra Deborah e Noodles.
"C'era una volta in America", per me, è la sua opera più grande e più riuscita, semplicemente perfetto.

Avatar utente
PuroIndyLove
Messaggi: 619
Iscritto il: 05/11/2012, 10:32
Città: Napoli
Has thanked: 46 times
Been thanked: 20 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da PuroIndyLove »

Io ero arrivato a un pelo dal vederlo live alla Reggia di Caserta. Peccato che non riuscii a comprare in tempo il biglietto.

RIP. Maestro.

Io ho sempre molto apprezzato tutta la soundtrack di "Il mio nome è Nessuno", molto sottovalutata.

Tra l'altro, è il mio spaghetti-western preferito.

Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 7428
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 8 times
Been thanked: 84 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

deadman3:16 ha scritto:
06/07/2020, 11:54
Ho avuto anch'io la fortuna di vederlo dal vivo l'anno scorso all'Arena di Verona.

Concerto incredibile e commovente, sono arrivato vicino alle lacrime più di una volta. È senza dubbio il mio compositore preferito.

Nel cuore mi porto soprattutto il tema di "C'era una volta il West" e quello di Deborah in "C'era una volta in America". Il secondo, soprattutto, per me è un capolavoro, solo ascoltando quelle note riesci a capire e a provare tutte le sensazioni che poi ti danno le immagini del rapporto tra Deborah e Noodles.
"C'era una volta in America", per me, è la sua opera più grande e più riuscita, semplicemente perfetto.
La colonna sonora di "C'era una volta in America" penso sia tra le mie preferite in assoluto e una delle cose più belle che abbia mai ascoltato.
"L'estasi dell'oro" ce l'ho nel cuore, non solo per "Il buono, il brutto, il cattivo", ma perché usata come intro dei concerti dai Metallica.
Menzione d'onore anche per uno dei suoi ultimi lavori, ovvero la colonna sonora di "The Hateful Eight" e per quella di "Mission".

Avatar utente
FantOs
Messaggi: 97
Iscritto il: 26/11/2019, 23:03
Città: You can try...
Has thanked: 4 times
Been thanked: 6 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da FantOs »

Jeff Hardy 18 ha scritto:
02/07/2020, 11:13
Mah in realtà dice proprio l'opposto.
La frase da I Miserabili di Hugo finale serve proprio a sottolineare quella che è sia la chiave di lettura di tutto, sia a sottolineare ben forte l'impartanza del fattore ambientale nello sviluppo personologico delle persone.
Non ci sono buoni o cattivi, tanto che anche le figure negative, vedi Issa (il ragazzino), vedi i due poliziotti veterani, se all'apparenza sembrano personaggi negativi, senza riscatto, invece mi mostri palesemente come siano personaggi che in realtà sono anche buoni.
Viceversa quelli che sono buoni, il sindaco, l'himmam, in realtà sono personaggi negativi anche.
Ognuno ha le sue ombre e le sue luci.
Il finale a maggior ragione serve ancora una volta a sottolineare l'importanza dell'ambiente nella fomrazione di un individuo, Issa con la molotov in mano e il poliziotto che gli punta la pistola, si pongono davanti a una scelta, una scelta dettata soltanto da quello che è l'ambiente circostante e non da altri aspetti.

NOn si dice quale sia la causa, perchè semplicemente non è lo scopo del film. Ti mostra uno spaccato di quotidianità. Ti dice più volte che la violenza è forte, ti dice più volte che la questione del mercato è una questione quotidiana, ti dice più volte che Issa fa casini. Lo scopo narrativo è lo sverginamento del poliziotto novellino.
Scusa Jeff, ma perché questo sarebbe il contrario di quello che ho detto? Era proprio quello che intendevo sottolineare, quando ho scritto che mostra in maniera molto accurata l'aspetto sociologico, quindi le sfumature nei personaggi, la trattazione di certi temi, il circolo della violenza ecc...

Sulla seconda parte probabilmente hai ragione tu, non ho una conoscenza così vasta e approfondita del cinema, però sei d'accordo che può essere vista come una mancanza? Nel senso tutto bello e ben curato, ma perché fermarsi lì? Perché non provare ad aggiungere qualcosa?
Ma mettiamo pure di fermarci all'analisi e lasciare poi allo spettatore questa fase, quali spunti di riflessione ti da i miserabili nel 2019, che tu non abbia già avuto in altre occasioni? Per questo dicevo che val comunque la pena dargli un'occhiata, ma non è rivoluzionario.

Se invece è una questione di terminologia usata a cazzo chiedo scusa, cercherò di contestualizzare meglio per spiegarmi.

Edit: Morricone :cia: , una grandissima perdita per il mondo della musica.

Rispondi