TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 6647
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 204 times
Been thanked: 184 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Ho un discreto hype per Jungle Cruise, soprattutto se mantengono i Creedence nella soundtrack!



Nom du père
Messaggi: 55
Iscritto il: 23/05/2020, 12:01
Has thanked: 1 time
Been thanked: 9 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Nom du père »

Il nuovo Space Jam, oltre a essere nettamente meglio del precedente, mi pare anche uno dei prodotti più onesti ideologicamente di Hollywood da anni a questa parte. Il che rende ancora più ridicoli i cojoni "di sinistra" che cercano di boicottarlo in quanto corporate, come se invece Marvel fosse il comunismo realizzato. La differenza tra WB e Marvel è sostanziale: WB con Space Jam fa la celebrazione non solo del brand Looney Tunes (quello era già il primo Space Jam) ma anche della stessa corporazione, fa, insomma, propaganda, senza manco provare a nasconderlo; la Marvel invece non ti fa credere di venderti il brand ma le storie, i personaggi, ecc. così da venderti non solo il prodotto che stai guardando ma pure altri ventisettemila sequel e prequel e graphic novel e romanzi per stare dietro alla storia, come se a loro fottesse veramente un cazzo di quei ventisettemila prodotti industriali serializzati di pessima qualità. Insomma la WB punta al consumatore che gode del consumo, la Marvel punta all'ossessionato spettatore intermediale che non ha manco il tempo di godere del consumo che ha già qualcos'altro da comprare o deve spararsi le seghe sul proseguimento nei social con altri ossessionati spettatori intermediali. Insomma, in Space Jam c'è puro godimento nel consumo di propaganda e va benissimo così. Le lotte van fatte da altre parti, qua si vuole semplicemente la propaganda corporate, si vuole godere del proprio nemico, non neutralizzare il conflitto chiedendo al nemico di adattare le proprie richieste alle logiche mercantili e produttive per poi farsi inculare e diventare un consumatore ossessionato e compulsivo.
Ma Space Jam non è onesto ideologicamente solo perchè si rende apparente come prodotto corporate di propaganda da consumare, ma anche perchè indica in modo chiaro i propri conflitti. I nemici qua sono due: da una parte Google, l'algoritmo, mezzo inumano, disumano e disumanizzante che svolge una funzione disintermediante (rispetto alle intermediazioni corporate) ma solo dipendentemente da necessità di re-intermediazione (cioè la presa di potere dell'algoritmo e quindi Google sulle nostre vite); dall'altra il produttore indipendente che crea prodotti amatoriali, colpevole di generare abbondanza di prodotti (spesso di pessima qualità) pensando di contrastare così i prodotti corporate ma in realtà essendo succube dell'algoritmo. In tutto ciò la WB è inquadrata come l'istituzione storica consolidata da proteggere dall'avvento del neoliberalismo digitale fintamente disintermediatore. Lo scontro è messo in scena in modo abbastanza diretto, senza troppi giri e rigiri, senza troppe correttezze e nascondimenti, senza dover mettere in mezzo necessariamente il Bene, l'umanitarismo, i diritti sociali, ecc. Facendone, insomma, un discorso culturale ed economico, non uno morale, come ormai si è avvezzi oggi per metterlo in culo ai cojoni "di sinistra". Insomma, qua non c'è posto per gli ossessionati che idolatrano Hangman Page per essersi scagliato contro Bezos per riciclare i profitti di Amazon in viaggi spaziali nel mentre che viene pagato dal figlio di un miliardario che usa il wrestling per riciclare i profitti che fa nelle industrie principali così da non dover pagare di più i lavoratori.
La storia (l'archetipo del figlio non considerato che s'allea con l'heel, tipo Hook) è più sensata e costruita del precedente, magari manca qualcosa nella narrazione di Lebron ma quelle del figlio e di Bugs sono ben fatte. L'ontologia algoritmica dell'universo corporate, oltre a essere una grande metafora dell'industria degli ultimi 25 anni, derealizza gli universi finzionali (nel primo mi pare che il mondo Looney fosse sottoterra tipo...) quindi lo prendo pure come un dito medio agli ontologisti dei mondi possibili. Lo scontro di basket (con una NBA ora ormai già consolidatissima come brand) diventa uno scontro di videogioco, ma un videogioco amatoriale talmente folle e malfatto che può essere sconfitto solo da un dippiù di follia che solo l'istituzione corporate può produrre, cioè i Looney. Rispetto al precedente anche i Looney se ne escono nettamente meglio con un pieno di citazioni dei corti classici e alcune scenette adorabili negli altri mondi (top chiaramente Yosemite Sam in Casablanca, ho perso un polmone).

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 9667
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 233 times
Been thanked: 452 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest »

Nom du père ha scritto: 21/07/2021, 18:20 Il nuovo Space Jam, oltre a essere nettamente meglio del precedente, mi pare anche uno dei prodotti più onesti ideologicamente di Hollywood da anni a questa parte. Il che rende ancora più ridicoli i cojoni "di sinistra" che cercano di boicottarlo in quanto corporate, come se invece Marvel fosse il comunismo realizzato. La differenza tra WB e Marvel è sostanziale: WB con Space Jam fa la celebrazione non solo del brand Looney Tunes (quello era già il primo Space Jam) ma anche della stessa corporazione, fa, insomma, propaganda, senza manco provare a nasconderlo; la Marvel invece non ti fa credere di venderti il brand ma le storie, i personaggi, ecc. così da venderti non solo il prodotto che stai guardando ma pure altri ventisettemila sequel e prequel e graphic novel e romanzi per stare dietro alla storia, come se a loro fottesse veramente un cazzo di quei ventisettemila prodotti industriali serializzati di pessima qualità. Insomma la WB punta al consumatore che gode del consumo, la Marvel punta all'ossessionato spettatore intermediale che non ha manco il tempo di godere del consumo che ha già qualcos'altro da comprare o deve spararsi le seghe sul proseguimento nei social con altri ossessionati spettatori intermediali. Insomma, in Space Jam c'è puro godimento nel consumo di propaganda e va benissimo così. Le lotte van fatte da altre parti, qua si vuole semplicemente la propaganda corporate, si vuole godere del proprio nemico, non neutralizzare il conflitto chiedendo al nemico di adattare le proprie richieste alle logiche mercantili e produttive per poi farsi inculare e diventare un consumatore ossessionato e compulsivo.
Ma Space Jam non è onesto ideologicamente solo perchè si rende apparente come prodotto corporate di propaganda da consumare, ma anche perchè indica in modo chiaro i propri conflitti. I nemici qua sono due: da una parte Google, l'algoritmo, mezzo inumano, disumano e disumanizzante che svolge una funzione disintermediante (rispetto alle intermediazioni corporate) ma solo dipendentemente da necessità di re-intermediazione (cioè la presa di potere dell'algoritmo e quindi Google sulle nostre vite); dall'altra il produttore indipendente che crea prodotti amatoriali, colpevole di generare abbondanza di prodotti (spesso di pessima qualità) pensando di contrastare così i prodotti corporate ma in realtà essendo succube dell'algoritmo. In tutto ciò la WB è inquadrata come l'istituzione storica consolidata da proteggere dall'avvento del neoliberalismo digitale fintamente disintermediatore. Lo scontro è messo in scena in modo abbastanza diretto, senza troppi giri e rigiri, senza troppe correttezze e nascondimenti, senza dover mettere in mezzo necessariamente il Bene, l'umanitarismo, i diritti sociali, ecc. Facendone, insomma, un discorso culturale ed economico, non uno morale, come ormai si è avvezzi oggi per metterlo in culo ai cojoni "di sinistra". Insomma, qua non c'è posto per gli ossessionati che idolatrano Hangman Page per essersi scagliato contro Bezos per riciclare i profitti di Amazon in viaggi spaziali nel mentre che viene pagato dal figlio di un miliardario che usa il wrestling per riciclare i profitti che fa nelle industrie principali così da non dover pagare di più i lavoratori.
La storia (l'archetipo del figlio non considerato che s'allea con l'heel, tipo Hook) è più sensata e costruita del precedente, magari manca qualcosa nella narrazione di Lebron ma quelle del figlio e di Bugs sono ben fatte. L'ontologia algoritmica dell'universo corporate, oltre a essere una grande metafora dell'industria degli ultimi 25 anni, derealizza gli universi finzionali (nel primo mi pare che il mondo Looney fosse sottoterra tipo...) quindi lo prendo pure come un dito medio agli ontologisti dei mondi possibili. Lo scontro di basket (con una NBA ora ormai già consolidatissima come brand) diventa uno scontro di videogioco, ma un videogioco amatoriale talmente folle e malfatto che può essere sconfitto solo da un dippiù di follia che solo l'istituzione corporate può produrre, cioè i Looney. Rispetto al precedente anche i Looney se ne escono nettamente meglio con un pieno di citazioni dei corti classici e alcune scenette adorabili negli altri mondi (top chiaramente Yosemite Sam in Casablanca, ho perso un polmone).
Post of the year abbastanza comodamente. Aggiungo solo che un altro merito del film è il depush a Taddeo rispetto al primo film dove fa la schiacciata, ormai è evidente che alla Warner leggono TW forum e il forum di Ankie

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 6647
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 204 times
Been thanked: 184 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Ecco onestamente Space Jam è uno di quei film che già penso di guardare in lingua originale.
Mi sta bene Tranquillo (come in origine è stato Sandro Ciotti) ma Fedez Dio mio, anche solo avesse mezza battuta mi urta.

Sono rimasto troppo scottato da Geppi Cucciari in Lego Batman.

Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 8026
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 20 times
Been thanked: 163 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

Rivisto "...e tu vivrai nel terrore! L'Aldilà".
Fulci sempre nel cuore.

Avatar utente
Shinobi
Messaggi: 2341
Iscritto il: 17/01/2019, 16:16
Località: Nuova Luxor
Has thanked: 90 times
Been thanked: 139 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Shinobi »

Visto ieri "E venne il giorno" di M. Night Shyamalan, lacuna che volevo colmare da tempo.

In realtà mi ero fidato di chi me ne aveva parlato bene, quindi forse avevo aspettative già alte, ma devo dire che il film mi ha deluso. Trama piatta, quasi totale assenza di colpi di scena, personaggi poco credibili e poca profondità delle loro storie.

Tra le note positive ci metterei un'egregia fotografia e quella sensazione di inquietudine che viene tramessa abbastanza bene durante il film. Pure l'idea è potenzialmente interessante, ma poteva essere sviluppata meglio, dando magari una spiegazione non dico totale, ma quantomeno un attimino più approfondita del fenomeno. Anche perché rifugiarsi sul classico "eh vabbè è la natura, stacce", mi sembra una scorciatoia troppo comoda.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 32001
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 474 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

Shinobi ha scritto: 23/07/2021, 9:37 Visto ieri "E venne il giorno" di M. Night Shyamalan, lacuna che volevo colmare da tempo.

In realtà mi ero fidato di chi me ne aveva parlato bene, quindi forse avevo aspettative già alte, ma devo dire che il film mi ha deluso. Trama piatta, quasi totale assenza di colpi di scena, personaggi poco credibili e poca profondità delle loro storie.

Tra le note positive ci metterei un'egregia fotografia e quella sensazione di inquietudine che viene tramessa abbastanza bene durante il film. Pure l'idea è potenzialmente interessante, ma poteva essere sviluppata meglio, dando magari una spiegazione non dico totale, ma quantomeno un attimino più approfondita del fenomeno. Anche perché rifugiarsi sul classico "eh vabbè è la natura, stacce", mi sembra una scorciatoia troppo comoda.
Se hai amici che ti parlano bene di Shyamalamayan cambia amici.
Soprattutto di quella merda con Matt Waberg e gli albero assassini.

Avatar utente
The master of ROH
Messaggi: 3180
Iscritto il: 30/12/2010, 12:24
Città: Foggia
Località: "The greatest thing the devil ever did, was make you people believe he didn't exist"
Has thanked: 37 times
Been thanked: 74 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da The master of ROH »

Jeff Hardy 18 ha scritto: 23/07/2021, 14:03 Se hai amici che ti parlano bene di Shyamalamayan cambia amici.
Soprattutto di quella merda con Matt Waberg e gli albero assassini.
Dai al netto di quello e del live action di The Last Airbender ha fatto dal decente all'ottimo secondo me. Unbreakable, Split, The Visit e anche The Village (nell'intenzione, meno nella realizzazione forse) sono ottimi film.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 32001
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 474 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

The master of ROH ha scritto: 23/07/2021, 17:34 Dai al netto di quello e del live action di The Last Airbender ha fatto dal decente all'ottimo secondo me. Unbreakable, Split, The Visit e anche The Village (nell'intenzione, meno nella realizzazione forse) sono ottimi film.
Split e Visit proprio no.
Sesto Senso, Unbreakable, Signs e Village sono le opere migliori.

Avatar utente
The master of ROH
Messaggi: 3180
Iscritto il: 30/12/2010, 12:24
Città: Foggia
Località: "The greatest thing the devil ever did, was make you people believe he didn't exist"
Has thanked: 37 times
Been thanked: 74 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da The master of ROH »

Jeff Hardy 18 ha scritto: 23/07/2021, 17:43 Split e Visit proprio no.
Sesto Senso, Unbreakable, Signs e Village sono le opere migliori.
Paradossalmente Signs mi ha detto meno ahaha anche se ha scene di tensione notevole (il tg con l'alieno lo ricordo ancora oggi), peró la questione della fede di Gibson é trattata un po troppo all'ammmerigana.
Anche il Sesto Senso per me molto buono (soprattutto visto al tempo immagino) ma ad una seconda visione perde gran parte della tensione e interesse che aveva (ed in realtá anche ad una prima visione il twist é telefonato, ma ripeto qui é piú una questione generazionale forse).

Come mai no The Visit? È uno dei pochi mockumentary uscito bene negli ultimi anni secondo me, che soprattutto da un senso narrativo all'uso della telecamerina e condisce bene tensione e commedia, per me nel suo piccolo fa il suo (anche se narrativamente ha sempre pecche come ogni suo film).

Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 8026
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 20 times
Been thanked: 163 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

Appena finito di rivedere "The Departed". Un cazzo di filmone, migliora ogni volta che lo rivedo.

Avatar utente
PuroIndyLove
Messaggi: 1069
Iscritto il: 05/11/2012, 10:32
Città: Napoli
Has thanked: 95 times
Been thanked: 61 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da PuroIndyLove »

Bel film, senz'altro.
Ma tutt'oggi è quello che guardo con meno piacere.

Ora che Scorsese si approssima al fine carriera ("The Killer of the Flower Moon" dovrebbe essere l'ultimo film), fatto salvo alcune granitiche certezze come Taxi Driver, Goodfellas e Raging Bull, a maggior ragione andrebbero riscoperti capolavori minori del calibro di Cape Fear, King of the Comedy, After Hours, L'ultima Tentazione e Shutter Island.

Alcuni di questi film, per dire, sono opere commissionate.
Eh, ma Michelangelo ci insegna che qui sta il genio: saper far uscire qualcosa di grandioso anche da una semplice consegna.

Shutter Island continuerò a difenderlo a oltranza contro i molti pochi estimatori che lo relegano a mero esercizio di stile, trovata commerciale.

E' una lezione di cinema sul thriller (ok, fortemente influenzato da Hitchcock), in un'epoca in cui il genere si è parecchio appiattito, proponendo scarse intuizioni.

Se le trovate commerciali fossero tutte così.

Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 8026
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 20 times
Been thanked: 163 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

PuroIndyLove ha scritto: 05/08/2021, 9:44 Bel film, senz'altro.
Ma tutt'oggi è quello che guardo con meno piacere.

Ora che Scorsese si approssima al fine carriera ("The Killer of the Flower Moon" dovrebbe essere l'ultimo film), fatto salvo alcune granitiche certezze come Taxi Driver, Goodfellas e Raging Bull, a maggior ragione andrebbero riscoperti capolavori minori del calibro di Cape Fear, King of the Comedy, After Hours, L'ultima Tentazione e Shutter Island.

Alcuni di questi film, per dire, sono opere commissionate.
Eh, ma Michelangelo ci insegna che qui sta il genio: saper far uscire qualcosa di grandioso anche da una semplice consegna.

Shutter Island continuerò a difenderlo a oltranza contro i molti pochi estimatori che lo relegano a mero esercizio di stile, trovata commerciale.

E' una lezione di cinema sul thriller (ok, fortemente influenzato da Hitchcock), in un'epoca in cui il genere si è parecchio appiattito, proponendo scarse intuizioni.

Se le trovate commerciali fossero tutte così.
Ah guarda, su Shutter Island siamo in 2 e reputo Cape Fear un fottutissimo capolavoro, checchenedica chiunque, con un De Niro agghiacciante (in senso buono).
Ma per me "The Departed" è semplicemente Scorsese al top della forma, uno dei migliori lungometraggi degli ultimi vent'anni almeno, con un cast perfetto e dannatamente sul pezzo. Di Caprio maestoso, forse il film che più di tutti mi ha fatto innamorare di lui in quanto attore e Matt Damon talmente stronzo che lo piglierei a schiaffi tutto il tempo.

Nom du père
Messaggi: 55
Iscritto il: 23/05/2020, 12:01
Has thanked: 1 time
Been thanked: 9 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Nom du père »

Mi sfugge cosa avrebbero di minore kolossal di grande successo come Shutter Island e Cape Fear
Cioè nel box office domestico adjusted stanno rispettivamente a 159 e 157 milioni contro i 177 di The Departed
E il divario sarebbe pure minore per il box office globale

Avatar utente
PuroIndyLove
Messaggi: 1069
Iscritto il: 05/11/2012, 10:32
Città: Napoli
Has thanked: 95 times
Been thanked: 61 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da PuroIndyLove »

Non lo si intendeva dal punto di vista commerciale, infatti.

Semplicemente, sono in molti a vedere Shutter Island l'opera di uno Scorsese che impallidisce rispetto ai precedenti. Fondamentalmente sottostimata.
Un mero risultato commerciale.

Diverso è King of the Comedy, fiasco da ogni punto di vista. Eppure, incursione di Scorsese nella commedia da rivalutare.
Ultima modifica di PuroIndyLove il 06/08/2021, 9:37, modificato 1 volta in totale.

Rispondi