TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
Avatar utente
deathstrike overkill
Messaggi: 264
Iscritto il: 20/06/2012, 16:11
Has thanked: 4 times
Been thanked: 8 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da deathstrike overkill »

Jeff Hardy 18 ha scritto: 19/02/2021, 9:08 In alcuni casi però era una caratteristica stessa dell'epoca, cioè pensa a Conan Doyle e le sedute spiritiche/le fatine.
In quel caso però era più "creduloneria" dell'autore senza una "finalità" terapeutica come per Jung ed i suoi epigoni.



Avatar utente
1 2 Freddycomes4U
Messaggi: 799
Iscritto il: 31/08/2012, 17:18
Città: Asti
Località: Hola DEA
Has thanked: 1 time
Been thanked: 6 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da 1 2 Freddycomes4U »

Foxcatcher (2014). Mai avrei pensato che Steve Carell potesse causare un tale disagio. Uno di quei film che guardi una volta sola.

Nom du père
Messaggi: 38
Iscritto il: 23/05/2020, 12:01
Has thanked: 1 time
Been thanked: 7 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Nom du père »

Judas and the Black Messiah
Film di stampo scorsesiano sulla dissoluzione delle Black Panther incentrato sul rapporto tra il Giuda infiltrato e il Messia leader carismatico. Fino a vent'anni fa film del genere gli americani li sapevano fare e sarebbero stati immediatamente cult, oggi invece sembrano roba da Sundance. Un peccato perchè è un buon film e con tutte le migliori intenzioni, ma non riesce a fare quel passo in più per essere memorabile. La cosa migliore è come delinea la molteplicità di agenti e interessi, le fratture e contraddizioni interne sia nelle Black Panther che nella polizia. Peccato che il tutto non sia poi finalizzato a un'analisi complessa e che la questione socialismo v governo sia dimenticata in favore del dualismo panthers v pigs. Interessante anche una rappresentazione così convinta del simbolismo del leader carismatico, non certo così usuale in un tempo in cui si grida al fascismo a ogni istituzione di potere simbolico. Splendida la scena dello speech politico con il Giuda diviso tra l'investimento estetico della parola del Messia e l'istinto di sopravvivenza della nuda vita. Male male invece la sceneggiatura, non puoi ripetermi settanta volte la stessa scena al ristorante per far avanzare ogni volta allo stesso modo la trama, troppo meccanico e produce un ritmo sincopato e poco fluido, in pieno contrasto con una messa in scena e un montaggio che risultano molto fluidi senza essere frenetici come ormai eravamo abituati dal cinema USA post-Tarantino. Anche la questione religiosa poteva essere affrontata in modo molto più diretto, almeno sul campo stilistico, anche visto l'impostazione scorsesiana, invece rimane una metafora abbastanza facile nel titolo, vabbè. Ottima prova comunque per essere un debutto alla regia, si spera non finisca pure questo a fare superhero movie, visto pure che il film è stato prodotto da Coogler. Sarebbe stato anche interessante vedere come sarebbe andato in sala in un periodo di normalità.

Beginning: film introdotto su MUBI da Guadagnino, quindi già di per sè una mezza merda. La pianista ma molto meno ambiguo e più urlato contro la violenza sulle donne, ma pure molto più slow e vago. Sticazzissimi alla fine. Basta segarsi a ogni nuova autrice.
Quo Vadis, Aida?: qua si urla (all'indignazione) più che in una canzone di Aiello. Poi che roba strana conciliare umanitarismo e familismo, giusto per urlare un po' di più. Mezza merda.

Avatar utente
PuroIndyLove
Messaggi: 884
Iscritto il: 05/11/2012, 10:32
Città: Napoli
Has thanked: 74 times
Been thanked: 41 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da PuroIndyLove »

1 2 Freddycomes4U ha scritto: 06/03/2021, 23:42 Foxcatcher (2014). Mai avrei pensato che Steve Carell potesse causare un tale disagio. Uno di quei film che guardi una volta sola.
Beh, da un certo punto di vista, questo è una costante di alcuni personaggi di Carell.
Benché qui il ruolo sia prettamente drammatico.
Anche Michael Scott, a ben guardare, nella sua comicità causa un profondo disagio nello spettatore.

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 6120
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 148 times
Been thanked: 116 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

I care a lot (2021, Prime video).
L'incipit è molto interessante, la prima oretta scorre bene con le vicende di questa truffatrice che sfrutta medici compiacenti per farsi nominare tutrice di anziani facoltosi.
La seconda metà invece è un disastro, scelte narrative irrazionali e inverosimili, Dinklage che si limita al compitino e plot armor assurdi e oltretutto incoerenti, un vero peccato perché c'era anche spazio per un po' di critica all'arrivismo sociale ma così si perde tutto.

Avatar utente
PuroIndyLove
Messaggi: 884
Iscritto il: 05/11/2012, 10:32
Città: Napoli
Has thanked: 74 times
Been thanked: 41 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da PuroIndyLove »

A proposito di Carrell...

Irresistible di Jon Stewart.

Una buona commedia che riesce "irresistibilmente" irritante se presa, letteralmente, nelle intenzioni di fondo.
Stewart vuole lanciare un'invettiva contro la sinistra (anche auto-ammonendosi, probabilmente, giacché egli outsider non è), rea di aver indirettamente causato l'elezione di Trump abbandonando le problematiche di quella america rurale, roccaforte repubblicana, le cui istanze sono rimaste inascoltate in favore di aree più progressiste. Allora, partendo da questo interessante assunto (certamente reale, sebbene poco originale), le possibilità erano molteplici, se il fine era di muovere una critica seria, e consistente, all'incancrenimento Dem.
Azzarderei persino a dire... Radicale!

Gli riconosco un sapiente utilizzo della satira, che in effetti mordicchia, a vari livelli, i protagonisti dello scandalo delle precedenti elezioni: i sedicenti inclusivisti delle minoranze (sfottò appena accennato. Stewart sta sul caustico e non si sbilancia) che pregano dogmaticamente la santità del politicamente corretto, i liberal borghesi e i loro "gingilli" tecnologici, gli spin doctors delle due parti che artificiano una campagna elettorale giocata sui "colpi ad effetto", gli analisti big data che non tengono alcun conto dei bisogni reali delle persone e basano il consenso su dati statistici immateriali (colpevoli loro, in primis, del fallimento di Hillary, avendo mal interpretato i segni), il pregiudizio fondato su quanto siano buzzurri e inconsapevoli i contadinotti del sud, una critica a quell'ala snob e aristocratica dei Dem che elargisce assegni e promuove raccolte fondi, senza mischiarsi materialmente con i problemi reali dei cittadini, ecc.

Stewart non oltrepassa, però, e mi pare di capire che (mica fesso) neanche fosse interessato ad oltrepassare, quel limite di radicalità; restando ancorato a toni da commedia scanzonata (e dunque pacata, furbetta) che graffia solo la superficie per evidenziare che: "sì, in effetti, un problema c'è e noi "sinistroidi" dovremmo affrontarlo risolutamente!". Non si scrolla di dosso la mera satira da "late show", appunto, di stampo "stewartiano": ci fa ridere, ci fa pensare; ma tutto lì: una risata dall'effetto castrante, per certi versi. Esorcizza lo spavento di un'azione concreta e realmente risoluta. Basti ravvisare questo ragionamento in una delle battute di Carrell nella descrizione del candidato: "un Bernie Sanders con più struttura ossea".

Una paraculata. Alla fine dei giochi, io, sono riuscito a leggerci solo uno schiaffo morale dato alla sinistra con un guanto di velluto. Una sculacciatina ammonitrice che non impartisce alcuna vera lezione: "cattiva sinistra, cattiva! Stai più attenta ai bisogni dei contadini! Non farlo mai più!". "Ok, non lo faremo mai più". Ma non basta questo. E' un puntarsi il dito contro solo di facciata. Un vago affacciarsi a quel territorio inesplorato dei problemi degli ultimi, perché il film non si focalizza AFFATTO su quelli che sono i REALI problemi degli ultimi, di quell'America abbandonata dalla sinistra e che ha cercato di esprimere la propria rabbia attraverso il distorto populismo trumpiano. Stewart marginalizza il tutto e non colpisce in profondità. E, ancora, sostengo, che non lo volesse proprio fare. E in conclusione, parole della co-protagonista, il tutto si riduce al semplice constatare che: "il sistema elettorale di questo paese fa schifo e voi democratici vi ricordate di noi solo per chiederci il voto!".

Dal punto di vista del messaggio, è uin giudizio assolutamente negativo. E' un film sfacciato, che ti fa sentire bene, ti dici che ti senti responsabile, colpevole, che avresti dovuto fare di più, ma poi finisce lì! Non ti senti portato, però, a fare NULLA di effettivamente significativo. La prossima volta elargirai comunque un grosso assegno. E come dire di aiutare l'ambiante solo perché fai la raccolta differenziata e raccogli la merda del cane. Ma è uno sputo nell'oceano, una distrazione dai problemi veri.

Avatar utente
christian4ever
Messaggi: 38406
Iscritto il: 13/04/2011, 14:58
Città: Napoli
Località: Napoli
Has thanked: 937 times
Been thanked: 437 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da christian4ever »

Dei candidati a miglior film c'è qualcosa che andrebbe recuperato?

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 6120
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 148 times
Been thanked: 116 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Mi sono riguardato Rogue One - A Star Wars story
Non me lo ricordavo così fatto bene, poche stronzate, comedy giusto, niente trovate stupide (coff coff cavalli sullo star destroyer coff coff), storia scritta bene, semplice, pulita, interpreti bravi (finalmente una protagonista femminile ben gestita).

Un film degno della trilogia originale.

Avatar utente
Backbone Crusher
Messaggi: 7790
Iscritto il: 23/12/2010, 8:56
Città: Bergamo
Località: El Inframundo
Has thanked: 18 times
Been thanked: 134 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Backbone Crusher »

Morbosa curiosità: qualcuno ha visto sta Snyder Cut?
Sto cercando pareri per capire se vale la pena spendere 4 ore per vederla, ma gli Snyderfag disseminati ovunque mi fanno salire il travaso di bile.

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 6120
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 148 times
Been thanked: 116 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Finora ne ho sentito parlare solo che bene per cui in qualche modo lo vedrò sicuro.

Avatar utente
salettone
Messaggi: 20702
Iscritto il: 23/12/2010, 16:42
Città: Alcamo
Località: c'ho gli "agganci"
Has thanked: 8 times
Been thanked: 36 times
Contatta:

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da salettone »

È Snyder all'ennesima potenza.
4 ore di film che potevano tranquillamente essere 2:30, per narrare una storia che non si distanzia quasi per nulla da quella vista al cinema, però con parecchio (a tratti inutile e ridondante) approfondimento in alcune parti.

Avatar utente
PuroIndyLove
Messaggi: 884
Iscritto il: 05/11/2012, 10:32
Città: Napoli
Has thanked: 74 times
Been thanked: 41 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da PuroIndyLove »

La versione vista al cinema mi ha lasciato alquanto insoddisfatto, e a parer mio a prescindere dai maneggiamenti di montaggio.
Boh, magari la vedrò quando e se avrò quattro ore di tempo della mia vita che non so come coprire (o magari mi guardo "I Cancelli del Cielo" :almostlaughing: ), perché per il resto non la capisco questa "politique des auteurs" di Snyder. Già la director's cut di Dawn of Justice aggiunse ben poco.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 31311
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 381 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Jeff Hardy 18 »

Quello che molti non sanno, è che i vari fag attaccavano Whedon, senza sapere che Whedon mise mano al copione prima che Snyder girasse e soprattutto che secondo le regole del sindacato, se tu hai girato più del 25% devi essere messo nei crediti, non mi risulta che Whedon fosse presente nei crediti.

QUesta operazione sarà per 1/3 roba già vista, per 1/3 roba tagliata e per 1/3 roba rigirata ex-novo.
Quindi è tutto abbastanza una trovata meramente commerciale, senza un'anima.

Non l'ho ancora vista, ma sto rivedendomi nel mentre Man Of Steel, BvS e il primo Justice League. Giusto per darmi una rinfrescata un attimo.

Avatar utente
MacheteKowalski
Messaggi: 6120
Iscritto il: 27/01/2011, 17:51
Has thanked: 148 times
Been thanked: 116 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MacheteKowalski »

Però in 2 film né Lois né Martha si chiedono "Ma come cazzo è possibile che sei tornato in vita, Clark"?
Solo sorrisi e abbracci, come fosse la cosa più normale che c'è.

Avatar utente
salettone
Messaggi: 20702
Iscritto il: 23/12/2010, 16:42
Città: Alcamo
Località: c'ho gli "agganci"
Has thanked: 8 times
Been thanked: 36 times
Contatta:

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da salettone »

Steppenwolf villain sfaccettato e profondo :stupito:

Rispondi