TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
Avatar utente
bosh23
Messaggi: 1416
Iscritto il: 23/12/2010, 9:27
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da bosh23 » 20/01/2016, 17:22

Corilo1 ha scritto:The Martian


Quando sai già come andrà a finire dopo cinque minuti di film, quando i personaggi sono tagliati con l'accetta (non tutti, ma alcuni si), quando potrei trovare altri difetti, alcuni abbastanza gravi tipo il tizio nero che spiega il suo piano per salvare tutti comportandosi come un bambino di cinque anni e i capi della Nasa lo stanno anche a sentire, che se accadesse nella realtà lo avrebbero buttato fuori a calci in tempo zero. E i cinesi che aiutano gli americani cosi, perchè in fondo sono buoni, quando avrebbero potuto farsi i cazzi loro e nessuno lo avrebbe potuto sapere. E tante bandierine Usa che se non ci fossero loro il mondo non avrebbe senso di esistere, più qualche bandierina della Cina che si vede che avendo comprato gran parte del debito pubblico americano in pratica li possiedono, e anche nei film non sono più i cattivi.

E bom, poi vedi Marte, o almeno, vedi Ridley Scott che vede Marte, e pensi che in fondo tutto il resto è noia, perchè a volte le immagini valgono più di tutto il resto.

P.s. Matt Damon è un signor attore.

reputo che gli ultimi 20 minuti finali rovinino in parte un ottimo film che davvero sul finale mi da un senso di fumettistico abbastanza elevato.



Corilo1
Messaggi: 3344
Iscritto il: 26/12/2010, 20:30
Città: Milano
Has thanked: 1 time
Been thanked: 4 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Corilo1 » 20/01/2016, 20:45

bosh23 ha scritto:

reputo che gli ultimi 20 minuti finali rovinino in parte un ottimo film che davvero sul finale mi da un senso di fumettistico abbastanza elevato.
A me che sia stato nominato agli Oscar o meno non me ne frega nulla, io lo giudico secondo ciò che mi ha dato e rimane comunque un buon film.

Il problema è che la sceneggiatura ha troppi buchi, è come un ponteggio non assicurato a terra che appena ci sali su comincia a traballare.

Poi per carità, quando sei in alto la vista è molto bella, ma ti devi sempre tenere altrimenti rischi di finire giù. Un paragone di merda, ma penso che si sia capito il concetto.

La sua forza è a livello visivo, anche se ci sono stati altri due film negli ultimi anni ugualmente mozzafiato in questo senso. Interstellar e Gravity. E direi che sono tutti e tre paragonabili anche per quanto riguarda la sceneggiatura, perchè nessuno è riuscito a fare un capolavoro, ognuno ha le sue pecche.

Però, a costo di prendermi qualche insulto, ritengo Interstellar il migliore dei tre, quello che è riuscito a trovare il miglior compromesso tra scienza e fantascienza.

Avatar utente
bosh23
Messaggi: 1416
Iscritto il: 23/12/2010, 9:27
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da bosh23 » 21/01/2016, 14:48

Corilo1 ha scritto:
A me che sia stato nominato agli Oscar o meno non me ne frega nulla, io lo giudico secondo ciò che mi ha dato e rimane comunque un buon film.

Il problema è che la sceneggiatura ha troppi buchi, è come un ponteggio non assicurato a terra che appena ci sali su comincia a traballare.

Poi per carità, quando sei in alto la vista è molto bella, ma ti devi sempre tenere altrimenti rischi di finire giù. Un paragone di merda, ma penso che si sia capito il concetto.

La sua forza è a livello visivo, anche se ci sono stati altri due film negli ultimi anni ugualmente mozzafiato in questo senso. Interstellar e Gravity. E direi che sono tutti e tre paragonabili anche per quanto riguarda la sceneggiatura, perchè nessuno è riuscito a fare un capolavoro, ognuno ha le sue pecche.

Però, a costo di prendermi qualche insulto, ritengo Interstellar il migliore dei tre, quello che è riuscito a trovare il miglior compromesso tra scienza e fantascienza.

Interstellar è bello, ma la parte iniziale può risultare abbastanza come dire complessa e noiosa.

the martian visivamente ottimo , e fino a3/4 del film molto buono poi come dici tu traballa

Corilo1
Messaggi: 3344
Iscritto il: 26/12/2010, 20:30
Città: Milano
Has thanked: 1 time
Been thanked: 4 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Corilo1 » 21/01/2016, 20:52

bosh23 ha scritto:

Interstellar è bello, ma la parte iniziale può risultare abbastanza come dire complessa e noiosa.

the martian visivamente ottimo , e fino a3/4 del film molto buono poi come dici tu traballa
Si, la prima parte di Interstellar è pesantuccia e ha una forzatura evidente (questi stanno preparando la missione più importante nella storia dell'umanità e l'affidano ad un ex pilota che da anni era sparito dalla circolazione. Ma altri bravi non ce ne erano?) però la preferisco alle ingenuità di The Martian e ai problemi mestruali della Bullock, che tra parentesi fa nel complesso una buona prova.

Ripeto, più o meno tutti e tre si equivalgono ma per mio gusto personale quello che mi è rimasto più in testa è Interstellar. Forse anche per la presenza del texano come protagonista, che da solo regge quasi tre ore di film.

Avatar utente
Jericho.1991
Messaggi: 773
Iscritto il: 14/08/2013, 14:44
Città: Pratola Peligna
Been thanked: 1 time

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Jericho.1991 » 23/01/2016, 9:58

Nessuno segue The Flash?

NotOnlyWWE
Messaggi: 16990
Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Contatta:

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da NotOnlyWWE » 23/01/2016, 11:55

Jericho.1991 ha scritto:Nessuno segue The Flash?
Prova a chiedere nel thread dedicato alle serie televisive.

Avatar utente
TheÐegeneratɵdX
Messaggi: 1916
Iscritto il: 22/03/2011, 1:35

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da TheÐegeneratɵdX » 27/01/2016, 3:48

✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱
⁗NO WAVE Dada × ANTI-Cinema⁗: ❝Manifesto del Cinema della Trasgressione❞ ▬ Nick Zedd, 1985.

⋘ Noi che abbiamo violato le leggi, gli ordini e i doveri dell’avanguardia;
cioè annoiare, tranquillizzare e offuscare attraverso una fortunata combinazione che scaturisce da una convivenza pratica e consente comunque di conservare quel margine richiesto di consapevolezza.

Noi rinunciamo apertamente e rigettiamo lo snobismo accademico radicato che ha eretto a monumento la pigrizia conosciuta come “strutturalismo” e ha escluso quei film-makers che possedevano la capacità di vedere attraverso questa sciarda.

Noi ci rifiutiamo di far nostro il loro semplice approccio alla creatività cinematica; un approccio che ha rovinato l’underground degli Anni Sessanta, quando il flagello di una cinematografia scolastica e ripetitiva fu rimosso.

Legittimando ogni manifestazione idiota di film sdolcinati fatti da una generazione di studenti di cinema che emulavano i fallimenti di non-talenti profondamente immeritevoli come Brakhage, Snow, Frampton, Gehr e Breerì, i teatri centri di media-art e i critici di cinema geriatrico hanno totalmente ignorato gli esilaranti risultati di quelli del nostro gruppo, tali underground “invisibili” come Zedd, Kern, Turner, Kelmann, DeLanda, Eros&Mare and Direct Art Ltd., una nuova generazione di film-makers che osano strappare via le soffocanti giacche ordinate di teoria cinematografica in un diretto attacco ad ogni singolo sistema di valore noto all’uomo.

Noi proponiamo che le scuole cinematografiche siano fatte saltare in aria e che tutti i film noiosi non vengano più fatti.

Noi proponiamo che il senso dell’umorismo sia un elemento essenziale, scartato dagli accademici traballanti e che inoltre ogni film sia uno shock e solo in quanto tale degno di essere visto.

Tutti i valori devono essere sfidati.

Niente è sacro.

Tutto deve essere messo in discussione e riassestato in maniera da liberare le menti dalla fede nella tradizione.

La crescita intellettuale richiede dei rischi e i cambiamenti sono necessari negli allineamenti politici, sessuali ed estetici; non ha importanza se c’è qualcuno che disapprova.

Noi proponiamo di andare oltre tutti i limiti definiti o prescritti del gusto, dalla moralità o da ogni altro sistema di valori tradizionali che oscurano le menti degli uomini.

Noi andiamo oltre e oltrepassiamo i confini della pellicola, degli schermi e dei proiettori per istaurare un cinema espanso.

Noi violiamo gli ordini e le leggi, noi annoiamo a morte le platee con rituali di circonlocuzione e proponiamo di rompere tutti i tabù del nostro tempo peccando il più possibile.

Ci sarà sangue, vergogna, dolore ed estasi, i cui piaceri che nessuno ha ancora immaginato.

Nessuno e niente ne emergerà incolume.

Dal momento che non c’è niente dopo la vita, l’unico inferno è l’inferno del pregare, dell’obbedire alle leggi e di degradarsi di fronte alle figure dell’autorità; l’unico paradiso è il paradiso del peccato, dell’essere ribelli, di divertirsi, di fottere, e di imparare a conoscere le cose e a rompere quante più regole possibili.

Questo atto di coraggio è noto come Trasgressione.

Noi proponiamo la trasformazione attraverso la trasgressione, per convertire, trasfigurare, e tramutare a un livello più alto di conoscenza, per avvicinare la libertà a un mondo pieno di schiavi inconsapevoli. ⋙
✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱✱

Violenza brutale e pornografia esplicita, ma non gratuita ed ingiustificata.
Coraggio zarathustriano, quello d'incunearsi nel baratro dell'impervia strada del cinema alternativo, usando quest’ultimo come arma contro il perbenismo sociale e le convenzioni.

Il Cinema della Trasgressione, difatti, tende a rappresentare la realtà in modo distorto e poco conciliante creando una sfida verso la società intera ed andando a creare un proprio piccolo spazio di espressione.
I film-makers della trasgressione sono figli di tutte le avanguardie e di tutti gli artisti ribelli di ogni tempo, una NU-Beat Generation dalle fogne del Lower East Side di New York City.

Progenie maledetta, perché destinata ad essere svuotata della sua forza eversiva; proprio questa normalizzazione, spesso postuma, trasmette la misura della loro potenziale carica destabilizzante.
Dunque, in pura sostanza, dietro alla trasgressione si nasconde in realtà un insieme di autentici poeti ed eroi romantici, che anelano ad una forma d'estasi ultima, pervasi d'un'indole anarchica mirata ad ottenere la più totale libertà.

SCREENCAP: ❝The Right Side of My Brain❞ [1985] — Directed by Richard Kern. With Lydia Lunch*.

{ ⁂ Immagine forzatamente censurata dal sottoscritto, ed è stato già fin troppo seccante così. ″So suck on this″. . . ⁂ }

【 EXTRA: Saggio di Gabriele Marchina: ⋙ http://goo.gl/OS76SL" onclick="window.open(this.href);return false; ⋘ 】

▓*Breve parentesi sulla Lunch:

New York City, metà degli anni Settanta, quando la città altro non è che il parco giochi del diavolo.

Dopo ripetute molestie da parte del padre, a sedici anni Lydia prende un autobus della Greyhound, portando con sé 82 dollari, una borsetta di pelle, e una “big fuckin' attitude”.

Predatrice sessuale, cerca uno strappo nel tessuto psichico delle sue prede attraverso cui far breccia.

Fa la prostituta, vende Quaalude, inizia al sesso intere compagnie di quattordicenni, scopa per strada, vive assieme a due cloni eroinomani di John e Yoko, ruba, taccheggia, raggira, gravita intorno al Chelsea Hotel, e presto diventa la musa del fotografo e videomaker Richard Kern, assieme al quale parte per documentare l’esplorazione delle parti più sordide del lato destro del cervello. Nascono capolavori del cinema underground come “Fingered”.

Lydia mette su i Teenage Jesus & the Jerks, e poi intraprende una carriera solista fitta di collaborazioni, da Nick Cave ai Sonic Youth.

La Lunch usa la scrittura come un rituale catartico. Le sue liriche sono come le sue canzoni, oscure, violente, carnali, ipnotiche. Attraverso il sesso, la degradazione e gli eccessi, Lydia Lunch traccia un itinerario della conoscenza, una sorta di cammino spirituale verso la liberazione.

Un'autentica Icona della Depravazione.

Fondamentale il suo album "Queen of Siam", Perla Nera del Movimento Vuoto.

Creatura erede del patrimonio Punk-Jazz della ‴Fun House‴.

" onclick="window.open(this.href);return false; ♚▓

Immagine
https://goo.gl/q3gYL4" onclick="window.open(this.href);return false; ✦

☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰☰

Ciao figli dellammerda.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 27/01/2016, 10:17

Ma perché ogni volta che passi di qui devi fingerti esperto da quel tuo cazzo di piedistallo?

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 29/01/2016, 0:03

It Follows

È un vero peccato che sia così immaturo e sprechi così tanto, ma rimane uno dei film più interessanti all'interno del genere, girato ottimamente e con una grande colonna sonora (l'opening tanta roba), probabilmente nonostante i difetti piscia in testa al 90% degli altri filmetti horror recensiti in queste pagine.
Non amo particolarmente il genere ma mi ha colpito, rimane un mistero il motivo per cui non è ancora uscito da noi

7

Corilo1
Messaggi: 3344
Iscritto il: 26/12/2010, 20:30
Città: Milano
Has thanked: 1 time
Been thanked: 4 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Corilo1 » 30/01/2016, 9:16

The Gallows - L'esecuzione


Non siamo ai livelli di Contagious, ma anche questa è una bella zotta.

Un'ora e mezza di nulla, i soliti quattro stronzi che cazzeggiano e dicono stronzate per tutto il film, prendendo decisioni stupide ogni cinque secondi. In teoria lo spettatore dovrebbe provare paura per la loro sorte, invece è impossibile non mettersi a tifare per il "cattivo", per quanto ridicolo che sia, perchè tutti riescono a farsi odiare fin dall'inizio e la loro morte è solo una liberazione.

Poi basta sta telecamera a mano, ho capito che cosi si abbattono i costi di produzione ma si prende anche per il culo chi guarda, in pratica metà del film è incomprensibile.

Il finale. Non faccio spoiler, il finale poteva anche essere peggio invece la scena della "recita" è interessante. Il problema è che il regista, in maniera incomprensibile, aggiunge altri due minuti di film per dare una spiegazione a tutto quello che è successo, e cosi riesce a rovinare quel poco che si era salvato.

Insomma, un film del cazzo che consiglio solo se lo vedete con amici come ho fatto io, perchè le risate sono assicurate. Se invece volete un horror lasciate perdere va'.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 30/01/2016, 16:21

Per Manu, The Hateful Eight è un capolavoro.
-5

Avatar utente
Bleak
Messaggi: 648
Iscritto il: 03/07/2014, 12:02

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Bleak » 31/01/2016, 10:30

In Danish Girl la Vikander nuda >>>>>> il resto del film. Io ho un problema serio con Redmayne comunque, non riesco a vedere i film in cui c'è lui. Sarà che la doppietta Teoria del Rutto/Jupiter Ascending è stata abbastanza devastante. Non brutto, ma siamo al solito biopic che non ha poi molto da dire.

Room non è male, prima parte interessante, seconda decisamente meno. Certo, devi passare sopra a delle cose abbastanza improbabili per godertelo, sennò vieni sbattuto fuori dalla narrazione e tanto vale vederlo. Interessante il gioco metacinematografico sulla televisione e sul concetto di reale, anche se accennato. Seconda parte che punta fin troppo a colpire emotivamente lo spettatore in maniera più superficiale, sicuramente meno riuscita della prima. Rimane una visione interessante comunque, bravo il bimbo.

Decisamente hype per Tarantino.

Avatar utente
Bleak
Messaggi: 648
Iscritto il: 03/07/2014, 12:02

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Bleak » 31/01/2016, 10:33

Corilo1 ha scritto:The Gallows - L'esecuzione


Non siamo ai livelli di Contagious, ma anche questa è una bella zotta.

Un'ora e mezza di nulla, i soliti quattro stronzi che cazzeggiano e dicono stronzate per tutto il film, prendendo decisioni stupide ogni cinque secondi. In teoria lo spettatore dovrebbe provare paura per la loro sorte, invece è impossibile non mettersi a tifare per il "cattivo", per quanto ridicolo che sia, perchè tutti riescono a farsi odiare fin dall'inizio e la loro morte è solo una liberazione.

Poi basta sta telecamera a mano, ho capito che cosi si abbattono i costi di produzione ma si prende anche per il culo chi guarda, in pratica metà del film è incomprensibile.

Il finale. Non faccio spoiler, il finale poteva anche essere peggio invece la scena della "recita" è interessante. Il problema è che il regista, in maniera incomprensibile, aggiunge altri due minuti di film per dare una spiegazione a tutto quello che è successo, e cosi riesce a rovinare quel poco che si era salvato.

Insomma, un film del cazzo che consiglio solo se lo vedete con amici come ho fatto io, perchè le risate sono assicurate. Se invece volete un horror lasciate perdere va'.
Eh piano, a questo mancano proprio le basi per essere considerato anche solo lontanamente Cinema. Maggie è brutto, questo non è.

Avatar utente
TheÐegeneratɵdX
Messaggi: 1916
Iscritto il: 22/03/2011, 1:35

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da TheÐegeneratɵdX » 01/02/2016, 6:21

Pcciòn d memt Kanye.

Ogni tanto ripasso e spargo&raccolgo spunti.

Non malinterpretare le mie buone maniere.

Approfittane ingrato.

Vvb.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 01/02/2016, 10:13

TheÐegeneratɵdX ha scritto:Pcciòn d memt Kanye.

Ogni tanto ripasso e spargo&raccolgo spunti.

Non malinterpretare le mie buone maniere.

Approfittane ingrato.

Vvb.
No, te la tiri e hai rotto il cazzo perché sei un attention whore e onestamente non so quanto tu possa apportare in una discussione, venissi qui per parlare di cinema (che cosa brutta da scrivere, aveva ragione Carlo) sarebbe ben altro discorso. E non nasconderti dietro al dialetto se hai da dirmi qualcosa.

@Bleak: Non ricordo se ho commentato qui Danish Girl, Alicia nostra è anima e corpo del film e forse l'unico motivo per cui varrebbe la pena guardarlo (molto più di un Redmayne che neanche io reggo più di tanto dopo TToE, che reputo uno dei film più brutti, meschini e arroganti della storia), Hooper si conferma fautore di un cinema dell'attore molto sterile e stereotipato al massimo, tipico di questi prodottini pseudo-inglesi che sono soliti sbancare in questo periodo dell'anno.
Il problema di fondo è che quando esce roba veramente valida (leggasi Carol) il pubblico medio di questi filmetti non se la caga minimamente, ma penso sia un fenomeno diffuso anche all'estero.
Alicia comunque è vita, ieri l'altro ai SAG (dove ha vinto, sono contento ma c'è da fare un discorso) era illegalissima
Spoiler:
Immagine

Rispondi