TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
Avatar utente
Morris93
Messaggi: 4746
Iscritto il: 17/03/2014, 10:02
Città: Brescia
Has thanked: 12 times
Been thanked: 24 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Morris93 » 03/10/2016, 10:51

Visto "The Hateful Eight".

Partenza un po' troppo lenta a mio avviso, ma pian piano il ritmo incalza, la storia è piacevole, i dialoghi ottimi e i 160 minuti passano senza nemmeno accorgersene. Consiglio la visione a chiunque, perchè merita. Forse, meglio su un grande schermo.



Myles Kennedy
Messaggi: 11651
Iscritto il: 28/12/2010, 14:59
Città: Ruvo di Puglia

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Myles Kennedy » 07/10/2016, 12:53

Visto Cafe Society. Sarò io ignorante ma è una cagata colossale.

Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Yourself is Steam » 13/10/2016, 14:12

Visto finalmente il debutto nel lungometraggio di Villeneuve, un 32 agosto sulla Terra, e posso chiudere la sua filmografia che tanto s'è capito che Hollywood l'ha ucciso definitivamente
Come in Maelström anche qua c'è la pesante influenza della Nouvelle Vague, un po' Chabrol, un po' Godard (il protagonista ha pure un poster della Seberg a cui palesemente s'ispira la protagonista, come se fossero uniti fin dall'inizio), il tono wacky e il road movie senza meta ricorda anche qua Jarmusch, ma in definitiva pare troppo impostato e mal amalgamato, la storia per nulla originale e scritta male, il finale che chiude il cerchio molto scontato. Del suo periodo surrealista Maelström sta da un'altra parte. Ecco Enemy continua a rimanere il film hollywoodiano che avrebbe dovuto portare tutto ciò a compimento e invece è un film borioso e senza palle che insulta Saramago.
Da notare anche stavolta la sua firma, le shots dall'alto, quelle che ha deciso definitivamente di fascistizzare in quello schifo di Sicario.

Immagine

REW-FFWD (short) Immagine
Un 32 août sur terre Immagine
Maelström Immagine
120 Seconds to Get Elected (short) Immagine
Next Floor (short) Immagine
Polytechnique Immagine
Incendies Immagine
Etude empirique sur l'influence du son sur la pertinence rétinienne (short) Immagine
Enemy Immagine
Prisoners Immagine
Sicario Immagine

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest » 13/10/2016, 18:30

Non vai a vedere Neruda Ivo?
L'Arte va di pari passo con la Storia, col linguaggio di Pablo a rendere il tutto più accattivante. Gran film

Con Villenueve sto in alto male, Prisoners però è buonissimo e Sicario l'ho apprezzato un sacco per la regia e il ritmo, impossibile non avere hype per il sequel diretto da Sollima

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 15/10/2016, 1:02

Visto "Inferno". Beh, filmone.**** comode comode.
Non sono ***** perché prima hanno fatto passare il Trailer del "film" dell'inventore di soggettività linguistiche Pif (che gli è valso -**). Poi è passato però il trailer del nuovo film di Cruise, che è una sorta di ibrido tra Furious e Commando di Schwartzy, e la penalità si è ridotta di -*.

Boh, che dire, è quello che doveva essere la Final Deletion.
Cose che mi sono piaciute un sacco a caso:
-La caratterizzazioni degli italiani mezzi analfabeti e ciccioni;
-Il cameo dell'ispettore Pazzi (e non mi riferisco a quella di Giannini);
-Lo svelamento delle cospirazioni tra i miliardari, ingegneri e jihadisti;
-Le visioni di Hanks con Ron Howard lebbroso (critica meta cinematografica) e John Jihadi in una battaglia medioevale dal nulla;
-Le storie d'amore;
-Omar Sy che sembrava un cazzo di membro del Wu Tang imborghesito;
-L'inseguimento con il drone dell'arma dei carabinieri;
-Il tetto sfondato a Palazzo Vecchio;
-Le markette a Google, Fiat e Mercedes-Benz;
-L'indiano con i pugnali tradizionali sanscriti;
-Il turn face dell'Indiano;
-Il turn heel di Felicity Jones che sa tanto di Jacobs/Lacey;
-Ignazio Busoni (probabilmente discendente di Ferruccio);
-"Siamo come Dante & Beatrice";
...

Ma mi raccomando, continuate a tirarvela con quel cesso di VilleCoso.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 27273
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 43 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Jeff Hardy 18 » 15/10/2016, 10:33

Brotzmann ha scritto:Visto "Inferno". Beh, filmone.**** comode comode.
Non sono ***** perché prima hanno fatto passare il Trailer del "film" dell'inventore di soggettività linguistiche Pif (che gli è valso -**). Poi è passato però il trailer del nuovo film di Cruise, che è una sorta di ibrido tra Furious e Commando di Schwartzy, e la penalità si è ridotta di -*.

Boh, che dire, è quello che doveva essere la Final Deletion.
Cose che mi sono piaciute un sacco a caso:
-La caratterizzazioni degli italiani mezzi analfabeti e ciccioni;
-Il cameo dell'ispettore Pazzi (e non mi riferisco a quella di Giannini);
-Lo svelamento delle cospirazioni tra i miliardari, ingegneri e jihadisti;
-Le visioni di Hanks con Ron Howard lebbroso (critica meta cinematografica) e John Jihadi in una battaglia medioevale dal nulla;
-Le storie d'amore;
-Omar Sy che sembrava un cazzo di membro del Wu Tang imborghesito;
-L'inseguimento con il drone dell'arma dei carabinieri;
-Il tetto sfondato a Palazzo Vecchio;
-Le markette a Google, Fiat e Mercedes-Benz;
-L'indiano con i pugnali tradizionali sanscriti;
-Il turn face dell'Indiano;
-Il turn heel di Felicity Jones che sa tanto di Jacobs/Lacey;
-Ignazio Busoni (probabilmente discendente di Ferruccio);
-"Siamo come Dante & Beatrice";
...

Ma mi raccomando, continuate a tirarvela con quel cesso di VilleCoso.
"Siamo come Dante e Beatrice" è un modo bellissimo per friendzonare qualcuno.

Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Yourself is Steam » 18/10/2016, 0:29

Visto finalmente Neruda.
Cominciamo subito col dire che il doppiaggio è uno dei tumori di sto schifo di Mondo, non specificatamente il doppiaggio di sto film eh, ma è uno di quei film che ti fa chiedere a che cazzo serve se non ad ammazzare una parte fondamentale del film, che, incredibile ma vero in un film su Neruda, è la poesia. Ora io capisco che della poesia frega cazzi a nessuno e capisco che il pubblico di sto film è ex-sessantottini che non sanno una parola straniera che sia una, però io c'ho la sensazione d'essermi perso qualcosa quindi doppiaggio tumore.
A qualche ora dalla fine del film posso dire di essere confuso, a fine proiezione ero meravigliato perchè l'ultima mezz'ora è pazzesca, uno splendido elogio alla potenza della poesia e della narrativa, sicuramente il meglio che abbia mai girato Larra, però c'è la prima ora e un quarto di meta-noir narrativamente debole, iper-stilizzato, con le scene peggio girate da Larra (culminate coll'abbraccio alla homeless, terrificante). Ciò che mi perplime è proprio la connessione tra le due parti, soprattutto la costruzione del rapporto del poliziotto con il romanzo, ma soprattutto quando cazzo è mai stato un romanziere Neruda? L'elogio al noir americano ci sta perfettamente, Neruda che scrive un noir meno, il messaggio che li abbia uniti quello perchè la narrazione, l'arte, ecc. messa così pare paraculo e basta. Poi li ha uniti il romanzo, ma lui, pare, perchè il doppiaggio fa cacare, inizia a poetare, senza aver letto le poesie, boh. Non credo che in questo film emerga neanche un Neruda. Però oh a me il manicheismo poesia/polizia piace, quindi la sufficienza se la prende, fanculo gli sbirri.
E visto che s'è pure lui venduto a Hollywood chiudiamo anche la sua filmografia (mi manca la miniserie che piace a Casper)

Tony Manero Immagine
Post Mortem Immagine
No Immagine
El club Immagine
Neruda Immagine

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest » 18/10/2016, 13:32

Yourself is Steam ha scritto:Visto finalmente Neruda.
Cominciamo subito col dire che il doppiaggio è uno dei tumori di sto schifo di Mondo, non specificatamente il doppiaggio di sto film eh, ma è uno di quei film che ti fa chiedere a che cazzo serve se non ad ammazzare una parte fondamentale del film, che, incredibile ma vero in un film su Neruda, è la poesia. Ora io capisco che della poesia frega cazzi a nessuno e capisco che il pubblico di sto film è ex-sessantottini che non sanno una parola straniera che sia una, però io c'ho la sensazione d'essermi perso qualcosa quindi doppiaggio tumore.
A qualche ora dalla fine del film posso dire di essere confuso, a fine proiezione ero meravigliato perchè l'ultima mezz'ora è pazzesca, uno splendido elogio alla potenza della poesia e della narrativa, sicuramente il meglio che abbia mai girato Larra, però c'è la prima ora e un quarto di meta-noir narrativamente debole, iper-stilizzato, con le scene peggio girate da Larra (culminate coll'abbraccio alla homeless, terrificante). Ciò che mi perplime è proprio la connessione tra le due parti, soprattutto la costruzione del rapporto del poliziotto con il romanzo, ma soprattutto quando cazzo è mai stato un romanziere Neruda? L'elogio al noir americano ci sta perfettamente, Neruda che scrive un noir meno, il messaggio che li abbia uniti quello perchè la narrazione, l'arte, ecc. messa così pare paraculo e basta. Poi li ha uniti il romanzo, ma lui, pare, perchè il doppiaggio fa cacare, inizia a poetare, senza aver letto le poesie, boh. Non credo che in questo film emerga neanche un Neruda. Però oh a me il manicheismo poesia/polizia piace, quindi la sufficienza se la prende, fanculo gli sbirri.
E visto che s'è pure lui venduto a Hollywood chiudiamo anche la sua filmografia (mi manca la miniserie che piace a Casper)

Tony Manero Immagine
Post Mortem Immagine
No Immagine
El club Immagine
Neruda Immagine
Quotone sul doppiaggio, specie la prima parte l'avrei voluta sentire in originale perché la poesia (così come la "fiction") é centrale nel film, mi ha dato fastidio vedere il doppiaggio stonare col linguaggio del corpo dei due protagonisti.
Per me la scena cardine rimane il dialogo tra Bernal e la moglie di Neruda, diciamo che segnala lo spartiacque tra un primo tempo più sconclusionato e un secondo che rappresenta il suo (parziale) culmine, nonostante ritenga "No" il suo lavoro globalmente migliore (mi manca El Club comunque, recupero domani) da un punto di vista sia politico che del linguaggio.
La parte finale di Post Mortem è comunque apprezzabilissima, e nonostante si sia "venduto" ad Hollywood (concetto peraltro abbastanza relativo e che segue troppo Walter Benjamin, la produzione è piccola) la fotta addosso per Jackie non me la toglie nessuno, anche perché la qualità in teoria dovrebbe migliorare (e non penso vada ad inficiare la sua libertà artistica)

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 18/10/2016, 20:32

KanyeWest ha scritto:concetto peraltro abbastanza relativo e che segue troppo Walter Benjamin, la produzione è piccola
Ma baffanculo, Morelli.
Sei proprio un ex-sessantottino.

Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Yourself is Steam » 22/10/2016, 12:01

La Scuola di Francoforte by TW :joe:

Morelli = Benjamin
Caccia = Adorno
Orlandi = Marcuse
Azzolin = Horkheimer
Garbini = Fromm
Fusari = Habermas
Pochesci = Hitler

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 24/10/2016, 0:17

Yourself is Steam ha scritto:La Scuola di Francoforte by TW :joe:

Morelli = Benjamin
Caccia = Adorno
Orlandi = Marcuse
Azzolin = Horkheimer
Garbini = Fromm
Fusari = Habermas
Pochesci = Hitler
Grazie. Mi piace molto Adorno, ottimo heel.

Ho visto un film di Dwoskin con i vecchi di merda. :boh1:

Il TFF fa un omaggio al Punk senza neanche chiamare Philopat :perso:

PS: ma che brutto Behemoth.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8765
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 43 times
Been thanked: 82 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest » 28/10/2016, 11:29

Immagine

Avatar utente
Avantard
Messaggi: 1711
Iscritto il: 20/08/2011, 23:16
Città: Castrocielo

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Avantard » 29/10/2016, 0:40

Quello che ho visto negli ultimi tempi:

- Civil War: adattamento pessimo del fumetto, comprensibilmente striminzito ma pessimo. La battaglia all'aeroporto è una farsa disneyiana in cui non si ha il coraggio di osare. La battaglia finale fra Stark e Rogers ancora peggio, non hanno osato neanche qui. Sappiamo quasi tutti cosa è venuto fuori dal fumetto, ma qui invece? Rhodes che diventa mezzo paralitico, wow. Il film marvel più sprecato che abbiano mai girato. Poi oh, quanto sarebbe stato figo far sviluppare l'universo marvel, con storie e personaggi nuovi di volta in volta come stanno facendo anno dopo anno, per poi far collidere tutto e tutti con la "guerra civile"? Invece no, meglio far concludere tutto con la megastoria su Thanos, la solita cagata del supercattivone invincibile. Bah.
Concludo dicendo che non avrebbe fatto male girare questo Civil War con uno stile DC.
Visto al cinema gratuitamente, quindi non sono stati soldi buttati.

- The Conjuring: sul serio, io ancora non riesco a capire che cosa ci trova la gente in James Wan. I suoi film sono noiosi, senza sussulti e prevedibilissimi. Ormai fare cinema horror significa trovare nuovi modi di fare jump scare. Almeno il primo film si salvava perché confezionato bene nonostante la banalità disarmante, ma qui non salvo nulla. Non arriva comunque ai livelli pietosi di certi sequel come quelli di Insidious o Sinister 2. Vedo poi che a breve usciranno gli spin-off Annabelle 2 e The Nun, la Marvel in salsa horror insomma.
20 euro di benzina, quasi 10 di biglietto e qualcos'altro per cenare, serata all'insegna dei soldi sprecati.

- Shame: il mio livello di critica non è così sviluppato al tal punto da tessere adeguatamente le lodi di un film che mi è piaciuto. Bella storia, inusuale, molto sentita l'interpretazione di Fassbender, triste e disgustoso al punto giusto. Secondo me molto azzeccata la scena di lui che alla fine cerca di trarre piacere anche con un uomo, nonostante sia etero, perché accentua la sua patologia, il suo tunnel senza uscita, un po' un ultimo stadio. Alla fine è una storia di tossicodipendenza, con tutte le negatività e l'apatia che si porta dietro, a voler proprio sintetizzare il concetto.
Visto su Netflix, consigliato.

- Ralph Spaccatutto: sinceramente lo credevo più vario e dinamico, inteso come varietà di situazioni. Non mi è piaciuto granché il fulcro della storia basato sulla ragazzina glitch e sul suo videogame. Apprezzabile solo se si conosce il mondo videoludico, perché non poggia su delle fondamenta narrative così solide.
Quattro anni fa ero al cinema, indeciso se guardare Dark Shadows o questo, alla fine ripiegai per il primo, che non è un film migliore.
Visto su Netflix, c'è di meglio lì sopra: Lego Movie ad esempio, uno dei film animati più divertenti degli ultimi anni, anch'esso pieno di licenze.

- Batman v Superman: semplicemente un film in cui, a fronte di una pesante eredità lasciata da grandi registi che hanno raccontato l'essenza di Batman (con una storia avente un inizio ed una fine), dovevano fare per forza di cose una roba diversa se volevano rimettere subito in carreggiata Bats, a distanza di pochissimo tempo dalla precedente incarnazione. Un esempio lo è il fatto di usare armi da fuoco e uccidere i criminali, roba che comunque stona con quello che è divenuto Batman dopo essere stato trattato dai migliori autori, dagli anni 70 in poi. È un Batman commerciale, che serviva a rimettersi in pari con la marvel creando frettolosamente un universo cinematografico. Questo Batman, di Miller ha solo la fisicità e l'aggressività, nient'altro. E il film è una vetrina, per attirare lo spettatore e fargli vedere che anche la DC ha un universo cinematografico. Lo dimostra anche il trailer ufficiale che praticamente racconta tutta la trama del film. Eccessivamente lungo , per questo insopportabile soprattutto nell'ultima mezz'ora. A conti fatti potevano benissimo costruire meglio lo scontro Superman vs Batman, accorciare il minutaggio e tagliare completamente Doomsday, irritante e raffazzonato, servito solo per una celebre citazione fumettistica. Superman abbastanza noioso, L'attore che fa Luthor calca troppo la mano, rendendolo una macchietta. Wonder Woman inutile ma azzeccata, ma c'è da dire che la DC col casting ci sa fare.
Visto al cinema all'aperto, gratuitamente. Lo consiglio a chi è un fan sfegatato dei personaggi, non a chi cerca una buona storia.

- Suicide Squad: collegandomi al discorso precedente, anche il Joker di Leto, sia per look che attitudine, è una roba diversa in modo forzato. Non si poteva proporre di nuovo un Ledger, così hanno cambiato radicalmente tutto. Per me Leto stavolta ha toppato, ma non so dire se per demeriti suoi o della storia. Harley Quinn è la più azzeccata, quella è l'essenza elementare del personaggio. Storia banalissima. E strutturata anche in modo molto incoerente, ovvero il difetto più grave del film. Il film più commerciale della DC, proprio Marvel 2.0
Visto al cinema, consigliato a chi è curioso di vedere il debutto di Harley, la nuova incarnazione di Joker e a chi comunque ha un forte interesse nel vedere come si sviluppa il DC Universe.

The Hateful 8: a me Pulp Fiction annoia un po', gli preferisco questo. Ed è diventato il mio preferito di Tarantino, dei suoi che ho visto. Adoro il fatto che sia stato girato quasi interamente in una singola location, così come sono apprezzabili i soliti dialoghi Tarantiniani, anche se spesso inutilmente sopra le righe.
Ma stavolta la cosa che più mi è piaciuta è stata la trama imprevedibile. Fincher dovrebbe prendere spunto da robe del genere, invece che metterci il colpo scioccante per il puro gusto di farlo. Russell azzeccato, e tanto di cappello ad un attore sottovalutato come lui. Samuel Jackson ha dimostrato ampiamente di saper reggere un ruolo da protagonista.
Visto alla tv, il migliore di quelli che ho visto negli ultimi tempi e consigliato praticamente a tutti quello che non si lasciano intimorire dalla durata.

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 29/10/2016, 22:50

Ciamberlano = Giovanni Gentile.

Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Yourself is Steam » 09/11/2016, 1:35

Visto finalmente l'ultimo dei Dardenne, la ragazza senza nome.
Aveva ragione chi lo definiva il loro più lacunoso e dopo la prima ora non c'avrei mai scommesso. Cioè la prima ora è una collezione di disgrazie assortite da far invidia a Wang Bing, bellissimo. Poi purtroppo, come sempre negli ultimi film dei fratelli, la narrazione prende il soppravvento e sticazzi sul serio, l'indagine è orribile, ci son buchi narrativi, orge di rimorso random, reazioni assolutamente non reali (il tipo che prova a suicidarsi nel bagno della dottoressa), la svolta poliziesca della protagonista è vergognosa. C'è il linguaggio cinematografico (pif era nell'altra sala, oltretutto sold out), c'è la solita straordinaria sensibilità, però è anche un po' troppa e anche un po' troppo random, troppo finto per essere i Dardenne.
A salvare il tutto c'è l'ennesima meravigliosa Divinità femminile onorata dai fratelli, una tenerissima Adèle Haenel che ora tumblro per il vostro gaudio

Immagine
(era di tipo 10 anni fa sto film vabbè, oltretutto il debutto registico della Sciamma, caruccio, se la leccano tutto il tempo)

Filmografia random dei Dardenne perché sì, oltre al fatto che hanno già detto tutto
La promesse Immagine
Rosetta Immagine
Le fils Immagine
L' enfant Immagine
Le silence de Lorna Immagine
Le gamin au vélo Immagine
Deux jours, une nuit Immagine
La fille inconnue Immagine

Rispondi