TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Yourself is Steam » 29/03/2017, 2:14

Visto l'ultimo Bill Morrison in sala, ma contando che a nessuno qua dentro fottesega di sto stronzo, me per primo, preferisco recensire la recensione del sempre ottimo Nicola Settis
http://www.cinelapsus.com/dawson-city-f ... -morrison/
Dawson City: Frozen Time è, a modo suo, il film più intelligente visto per ora a Venezia
#grazieRauco
il film più intensamente archeologico
Già l'aggettivo non si sa che minchia significhi, l'avverbio mi ha ucciso, è archeologico in modo intenso, è pieno di Harrison Ford
il film maggiormente destinato a rimanere in una “Storia del Cinema”
Boh ok dai, Storia con la S maiuscola perché ci stanno le virgolette. Però, perchè si dovrebbe fare in "Storia del Cinema"? In fondo lì si parla ben più di correnti e sistemi industriali, di cambiamenti sociali e produttivi, di atteggiamenti. Qua si parla prevalentemente di pellicola e c'è una branca teorica che si fonda sullo studio della pellicola chiamata filmologia (di cui btw feci anche il corso del prof Canosa, quello che ha tradotto il libro con cui ci sta svangando i cojoni il Cazzin da settimane). Ma Settis evidentemente non ha mai aperto un libro di Storia del Cinema quindi ok, parliamone su cinelapsus.
anche solo per il semplice fatto che la sua genesi è di per sé una ricerca di Storia del Cinema
Ah no, son sparite le virgolette
fa dunque un lavoro di recupero, atto sostanzialmente ad una narrazione della Storia di Dawson attraverso la Storia di questi film documentaristici e fittizi prevalentemente muti considerati persi
E ora Storia è lì, solo soletto, inspiegabilmente con la S maiuscola, perché? La Storia della Storia del Cinema è la stessa Storia della Storia di Dawson e della Storia di questi film documentaristici e fittizi? Boh.
facendo vivere la Storia, quella vera, attraverso immagini di essa stessa
come se la Storia fosse un temporale leggendario
facendoci riscoprire la Storia del Film ma anche della pellicola
Di mezzo però c’è il tempo, l’inesorabilità del tempo che passa, la Storia vera dunque, non solo quella dell’immagine ma anche quella dell’uomo
E, con la Storia dell’uomo, anche la Storia di ciò che circonda l’uomo – o meglio, di ciò di cui l’uomo fa parte, ovvero la natura
Ma è recuperabile, è ristrutturabile, può diventare meraviglia, può diventare Storia
entrambi ricostruiscono la Storia grazie al frammentato ma sempre coerente montaggio
una vampata di Storia
Ora, io non credo che Settis abbia mai letto Heidegger, nè alcunché di filosofia di sta cristo di Storia, quindi perché minchia svangarci il cazzo per 13 VOLTE NELLO STESSO ARTICOLO CON STA STORIA CON LA S MAIUSCOLA SENZA MAI SPIEGARCI CHE CRISTO SIA? #grazieSettis
È come assistere ad una visita “visuale” in un museo, è come vivere il passato con uno sguardo alieno e magnetico
A parte l'orripilantezza dell'anafora, ma che cazzo c'entrano tra loro le due frasi, che dovrebbe significarmi, che cazzo è una visita visuale? Ti stacchi gli occhi in un museo di solito?
anche grazie all’incredibile e potentissima colonna sonora di Alex Somers, sempre in bilico tra il post-rock elettronico e l’ambient di matrice quasi drone
Questa è da peggiore ondarocker, quel "quasi" poi è fantastico, anche più della matrice che chissà che cazzo è
suoni che si mischiavano con fluidità impressionante con gli scrosci catastrofici di un’improvvisa pioggia invisibile sul tetto della Pala Biennale, pioggia che non c’era prima del film e non c’era dopo, come se la Storia fosse un temporale leggendario, che si percepisce ma non si vede, perché si vede solo quello che è rimasto nel presente, si vede solo quel che resta ora e mai davvero quel che è successo prima.
Carlo, commenta tu questo pezzo, io boh, cioè che metafora sarebbe, dove sono i punti, cos'è sta sintassi
ricreando la meraviglia per un popolo devastato
La meraviglia quella che se facevi in Age of Empires II e la difendevi per 400 anni vincevi la partita? Non c'è dato sapere.
la Brettkelly montava questa storia impressionante di recuperi (o, meglio, restauri) come una semplice documentazione della rinascita della meraviglia
A parte che sta Brettkelly deve essere una mongoloide se pensa di fare una storia con la s minuscola, continua a non esserci data la spiegazione di tale meraviglia, io mi ricordo che i franchi avevano tipo Notre-Dame e i bizantini Santa Sofia, gli altri non ricordo.
a volte scadendo, nel montaggio e nell’uso delle musiche, nel retorico, dimenticandosi l’altro cinema per strada e rimanendo troppo in sé stesso
Cinema senza c maiuscola è un grave errore, e "forse" anche Altro ci stava. E' evidente che si sia dimenticato l'Altro Cinema, quello che parla della Storia
Come una suite, un’opera, una sinfonia, un flusso
Tutti sinonimi.
Di mezzo però c’è il tempo, l’inesorabilità del tempo che passa
Questo heideggerismo va e viene, quindi non è il Tempo heideggeriano purtroppo, speriamo di riaverlo nella rece sul prossimo Malick. (in mezzo a cosa non si è mai saputo)
la Storia vera dunque
Quella di Lynch? Quella di Luciano di Samosata?
questa storia impressionante di recuperi (o, meglio, restauri)
anche la Storia di ciò che circonda l’uomo – o meglio, di ciò di cui l’uomo fa parte, ovvero la natura
Ed è il cinema (o meglio, forse) il montaggio a poter davvero ricreare questa magia
Scrivere meglio e basta no? Poi nell'ultimo scazza pure la chiusura della parentesi, morto.
l’aria che porta via tutto, accompagna tutto, si respira, si vive
A parte che la storia (o Storia?) degli elementi se non spieghi che riprendi un certo ellenismo non si capisce (nell'induismo sono 5 ad esempio), ma, ora, l'ultima è evidente che la butti lì e capisci che ok non c'entra un cazzo, quindi metti via sta teoria che in fondo è palesemente campata in aria no? No, l'aria accompagna tutto. Diobono speriamo che un giorno non accompagni più te, testa di cazzo.
la pellicola è come l’uomo: vive, respira, collassa sotto il peso della natura, è effimera. Ma è recuperabile, è ristrutturabile, può diventare meraviglia, può diventare Storia (se non lo è già…), può diventare un pezzo del commovente puzzle museografico e archeologico che è il film di Bill Morrison
Voglio morire. (se la pellicola è come l'uomo può leggere sta recensione, quindi vuole morire anch'essa, ecco spiegata l'effimerità)
Ed è il cinema (o meglio, forse) il montaggio a poter davvero ricreare questa magia, questo recupero. È la magia del tempo andato, ma non è pregna di nostalgia, è anzi una semplice trattazione e manifestazione visuale dei fatti
Il cinema recupera anche i soggetti delle frasi? Quella sarebbe una magia effettivamente.
Ed entrambi non sono troppo dissimili da installazioni, fermo-immagini di fissazioni elettriche, montaggi digitalizzati di pellicola e viceversa, ma sempre con tanto amore, verso l’uomo, verso la fermezza di un momento, di un’immagine, di una possibilità, una parola, un’inquadratura, un volto, uno sguardo, un colore o un non-colore, un grido o un pianto silenzioso, un balletto: una boccata d’aria fresca nel cinema sperimentale contemporaneo, un terremoto di bellezze che sembrano non finire, un’ondata di bianco marcescente nel silenzio, una vampata di Storia
Una vampata di cacate.

In ogni caso (e lo dico solo per vedere chi è arrivato fin qui a leggere) venerdì scorso mi sono laureato, quindi ora che ho lo stesso titolo di Deebba me lo potete solo sucare.



Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8769
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 46 times
Been thanked: 87 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da KanyeWest » 29/03/2017, 8:38

Congratulazioni Ivo, però dio cristo prenditi la magistrale che non puoi avere lo stesso titolo di studio di DIBBA

Avatar utente
Der Metzgermeister
Messaggi: 11542
Iscritto il: 29/12/2010, 0:21
Città: Aosta
Località: Eins, Zwei, Die!
Has thanked: 50 times
Been thanked: 61 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Der Metzgermeister » 29/03/2017, 9:49

Logan.
Non riesco a farmi un'idea definitiva onestamente.

Avatar utente
Archer
Messaggi: 2739
Iscritto il: 28/07/2011, 18:29

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Archer » 29/03/2017, 20:41

Quella roba potrebbe essere scritta da Tommaso Franci, brrr.

Bella per la laurea, tirocinio da Sgarbi ora?

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 29/03/2017, 22:03

Ivan... molto bene.

A metà Aprile esce la mia recensione di F&F8.

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 29/03/2017, 22:34

Il nuovo concept di Orly rappresenta il #rinascimento della sezione "TV & Cinema" di tuttowrestling.com.
suoni che si mischiavano con fluidità impressionante con gli scrosci catastrofici di un’improvvisa pioggia invisibile sul tetto della Pala Biennale, pioggia che non c’era prima del film e non c’era dopo, come se la Storia fosse un temporale leggendario, che si percepisce ma non si vede, perché si vede solo quello che è rimasto nel presente, si vede solo quel che resta ora e mai davvero quel che è successo prima.
Mi dispiace: non ci riesco.
Che ridere le persone che si scandalizzano leggendo i dati PIAAC*.




*http://www.isfol.it/pubblicazioni/resea ... -in-italia

Avatar utente
Talebanoontheblocco
Messaggi: 536
Iscritto il: 14/12/2016, 2:28
Città: Camdem College
Località: Camdem College
Has thanked: 1 time
Been thanked: 12 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Talebanoontheblocco » 30/03/2017, 9:51

Complimentoni Ivan e bentornato Carle'!

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 30/03/2017, 10:28

Talebanoontheblocco ha scritto:Complimentoni Ivan e bentornato Carle'!
Sciacquati la bocca prima di nominarmi.

Avatar utente
Talebanoontheblocco
Messaggi: 536
Iscritto il: 14/12/2016, 2:28
Città: Camdem College
Località: Camdem College
Has thanked: 1 time
Been thanked: 12 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Talebanoontheblocco » 30/03/2017, 10:36

Rispetto solo per chi brilla, G4NG G4NG.

Yourself is Steam
Messaggi: 1976
Iscritto il: 23/12/2010, 18:55
Città: Molinella
Località: Schwarzwald

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Yourself is Steam » 30/03/2017, 17:24

E' già uscita un'altra rece di Settis, aiuto

Chi c'è per mememania?

Nuova recensione di Settis dal Bergamo Film Meeting
http://www.cinelapsus.com/amadeus-1984-di-milos-forman/
In un periodo nella storia del cinema americano in cui il film in costume stava lentamente scomparendo e James Ivory era l’unico vero creatore di grandi film appartenenti al genere
Grandi film arrivati tutti dopo il 1984 oltretutto
Amadeus è stato un capolavoro di ritorno, tanto necessario quanto inattuale
Ritorno da cosa? Che espressione sarebbe "capolavoro di ritorno"? Cioè è un capolavoro solo per il ritorno? L'andata com'era?
cominciava un’idea
#inception
un’idea che sembrava un po’ come sparare alla croce rossa al botteghino
Ma manco i proverbi oh
Forman con Amadeus si lega, attraverso la lente deformante di una storia/Storia che nulla ha a che fare con la sua formazione artistica
Cosa abbiamo fatto di male?
il Mozart di Tom Hulce possiede un dono, quello della composizione, ovvero quello della bellezza [...] Mozart è libero ed è in questa sua libertà che risiede la spaventosa bellezza che sembra portare Salieri a una sindrome di Stendhal [...] un conflitto etico e morale tra due vite, due posizioni, due lingue, due uomini, volti, sguardi, bocche, menti, cuori, con una cosa sola in comune: la passione per questa bellezza e la necessità di costruirla e amarla
Ho mal di testa, cioè la bellezza di Mozart è la capacità compositiva che è un dono divino ma è anche la libertà che rende pazzo Salieri il quale a sua volta costruisce e ama questa libertà. Che cazzo vuol dire, è un dono o è costruito, cos'è sta libertà, boh.
non c’è un approccio davvero razionale nel delineare i due personaggi, perché entrambi hanno uno sviluppo parabolico negli occhi dello spettatore. Infatti, ci troviamo all’inizio a vedere Mozart principalmente come un insopportabile idiota con un dono fuori dal comune, e si simpatizza con la lotta incongruente che Salieri sembra instaurare contro di lui; ma con la crescita della tragedia nella figura stessa di Mozart (la sua libertà, i suoi amori, i suoi lutti) la situazione cambia drasticamente, ed è Salieri a diventare una figura demoniaca e vendicativa in maniera insopportabile
E dove minchia starebbe l'approccio irrazionale?
Forman dunque ha dato un’idea imprevedibile delle forme della libertà attraverso la musica e il cuore di fronte ai dilemmi etici e alle ingiustizie disperate del mondo
Ci rendiamo conto che questo si è diplomato ad un classico? COS'E' QUESTA SINTASSI
indimenticabile e nobile inetto in un mondo di ricchezza e follia, in cui lo sguardo rivolto alla bellezza non muore, ma la bellezza stessa, effimera, può sfumare con la durezza drastica e dissacrante di una risata
Se sta recensione serviva per facce fa una risata non c'è riuscito, diobono

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 01/04/2017, 19:15

Jeff Hardy 18 ha scritto: Come ne capisci di wrestling business tu,...
Sì.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 27296
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 46 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Jeff Hardy 18 » 01/04/2017, 19:20

Uh.

Avatar utente
Brotzmann
Messaggi: 1074
Iscritto il: 15/03/2016, 21:03
Città: Novara
Has thanked: 1 time
Been thanked: 2 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Brotzmann » 01/04/2017, 19:26

Jeff Hardy 18 ha scritto:Uh.
Possiedi il dono della bellezza, della composizione o di tutte due?

Avatar utente
Avantard
Messaggi: 1711
Iscritto il: 20/08/2011, 23:16
Città: Castrocielo

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da Avantard » 01/04/2017, 20:24

Congratulazioni, herr Doktor.

Avatar utente
MrER
Messaggi: 547
Iscritto il: 21/07/2013, 23:02
Città: Verona
Has thanked: 8 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Messaggio da MrER » 20/05/2017, 0:23

Ripropongo:
Pareri su Song to Song di Malick?

Rispondi