TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto #2

Per chi vuole dibattere e chiacchierare sulle serie TV, sui cartoni animati, su programmi televisivi o su film cinematografici... e ovviamente anche sui protagonisti dello schermo.
MassiveMolecule
Messaggi: 2897
Iscritto il: 22/12/2010, 21:57

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da MassiveMolecule » 21/01/2015, 15:24

Io e Festuccia/Nicolas Blaze abbiamo fatto questa roba su The Imitation Game:

[youtube][/youtube]

Se vi piace sentire gente che si lamenta di un film per 50 minuti magari non vi farà schifo. Also, tutti gli errori storici e scientifici nel film e Filippo che cerca di nascondere l'accento romanaccio.È una cosa molto sperimentale, dategli un'orecchio se vi va



Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8769
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 46 times
Been thanked: 87 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 21/01/2015, 17:15

Bleak ha scritto:The Interview. Ho riso tanto. Goldberg e Rogen si confermano abili direttori di commedie dopo il già buon This is the End. James Franco fa la parte del rincoglionito come se ci fosse nato, Rogen buona spalla. Momenti di demenzialità ben calibrati con quelli più ragionati, senza scadere però nel banale e soprattutto nella patriottica difesa del proprio Paese (del cazzo). In effetti il tipo li della Corea del Nord ha di che incazzarsi per questo film, che da tutto il casino conseguito probabilmente ne ha anche guadagnato. E probabilmente la reale figura del dittatore non è distante dal bambinone complessato del film, uno che in fondo vuole solo fare tanto casino senza però arrivare mai al punto, abbaiare senza mordere. Non ancora un moderno Hitler insomma. Poi non credo potrò mai più dimenticarmi di Firework di Katy Perry. Divertente. 7

The Theory of Everything. Vaffanculo, non ho nemmeno voglia di commentarlo da quanto mi ha fatto girare i coglioni. Bene Felicity Jones e Redmayne, poi nient'altro. 5

American Sniper. Fotte un cazzo di quanti secoli abbia, quando c'è di mezzo Clint Eastwood le mie aspettative sono sempre alte. E nonostante Bradley Cooper assoluto perno della pellicola, (che, non rompete i coglioni, è un cane) il film è buono. Già la prima sequenza, con lo stacco dalla zona di guerra a quella di caccia col padre, racchiude uno dei significati più importanti del film: il peccato originale che porta l'America in ogni cazzo di guerra sta nell'educazione che i padri danno ai figli (tradizione che lo stesso protagonista fa continuare). E Kyle, che non capisce un cazzo, non comprende la lezione ed è l'unico nel film a mantenere la convinzione che la guerra sia una missione giusta, senza farsi venire dubbi esistenziali di alcun tipo. La chimera non è l'aver ucciso minimo 150 persone, ma il non essere riuscito a salvare tutti quelli intorno a lui, non esser riuscito ad essere il buon cane pastore; una parziale vittoria arriva nell'uccisione del cecchino nemico, la sua parte oscura, l'unica uccisione "spettacolare" del film. Il finale "tributo" alla figura di Chris Kyle non mi ha infastidito più di tanto, i titoli di coda nel silenzio fanno la loro porca figura. Sienna Miller topone. 7,5

Big Eyes. Burton capisce che per continuare a galleggiare nel cinema moderno senza tirare fuori cose vergognose come Alice in Wonderland deve smettere di essere il solito Tim Burton. Big Eyes è strano, la mano di Burton la percepisci, ma non nella ricerca di un gotico che non è più una risorsa, ma una gabbia. La cosa più interessante è vedere Burton parlare di se stesso rendendo il tutto fortemente metacinematografico. Il film comunque scorre molto semplicemente, senza particolari sussulti. Si lascia guardare, da Burton ormai il guizzo non me lo aspetto più. Fatto sta che ora la sua carriera è a un bivio: o continua ad imitare se stesso, o prova ad uscire dalla gabbia con qualcosa di nuovo. Il primo passo c'è, manca la convinzione. 6,5

Ouija. Ma si guardiamolo per ridere. Poi leggo, prodotto da Michael Bay. NO CAZZO, NO. Il film è una merda in tutto, regia con lo stampino di altri 500 horror moderni (non è girato male, ma che due coglioni), personaggi adolescenti di merda (gnocche però la bionda che, teste di cazzo, muore subito e un'altra mora) , ci buttano dentro un po' di tutto per rimpolpare una sceneggiatura scritta da scimmie, ovviamente viene fuori un casino senza capo ne coda. E non fa nemmeno ridere. 4,5

Whiplash. Ok, è il cinema. Bellissimo, tensione continua per tutta la durata, accompagnamento sonoro perfetto. Riesce nell'unire un'anima musicale quasi mainstream sia musicale (contando che il jazz però se lo inculano in 4 al mondo) che nel superamento dei limiti fisici e psicologici con l'allenamento alla Rocky, con una più intima ed autoriale meno canonica. JK Simmons monumentale, testa di cazzo come poche cose. Anche il protagonista, mi sfugge il nome, tira fuori una grande interpretazione. Il finale, con quella vittoria che odora di sconfitta, con quell'assolo di batteria inquadrato nella stessa maniera, ma di qualità molto diversa, che ti fa chiedere se ne vale la pena di bruciare tutto ciò intorno a te per un momento. Perché Neiman ha vinto la battaglia con Fletcher, però ha perso quella con il mondo. Da brividi, comunque 8,5

Mommy. Si cazzo, finalmente l'ho visto. Premetto che di Dolan (che fa terribilmente rima con Nolan) non ho visto tutto, solo il precedente Tom à la ferme, quindi mi manca qualche pezzo del suo percorso di autore. Dolan riesce benissimo nell'unire la propria visione del cinema con una messa in scena mainstream che strizza l'occhio a più persone. Il montaggio sonoro e le canzoni stesse sono accattivanti (immancabile Anal Del Rey nei titoli di coda, ma ancora prima gli Oasis in una delle scene più belle del film), la messa in scena stessa, incredibilmente pop e videoclippara. Lo sguardo della macchina è sempre vicino ai personaggi, lo schermo è ristretto nei momenti di costrizione degli stessi, per allargarsi quando la situazione si fa più leggera: è un espediente tanto concettualmente semplice, quanto un'idea realmente geniale. Perché cazzo, Dolan non può che essere un genio, si ritrova una sensibilità artistica e umana incredibile: la mommy del titolo è un personaggio diviso tra l'amore per il figlio disturbato, sia angelo che demone, e il peso di un fardello che lei sola deve portare. L'arrivo di una "mamma" realmente materna e altrettanto complessata è la boccata d'aria, la luce in fondo al tunnel. Meravigliosa la scena del falso flashforward, in cui Diane immagina un futuro impossibile per lei ed il figlio, tanto bello quanto illogico; montaggio dinamico, colori accesi, musica in crescendo, per poi tornare bruscamente ad una realtà totalmente opposta. Molto poetica. Dolan regala una tragedia che colpisce da subito, che poi continuare a crescere dentro. Alla soglia dei 26 anni, può fare due cose: o continuare per la sua strada, o vendere il culo. Speriamo. 9


Ah, seriamente, basta biopic.
•Su Cooper cane penso tu abbia l'appoggio di tutta la sezione, io dopo la ridicola parte di AH mi rifiuto di vedere quella sua faccia di cazzo in sala, sostanzialmente per questo piraterò senza pudore American Sniper (a differenza di un Foxcatcher a cui darei volentieri una seconda occhiata, e dopotutto son convinto che i pochi frame di Tatum allo specchio rompono il culo all'acting di Cooper in AS, anche senza averlo visto)
•Di Burton (come di Woody Allen) non me n'è mai fottuto un cazzo e penso mai mi interesseranno, ergo non posso/voglio/sono in grado di giudicare
•Sicuro qualche critica a Dolan arriverà già dal prossimo film col cast "americano" (la Chastain :love : ), ormai comunque si dá del venduto a chiunque per partito preso solo se fa film con un certo budget senza neanche soffermarsi a capire se l'autore abbia cambiato o meno la sua poetica, se volevi i parallelismi con un cognome simile io francamente non c'ho voglia perché é stato detto e ridetto tutto e il contrario di tutto (e suppongo che anche Steam la pensi così)

In ogni caso mi manca Birdman (reperibile subbato su filmsenzalimiti da poche ore), ma se davvero la battaglia dovesse essere Boyhood-Imitation Game e dessero il premio ad Harvey sarebbe da riderci fino a ferragosto

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da SaintJust » 21/01/2015, 17:31

KanyeWest ha scritto:
Perché proprio ferragosto? Boh, Pistoia a caso.


Comunque, io ho visto "Arance e Martello", opera prima del compagno Zoro.

Boh, Gazebo ogni tanto mi strappava qualche sorriso, ma puzzava troppo di borghesia di sinistra.
Il film mi ha fatto cagare perché è ambientato a Roma, semplicemente. Con tutti attori romani (i più sopportabili erano pakistani).
Titoli di testa da arresto immediato.
Fotografia LEL
Alcune battute sono anche carine, ma vengono tutte rovinato dar Pupone.
Per il resto, un prodotto di Rai 3 con risse tra fascisti (un po' tamarri ed u po' dark) contro comunisti (un po' coatti e brutti).
Insomma, BruciaRomaBrucia.

#OneLastTime

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8769
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 46 times
Been thanked: 87 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 21/01/2015, 17:53

SaintJust ha scritto:
Perché proprio ferragosto? Boh, Pistoia a caso.
Per la cacofonia.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da SaintJust » 21/01/2015, 18:09

KanyeWest ha scritto: Per la cacofonia.
Cristo.

Sto vedendo Birdman di Altman, io.

Avatar utente
Bleak
Messaggi: 648
Iscritto il: 03/07/2014, 12:02

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Bleak » 21/01/2015, 18:56

KanyeWest ha scritto: •Su Cooper cane penso tu abbia l'appoggio di tutta la sezione, io dopo la ridicola parte di AH mi rifiuto di vedere quella sua faccia di cazzo in sala, sostanzialmente per questo piraterò senza pudore American Sniper (a differenza di un Foxcatcher a cui darei volentieri una seconda occhiata, e dopotutto son convinto che i pochi frame di Tatum allo specchio rompono il culo all'acting di Cooper in AS, anche senza averlo visto)
•Di Burton (come di Woody Allen) non me n'è mai fottuto un cazzo e penso mai mi interesseranno, ergo non posso/voglio/sono in grado di giudicare
•Sicuro qualche critica a Dolan arriverà già dal prossimo film col cast "americano" (la Chastain :love : ), ormai comunque si dá del venduto a chiunque per partito preso solo se fa film con un certo budget senza neanche soffermarsi a capire se l'autore abbia cambiato o meno la sua poetica, se volevi i parallelismi con un cognome simile io francamente non c'ho voglia perché é stato detto e ridetto tutto e il contrario di tutto (e suppongo che anche Steam la pensi così)

In ogni caso mi manca Birdman (reperibile subbato su filmsenzalimiti da poche ore), ma se davvero la battaglia dovesse essere Boyhood-Imitation Game e dessero il premio ad Harvey sarebbe da riderci fino a ferragosto
No figurati, lungi da me continuare un argomento già saturo come Nolan, il punto l'hai detto te: la poetica conta più dei soldi. Io trovo che Nolan sia uno dei migliori nel gestire budget elevati, anche grazie all'idea di cinema che ha e che comunque continua a modellare nei suoi film. Capisse che il cinema delle domande è meglio delle risposte sarebbe anche meglio, ma aldilà del sfotterlo che è sempre divertente ne riconosco le capacità, non l'esaltazione.

Su Dolan il punto è lo stesso, non mi interessa il budget, mi interessa che non venga costretto a cambiare la prospettiva dei suoi film. Perché Mommy è già più vicino al main, ciò non toglie che sia un filmone; ma nel momento in cui lavori con certe produzioni hai dei limiti che ti vengono imposti e bisogna vedere quanto questi incidano sull'opera che l'autore ha in mente. È questa la mia preoccupazione. Poi se lavora con 2 euro o 50 milioni fotte un cazzo, ciò che conta è il risultato. Si ho scritto di merda ma è tutto il giorno che sono dietro con la tesi e vedo grafici.

Jessica Chastain sostanzialmente può fare quello che vuole.

Ah, in sti giorni vedrò Birdman, io mi aspetto il filmone sennò mi incazzo fisso.

Avatar utente
manud(x)20
Messaggi: 1397
Iscritto il: 23/12/2010, 22:54
Città: roma
Località: Tevere

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da manud(x)20 » 21/01/2015, 19:38

Io sono piuttosto incuriosito dalla sezione "film stranieri" dell'academy, quest'anno meno tradizionalista del solito :ivoivo:, anche perché vorrei capire l'esclusione dalle nominarion di una gemma come "Mommy"(non so se si può definire generazionale, ma per dirti un CCulo non lo capirebbe per quanto giovanile e passionale è il taglio registico).



Pure Winter Sleep voglio recupera.



P.s.: domani John Wick. E non ce stanno cazzi per nessuno.

Two-headed Boy
Messaggi: 1611
Iscritto il: 27/04/2011, 20:06

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Two-headed Boy » 21/01/2015, 19:45

MassiveMolecule ha scritto:Io e Festuccia/Nicolas Blaze abbiamo fatto questa roba su The Imitation Game:

[youtube][/youtube]

Se vi piace sentire gente che si lamenta di un film per 50 minuti magari non vi farà schifo. Also, tutti gli errori storici e scientifici nel film e Filippo che cerca di nascondere l'accento romanaccio.È una cosa molto sperimentale, dategli un'orecchio se vi va
Hai una voce bellissima.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da SaintJust » 21/01/2015, 19:47

manud(x)20 ha scritto:(il taglio registico).
Un po' come Pif.

MassiveMolecule
Messaggi: 2897
Iscritto il: 22/12/2010, 21:57

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da MassiveMolecule » 21/01/2015, 19:49

Two-headed Boy ha scritto:
Hai una voce bellissima.
Go fuck yourself

Two-headed Boy
Messaggi: 1611
Iscritto il: 27/04/2011, 20:06

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Two-headed Boy » 21/01/2015, 19:52

Hey, ero serio!

Ti anticipo: anch'io.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 27296
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 46 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Jeff Hardy 18 » 21/01/2015, 22:21

manud(x)20 ha scritto:Io sono piuttosto incuriosito dalla sezione "film stranieri" dell'academy, quest'anno meno tradizionalista del solito :ivoivo:, anche perché vorrei capire l'esclusione dalle nominarion di una gemma come "Mommy"(non so se si può definire generazionale, ma per dirti un CCulo non lo capirebbe per quanto giovanile e passionale è il taglio registico).
.
Winter Sleep ottimo, ma Ceylan lo trovo sempre ostico se non si è abituati ad una certa filmografia. Nulla toglie che abbia concluso il percorso del film precedente che era grande ma non grandissimo.

Ida, Leviathan e Wild Tales meritano, gran film, l'Estone e il Mauritano non li ho visti.

Avatar utente
KanyeWest
Messaggi: 8769
Iscritto il: 09/12/2011, 14:11
Città: Pistoia
Località: #fuckthequeen
Has thanked: 46 times
Been thanked: 87 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da KanyeWest » 21/01/2015, 22:39

Jeff Hardy 18 ha scritto:
Winter Sleep ottimo, ma Ceylan lo trovo sempre ostico se non si è abituati ad una certa filmografia. Nulla toglie che abbia concluso il percorso del film precedente che era grande ma non grandissimo.

Ida, Leviathan e Wild Tales meritano, gran film, l'Estone e il Mauritano non li ho visti.
Forse per il fatto che sia candidato anche come fotografia magari Ida parte favorito, o mi sbaglio Jeff?

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 27296
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 46 times

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da Jeff Hardy 18 » 21/01/2015, 23:10

Di solito quando il miglior film straniero si prende altre candidature extra ghetto vince.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: TOPIC UFFICIALE - Ultimo film visto o rivisto

Messaggio da SaintJust » 21/01/2015, 23:19

Appunti sparsi su Birdman:

-Prova della vita di Keaton (ma si sapeva già), soldissimi gli altri;
-Regia un pochino cafona, ma ogni tanto qualcosa di buono c'è. Apprezzabile almeno la scelta di girare un intero film come un falso piano sequenza. Troppe volte si trovano in giro stronzetti che si gasano perché vedono un piano sequenza (vedi quelli che si gasano con le scimmie o per Espiazione vari). C'è un po' puzza di Altman ed il primo PT Anderson, ma non danno troppo fastidioso. Certo, vedere un po' tagliato alla fine Norton alla fine boh Inarritu, oltre a questi inutili barocchismi, fa quello che sa fare meglio: tira fuori il meglio dal materiale umano;
-Sufficiente la sceneggiatura: momenti buoni si alternano a momenti abbastanza trash (la citazione di Mullholland Drive su tutte). La vena grottesca ogni tanto fa un po' schifino, ma è abbastanza contenuta (ovvero, se c'è, dura poco).
-Fastidioso il fatto che Inarritu faccia alcuni spiegoni (vedi, l'allegoria tra il Supereroe e Keaton o il disprezzo, sacrosanto eh, per la critica).. che è, non si fida dello spettatore?
-Soliti frame-shit dal sapore malickianism - trash (tipo la banda che suona con Spider Man o le MEDUSE), ma di ciò, ci siamo già fatti il callo;
-Bene il montaggio sonoro con ritmi di batteria jazz (che ricordano Kenny Clarke), malissimo il montaggio dei brani classici (una "Pavane pour une infante defunte" di Ravel a caso).
-Il tema del film, invece, è abbastanza interessante: il ripudio del testo scenico. Su questo punto, meno velato e meno CAFONE, Inarritu gioca bene le sue carte e da diversi spunti di riflessione su cui si possono fare delle buone analisi.

Voto: 6

Rispondi