POLITICA ITALIANA

Tutto quello che non riguarda wrestling, sport, calcio, tv/cinema o videogiochi... il forum Mondo è il posto per parlare di politica, musica, gossip, arte o quanto altro vi possa venire in mente!
Avatar utente
Baboden
Messaggi: 7354
Iscritto il: 26/08/2011, 17:34
Città: rho
Been thanked: 8 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Baboden » 28/04/2013, 17:18

Il tipo ha confermato che era andato lì per compiere un gesto eclartante, a causa della disperazione, e sparare a qualche politico.

Poi, visto che non ci sarebbe riuscito, ha deciso di scagliarsi sui carabinieri.

E' stato confermato che l'autore non ha alcuno squilibrio mentale.


Comunque sono molto daccordo con Chaos-



Avatar utente
chaos
Messaggi: 1252
Iscritto il: 23/12/2010, 1:11

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da chaos » 28/04/2013, 17:19

Gsquared ha scritto: Quindi tutta colpa della società? O meglio, della classe politica, grande e fantastico capro espiatorio che serve a nascondere ogni nostra manchevolezza? Come se fossero solo loro il problema dell'Italia...
Cioè, ho detto che ha ANCHE le sue colpe... non che fosse solo colpa sua... non è mica stato obbligato a sputtanarsi i soldi... se li fosse tenuti e avesse cercato un altro lavoro qualche possibilità in più di non finire alla disperazione magari l'avrebbe anche avuta...
la colpa e' della crisi e di chi l'ha causata.

Avatar utente
Gsquared
Messaggi: 7934
Iscritto il: 12/04/2011, 8:30
Città: Genova
Località: Su una nave pirata
Has thanked: 21 times
Been thanked: 24 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Gsquared » 28/04/2013, 17:21

chaos ha scritto:
la colpa e' della crisi e di chi l'ha causata.
Perfettamente d'accordo su questa affermazione, solo che penso sia ben diversa la nostra opinione di "chi", a mio parere molto più estesa...

Curry Man
Messaggi: 405
Iscritto il: 11/03/2013, 13:39
Località: Somewhere, on the road...

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Curry Man » 28/04/2013, 17:22

chaos ha scritto:
la colpa e' della crisi e di chi l'ha causata.
Troppo comodo. Se ti sputtani i soldi in giochi d'azzardo, lotto e quant'altro (non necessariamente in QUESTO caso ma in senso generale) poi non puoi piangere miseria. Nessuno se la sta passando bene in questo periodo ma un gesto eclatante (folle nel termine stesso) a cosa serve e cosa risolve? E soprattutto quei tre che si son presi le pallottole che colpa ne avevano?

Avatar utente
Jolly
Messaggi: 12062
Iscritto il: 17/07/2011, 20:12
Città: Sant'ambrogio di Torino
Località: Modestamente, la seconda venuta di Cristo

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Jolly » 28/04/2013, 17:41

Non credo sia dignitoso commentare, ormai siamo alla guerra tra poveri.

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 27236
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 38 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Jeff Hardy 18 » 28/04/2013, 17:51

Baboden ha scritto: E' stato confermato che l'autore non ha alcuno squilibrio mentale.
Più che altro non è mai stato in cura e presumo che ora gli venga fatta una perizia psichiatrica, come si diceva non è detto che non sia stato spinto anche da altro.

Avatar utente
chaos
Messaggi: 1252
Iscritto il: 23/12/2010, 1:11

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da chaos » 28/04/2013, 18:30

Curry Man ha scritto:
Troppo comodo. Se ti sputtani i soldi in giochi d'azzardo, lotto e quant'altro (non necessariamente in QUESTO caso ma in senso generale) poi non puoi piangere miseria. Nessuno se la sta passando bene in questo periodo ma un gesto eclatante (folle nel termine stesso) a cosa serve e cosa risolve? E soprattutto quei tre che si son presi le pallottole che colpa ne avevano?
ma a lui delle conseguenze del gesto immagino non freghi un cazzo, lui il suo punto di non ritorno ha gia' deciso di passarlo coscentemente non coscentemente, chiediti semmai qual'e' il tuo punto di rottura, perche' come quel tizio possiamo finirci tutti, non e' detto che tutti pero' andremo sotto palazzo chigi con una pistola, molta gente preferisce volare da un balcone.

Avatar utente
Karran
Messaggi: 6981
Iscritto il: 28/05/2012, 14:12
Città: Canggu, Bali, Indonesia
Località: Canggu, Bali, Indonesia
Been thanked: 8 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Karran » 28/04/2013, 18:54

.....Bruciava soldi nei videopoker..... .... confermata l'assenza di disturbi psichici...


WTF :esterefatto:

ma la psichiatria l'hanno studiata in parrocchia? :facepalm2:

MassiveMolecule
Messaggi: 2897
Iscritto il: 22/12/2010, 21:57

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da MassiveMolecule » 28/04/2013, 19:00

Intanto gli amici di - Miz - si divertono:
Immagine

Avatar utente
Jeff Hardy 18
Messaggi: 27236
Iscritto il: 23/12/2010, 9:55
Città: Milano
Been thanked: 38 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Jeff Hardy 18 » 28/04/2013, 19:22

Ma dai. :LOL:
Va bhè che ricordo pure quando spararono il Duomo in faccia al Berlusca uscirono ste cose.

Curry Man
Messaggi: 405
Iscritto il: 11/03/2013, 13:39
Località: Somewhere, on the road...

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Curry Man » 28/04/2013, 23:58

chaos ha scritto:
ma a lui delle conseguenze del gesto immagino non freghi un cazzo, lui il suo punto di non ritorno ha gia' deciso di passarlo coscentemente non coscentemente, chiediti semmai qual'e' il tuo punto di rottura, perche' come quel tizio possiamo finirci tutti, non e' detto che tutti pero' andremo sotto palazzo chigi con una pistola, molta gente preferisce volare da un balcone.
Appunto, quindi non possiamo più parlare di "normalità". Che poi sia arrivato a ciò che ha fatto, per problemi mentali, perchè spinto dalla crisi, suggestionato da qualcosa o perchè alla deriva per problemi suoi (divorzio, videopoker o che) non possiamo saperlo, sta di fatto che ilgesto resta "folle" (nell'accezione che preferisci)
Sul punto di rottura...tanti arrivano a gesti estremi spinti da motivazioni "comprensibili" (perdita del lavoro, impossibilità di andare avanti o anche solo perdita della dignità), altri si rovinano la vita con le loro mani e poi piangono miseria dando la colpa agli altri. Ripeto, non so quale sia questo caso, ma non si può fare di tutte le erbe un fascio e soprattutto non tutti reagiamo allo stesso modo o abbiamo le stesse capacità di reazione e non si può in alcun modo (amio avviso) giustificare uno che spara più o meno a casaccio. Capirei di più (senza giustificarlo comunque) se avesse mirato a qualcuno che entrava/usciva dal Palazzo.

Avatar utente
chaos
Messaggi: 1252
Iscritto il: 23/12/2010, 1:11

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da chaos » 29/04/2013, 0:42

Curry Man ha scritto:
Appunto, quindi non possiamo più parlare di "normalità". Che poi sia arrivato a ciò che ha fatto, per problemi mentali, perchè spinto dalla crisi, suggestionato da qualcosa o perchè alla deriva per problemi suoi (divorzio, videopoker o che) non possiamo saperlo, sta di fatto che ilgesto resta "folle" (nell'accezione che preferisci)
Sul punto di rottura...tanti arrivano a gesti estremi spinti da motivazioni "comprensibili" (perdita del lavoro, impossibilità di andare avanti o anche solo perdita della dignità), altri si rovinano la vita con le loro mani e poi piangono miseria dando la colpa agli altri. Ripeto, non so quale sia questo caso, ma non si può fare di tutte le erbe un fascio e soprattutto non tutti reagiamo allo stesso modo o abbiamo le stesse capacità di reazione e non si può in alcun modo (amio avviso) giustificare uno che spara più o meno a casaccio. Capirei di più (senza giustificarlo comunque) se avesse mirato a qualcuno che entrava/usciva dal Palazzo.
le motivazioni essendo di natura economica e tristemente sempre piu' diffuse, sono comprensibilissime.

Avatar utente
Marco Frediani
Messaggi: 8511
Iscritto il: 22/12/2010, 22:11
Città: Carrara
Been thanked: 1 time

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Marco Frediani » 29/04/2013, 7:32

Ringrazio MM che mi ha rimesso in mente la lista dei nemici della Palin.

Al di la della sanità mentale del tizio (che sarà valutata da chi di dovere) credo sia abbastanza evidente che usare certi toni e certi modi di fare possano tranquillamente fare breccia in questo tipo di persone.

Ed è stato molto da LOL sentire il messaggio di grillo dove dice che la violenza del movimento è raccogliere firme e fare leggi. Quelli attorno al parlamento dopo l'elezione di Napolitano cosa erano?

Che tutti si diano una calmata

Avatar utente
chaos
Messaggi: 1252
Iscritto il: 23/12/2010, 1:11

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da chaos » 29/04/2013, 8:27

da infoaut

Se Luigi Preiti si fosse suicidato, impiccandosi nella cantina di casa dei suoi (casa sua non l'aveva neanche più), sarebbe stato semplicemente un numero in più in una statistica che tende settimana dopo settimana ad aumentare: quella dei disperati che consegnano al gesto ultimo l'impossibilità di procacciarsi un reddito con cui campare, stretti tra un senso di fallimento personale e l'anomia di una solitudine prodotta da una vita tutta dedicata al lavoro, mentre gli affetti sfuggono via e non si capisce più per cosa esattamente ci si dimena tanto.

Se si fosse immolato con la benzina e dato fuoco magari in quella stessa piazza dove ha scaricato il caricatore della sua pistola avrebbe forse suscitato un gran clamore e per 1 giorno e 1/2 si sarebbe parlato di lui: media e politici avrebbero proferito melense e ipocrite parole di cordoglio per un uomo "disperato", invitando gli italiani a stringersi nel cordoglio, avrebbero forse addirittura accennato a qualche necessità di autocritica e di ripensamento, auto-invitandosi a condotte più sobrie per dare l'esempio mentre gli italiani e le italiane stringono la cinghia. (Le condizioni soggettive italiane non ci possono ancora fare sperare in una reazione "alla tunisina").

Ma Luigi Preiti non ha optato per nessuna di queste alternative e prima di metter fine alla sua vita (se è vero che questo sarebbe stato l'epilogo - come ci informano i siti mainstream) intendeva tirare giù qualche Ministro... per sfogare tutta la sua rabbia, per dare un senso a un gesto tanto disperato, dare un messaggio ultimo a tanti italiani che sono nelle sue stesse condizioni. Si possono fare tutte le considerazioni politiche che si vogliono sulla inadeguatezza e erroneità di quel gesto ma, umanamente, è difficile non dirsi in qualche modo vicini a Luigi. Un qualunque sondaggio onesto proverebbe che percentuali imbarazzanti testimonierebbero un moto di simpatia e compassione per quell'uomo. E forse vale la pena cominciare a dire a gran voce che quest'uomo non dovrebbe stare in carcere (come non ci dovrebbe stare nessuno, certamente non quel 90% e oltre in gabbia per reati contro la proprietà, l'immigrazione clandestina o il consumo di sostanze stupefacenti).

Di una cosa possiamo davvero essere contenti: che Luigi Preiti non sia riuscito ad ammazzarsi e, così facendo, ha dato un nome alla propria rabbia: "volevo uccidere i politici" avrebbe detto ai Carabinieri che lo hanno immobilizzato dopo la sparatoria. Un po' difficile farlo passare per uno "squilibrato", vero Repubblica, Corriere, Stampa, Rai, Mediaset ...? Si è allora passati alla descrizione lombrosiana: "un calabrese"... che però non aveva rapporti con la 'ndrangheta (quando mai la 'ndrangheta ha mai pensato e mai penserà di colpire le istituzioni centrali, si accontenta di mangiare attraverso quelle periferiche!). Un "poveretto rovinatosi col video-poker"... peccato che il video-poker sia oggi una devastazione sociale di massa per i proletari, come lo è stata l'eroina negli anni '80 (e non è detto che anche quella merda non tornerà, basta guardare la nuova diffusione di massa che si sta dando in Grecia). I media di regime lo sanno che nelle contrade in cui Luigi viveva (in quelle dove viviamo la maggiornza di noi) il panorama urbano è scandito da "ComproOro", centri per il gioco d'azzardo macchinizzato e attività che chiudono in successione? No, loro non lo sanno perché vivono nei centri città, dove questi spettacoli tristi e miserabili non arrivano a deturpare il paesaggio che colgono col loro sguardo.

L'immagine di oggi è quella dei politici che sorridono e si danno pacche sulle spalle dopo l'ennesima e più scandalosa spartizione di poltrone che la storia ricordi mentre alcuni colpi rimbombano da fuori e un po' di realtà vera inizia ad entrare anche nei loro palazzi...
Come dice la canzone:

"È sempre stato facile fare delle Ingiustizie !
Prendere, Manipolare, Fare credere!........ma adesso
State più attenti!
Perché ogni cosa è scritta!
E se si girano gli eserciti e spariscono gli Eroi
Se la guerra (poi adesso) cominciamo a farla noi
NON SORRIDETE........GLI SPARI SOPRA.......SONO PER VOI!"

Avatar utente
Karran
Messaggi: 6981
Iscritto il: 28/05/2012, 14:12
Città: Canggu, Bali, Indonesia
Località: Canggu, Bali, Indonesia
Been thanked: 8 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVI: "Micro-Chip e Chop"

Messaggio da Karran » 29/04/2013, 9:16

Ma neanche è giusto "giustificare" una sparatoria.

È vero che le realtà sociali di chi vive ai margini delle città e nei paesi sono ben diverse da quelle che i politici conoscono e vedono. È vero che, volente o nolente, quel gesto, per quanto "deprecabile" racchiude un segnale forte del disagio che una grande fetta di popolazione sta vivendo ma... quel non dovrebbe andare in galera è una delle più grandi, ed antisociali cazzate mai scritte.

La "giustificazione" di un gesto simile è ben più pericolosa di mille parole sputate fuori da Grillo & co. perché acquieta quella parte che ci frena dal compiere gesti esasperati: il "senso di colpa".

Rispondi