POLITICA ITALIANA

Tutto quello che non riguarda wrestling, sport, calcio, tv/cinema o videogiochi... il forum Mondo è il posto per parlare di politica, musica, gossip, arte o quanto altro vi possa venire in mente!
Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 26/05/2014, 22:07

Stan ha scritto:
sul punto a non vedo la mancanza di logica, ma vabbè.

sul punto b hai parzialmente ragione. Devi ricordare anche che inizialmente i parlamentari erano totalmente impreparati per la tv rispetto a oggi, tanto che i due iniziali portavoce adesso sono delle ruote di scorta. Insomma, la chiarezza qui c'è: si son resi conto dell'utilità della tv e pur non potendola controllare la impiegano come organo di comunicazione, visto che uno spazio gli spetta.

sul punto c, no, sono solo un elettore, ma non capisco perchè mi rimproveri. Se non sono attivista non posso esprimere un opinione?
Leggi il blog di Beppe? O TzeTze? Senti la Cosa? Leggi commenti sotto il FQ o su YouTube? Non sono commenti faziosi quanto quelli di Vespa? E, paradossalmente, youtube (et simila) non lo usa la maggior parte del potenziale elettorale (o del target a cui voi esclusivamente pensate di attingere)? Daje.

E certo che gli spetta, è sacrosanto. Chi dice il contrario? Ma allora la logica irrazionale del loro essere "anti-sistema" perde la sua natura.

Perché l'elettore, stante a ciò che Peppe e il "non statuto" (l'hai letto?), deve avere una vita attiva al fine di migliorare la società e la comunità in cui vive. Lui ha sempre detto: "non votatemi se non volete cambiare la vostra vita". Che è una frase ammiccante e dal doppiosenso. Lui non vuole il passivismo civico (a che pro promuovere l'abolizione del quorum o dei referendum?), lui vorrebbe la gente che "si informa".
Il caso vuoi che l'elettore medio, tranne chi ci crede veramente che ha la mia stima, sia un "poltronaro" di prima categoria.



WrestlinGOD

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da WrestlinGOD » 26/05/2014, 22:34

SaintJust ha scritto:
PD = Nato dalle ceneri del PCI, ingloba le esperienze dell'ala moderata del vecchio PCI e dei miglioristi dello stesso con l'esperienza della DC di sinistra = radici storiche collocate nella storia italiana = collocazione Culturale e territoriale precisa = intellettuali e classe dirigente di riferimento

FI = Nato dalle radici di Tangentopoli e dagli scarti della DC e del PSI = radici storiche collocate nella storia italiana = collocazione CULTURALE precisa = classe dirigente ed intellettuali (o, meglio, quel creative team che ha creato l'informazione berlusconiana) di riferimento.

M5S = Nato da gente che votava un po' da tutte le parti (anche da gente che non ha mai votato) o che ha un'insofferenza verso il dovere civico = Cresciuta politicamente durante il berlusconismo e l'era dell'alienazione digitale = collazione territoriale e culturale inesistente = classe dirigente ed intellettuale assente o priva di spessore.

Chi vota FI e PD, vuoi per clientelismo o per altro, sa chi ha mandato (sì, anche con le liste bloccate). Sa cosa aspettarsi.
Io sarei curioso di sapere se la frangia grillina di questo forum si informa veramente dell'operato dell'eletto o dei cittadini parlamentari. Sai quanta gente che vota 5S e non conosce di nomi di Fraccaro, Nuti o Giarrusso?

"Bisogna far fuori gli elettori"
D'accordo con te sul post tranne che sull'ultima parte.
Mi sembra abbastanza difficile ricordare i nomi di tutti o della maggior parte dei parlamentari.

Avatar utente
NEO GREEN
Messaggi: 4325
Iscritto il: 02/05/2013, 0:03
Città: Dubai

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da NEO GREEN » 26/05/2014, 22:47

12lefthook ha scritto:di certo in questo thread il tifo da stadio lo ha portato neo green e soci, non certo chi ha votata 5MS.

aspetto di intavolare una stimolante riflessione su qualsiasi argomento attuale vogliate, che sia sull'EXPO, sulla riforma della giustizia, sulle coperture degli 80 euro (lordi?), non so, qualsiasi cosa, magari senza tirare in ballo grillo che ha bevuto senza pulirsi col tovagliolo prima.

Amministrative 2014, a Meta di Sorrento vince Giuseppe Tito, candidato sponsorizzato Schettino (per il PD ovviamente)
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/05 ... a/1002152/" onclick="window.open(this.href);return false;

fanno di peggio per carità, però non si smentiscono mai...



si ma grillo urla e non si lava i capelli, mi sta sui coglioni.
Ti rispondo visto che mi hai chiamato in causa.

Il tuo approccio alla discussione è stato sbagliato ed è sbagliato, ti presenti con questa voglia di confrontarti sull’argomento cinque stelle, quando in realtà probabilmente la cosa interessa solo te e pochi altri.

Anche stasera lo hai fatto.

In questo forum c’è gente che sa di cosa parla, compreso quando si esprime sulla politica.
Quindi non è che devi arrivare tu a darci l’imput a discutere su argomenti che abbiamo abbondantemente trattato, men che meno puoi sperare di convincerci su qualcosa, e devi ammettere che il tuo approccio aveva questo tipo di impostazione.

Per me il confronto con te era già chiuso per il modo in cui ti sei presentato, avevi la puzza sotto il naso, sei partito sminuendo le discussioni sul wrestling (pag 273), riducendole a ottuse discussioni tra coglioni che si accalorano per stabilire se sia più forte Lesnar o Batista.
Quando ti assicuro che su questo forum quando c’è la voglia e lo spunto giusto si raggiungono livelli di confronto di tutto rispetto.

Quello che poi risulta inaccettabile è quest’approccio a ritenerti/vi sempre dalla parte del giusto, anche quando venite miseramente smentiti da quegli italiani, di cui solo qualche ora prima vi sentivate i paladini.

Detto questo io rispetto la passione politica che dimostri d’avere, il tempo ti insegnerà che spesso le cose sono diverse rispetto a come le abbiamo percepite.
Ciò che oggi sembra una verità incontrovertibile col tempo mostrerà crepe e ti accorgerai che non meritava la fiducia riposta.

Questo vale per te, vale per me, vale in generale.
Ultima modifica di NEO GREEN il 26/05/2014, 23:41, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5767
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 16 times
Been thanked: 10 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da pingumen96 » 26/05/2014, 23:04

SaintJust ha scritto:
PD = Nato dalle ceneri del PCI, ingloba le esperienze dell'ala moderata del vecchio PCI e dei miglioristi dello stesso con l'esperienza della DC di sinistra = radici storiche collocate nella storia italiana = collocazione Culturale e territoriale precisa = intellettuali e classe dirigente di riferimento

FI = Nato dalle radici di Tangentopoli e dagli scarti della DC e del PSI = radici storiche collocate nella storia italiana = collocazione CULTURALE precisa = classe dirigente ed intellettuali (o, meglio, quel creative team che ha creato l'informazione berlusconiana) di riferimento.

M5S = Nato da gente che votava un po' da tutte le parti (anche da gente che non ha mai votato) o che ha un'insofferenza verso il dovere civico = Cresciuta politicamente durante il berlusconismo e l'era dell'alienazione digitale = collazione territoriale e culturale inesistente = classe dirigente ed intellettuale assente o priva di spessore.

Chi vota FI e PD, vuoi per clientelismo o per altro, sa chi ha mandato (sì, anche con le liste bloccate). Sa cosa aspettarsi.
Io sarei curioso di sapere se la frangia grillina di questo forum si informa veramente dell'operato dell'eletto o dei cittadini parlamentari. Sai quanta gente che vota 5S e non conosce di nomi di Fraccaro, Nuti o Giarrusso?

"Bisogna far fuori gli elettori"
Le basi culturali e ideologiche del M5S è evidente che non ci siano e mi pare che tu lo stia confermando.
Io credevo e credo al M5S come forza in grado di portare cambiamento e rivoluzionare il modo di intendere politica.
Questa non dev'essere più la battaglia per il potere, bensì il laboratorio dell'Italia, nel quale il Parlamento diventa finalmente un luogo nel quale discutere assume un senso e non più il luogo dei ricatti e dell'egoismo con amicizie e cazzi vari al seguito.
Il mio sogno è una politica open source, con a capo gente competente che la smette di prendere in giro il popolo demonizzando l'avversario (esempio Berlusconi che dice che Renzi è un comunista) ma che agisce con raziocinio, senza inutili contentini al popolo, con progetti seri e tanta lungimiranza.
Purtroppo per me tutto ciò sembra essere un'utopia.
Eh vabbè.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 26/05/2014, 23:06

WrestlinGOD ha scritto: D'accordo con te sul post tranne che sull'ultima parte.
Mi sembra abbastanza difficile ricordare i nomi di tutti o della maggior parte dei parlamentari.
Ho nominato Giarrusso perché, dato che é tra gli attivisti 5S quello con un curriculum ed un impegno più interessante, ha contribuito nella stessa commissione che buttò fuori Berlusconi al Senato. Inoltre, dato la sua adesione a movimenti antimafia, fu uno di quegli ascari che votò Grasso al Senato (ricordandoci che la scelta era tra l'ex procuratore antimafia e SCHIFANI). Ricordiamoci anche la denuncia, a suo carico, di quelle firme false per l'espulsione degli allora senatori qualche mese fa. Insomma, non ho nominato un parlamentare qualunque.

Ho nominato Nuti perché è stato il capogruppo alla camera dopo il trimestrale indecoroso di quella cafona di Roberta Lombardi. E sì, lui non è che ha migliorato l'immagine (è un cafone e non ha una bella parola). Meno dannoso della Lombardi, via.

Ho nominato Fraccaro che, oltre a Di Maio, fa parte dell'ufficio di presidenza della camera. Insomma, un ruolo istituzionale non del tutto irrilevante. Poi, va bè, il FQ lo aveva un po' smerdato per la storia che voleva pagare 3 euro all'ora un portaborse "territoriale" ma su questo non interesso. Poi, ok, la triste figura fatta quando si è pulito la giacca toccata da Civati.

Ed ho preso i primi tre che mi passavano in testa, sia chiaro.

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 26/05/2014, 23:11

pingumen96 ha scritto: Le basi culturali e ideologiche del M5S è evidente che non ci siano e mi pare che tu lo stia confermando.
Io credevo e credo al M5S come forza in grado di portare cambiamento e rivoluzionare il modo di intendere politica.
Questa non dev'essere più la battaglia per il potere, bensì il laboratorio dell'Italia, nel quale il Parlamento diventa finalmente un luogo nel quale discutere assume un senso e non più il luogo dei ricatti e dell'egoismo con amicizie e cazzi vari al seguito.
Il mio sogno è una politica open source, con a capo gente competente che la smette di prendere in giro il popolo demonizzando l'avversario (esempio Berlusconi che dice che Renzi è un comunista) ma che agisce con raziocinio, senza inutili contentini al popolo, con progetti seri e tanta lungimiranza.
Purtroppo per me tutto ciò sembra essere un'utopia.
Eh vabbè.
Un'idea non può nascere dal libro "La Casta" di Stella e Rizzo (manco fosse Il Contratto Sociale di Rousseau).
Un'idea nasce dalla sintesi di un bisogno manifestato attraverso una dinamica sociale ben precisa. E, siccome la società televisione sembra blob, le idee, in un paese d'intrattenimento, non posso nascere.
Sul resto potrei controbattere, ma ti rinvio all'evidente passivismo dell'elettore grillino.

Avatar utente
pingumen96
Messaggi: 5767
Iscritto il: 04/09/2011, 20:08
Città: Calasetta
Località: Calasetta
Has thanked: 16 times
Been thanked: 10 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da pingumen96 » 27/05/2014, 6:16

SaintJust ha scritto:
Un'idea non può nascere dal libro "La Casta" di Stella e Rizzo (manco fosse Il Contratto Sociale di Rousseau).
Un'idea nasce dalla sintesi di un bisogno manifestato attraverso una dinamica sociale ben precisa. E, siccome la società televisione sembra blob, le idee, in un paese d'intrattenimento, non posso nascere.
Sul resto potrei controbattere, ma ti rinvio all'evidente passivismo dell'elettore grillino.
Con il quale il cerchio del discorso si chiude perché, come detto, fa sì che il tutto resti un'utopia.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 27/05/2014, 6:46

saintjust, non vedo il problema. Il Movimento è nato da meno di 5 anni, ovvio che non sia radicato nel territorio. Non per questo però non potrebbe governare o rappresentare l'Italia in Europa, visto che per quello non servono seimila persone tutte radicate nel territorio.

la differenza elettore/attivista poi è molto labile. Essere un elettore informato non significa contraddire il non statuto.

sulla prima parte: ma a che serve citare quattro-cinque siti? internet è pieno di siti anche avversi al M5S, mica si può monopolizzare la rete. Si può invece monopolizzare quella decina di fonti d'informazione tra tv e giornali che hanno un bacino d'utenza (quello di cui parlavo) molto maggiore rispetto ai siti da te citati.

Avatar utente
DudeLove
Messaggi: 1220
Iscritto il: 14/02/2011, 22:12

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da DudeLove » 27/05/2014, 8:01

Stan ha scritto: sulla prima parte: ma a che serve citare quattro-cinque siti? internet è pieno di siti anche avversi al M5S, mica si può monopolizzare la rete. Si può invece monopolizzare quella decina di fonti d'informazione tra tv e giornali che hanno un bacino d'utenza (quello di cui parlavo) molto maggiore rispetto ai siti da te citati.
Ma davvero la riflessione interna al m5s dopo la sconfitta elettorale finisce tutta nel criticare l'informazione in Italia?
Informazione che, bada bene, ha sicuramente i suoi limiti e le sue adesioni politiche ben delineate, ma che presenta anche almeno un giornale sicuramente simpatizzante del movimento (il Fatto Quotidiano).

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 27/05/2014, 8:21

DudeLove ha scritto:
Ma davvero la riflessione interna al m5s dopo la sconfitta elettorale finisce tutta nel criticare l'informazione in Italia?
Informazione che, bada bene, ha sicuramente i suoi limiti e le sue adesioni politiche ben delineate, ma che presenta anche almeno un giornale sicuramente simpatizzante del movimento (il Fatto Quotidiano).
e chi ha detto che è solo un problema d'informazione? di certo non io, che ho espresso anche critiche sui metodi di comunicazione adottati in questo anno dal Movimento stesso.

Sul Fatto Quotidiano (che simpatizza M5S perchè ne ha compreso l'utilità e riporta i fatti, infatti fa anche critiche, non perchè ne è dipendente. Figuriamoci se gente coi controcoglioni come Padellaro, Gomez, Travaglio, ecc... si fa comandare da un partito che oltretutto non governando è privo di potere contrattuale) : non ho capito, un giornale tra orde di altri giornali e programmi televisivi dovrebbe essere un motivo per cui non poter denunciare l'assenza di libertà di informazione (indipendentemente da chi o cosa essa danneggi. Per me la priorità non è il M5S, è la democrazia)?
Ultima modifica di Stan il 27/05/2014, 8:48, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 27/05/2014, 8:35

comunque sarebbe bello se appoggiassero totalmente il governo Renzi dicendo con velata ironia ''visto che la nostra opposizione non è apprezzata a sufficienza facciamo quello che gli italiani ci chiedono''. Poi quando gli esiti verranno a galla non ci saranno più scuse e potranno incassare col ''ve l'avevamo detto''.

altro punto fondamentale è non esser più rappresentati da Grillo e Casaleggio, che ormai non sono benvisti dall'opinione pubblica. Basta ''grillini'' o leader fuori dal parlamento: il leader, possibilmente candidato premier, deve essere uno dei parlamentari.

insomma, hanno un rigore a porta vuota, se non segnano vuol dire che non vogliono governare, con mia somma delusione.
Ultima modifica di Stan il 27/05/2014, 11:28, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
DudeLove
Messaggi: 1220
Iscritto il: 14/02/2011, 22:12

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da DudeLove » 27/05/2014, 9:47

Stan ha scritto:
e chi ha detto che è solo un problema d'informazione? di certo non io, che ho espresso anche critiche sui metodi di comunicazione adottati in questo anno dal Movimento stesso.

Sul Fatto Quotidiano (che simpatizza M5S perchè ne ha compreso l'utilità e riporta i fatti, infatti fa anche critiche, non perchè ne è dipendente. Figuriamoci se gente coi controcoglioni come Padellaro, Gomez, Travaglio, ecc... si fa comandare da un partito che oltretutto non governando è privo di potere contrattuale) : non ho capito, un giornale tra orde di altri giornali e programmi televisivi dovrebbe essere un motivo per cui non poter denunciare l'assenza di libertà di informazione (indipendentemente da chi o cosa essa danneggi. Per me la priorità non è il M5S, è la democrazia)?
Il FQ simpatizza m5s perchè il target del movimento coincide con quello del giornale, non raccontiamocela.
Se vuoi qualcosa di più articolato, considera anche come il programma del partito sia contiguo con la linea editoriale del giornale, il potere contrattuale non c'entra una beneamata.
Se poi vogliamo fare un discorso più generale sull'informazione in Italia, proviamo allora a partire dalle cause della lottizzazione, dal perchè il settore sia sempre stato considerato strategico e dal disincentivare la proprietà meramente commerciale e apolide rispetto al controllo delle correnti e all'influenza partitica.
Per quanto riguarda il rapporto tra tv e m5s, ti invito a leggere quest'articolo di Wired, dove si parla di come il rapporto sia cambiato negli ultimi tempi, con la presenza televisiva dei delegati grillini passata dall'8 a 18%.
http://www.wired.it/attualita/politica/ ... talk-show/

Avatar utente
SaintJust
Messaggi: 979
Iscritto il: 09/09/2012, 22:51

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da SaintJust » 27/05/2014, 10:25

Stan ha scritto:saintjust, non vedo il problema. Il Movimento è nato da meno di 5 anni, ovvio che non sia radicato nel territorio. Non per questo però non potrebbe governare o rappresentare l'Italia in Europa, visto che per quello non servono seimila persone tutte radicate nel territorio.

la differenza elettore/attivista poi è molto labile. Essere un elettore informato non significa contraddire il non statuto.

sulla prima parte: ma a che serve citare quattro-cinque siti? internet è pieno di siti anche avversi al M5S, mica si può monopolizzare la rete. Si può invece monopolizzare quella decina di fonti d'informazione tra tv e giornali che hanno un bacino d'utenza (quello di cui parlavo) molto maggiore rispetto ai siti da te citati.
Il primo VDay fu nel 2007. I meet-up ''Gli amici di Beppe Grillo'' nel 2005. Sono 9 anni che esistono che le idee del movimento girano nei territori. Non saperlo, caro mio, la dice lunga sul tuo grado di informazione (mi sembra addirittura che lo conosco meglio io LOL). Ti sei contraddetto. Mi spiegheresti perché la Bonafé ha preso 300 mila preferenze nella sua circoscrizione? E quanti ne hanno prese i 5S? Lo sai che si votava con le preferenze?

Te non mi pari tanto un elettore informato, scusami. Mi pare che tu faccia finta di seguire il M5S perché va di moda o, semplicemente, hai un astio personale con la classe dirigente.

In effetti ho citato siti da 100 visualizzazioni ciascuno. E la gente compra, ora, di più il cartaceo. DAJE.


A Travaglio, Gomez e Padellaro grandi professionisti mi son fatto due risate. Grazie a Dio non hai detto ScanziE, però.

Avatar utente
Karran
Messaggi: 6981
Iscritto il: 28/05/2012, 14:12
Città: Canggu, Bali, Indonesia
Località: Canggu, Bali, Indonesia
Been thanked: 8 times

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Karran » 27/05/2014, 11:20

Ok tutto, giovani. Ma neanche ha senso puntare al M5S come fosse la causa prima dei mali d'Italia, eh.

Buttando l'occhio un po' in giro, sembra di vedere una dicotomia politica:
Da una parte i 5S, dall'altra i partiti "classici".
Dicotomia che, ad esser sinceri, ha "voluto creare" lo stesso Grillo ma vabbè...

A leggere i tuoi post, però, SJust, pare che tu identifichi il "problema" non tanto nel M5S in sé, quanto nei suoi elettori e, a dirla tutta, non mi sento di darti torto vista la preoccupante somiglianza tra Grillini e Berlusconiani.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 27/05/2014, 11:35

SaintJust ha scritto:
Il primo VDay fu nel 2007. I meet-up ''Gli amici di Beppe Grillo'' nel 2005. Sono 9 anni che esistono che le idee del movimento girano nei territori. Non saperlo, caro mio, la dice lunga sul tuo grado di informazione (mi sembra addirittura che lo conosco meglio io LOL). Ti sei contraddetto. Mi spiegheresti perché la Bonafé ha preso 300 mila preferenze nella sua circoscrizione? E quanti ne hanno prese i 5S? Lo sai che si votava con le preferenze?

Te non mi pari tanto un elettore informato, scusami. Mi pare che tu faccia finta di seguire il M5S perché va di moda o, semplicemente, hai un astio personale con la classe dirigente.

In effetti ho citato siti da 100 visualizzazioni ciascuno. E la gente compra, ora, di più il cartaceo. DAJE.


A Travaglio, Gomez e Padellaro grandi professionisti mi son fatto due risate. Grazie a Dio non hai detto ScanziE, però.
e chi ti dice che non lo so? il movimento politico è stato fondato nell'ottobre 2009, quindi non ho detto un'inesattezza. Poi pensa quello che vuoi.
DudeLove ha scritto:Il FQ simpatizza m5s perchè il target del movimento coincide con quello del giornale, non raccontiamocela.
chi ti dice quella sia la causa e non la conseguenza? allo stesso modo in cui tu dici che hanno quella linea a causa del target io ti posso dire che il target c'è a causa di quella linea. E forse non è un caso che il FQ sia l'unico a rifiutare i finanziamenti pubblici.

Rispondi