POLITICA ITALIANA

Tutto quello che non riguarda wrestling, sport, calcio, tv/cinema o videogiochi... il forum Mondo è il posto per parlare di politica, musica, gossip, arte o quanto altro vi possa venire in mente!
WrestlinGOD

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da WrestlinGOD » 02/09/2014, 9:50

BomberDede ha scritto:3) stesso discorso per i giornali. solo giornali privati? bene, quanti anni aspettiamo prima di aver un monopolio Berlusconi-Murdoch? Poi non possiamo lamentarcidella libertà di informazione se la lasciamo in mano a pochi privati (che verosimilmente sono direttori di aziende grosse e spingono per un certo tipo di politica...)
Ce l'abbiamo già una sorta di duopolio Berlusconi-De Benedetti. Non cambierebbe molto sotto questo punto di vista. È ridicolo il finanziamento ai giornali, soprattutto leggendo le somme che vengono elargite a certi quotidiani o riviste.



Avatar utente
BomberDede
Messaggi: 785
Iscritto il: 10/01/2011, 12:41
Città: Parma

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da BomberDede » 02/09/2014, 10:38

WrestlinGOD ha scritto: Ce l'abbiamo già una sorta di duopolio Berlusconi-De Benedetti. Non cambierebbe molto sotto questo punto di vista. È ridicolo il finanziamento ai giornali, soprattutto leggendo le somme che vengono elargite a certi quotidiani o riviste.
i 10 giornali più letti in italia (novembre 2013)

Corriere della Sera - RCS (rizzoli)
la Repubblica - De Benedetti
Il Sole 24 ORE - Confindustria
La Gazzetta dello Sport - RCS (rizzoli)
La Stampa - Editrice La Stampa (Elkan)
Il Messaggero - Caltagirone Editore
QN - il Resto del Carlino - Poligrafici Editoriale
Corriere dello Sport-Stadio - Amodei
il Giornale - Berlusconi
Avvenire - Chiesa



Sei veramente sicuro di quello che dici?

WrestlinGOD

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da WrestlinGOD » 02/09/2014, 10:59

BomberDede ha scritto:
i 10 giornali più letti in italia (novembre 2013)

Corriere della Sera - RCS (rizzoli)
la Repubblica - De Benedetti
Il Sole 24 ORE - Confindustria
La Gazzetta dello Sport - RCS (rizzoli)
La Stampa - Editrice La Stampa (Elkan)
Il Messaggero - Caltagirone Editore
QN - il Resto del Carlino - Poligrafici Editoriale
Corriere dello Sport-Stadio - Amodei
il Giornale - Berlusconi
Avvenire - Chiesa



Sei veramente sicuro di quello che dici?
Il primo azionista del gruppo RCS è FIAT (circa 20%) e quindi gli Elkan.
Berlusconi ha la Mondadori, De Benedetti il gruppo Espresso. Mica robe da poco. Espresso pubblica diverse riviste e giornali oltre a Repubblica, possiede tre radio (m20, Radio Capital e Radio Deejay) oltre a diverse emittenti televisive. Berlusconi, inutile dirlo, ha Mediaset e la Mondadori che come casa editrice è parecchio rilevante.

Comunque il punto è un altro. Dalla tua lista, togliendo i quotidiani sportivi e Avvenire (che sono giornali di settore), non vedo come nel caso di abolizione dei finanziamenti pubblici le cose cambierebbero. Gli Elkan non sono mica dei poveracci, idem Caltagirone. Stiamo parlando comunque di persone con ingenti capitali. E, anzi, nonostante i finanziamenti pubblici siamo un Paese il cui livello di informazione è considerato "semi-libero" e siamo al 73esimo posto nella classifica sulla libertà di stampa, se ricordo bene.

Avatar utente
Devixe
Messaggi: 11010
Iscritto il: 19/06/2011, 21:12
Località: Complimenti ai cruiser
Has thanked: 8 times
Been thanked: 9 times
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Devixe » 02/09/2014, 11:49

Sono abbastanza sicuro che abbiano fatto più morti gli ebrei e i cristiani che i mussulmani

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 02/09/2014, 11:57

@ Bomber Dede

Credo che l'Islam abbia una dottrina più violenta del cristianesimo, ma non sono esperto di religioni, su quello potresti anche avere ragione tu, il punto non è questo: ho parlato di debellare l'Islam intero perchè in realtà vorrei si debellassero tutte le religioni, che sono solo un mezzo per rendere la gente credulona e dividerla, basti vedere che la religiosità di un paese è solitamente inversamente proporzionale alla qualità della vita degli abitanti.

E in che modo le riforme di Renzi, quelle fatte, non quelle promesse, gioveranno all'economia fra anni e anni? Se ad esempio vogliono sfruttare i presunti grandi vantaggi del nuovo senato perchè non fanno nuove elezioni? Hai detto poi che i problemi di oggi sono colpa di Berlusconi ma ricordo che le riforme Renzi proprio con Berlusconi le sta facendo. E perchè, ti chiedo ancora, cose come la lotta a evasione e corruzione, l'abbassamento della tassazione per il cittadino medio o i tagli alle pensioni d'oro non si possono fare subito, in pochi mesi?

Avatar utente
BomberDede
Messaggi: 785
Iscritto il: 10/01/2011, 12:41
Città: Parma

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da BomberDede » 02/09/2014, 12:50

Stan ha scritto:@ Bomber Dede

Credo che l'Islam abbia una dottrina più violenta del cristianesimo, ma non sono esperto di religioni, su quello potresti anche avere ragione tu, il punto non è questo: ho parlato di debellare l'Islam intero perchè in realtà vorrei si debellassero tutte le religioni, che sono solo un mezzo per rendere la gente credulona e dividerla, basti vedere che la religiosità di un paese è solitamente inversamente proporzionale alla qualità della vita degli abitanti.

E in che modo le riforme di Renzi, quelle fatte, non quelle promesse, gioveranno all'economia fra anni e anni? Se ad esempio vogliono sfruttare i presunti grandi vantaggi del nuovo senato perchè non fanno nuove elezioni? Hai detto poi che i problemi di oggi sono colpa di Berlusconi ma ricordo che le riforme Renzi proprio con Berlusconi le sta facendo. E perchè, ti chiedo ancora, cose come la lotta a evasione e corruzione, l'abbassamento della tassazione per il cittadino medio o i tagli alle pensioni d'oro non si possono fare subito, in pochi mesi?
la religione è anche un mezzo che hanno molte persone per dare un senso e trovare speranza. Lentamente stanno perdendo potere ma vederle solo come un mezzo per controllare la gente è abbassanza miope. La religione nasce per dare risposte a domande difficili, lentamente le risposte le sta trovando la scienza però non puoi pretendere di eliminare un pensiero. inoltre non conti la religione come guida morale. può non piacerti ma ha anche questo ruolo, sei così sicuro che se da domani smettessero di esistere tutte le religioni il mondo sarebbe migliore?
p.s: l'america è un posto ultra-religioso, e la qualità della vita non mi sembra infima.

innanzitutto non ha senso andare ad elezioni senza una legge elettorale e questo mi sembra ovvio.
adesso ho una domanda: se Renzi non avesse fatto le leggi con Silvio con chi avrebbe potuto farle? c'è un altro partito che si è reso disponibile al dialogo? ho avuto il piacere di confrontarmi con un senatore pd e 2 deputati e sono entrambi dell'idea che bisognerebbe fare le leggi col m5s e mi hanno anche detto che la pensa la stragrande maggioranza di loro. il problema è che non puoi fare le leggi con uno che insulta quotidianamente il tuo leader, si rifiuta di parlare e non si smuove dalla propria posizione di 1 cm

sugli ultimi punti sono perfettamente d'accordo con te. ci sono delle cose che Renzi, immagino volutamente, non tocca: Mafia, corruzione, evasione e chiesa su tutte e infatti ha ancora da dimostrare molto ai miei occhi ed è lontanissimo da essere un presidente del consiglio da promozione, ma è lì da meno di un anno, spero che ad alcuni punti ci arriva. (qui volendo potremmo tornare al discorso della campagna elettorale continua: il mandato dura 5 anni, perché se uno in 6 mesi non ha ancora fatto tutto va criticato? è a 1/10 del tempo, lasciagli gli altri 9/10)
p.s: lo stesso discorso valeva per Letta, Monti, Prodi etc etc. io sono sempre stato dell'idea che chi vince per il mandato ha diritto di governare.

NotOnlyWWE
Messaggi: 16990
Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da NotOnlyWWE » 02/09/2014, 13:04

"Chi vince per il mandato ha il diritto di governare"

Esatto.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 02/09/2014, 14:37

Bomber, non dico che le religioni andrebbero vietate da un giorno all'altro, dico che andrebbero superate progressivamente con la modernità. Sull'esempio degli USA: a parte che avevo detto ''solitamente'', quindi includevo la possibilità di eccezioni, ma poi 1) gli USA non hanno una qualità della vita così alta. 2) il cattolicesimo, la religione che considero peggiore per la modernità di una società in quanto è un invito alla creduloneria (il protestantesimo non è così ad esempio), non è molto diffuso, è cattolico solo il 24% della popolazione.

Sull'accordo PD-M5S non se ne esce: non potremo mai sapere se a rifiutare è il M5S oppure il PD (ad esempio sulla legge elettorale su 10 punti solo uno, le preferenze, doveva cambiare il PD e manco quello ha accettato. Oppure Bersani che dice ''son mica matto, volevo solo i voti''... Ricordiamo che il M5S è il primo partito, e senza le leggi elettorali all'italiana che permettono le coalizioni forse le elezioni 2013 le avrebbe vinte. Mica lo si può trattare come sembra aver fatto il PD?).

NotOnlyWWE
Messaggi: 16990
Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da NotOnlyWWE » 02/09/2014, 15:09

Cosa intendi per qualità di vita?
Sull'arretratezza delle religioni in generale mi trovi completamente d'accordo, anche se comunque se vissute nel giusto modo hanno anche senso di esistere; il Cattolicesimo storicamente ha rappresentato una rivoluzione sociale mica da poco, questo non lo si può né lo si deve negare, attenzione, adesso come tutte le altre è passabile. Francamente io non credo nell'esistenza di buone e cattive religioni, anche perché ormai ho perso interesse su questa questione.

Senza il forse: il M5S alle Politiche del 2013 è stato il primo partito col 25,56% di voti contro il 25,42% del PD (29,55% in coalizione) e il 21,57% del PDL (29,18% in coalizione). E' per questo che dico sempre che il M5S sta sprecando questo risultato incredibile: avrebbe dovuto cercare un dialogo fin dal primo giorno così da avere voce in capitolo e poter sorvegliare da vicino le altre forze politiche anziché fare sempre la voce grossa, evitare il dialogo (sii sincero, prima delle Europee di quest'anno un'iniziativa di dialogo da parte del M5S non c'è mai stata, ammettilo) e rimanere al proprio posto, arroccandosi attorno a quel 25.56% che inevitabilmente è molto sceso appena dodici mesi dopo.
Come dico sempre, questa è un'occasione sprecata e io sono il primo ad essere rimasto deluso dal M5S.

P.S. Mi fa ridere leggere che Monti rivendichi la Riforma delle Pensioni, una delle maggiori porcate degli ultimi anni, non a detta mia, ma a detta di tutti, forse persino della stessa Fornero.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 02/09/2014, 16:34

Per qualità di vita intendo una commistione di ricchezza e equità sociale. Gli USA sono ai primi posti, eh, ma non ai primissimi, perchè sono troppo plutocratici.

Il ''forse'' era perchè ho parlato di chi ha vinto le elezioni, non del primo partito, e le elezioni in Italia le vincono le coalizioni.

''Sii sincero'' è inutile che lo dici, perchè come ho detto non potendo sapere chi ha rifiutato il dialogo, come non lo sai neanche tu, non ho niente da ammettere.

NotOnlyWWE
Messaggi: 16990
Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da NotOnlyWWE » 02/09/2014, 19:04

Stan ha scritto:Per qualità di vita intendo una commistione di ricchezza e equità sociale. Gli USA sono ai primi posti, eh, ma non ai primissimi, perchè sono troppo plutocratici.

Il ''forse'' era perchè ho parlato di chi ha vinto le elezioni, non del primo partito, e le elezioni in Italia le vincono le coalizioni.

''Sii sincero'' è inutile che lo dici, perchè come ho detto non potendo sapere chi ha rifiutato il dialogo, come non lo sai neanche tu, non ho niente da ammettere.
??
Te la faccio più semplice: prima di quest'anno sul blog di Grillo hai mai visto un messaggio in cui in qualche modo si apriva ad un possibile dialogo con altre forze politiche? Dopo le Europee da una parte hanno dato la colpa agli anziani, "troppo vecchi per voler cambiare il paese", dall'altra hanno capito che fare solo "opposizione dura" non porta a niente, quindi hanno cercato (a loro modo) un dialogo con Renzi sull'Italicum, ma visto che a quanto pare non sanno dialogare civilmente, hanno imposto il loro "Democratellum" senza voler ascoltare niente e nessuno, dunque il tavolo delle trattative è saltato. Cos'altro c'è che non sappiamo? Inoltre il M5S non è il movimento della trasparenza? Cosa dovrebbero nasconderci? Hanno trattative segrete? Non penso proprio.

Avatar utente
Stan
Messaggi: 1985
Iscritto il: 28/03/2014, 8:23

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da Stan » 02/09/2014, 19:34

Che vuol dire che nasconde? Lo ha detto da febbraio 2013 a più riprese che è il PD a rifiutare gli accordi. E' quindi il PD che nasconde. Ma io di questo non sono certo, non lo so, non posso saperlo. Tu invece sai tutto, e vabbè.

NotOnlyWWE
Messaggi: 16990
Iscritto il: 04/01/2012, 8:02
Contatta:

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da NotOnlyWWE » 02/09/2014, 20:27

Stan ha scritto:Che vuol dire che nasconde? Lo ha detto da febbraio 2013 a più riprese che è il PD a rifiutare gli accordi. E' quindi il PD che nasconde. Ma io di questo non sono certo, non lo so, non posso saperlo. Tu invece sai tutto, e vabbè.
Senti, prima dello scorso Maggio hai mai letto o sentito un esponente del M5S chiedere un dialogo con un altro gruppo? No e non puoi negarlo dicendo "non lo possiamo sapere", che cavolo vuol dire "non lo possiamo sapere"? Non sto proprio capendo. Se uno chiede di dialogare perché diavolo lo dovrebbe fare di nascosto, soprattutto se stiamo parlando del movimento della trasparenza?
Vabbé, ti riformulo la domanda: per quel che ne sappiamo, il M5S ha cercato di dialogare col PD, col PDL/FI/NCD, con SEL, con SC/Popolari o con qualsiasi altro gruppo parlamentare nel periodo che va dall'inizio della Legislatura alle Elezioni Europee?
Perché sto insistendo con queste Europee? Perché è lì che si è visto un M5S "diverso", più "propenso" al dialogo (se quella roba si può definire dialogare), cosa inevitabile visto il disastroso risultato rimediato.

Ricordi il faccia a faccia tra Bersani e il M5S? Io sì e non mi sembra che Di Maio o chi per lui fosse lì per dialogare o avanzare proposte; ricordi il faccia a faccia tra Letta e il M5S? Idem; ricordi il faccia a faccia tra Renzi e il M5S? Idem.

Come vedi io non dico di sapere tutto (perché scrivi cose che non dico, perché?), sto ai fatti e i fatti dicono che M5S e dialogo fino a poco fa non potevano stare in nessuna frase se non in questa: "il M5S non cerca il dialogo con nessuno". Punto.

P.S. E il post leggilo e, se ti va, commentalo tutto, non le ultime frasette, per favore.

P.P.S. Se vuoi capire bene, altrimenti non intendo ripetere per l'ennesima volta le stesse cose, mi sono anche stufato.

A.J.STYLES
Messaggi: 873
Iscritto il: 12/11/2011, 13:02

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da A.J.STYLES » 02/09/2014, 20:30

Mamma mia...

WrestlinGOD

Re: POLITICA ITALIANA | Season XVII

Messaggio da WrestlinGOD » 04/09/2014, 21:55

Quest'uomo è un idolo. Leggete tutto l'articolo, imperdibile.
http://www.giornalettismo.com/archives/ ... re-i-maro/

Rispondi