Sopravvalutati e sottovalutati

Il forum principale di Tuttowrestling: il posto giusto per discutere di wrestling (WWE, TNA e quant’altro) insieme agli altri appassionati.
Avatar utente
Hellcome
Messaggi: 631
Iscritto il: 03/05/2022, 22:43
Città: Stoccolma
Has thanked: 95 times
Been thanked: 100 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Hellcome »

Mamma mia, nel 2022 ancora lo stereotipo dell'indyviduo anche no.
E lo dice uno che ha passato fin troppo tempo nella sua vita a guardare sta bracconata chiamata wrestling.


Marco Frediani ha scritto: 03/12/2022, 21:29 Orton ha avuto degli anni dove, lo ammette lui, aveva la testa da tutt'altra parte e vizi che per poco non l'hanno portato alla tomba.
Ma da quando si è sposato (o anche da quando ha lo status di leggenda vivente) ha mostrato che è completissimo in tutto. Il suo 2020 per esempio è stato letteralmente incredibile.
Purtroppo paga quegli anni di scarso rendimento (anche se mi sono rivisto roba vecchia e la ricordavo peggio. L'iron man con Cena l'ho apprezzato) ma sarebbe ora di passare oltre.
Pure HHH ha avuto anni osceni e sovraesposizione ma non pesano molto nella sua valutazione storica.
Ma io infatti questo ho detto.
Tanto dell'odio che Orton riceve derive da quel periodo e, per mille motivazioni, ciò che abbiamo visto ha fatto ampiamente cagare. Tutto qui.

Che poi stia "invecchiando" egregiamente penso sia palese.



Ospreayism
Messaggi: 180
Iscritto il: 01/11/2021, 21:17
Has thanked: 22 times
Been thanked: 18 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Ospreayism »

Gsquared ha scritto: 03/12/2022, 21:28 Ma piuttosto che guardarmi match a caso, mi guardo volentieri le serie TV allora.

Del wrestling, senza la baracconata che c'è intorno, non fregherebbe un cazzo a nessuno.
La gente si ricorda gli Hogan e i The Rock, non i Mike Bailey e i Roderick Strong.
A te non fregherebbe un cazzo perché sei inquinato nel gusto dal modello WWE, le storyline si possono e si devono narrare anche e soprattutto nel quadrato

Ospreayism
Messaggi: 180
Iscritto il: 01/11/2021, 21:17
Has thanked: 22 times
Been thanked: 18 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Ospreayism »

Marco Frediani ha scritto: 03/12/2022, 21:30 I ratings dell'Attitude confermano questo.
Interessassero solo i match a caso ci sarebbe la PWG in prima serata.
Giudicare un prodotto in base a quanti soldi genera e la cosa più triste, becera ed irrispettosa che si possa fare per una qualsiasi forma d'arte (quale è il pro-wrestling, in quanto arte performativa)

Avatar utente
JG92
Messaggi: 1037
Iscritto il: 21/11/2016, 22:53
Città: Lecco
Has thanked: 2 times
Been thanked: 31 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da JG92 »

Sottovalutato (dai fan): Jay White, pare sempre non gli venga riconosciuto il giusto merito.

Sottovalutato (dalla Fed): JD Mcdonagh, che cazzo ci faccia uno come lui in quella baracconata di NXT rimane un mistero.

Avatar utente
Gsquared
Messaggi: 9494
Iscritto il: 12/04/2011, 9:30
Città: Genova
Località: Zena
Has thanked: 206 times
Been thanked: 310 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Gsquared »

Ospreayism ha scritto: 04/12/2022, 0:07 Giudicare un prodotto in base a quanti soldi genera e la cosa più triste, becera ed irrispettosa che si possa fare per una qualsiasi forma d'arte (quale è il pro-wrestling, in quanto arte performativa)
Come se fosse becero il fatto che qualcosa suscita mille volte più emozioni... lo snobismo nel wrestling anche no, dai.
Senza la WWE manco sapresti che il wrestling esista, probabilmente. Forse qualcuno si ricorderetbbe vagamente del "catch" ma non andrebbe in TV dagli anni '80.
Per inciso , a quanto mi risulta anche il teatro ė una forma di arte performativa, tanto quanto la danza, di cui il lato in ring è una derivazione in quanto coreografia. E il wrestling nel senso più largo ė una combinazione delle due cose.
C'è altrettanta arte in un promo epico come "Hard Times" o "Cane Dewey", o in una scena nel backstage tipo Angle che fa la festa del ringraziamento ad Impact, un Rock Concert, che in un match figo qualsiasi.
Io personalmente, da persona che ha fatto teatro amatoriale per anni, trovo ridicolo che tu consideri arte solamente il lato in ring.

John Smith
Messaggi: 989
Iscritto il: 04/11/2018, 13:37
Has thanked: 98 times
Been thanked: 194 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da John Smith »

Il wrestling come lo conosciamo oggi è nato proprio perché degli incontri, all'epoca lunghi e reali, non fregava niente a nessuno, allora si cominciò a coreografarli e a dire che Tizio aveva affrontato un leone a mani nude, Caio sollevava mezza tonnellata, Sempronio aveva fatto altre cose straordinarie e così via. Lo capirono già ai tempi che senza lo show non c'era intrattenimento e il pubblico si stufava, al punto che oggi nella stessa UFC (dove se le danno davvero, quindi c'è motivo di interesse nelle botte) alimentano lo show.

Avatar utente
TessFlockers
Messaggi: 450
Iscritto il: 08/12/2012, 17:47
Città: Siracusa
Has thanked: 21 times
Been thanked: 33 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da TessFlockers »

Barrett Garage ha scritto: 03/12/2022, 22:02 Hai generalizzato ed aggiunto la scappatoia. Adesso ti aspettavi pure la citazione, perché non lo hai elencato subito allora?
Come ho detto, quelli come te sono banalmente prevedibili.

Dai su, questa volta con le tue frasette sarcastiche con le quali ti senti tanto figo hai fatto la figura di merda, però non piangere.

Ospreayism
Messaggi: 180
Iscritto il: 01/11/2021, 21:17
Has thanked: 22 times
Been thanked: 18 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Ospreayism »

Il discorso che il wrestling è interessante in quanto coreografato e finto penso sia talmente ovvio che non vada specificato, che i promo siano importanti per dare profondità a un personaggio, portare avanti una storia e dare una narrazione precisa DA PORTARE AVANTI SUL RING pure.

Quello che mi fa specie però è mettere i suddetti promo davanti al lottato, il lottato è il catalizzatore di tutta la storyline narrata con promo, vignette e quant'altro. Se non interessa più di tanto la parte lottata ci sono i film da vedere

Ospreayism
Messaggi: 180
Iscritto il: 01/11/2021, 21:17
Has thanked: 22 times
Been thanked: 18 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Ospreayism »

Gsquared ha scritto: 04/12/2022, 1:22 Come se fosse becero il fatto che qualcosa suscita mille volte più emozioni... lo snobismo nel wrestling anche no, dai.
Senza la WWE manco sapresti che il wrestling esista, probabilmente. Forse qualcuno si ricorderetbbe vagamente del "catch" ma non andrebbe in TV dagli anni '80.
Per inciso , a quanto mi risulta anche il teatro ė una forma di arte performativa, tanto quanto la danza, di cui il lato in ring è una derivazione in quanto coreografia. E il wrestling nel senso più largo ė una combinazione delle due cose.
C'è altrettanta arte in un promo epico come "Hard Times" o "Cane Dewey", o in una scena nel backstage tipo Angle che fa la festa del ringraziamento ad Impact, un Rock Concert, che in un match figo qualsiasi.
Io personalmente, da persona che ha fatto teatro amatoriale per anni, trovo ridicolo che tu consideri arte solamente il lato in ring.
Dipende, il wrestling ha bisogno di quella parte più teatrale per dare un maggiore background agli incontri, ma nel momento in cui questa parte supera quella "performativa fisica" è un problema, anche solo per il fatto che abbiamo davanti degli atleti, non degli attori (e ciò si vede quanto uno dei più grandi promo-man di sempre a livello cinematografico sia letteralmente l'antiattore per quanto è monodimensionale)

Avatar utente
Shinobi
Messaggi: 3713
Iscritto il: 17/01/2019, 16:16
Località: Nuova Luxor
Has thanked: 155 times
Been thanked: 285 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Shinobi »

Ospreayism ha scritto: 04/12/2022, 8:54 Il discorso che il wrestling è interessante in quanto coreografato e finto penso sia talmente ovvio che non vada specificato, che i promo siano importanti per dare profondità a un personaggio, portare avanti una storia e dare una narrazione precisa DA PORTARE AVANTI SUL RING pure.

Quello che mi fa specie però è mettere i suddetti promo davanti al lottato, il lottato è il catalizzatore di tutta la storyline narrata con promo, vignette e quant'altro. Se non interessa più di tanto la parte lottata ci sono i film da vedere
I promo servono per venderti il match, perché hanno lo scopo di metterti voglia di vedere chi avrà la meglio, vuoi che uno rompa il culo all'altro, vuoi vederli sfracagnarsi di botte.

Poi pure il lottato va valutato per bene. Se si limita ad una sequenza di mosse in fila magari anche perfettamente eseguite, ma senza psicologia, storytelling e selling a corrente alternata, non è il concetto di match di wrestling per come è stato concepito. Un incontro di wrestling deve essere credibile, perché in pratica simula un combattimento sportivo. Quindi se io ti riempio di calci in faccia e tu continui a lottare o ad alzarti un attimo dopo, mi stai praticamente dicendo che ciò che sto guardando è finto e viene meno tutto il senso della disciplina.

Avatar utente
Barrett Garage
Messaggi: 1420
Iscritto il: 12/01/2021, 11:53
Città: Vergate al Membro
Has thanked: 240 times
Been thanked: 119 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Barrett Garage »

TessFlockers ha scritto: 04/12/2022, 8:48 Come ho detto, quelli come te sono banalmente prevedibili.

Dai su, questa volta con le tue frasette sarcastiche con le quali ti senti tanto figo hai fatto la figura di merda, però non piangere.
Ok, non sto piangendo, ti presto il fazzoletto, vedo che ne hai bisogno.

Ospreayism
Messaggi: 180
Iscritto il: 01/11/2021, 21:17
Has thanked: 22 times
Been thanked: 18 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Ospreayism »

Shinobi ha scritto: 04/12/2022, 9:31 I promo servono per venderti il match, perché hanno lo scopo di metterti voglia di vedere chi avrà la meglio, vuoi che uno rompa il culo all'altro, vuoi vederli sfracagnarsi di botte.

Poi pure il lottato va valutato per bene. Se si limita ad una sequenza di mosse in fila magari anche perfettamente eseguite, ma senza psicologia, storytelling e selling a corrente alternata, non è il concetto di match di wrestling per come è stato concepito. Un incontro di wrestling deve essere credibile, perché in pratica simula un combattimento sportivo. Quindi se io ti riempio di calci in faccia e tu continui a lottare o ad alzarti un attimo dopo, mi stai praticamente dicendo che ciò che sto guardando è finto e viene meno tutto il senso della disciplina.
Non sono assolutamente d'accordo sul discorso della credibilità, ormai chiunque sa che il wrestling è finto quindi cercare un presunto realismo è roba ininfluente dettata dallo stile dei worker e della promotion in cui lavorano, ciò che è utile è creare intrattenimento tramite l'esibizione in ring. Che sia tramite svolazzi, colpi durissimi o storytellate epiche è indifferente (anche perché gli anni 80 sono il regno della gente che si rialza tranquilla tre secondi dopo un piledriver, roba che se succedesse ora i Cornettari si impiccano)

Avatar utente
Mox.
Messaggi: 1035
Iscritto il: 22/02/2014, 9:05
Has thanked: 55 times
Been thanked: 42 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Mox. »

Gsquared ha scritto: 02/12/2022, 14:36 Sopravvalutato: Kenny Omega
Quanto è vero.

Avatar utente
luchador
Messaggi: 1857
Iscritto il: 26/10/2013, 12:29
Has thanked: 42 times
Been thanked: 114 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da luchador »

Sopravvalutato?
Omega è probabilmente il più grande wrestler degli ultimi 20 anni dopo Okada. E qui sarebbe addirittura sopravvalutato.

Avatar utente
Tigermask
Messaggi: 378
Iscritto il: 24/12/2010, 13:13
Has thanked: 10 times
Been thanked: 13 times

Re: Sopravvalutati e sottovalutati

Messaggio da Tigermask »

luchador ha scritto: 04/12/2022, 11:48 Sopravvalutato?
Omega è probabilmente il più grande wrestler degli ultimi 20 anni dopo Okada. E qui sarebbe addirittura sopravvalutato.
Quoto

Rispondi